Cina e 007, decolla la spy story

Sembra la trama di una spy story, ma in salsa romagnola. Protagonisti i servizi segreti, l'intelligence economica e cinesi. Gli analisti del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis) dovranno rimpinguare il capitolo dei possibili acquisti strategici inserendo anche il tentativo da parte dei cinesi di acquistare l'aeroporto di Forlì. Dopo il noto caso Huawei, dopo le segnalazioni riguardanti gli acquisti di vaste aree edificabili e dopo avere verificato note riguardanti il mondo creditizio e quello finanziario, ora un nuovo report riservato potrebbe riguardare l'aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì. Ciò che interessa l'intelligence non sono i motivi che hanno spinto due delegazioni di cinesi in Romagna, ma capire se si tratta di un acquisto strategico e valutare gli effetti. Tutti sanno che tra i visitatori cinesi interessati vi è anche un esponente di una società di telecomunicazioni di stato. I nostri analisti dovranno valutare se il vero obiettivo dei cinesi è acquisire il know how del polo tecnologico dell'aeronautica forlivese.