Cittadinanza, Kyenge: "Il bersaglio delle critiche? 60 milioni d'italiani"

Il ministro torna a rispondere a chi la contesta nel Carroccio: iniziative per una "visione diversa di cittadinanza"

Il ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge

Il vero bersaglio delle critiche che il Carroccio continua a rivolgere al ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge sono "60 milioni di cittadini italiani". Intervenendo al convegno dei giovani imprenditori di Confindustria a Santa Magherita ligure, il ministro torna a rispondere a chi la contesta, riferendosi a un attacco molto duro sulla pagina facebook del consigliere leghista Manes Bernardini e punta il dito su insulti che, a suo dire, sono "un episodio di discriminazione" che non colpisce lei ma tutto il Paese.

Le posizioni della Kyenge sulla cittadinanza per gli stranieri continuano a fare discutere. E il ministro ci tiene a ribadire che "dobbiamo cercare di sostenere tutte le iniziative che portano una visione diversa di cittadinanza", riconoscendola non solo - come proposto dal ministro Idem - a chi abbia ottenuto meriti sportivi, ma anche a chi abbia meriti culturali o altre competenze significative, per "una visione che include, e che riconosce anche il valore culturale di una persona, in qualunque settore esso sia".

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 08/06/2013 - 11:49

Tornatene in congo,noi non sappiamo che farcene di una tale faccia di bronzo.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 08/06/2013 - 11:50

Egregia Signora, non conosco il signor Bernardini, non sono leghista, non usa Facebook. Faccio invece parte di quei 60 milioni d'italiani che possono essere con Lei, come con chiunque altra/o quando una discussione degenera nell'insulto. Ma sono anche parte di quella moltitudine d'italiani che vedono nell'accoglienza indiscriminata, nelle facilitazioni elargite, nel trattamento di favore riservati agli invasori come un insulto, questa volta SI, al Cittadino italiano. La ristrettissima minoranza che l'asseconda, ristrettissima che anche fra i suoi co-fideisti sono molti, moltissimi quelli che non vedono di buon occhio i privilegi a chi non li merita, speso enunciati solo per fini propagandistici di partito, questi pochi dicevo non sono sufficienti a permetterle di ritenersi in diritto ed enunciare le sue personali iniziative come "coram populi". Agisca nel bene dell'Italia, che Le ha dato la possibilità di una rinascita e la speranza di un miglior futuro, e lasci la retorica nelle mani di coloro che la pensano come Sassou N'Guessou che Lei ha ritenuto opportuno abbandonare.

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 08/06/2013 - 11:52

Bo?ma!Italia se ci sei batti un colpo! spiacenti noi italiani abbiamo messo il cervello a riposo! ma che dice la....Kyenge? Bo!Ma! saluti dal fondo del barile!?

EL AMOR BRUJO

Sab, 08/06/2013 - 11:55

"Dobbiamo...!?" E chi lo dice, chi lo comanda? E se noi non volessimo? Se volessimo conservare i nostri concetti? Ma questa che vuole? vada a civilizzare il suo paese dove lavorano grati medici volontari italiani, mentre lei viene qui a scialare e comandare:

Ritratto di Frank ray

Frank ray

Sab, 08/06/2013 - 11:56

dopo che la Kyenge ha affermato durante il suo discorso di insediamento in parlamento di nn essere di colore ma orgogliosamente nera ha di fatto sdoganato il razzismo. Adesso spera ankio di poter affermare di essere orgogliosamente bianco senza passare da razzista. Buona fortuna a tutti noi bianchi per il prossimo scontro tra civiltà che questo governo ci porterà per le sue ideologie.

silvano45

Sab, 08/06/2013 - 11:57

ieri un camioncino guidato da un romeno mi ha urtato la macchina e mi ha dato dati falsi per assicurazione, alle asl, negli uffici dei comuni quando sei in fila queste persone senti solo dire mi dovete dare mi spetta e cosi ore di code,Viaggiano su auto senza assicurazione e con patenti tutte da verificare, le carceri e i delitti sono al 60 % dovute e occupate da stanieri queste sono statistiche ma per la signora ghanese riferire quasto è solo razzismo perchè a lei fa comodo altro. Nel paese continuano ad entrare senza regole e soste gli extracomunitari ma domada con il paese allo stremo chi paga le case la sanità le scuole ?La signora del ghana o la signora boldrini carrierista dell'onu?

