Che cos’è

L’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori riguarda il licenziamento di un lavoratore. In particolare consente che un datore di lavoro si liberi di un dipendente per giusta causa, cioè per giustificati motivi. In assenza di questo requisito il lavoratore può ricorrere e il giudice dichiara l’illegittimità dell’atto, reintegrando il dipendente nel suo impiego. In alternativa il dipendente può accettare un’indennità pari a 15 mensilità dell’ultimo stipendio.