Chi è

Lara Comi, 26 anni, di Milano, è laureata alla Bocconi e si occupa di brand-marketing. È giovane ma conosce già la politica: in Forza Italia da quando aveva 14 anni, è stata assistente di Mariastella Gelmini, coordinatrice dei giovani azzurri in Lombardia e candidata alle scorse elezioni politiche, senza venire eletta. Sotto i riflettori l’ha portata Renato Brunetta. L’altro giorno, al termine del corso del Pdl a Roma per venti potenziali candidate alle Europee, il ministro della Pubblica amministrazione, intervistato dal Giornale, l’ha definita la più brava, descrivendola così: «Superlaureata alla Bocconi, giovane, bella e già pratica di politica». Lei si schermisce: «Gli amici che hanno letto l’articolo mi hanno detto che sono la solita secchiona». Poi boccia la malizia che si è fatta sul corso tutto al femminile: basta con il binomio bellezza e stupidità, siamo tutte impegnate seriamente