honhil

Sab, 08/06/2013 - 11:58

Altro che aplomb di cui qualcuno parla, fu lapsus freudiano. Ha ragione la Keynge, il bersaglio degli africani sono gli italiani. Che si badi bene è nell’ordine della cose. Il colore giallo e nero sarà il colore degli umani di fine secolo. E i bianchi, razza in estinzione, si potranno ammirare solo allo zoo. Quello che stona in tutto ciò è che lei, la ministro, che sa di essere il Cavallo di Troia di questa scomparsa annunciata,velocizzandola, ne fa propaganda. E come se ad un ammalato terminale, i medici e i paramedici che dovrebbero accompagnarlo ad un trapasso indolore, gli sussurrassero all’orecchio: ricordati che hai le ore contate.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 08/06/2013 - 12:01

Avete rotto.Pensate ai cittadini italiani, Dopo forse viene l ´africa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 08/06/2013 - 12:05

questa è davvero un' idiota ridicolmente presuntuosa

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 08/06/2013 - 12:15

Si deve dimettere, si deve togliere dai coglioni, non l'ha ancora capito?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 08/06/2013 - 12:24

Belle chiacchiere signora, ma ci spieghi cosa c'entra "ma anche a chi abbia meriti culturali o altre competenze significative, per "una visione che include, e che riconosce anche il valore culturale di una persona, in qualunque settore esso sia" con lo ius soli che lei vuole oppure con l'abolizione del delitto di immigrazione clandestina che lei vuole abolire! Saremo busungu ma non abbiamo neanche noi l'anello al naso!

Sapere Aude

Sab, 08/06/2013 - 12:25

Per quanto riguarda lo sport troverà ascolto da Malagò (presidente del Coni) – molti italiani ne farebbero a meno di qualche medaglia in più o in meno. L’idea sarebbe di italianizzare anche coloro che abbiano meriti culturali o altri meriti significativi? E perché chi ha titoli riconosciuti ambirebbe tanto a un passaporto italiano? Ce lo spieghi? Sa, non è che questo paese si è svegliato una mattina affamato di cultura. La cultura italiana ha dato al mondo tanto (inizia con il diritto Romano, passa per il Rinascimento, e nel secolo XX ci sono stati svariati Nobel). Parliamoci chiaro Cecil "una visione che include, e che riconosce anche il valore culturale di una persona, in qualunque settore esso sia" col quale lei vorrebbe farci digerire ha un solo significato nella lingua di Dante: porte aperte e tutti italiani. Non si metta troppe di queste idee in testa, non siamo così scemi come lei vuol farci apparire.

EL AMOR BRUJO

Sab, 08/06/2013 - 12:38

Essere italiano, inglese, francese, spagnolo, congolese è una condizione fattuale, uno status di fatto prima che giuridico. Del tutto capzioso il proclama-editto agli italiani di questa ducetta che vuole imporci “una nuova visione della cittadinanza...” che si è inventata pro domo sua. Con tanti problemi irrisolti che ha lasciato nella sua terra, proprio di noi doveva occuparsi, proprio noi doveva venire a civilizzare con le sue teorie fantasiose per trasformarci in colonia di reflusso. Sappia chiaramente lei e i suoi manutengoli: i fatti sono fatti e non saranno le “visioni”, elaborazioni mentali di comodo, singolari teorizzazioni da sperimentare solo in questo nostro Paese che potranno cambiarli. “Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” Avremo, quindi, gli italiani e gli assimilati. E questo è un fatto. E non c'è “visione” che tenga.

killkoms

Sab, 08/06/2013 - 12:39

montata e complessata fino al midollo osseo!una persona inadeguata ad un dicastero inutile!

