Cieco distinguere notizie e opinioni

Una tesi di moda in queste ore: la legge non colpisce reati d'opinione, ma la diffusione di notizie false. Ma, a parte che l'articolo condannato era un mix, un'opinione basata su una notizia falsa, qui non si contesta la condanna, ma la pena del carcere. Dovrebbe finirci anche chi per errore dà la notizia di una morte in un incidente? E Sandro Ruotolo, che indicò nome e cognome di un innocente come bombarolo di Brindisi?