Chi è

Giuseppe Filianoti, 34 anni, di Reggio Calabria è uno dei tenori italiani più richiesti del mondo, di recente il suo Edgardo in Lucia di Lammermoor ha meritato una standing ovation al Metropolitan di New York. Formatosi all'Accademia di Canto della Scala, ha subito avviato una brillante carriera e si è fatto apprezzare, tra l’altro, dal pubblico scaligero in Armide, Nina ossia la pazza per amore, Un giorno di regno, Rigoletto, Lucrezia Borgia. «Ma ho cominciato la mia vera carriera, con un’opera di Donizetti, il Dom Sébastien». Nel gennaio di quest'anno ha interpretato a Palermo e sugli schermi cinematografici italiani il ruolo di Faust nel Mefistofele di Arrigo Boito. Doveva toccare a lui l'onore più ambito del mondo lirico, quello di aprire la stagione scaligera, protagonista del Don Carlo. Ma alla vigilia della prima è stato sostituito dal tenore americano Stuart Neill: «E non ho ancora capito il motivo di tutto questo» si è sfogato con amarezza.