agosvac

Sab, 08/06/2013 - 12:47

Il ministro kienge, per il quale, da ministro, si deve rispetto, sbaglia ancora una volta. Infatti se la cittadinanza si dovesse dare anche per meriti culturali credo che ben pochi dei suoi protetti ne potrebbero usufruire!!! Forse neanche lei stessa.Infatti temo che della cultura di ogni italiano lei ne sappia poco e niente! Non sa o fa finta di non sapere che in Italia la religione di riferimento è quella cristiana cattolica. Questa religione non prevede nè ha mai previsto la poligamia per la quale lei nata e cresciuta in una famiglia poligama nutre grande rispetto.Il che è anche giusto, guai rinnegare le proprie origini. Il problema è: ma la signora kienge è in grado di imporre alla sua gente ed a sè stessa l'osservanza delle leggi e delle tradizioni italiane???? La signora kienge sa che tra quelli a cui vorrebbe dare la cittadinanza c'è una gran parte di mussulmani che , pur vivendo in Italia, seguono ancora le leggi e le tradizioni dei loro luoghi di origine????? Leggi che prevedono la morte per i loro figli e le loro figlie che non possono per le leggi dei loro padri avere relazioni con un italiano o una italiana????? Egregio signor ministro, essere italiano non dipende dall'essere nato in Italia bensì dal seguire le tradizioni e le leggi italiane, di cui noi italiani siamo molto fieri!!!!!Se non è in grado di riconoscere questo dato di fatto, forse sarebbe meglio che anche lei se ne tornasse da dove è venuta.

vince50_19

Sab, 08/06/2013 - 12:49

E per meriti culinari no?

Perlina

Sab, 08/06/2013 - 13:19

tu tieni la tua di visione e noi teniamo la nostra. Se non vuoi essere criticata evita di essere una rompi.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Sab, 08/06/2013 - 13:21

Infatti, tutti coloro che vengono in Italia, da immigrati illegali hanno "...meriti culturali o altre competenze significative..." vero ministre?

igiulp

Sab, 08/06/2013 - 13:34

Meriti sportivi ? Il merito sportivo fa di una persona un buon cittadino ? Quando uno corre veloce o dà pedate ad un pallone significa che ha imparato tutto ed è pronto per la cittadinanza? Questa è proprio bella.

ABU NAWAS

Sab, 08/06/2013 - 13:38

AVRANNO DIRITTO DI CITTADINANZA E AL MANTENIMENTO SINO ALLA MAGGIORE ETA' CHIUNQUE FOSSE NATO IN ITALIA,ANCHE DA GENITORI ENTRATI IN ITALIA ILLEGABILMENTE???? LO IUS SOLI REGALATO ANCHE AI MILIONI DI DEVOTI MUSULMANI CHE SE NE FREGONO DELLE LEGGI ITALIANE, E CHE APOLICANO I "DETTAMI" DELKLA SHARIA, IN PRIMIS ...POLIGAMIA, INFIBULAZIONI, PERMANENTE SEGREGAZIONE DELLE DONNE, LIMITAZIONE DELLA SCOLARIZZAZIONE, LAPIDAZIONI DELLE ADULTERE, DECAPITAZIONI DI OMOSESSUALI E APOSTATI/E, MUTILAZIONI DI LADRI/E, FUSTIGAZIONI IN PUBBLICO X ABBIGLIAMENTI OCCIDENTALI, ED ALTRE AMENITA’ ISLAMICHE ???????? SCIOCCHEZZUOLE!!!!!!! POTREMO ALMENO CONDIZIONARE LA CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA ALL’ESPLICITO RIPUDIO DELLA JIHAD (OBBLIGO/DIRITTO DI OGNI BUON MUSULMANO) CHE INVITA DI GIUSTIZIARE - OGNI QUALVOLTA POSSIBILE ………CRISTIANI, EBREI ED ATEI, PER MERITARE COSI' LE 72 VERGINI DEL PARADISO ISLAMICO??????

