Il circo vince al Tar «Sì agli show con gli animali»

Un atteggiamento «razzista». Contro il quale Darix Martini, del circo «Darix presenta Orfei», ha portato il Comune di Brindisi davanti al Tar e ottenuto la sospensiva alle limitazioni imposte agli show con animali, che il dirigente del settore Attività produttive aveva stabilito richiamandosi a un'ordinanza del sindaco Mimmo Consales. «Se c'è il rispetto delle regole, se dai controlli risulta che gli animali non vengono maltrattati, ma sono curati e tenuti a norma di legge, non comprendo per quale ragione un circo vada bandito». Così lo spettacolo andrà in scena, a Brindisi, per 15 giorni: «Abbiamo chiesto e ottenuto le autorizzazioni». Il merito del ricorso sarà discusso al Tar di Lecce a settembre. «Viviamo con gli animali da generazioni - spiega Martini - con noi c'è un elefante che ha 50 anni. Li rispettiamo, invitiamo gli animalisti a venire a farci visita. Abbiamo scelto Brindisi, nonostante sapevamo di dover affrontare una battaglia legale. La legge non ci impedisce di fare spettacoli con animali, non possono farlo le ordinanze. Siamo perfettamente in regola, ce lo dice anche il Tar».