Che cos'è l'emorragia subaracnoideaLa patologia

In base alle risultanze della Tac su Pier Luigi Bersani è emerso che è stato colpito da un'emorragia cerebrale. Nello specifico si tratta di una vasta emorragia subaracnoidea, un sanguinamento che ha luogo nell'area compresa tra l'aracnoide e la pia madre, due membrane che circondano il cervello. Il termine è talvolta utilizzato come sinonimo di emorragia cerebrale e si può manifestare in maniera spontanea, generalmente per la rottura di un aneurisma cerebrale, oppure può essere una conseguenza di un trauma cranico. I sintomi di emorragia subaracnoidea includono un forte mal di testa con una rapida insorgenza («cefalea a rombo di tuono»), vomito, confusione mentale o un abbassamento del livello di coscienza e, talvolta, convulsioni. Il trattamento è prevalentemente neurochirurgico o di radiologia interventistica associato ad altri interventi atti a prevenire recidive o complicanze. I pazienti sopravvissuti spesso presentano danni neurologici o cognitivi.