Gaby

Sab, 08/06/2013 - 13:42

Non c'e' niente da discutere. FUORI NEGRI E ARABI DALL'ITALIA.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 08/06/2013 - 13:48

Guardiamo il lato positivo... La Kyenge farà aumentare i voti per la Lega Nord (o quantomeno ne eviterà la scomparsa).

chiara 2

Sab, 08/06/2013 - 13:56

La verità è che non siete indispensabili se non agli industrialotti che vi sfruttano, non portate cultura nè know how, togliete case, lavoro, asili, ci avete impoveriti e resi sempre più insicuri. Volete toglierci i diritti senza esserveli guadagnati e vi difendono solo perchè rappresentati voti.punto

giunchi catia

Sab, 08/06/2013 - 13:56

cara ministra, lei ha rotto veramente le palle con la tiritera della cittadinanza.la cittadinanza si deve guadagnare con onestà e rispetto nei confronti del paese che ti ospita e dei suoi cittadini e non pretenderla come vuole fare lei.Lo chieda agli italiani se sono d'accordo ,faccia un referendum e poi decida,ma sicuramente non lo farà perchè sa già che la maggioranza voterebbe per il NO.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Sab, 08/06/2013 - 14:01

Infatti, tutti coloro che vengono in Italia, da immigrati illegali hanno "...meriti culturali o altre competenze significative..." vero ministre?

vince50

Sab, 08/06/2013 - 14:06

Non sono un leghista ma la conteso fortemente anch'io.Così come contesto(da sempre)chi ha le stesse identiche idee devastanti per la nazione,ossia i comunisti.

laura

Sab, 08/06/2013 - 14:06

Ma chi crede di essere? Lei non è 60 milioni di Italiani. a meno che non si ritenga una divinita'. È nemmeno li rappresenta 60 milioni di Italiani.. Se ne faccia una ragione. A proposito. Per caso sa anche parlare normalmente o conosce solo alcune frasi fatte, retoriche e prive di senso come quelle che dice sempre: e' la società civile che lo chiede, e' la parte migliore del paese (o la peggiore, secondo la convenienza)? P.S. La scorta per andare a far shopping chi gliela paga: la società civile, la parte migliore/peggiore del paese, il governo del Congo o i fessi come me che pagano le tasse?

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 14:11

chi ha fatto questa qui ministro gli Italiani li deve proprio odiare

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 14:21

fuori questa gente dal mio Paese

Tarantasio.1111

Sab, 08/06/2013 - 14:24

Cara ministra ti conviene tornare nel tuo paese d'origine e civilizzarlo. Te compresa. ti comporti da perfetta comunista, prova a farlo nella tua terra d'origine!!!

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 08/06/2013 - 14:27

Altra censura.Ho solo detto come la signora giunchi catia che hanno rotto le palle con questa storia.

diegom13

Sab, 08/06/2013 - 14:31

A me 'sta ministra fa dubitare tanto, tanto del governo-cartolina. E pure la Idem, che è persona che stimo molto, con 'sta sciocchezza della cittadinanza per meriti sportivi. Vuol dire che - come già accade nel mondo con le naturalizzazioni - i Paesi ricchi depauperano quelli meno abbienti delle loro stelle, dando la cittadinanza a gente che cittadina non è - perché non è cresciuta nel Paese e non ne ha quindi assorbito la cultura -, per potersene eventualmente fregiare. Vorrei anche dire alla Sig.ra Kyenge di non fare la furbetta: non è che ogni critica che le viene rivolta ora possa essere tacciata di razzismo.

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Sab, 08/06/2013 - 14:34

Non conosco le cosiddette ingiurie, comunque 60 milioni di Italiani tranneuno, me

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 08/06/2013 - 14:44

Cecilia, sfogati ora con le tue cazz@@@e, perché appena andremo a votare te ne torni da dove sei venuta.

