Chi avvelena i cani a Milano?

Un killer di cui non parlano i telegiornali e che non scatena le ricerche dei Ris, ma che ha gettato i milanesi padroni di cani nel terrore. In pieno centro, sono già 3 i cani avvelenati da polpette al topicida. C'è qualcuno che sta uccidendo i nostri amici a quattro zampe e ora è caccia all'uomo. E c'è chi già pensa ad una taglia sul responsabile, che rischia fino a due anni di carcere.

a pagina 18

Serena Coppetti

Commenti

Edoardo Argentino

Gio, 09/01/2014 - 18:32

Gli Amici CANI....Sempre CANI….fortissimamente CANI ! Volevo bene ai cani e gatti , alle bestie in genere, fino a che tra il secolo scorso e quello attuale è nata una mania, una ossessione tale tra la gente, da spingere la nostra società a cercare e trovare tutto e di più fino per farmi ricordare che alla fine sono sempre BESTIE e che una differenza con gli UMANI CI DEVE PUR ESSERE. L'ultima trovata miseranda e che ha fatto traboccare il vaso della mia pazienza, è stata quella della trovata pubblicitaria del dentifricio per i cani! :::AZZO !....a tanto siamo arrivati; mentre negli orfanotrofi i bambini aspettano di essere adottati. Veniamo al dunque: leggo in un inserto odierno sul Giornale che la gente a MILANO IMPAZZISCE PERCHE’ SEMBRA ESSERCI IN GIRO UN "kILLER"che avvelena i cani con Polpette TOPICIDE ! Tre ne sono morti. Povere bestie. Ci mancava anche questa; con tutti i pensieri che abbiamo in Italia tra mancanza di politici, di lavoro, di tasse,di povertà, di morti umani impiccati , non di cani, perchè non sanno come dare da mangiare ai propri figli, ai propri operai; e non vi parlo poi di noi pensionati..... Ma vi sembra la nostra una società CIVILE ? No, Che dite. Ho rispetto per gli animali e ancora di più per quelli domestici, ma noi umani siamo o non siamo diversi ?; ci dobbiamo o no dare un limite per chiamarci ed essere chiamati CIVILI ? Ora ci volevano anche le liberalizzazioni delle droghe per fare un salto di qualità. Dopo aver fatto morire Dio e Religione cosa ci è restato ancora per sopravvivere ? Sperare in un Governo Sovietico ? Quello però ce lo abbiamo già. Ma...non è che ci dovremmo “vergognare” per come abbiamo ridotto la nostra comunità, le nostre CITTA', la nostra PATRIA ? E questa la chiamate NAZIONE ? In fin dei conti, riprendendo il senso delle cose, quando quelle bestie mandano all'altro mondo i nostri bambini con i loro morsi, non ho mai sentito alcuno formulare un gesto di pietà verso quelle povere creature incolpevoli martoriate. Silenzio assoluto. Ora basta. Rimango in attesa dell'indignazione generale per il mio tanto ardire, se ne avranno il coraggio, dei cosiddetti difensori degli animali. AMEN. E.A

Anonimo (non verificato)

Edoardo Argentino

Gio, 09/01/2014 - 18:42

I CANI....fortissimamente I CANI ! Volevo bene ai cani, alle bestie in genere, fino a che tra il secolo scorso e quello attuale è nata una mania, una ossessione tale da spingere la nostra società a cercare e trovare il tutto e di più fino al punto da faremeli odiare. L'ultima trovata miseranda e che ha fatto traboccare il vaso della mia pazienza, è stata quuella del dentifricio per i cani! :::AZZO....a tanto sioamoarrivati, mentrenegli orfanotrofi i bambini aspettano di essere adottati. Veniamo al dunque: leggo in un inserto odierno sul Giornale che la gente a MILANO IMPAZZISCE PERCHè SEMBRA ESSERCI UN "kILLER" Che Avvelena Icani Con Polpette TOPICIDE ! Ci mancava anche questa con tutti i pensieri che abbiamo in Italia tra mancanza di politici, di lavoro, di tasse,di povertà, di morti impiccati di umani (non di cani) perchè non sa come dare da mangiare ai propri figli, ai propri operai e non vi parlo di noi pensionati..... Ma vi pare la nostra una società civile ? No, ho rispetto per gli animali e ancora di più per quelli domestici, ma noi umani ci dobbiamo o no dare un limite per chiamarci ed essere chiamati CIVILI ? Ora ci volevano anche le liberalizzazioni delle droghe per fare un salto di qualità. Dopo aver fatto morire Dio e Religione cosa ci resta ancora per sopravvivere ? Un Goveerno Sovietico ? Ma...non è che ci dovremmo vergognare di come abbiamo ridotto la nostra comunità, le nostre CITTA',la nostra PATRIA ? In fin dei conti, riprendendo il senso delle cose, quando quelle bestie mandano all'altro mondo i nostri bambini con i loro morsi non ho mai sentito alcuno formulare un gesto di pietà verso le nostre creature. Ora rimango in attesa dell'indignazione, se ne avranno il coraggio, dei difensori degli animali. AMEN. E.A.