Sgarbi d'Egitto: missione nel nome di Verdi

Il critico d'arte all'«Italian Festival» del Cairo per rafforzare i rapporti economici e culturali tra i due Paesi nel bicentenario della nascita del grande compositore

Vittorio Sgarbi (nella foto) in missione al Cairo fino a oggi per l'«Italian Festival» patrocinato dal ministero del Turismo egiziano, dall'ambasciata d'Italia e dal ministero dei Beni culturali e del turismo. Il festival - tra Hurghada, Marsa Alam e il Cairo è organizzato ogni anno dalla As Event Company allo scopo di rafforzare i rapporti culturali ed economici tra Italia e Egitto. Sgarbi è stato protagonista all'Opera House del Cairo a una conferenza dal titolo «Italia ed Egitto: due patrimoni da preservare e valorizzare».
Nell'ambito delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi si è tenuto un concerto dell'Orchestra del Teatro dell'Opera. Il festival si è concluso all'Opera House alla presenza del ministro del Turismo egiziano Hesham Zaazou, l'ambasciatore italiano Maurizio Massari, e Sgarbi che ha partecipato alla presentazione del libro Viva Villa Verdi. Anima del Festival l'imprenditrice Barbara Arnò che da anni mette in contatto imprenditori italiani ed egiziani.