Kaiser Karl V

Sab, 08/06/2013 - 14:47

All' Onorevole Kyenge vorrei chiedere: considerato che, secondo le scoperte di Charles Darwin, anche io vengo dall'Africa, anzi tutti noi alla fine siamo Africani, anche noi avremmo diritto ai privilegi concessi agli Africani, giusto? Perché non posso prendere 2000 euro al mese senza lavorare visto che anche io provengo dall'Africa? http://identità.com/blog/2012/11/14/scandalo-a-trento-agli-immigrati-2000e-al-mese-alloggio-bus-gratuito-e-buoni-pasto/ http://www.quotidianoitalia.it/it/editoriali/item/15056-pensioni-troppi-privilegi-agli-immigrati-e-pochi-per-gli-italiani.html

Ritratto di woman

woman

Sab, 08/06/2013 - 14:56

Non prendetevela con la Kyenge, ma con chi ha messo (e con chi ha permesso che venisse messa) una immigrata in un settore strategico nazionale come l'immigrazione. Più conflitto di interessi di questo!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 08/06/2013 - 14:58

Da quanto da lei stessa dichiarato e si è anche letto, la sempre più insopportabile ministra congolese: è nata in una famiglia dove vigeva la poligamia (che rimpiange), è entrata irregolarmente in Italia ed è stata poi naturalizzata tramite matrimonio, ha una figlia che porta il suo cognome (non sono fatti miei, però ?) ed in fine probabilmente confonde le migliaia con i milioni, cosa abbastanza grave per chi esercita la professione medica. In base a tali requisiti, buoni per lei, pretende di imporli anche a noi. Vade retro satanella.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 08/06/2013 - 15:03

Non mi sta bene lo jus soli e non mi sembrano realistici gli esempi,, fatti dalla Kyrnge e da lei pescati nel nulla, circa i “meriti” sportivi o culturali degli aspiranti ad ottenere la cittadinanza italiana. Khienge, per quanto mi riguarda, potrebbe tornarsene in Congo, dove certamente si troverebbe bene, anche perché credo che lì la poligamia sia ancora lecita. Comunque io non sono da comprendere tra i 60 milioni di Italiani da lei sognati e che secondo lei vorrebbero che venga inserito nella nostra legislazione lo jus soli, metodo che per altro mi risulta non applicato nella stragrande maggioranza degli stati europei: lei dimostri il contrario, invece di continuare a vomitare chiacchierare al vento.

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 15:07

Ragazzi, questa rappresenta il contentino da dare agli anti Italiani che guarda caso, sono tutti komunisti, per fare accettare loro gli 8 punti del Cavaliere. Perche' e' ovvio che se Letta si sposta di una virgola si va subito a votare. Mi spiace soltanto che la congolese sia libera di continuare a insultare gli Italiani....se fosse per me la rispedirei in in Congo a nuoto

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 15:08

Come ha gia' detto una forumista, anche io ho la sensazione che sta immigrata che straparla di cose che non conosce minimamente si creda una divinita'. Invece e' solo un'ospite non gradito

hectorre

Sab, 08/06/2013 - 15:13

mi sono rotto del "politicamente corretto".....lo lascio molto volentieri agli ipocriti di sinistra.....diamo la cittadinanza a chi rispetta il nostro paese,la nostra cultura,le usanze e quanto ne consegue...non sono d'accordo?? nessuno li obbliga a restare........basta!!.....

Sylvie forever

Sab, 08/06/2013 - 15:15

Io ce l'ho a morte con chi l'ha messa al governo. Un insulto a tutte le donne e gli uomini italiani

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 15:19

ma cosa c'entra il valore culturale di una persona con la cittadinanza? Ma cosa c'entra il merito sportivo con la cittadinanza? Ma queste sono matte da legare....frasi senza senso, corbellerie galattiche...ma queste cose le pensano veramente o ripetono a pappagallo bestiate che qualche komunista anti Italiano gli ha scritto sul foglietto? Non le sopporto piu'...l'unica cosa positiva e' che queste due alle prossime elezioni contribuiranno a fare vincere a mani basse la Destra e a far scomparire il partito pci-pd che le ha messe dove sono ora.

Triatec

Sab, 08/06/2013 - 15:25

In Congo hanno bisogno di menti eccelse come la ministra Kyenge, la prego ritorni al suo paese e smetta di romperci le pal..pebre. Non ho mai votato lega ma per il futuro devo ripensarci. Ma da quale partito è stata sponsorizzata.

linoalo1

Sab, 08/06/2013 - 15:30

Ma non lo ha ancora capito?Noi Italiani non la vogliamo!Perchè non prova ad andare in Congo?Non è razzismo!E' solo ,logica!Se,in Congo,venisse eletto un Bianco alla guida di un qualsiasi potere di Governo,verrebbe accettato?Rispondi Kyenge!Vedi,tu non hai colpe,ma chi ti ha eletto ne ha moltissime!Tu,non avresti dovuto accettare perché era evidente,già apriori,che sarebbe successo quello che sta succedendo!Manda le tue Dimissioni ai PDuisti e,nel frattempo,ringraziali e mandali al Diavolo!Solo così,ti rispetteremmo!Lino.

lamiaterra

Sab, 08/06/2013 - 15:32

QUESTA NERA CONGOLESE SI E' BEVUTO IL CERVELLO. VUOLE IMPORRE NELLA NOSTRA ITALIA LE SUE FO-TTU-TE LEGGI. GIU’ LE MANI DALL’ITALIA, LO IUS SANGUINIS DEGLI ITALIANI NON SI TOCCA. UNA VOLTA PER TUTTE, FICCATEVELO BENE NELLA CAPOCCIA!!

Maura S.

Sab, 08/06/2013 - 15:34

Ma basta con questa cittadinanza,sta ministra comincia a stufarci. La cittadinanza se la prende chi se la merita. Inutile, i mussulmani non potrammo mai aderire alla nostra costituzione,sono troppo diversi.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Sab, 08/06/2013 - 15:34

Sto ancora chiedendomi come abbia fatto Letta a proporla come ministro delle pari opportunità e, ancor di più, Berlusconi ad accettarla! Sembra un buco da riempire per accontentare il "popolo" di sinistra, ma non c'era qualcun altro di sinistra da mettere al suoi posto?! Per tappare un buco hanno creato una falla ancora più grande.....come spesso si fa in Italia!!

lamiaterra

Sab, 08/06/2013 - 15:46

AL SOLITO, I TRADITORI COMUNISTI ITALIANI, CON QUEST’ALTRA NERA DEL CONGO CI RICASCANO SEMPRE ---- Questa invasione straniera da alcuni anni può contare su una quinta colonna: la sinistra buonista che mira ai voti degli immigrati. Questa sinistra ha piazzato al ministero dell’integrazione la nera Kyenge, che ha in mente una ricetta fatta di cittadinanza facile agli immigrati, compresi quelli che si trovano illegalmente in Italia d’altronde lei stessa arrivò in Italia illegalmente. QUESTA INVASIONE STRANIERA E’ UNA GUERRA PORTATA NELLA NOSTRA ITALIA

Ritratto di £'onorevole...

£'onorevole...

Sab, 08/06/2013 - 15:47

kyenge noi italiani non ti meritiamo, tornatene da dove sei venuta che li sapranno apprezzarti come meriti

Fracescodel

Sab, 08/06/2013 - 15:51

La Kyenge e' un'insulto alla nostra intelligenza e un vero e presente pericolo per la sicurezza nazionale. L'immigrazione e' un'emergenza destabilizzante, non una risorsa!!!

Nordici o Sudici

Sab, 08/06/2013 - 15:51

...facciamo un referendum.

sergio_mig

Sab, 08/06/2013 - 15:55

Cara Cecile, perché non torni al tuo Congobello a fare il medico che ne hanno tanto bisogno, gridi ai diritti dei tuoi compagni di "sventura" ma rimani in Italia con lo stipendio da ministro e pretendi che siano gli italiani a caricarsi sulle spalle le vostre arroganze,mantenimento, sanità e quant'altro, sei come Mussolini, -armiamoci e partite-, come mai in Francia,Germania e altri paesi vi respingono?ma vedi di andarE a queL paese, altro che risorse, voi non rispettate le nostre leggi e usanze,pretendete di imporci i vs usi e consumi comprese le religioni. La più gran ca@@ta di Letta e quella di averti fatta nominare ministro ma di che?

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 08/06/2013 - 15:56

60 milioni d'italiani" questo lo dite voi !!!!!!!!!!!!!!

lamiaterra

Sab, 08/06/2013 - 15:58

A ROMA CAPUT MUNDI, ATTENZIONE E APRI GLI OCCHI SUL COMUNISTA MARINO. “LA GENTE DI ROMA HA CAPITO CHIARAMENTE COSA HA NELLA TESTA QUESTO ALTRO COMUNISTA”. ---- PURTROPPO L’AMERICA L’HA RISPEDITO IN ITALIA E HA RINUNCIATO AD UN “UOMO DI SPECCHIATA ONESTA’”

giuliana

Sab, 08/06/2013 - 15:58

Votate la petizione per mandarla a casa, questa spergiura. Servono almeno 50.000 firme e la raccolta va a rilento. Cercate sul sito di Magdi Cristiano Allam "ioamolitalia" ...e firmateeeeeeee

paci.augusto

Sab, 08/06/2013 - 16:01

Se nell'attuale governo è rimasto un briciolo di dignità e di franchezza, venga fuori il genio che ha, prima inventato questo nuovo dicastero dell'integrazione razziale e poi ha nominato ministro questa squallida, brutta figura di congolese che parla assai male la nostra lingua e non sa assoluatamente NIENTE della nostra storia e delle nostre tradizioni! Oltretutto, questi ipocriti esponenti PD ci dicano quale legittimazione popolare ha questa congolese, immigrata clandestina, diventata italiana per calcolo matrimoniale e subito elevata a supremo rappresentante del Popolo Italiano. C'è veramente da vergognarsi!!!

lamiaterra

Sab, 08/06/2013 - 16:02

LA NOSTRA TERRA ITALIANA E’ SOTTO INVASIONE STRANIERA ------ Siamo sotto il più Grande Afflusso Migratorio avvenuto nella storia dell'umanità. Questo mette in pericolo la Nostra Libertà, la nostra prosperità e la Nostra Cultura. ----- La nostra libertà deve essere salvaguardata. E siamo noi stessi che dobbiamo farlo. Un periodo di disattenzione, di abbassamento della guardia persino per un breve attimo, potrebbe costarci la nostra libertà. Tutto ciò che rappresentiamo deve essere difeso con tutta la nostra forza: la nostra identità, la nostra cultura, la nostra Costituzione Democratica, la nostra Libertà e la nostra Civiltà Millenaria.. ----- ITALIANI, Qualcuno una volta disse: “Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un “Obbligo”, un “Dovere Civile”, una “Sfida Morale”, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre”.

MMARTILA

Sab, 08/06/2013 - 16:03

Si sbaglia di grosso...incredibile ma vero, in questo caso 60 milioni di italiani stanno con la lega. La signora può tranquillamente tornare nella giungla che a nessuno mancherà...

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 08/06/2013 - 16:05

Io sono veramente schifato da queste prese per I fondelli. Ma si puo' sapere che razza di politici traditori abbiamo?

ney37

Sab, 08/06/2013 - 16:07

i sinistrodi ottusi che dicono, cosa ne pensano?

ney37

Sab, 08/06/2013 - 16:10

Marino è il clone di Pisapippa!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 08/06/2013 - 16:24

Sicchè quella ciurmaglia che quotidianamente approda sulle nostre coste sarebbe portatrice di "meriti culturali o competenze significative"?

Pento Gaetano

Sab, 08/06/2013 - 16:27

Carissima signora Kyenge, se qualcuno la critica o la attacca per il colore della sua pelle, sbaglia. Se qualcuno la critica o l'attacca per le sue origini, sbaglia. Questo è razzismo. Io le chiedo, invece, di dimettersi subito perché lei non mi rappresenta. E non perché non ho dato il voto al suo partito, ma perché lei proviene da un'altra cultura, il suo modo di pensare non è come il mio e io ho tutto il diritto di essere rappresentato in parlamento da qualcuno che appartiene alla mia storia. Tanto meglio al governo. Già avevo poca fiducia di un parlamentare di sinistra ma, adesso che costui dirige l'Italia e che mi nomina Lei come ministro, ne ho ancora meno. Comunque io non mi sognerei mai di andare nel suo paese a comandare, Lei come si permette di farlo? Ci pensi Lei e ci pensino anche coloro che l'hanno chiamata a presiedere il suo ministero. Gaetano Pento

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 08/06/2013 - 16:47

Diamo 600-700 mila italiani. Non di più. Gli ignoranti insomma.

Max Devilman

Sab, 08/06/2013 - 16:56

I veri colpevoli sono una parte del PD, Sel e il loro leader Vendola, che propagandano queste folli idee: la distruzione di ogni identità.....ma invece sta avvenendo la distruzione della nostra in favore di un'altra. Non sono i popoli i veri nemici ma CHI LI COMANDA, fermiamo l'estrema sinistra e le sue idee con la forza delle nostre.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Sab, 08/06/2013 - 17:05

Colpa di voi del pdl se si ha una ministra del genere ,IL GOVERNO LETTA LO SOSTENETE VOI E I SUOI MINISTRI PURE.DI COSA VI LAMENTATE

Triatec

Sab, 08/06/2013 - 17:10

E' mai possibile che in 60 milioni di italiani non ce ne fosse uno o una che meglio di lei poteva ricoprire quel ruolo? Bisognava cercare un ministro in Congo?? un consiglio per i sinistri, alle prossime elezioni provate con un coreano ovviamente del nord e affidategli il ministero della difesa. Ma dai... ridicoli!!

Abia68

Sab, 08/06/2013 - 17:15

Più la sento parlare più mi convinco che Villaggio abbia ragione...

Lucadaroma

Sab, 08/06/2013 - 17:27

Io penso semplicemente che, se si pensa di applicare uno ius soli in maniera indiscriminata sarebbe un'operazione assurda e impraticabile, ma se invece si riflette sulla possibilità di attribuire uguali diritti di cittadinanza a tutte quelle persone che sono nate in Italia da genitori stranieri che vivono e lavorano regolarmente nel nostro paese, in questo caso sarebbe un fatto sensato oltre che giusto.....d'altra parte non vedo perché un bambino nigeriano o cinese nato in Italia e che frequenta la scuola come tutti gli altri debba essere trattato diversamente rispetto ai diritti civili, questo si mi sembra assai incivile soprattutto se il bambino in questione appartiene a una famiglia ripeto regolarmente e da tempo insediata nel nostro paese, indipendentemente dalle sue origini.

Lucadaroma

Sab, 08/06/2013 - 17:30

...spero di veder pubblicato il mio commento se non altro perché è l'UNICO in assoluto tra TUTTI quelli che ho letto con una posizione almeno parzialmente a favore della neo ministra...

Giorgio5819

Sab, 08/06/2013 - 17:31

Cara ministra, per quale motivo gli italiani dovrebbero elargire a chiunque metta piede sul nostro territorio una sfilza di diritti che nemmeno ,noi Italiani attutì gli effetti, possiamo vantare? Perché non mi parla dei DOVERI di chi entra il più delle volte clandestinamente in casa mia sputando sulle nostre leggi,la nostra cultura, la nostra religione,la nostra storia, la nostra fatica spesa a costruire un paese più civile del suo e pretende solo che tutto gli sia dovuto? Educazione di base: quando si entra in casa d'altri si chiede permesso, si mantiene la massima umiltà e si rispettano regole e usi di quella casa, se sei pensa che sia una casa di persone indegne si girano i tacchi e si esce. Per finire, ogni aiuto possibile non a un solo paese africano ma a tutta l'umanità da parte degli italiani, ma solo dopo che l'ultimo degli italiani avrà visto riconosciuti i propri diritti e le proprie necessita minime da parte dello stato che sta continuando a mantenere. Buon lavoro

Giorgio5819

Sab, 08/06/2013 - 17:36

quando si entra in casa d'altri e' buona norma chiedere permesso,comportarsi educatamente,rispettosamente e con una buona dose di umiltà. Entrare clandestinamente e pretendere diritti che nemmeno noi Italiani abbiamo dallo stato che manteniamo e' solo arroganza, aiuto non a un paese africano ma a tutta l'umanità da parte degli italiani, ma solo dopo che l'ultimo di noi avrà ottenuto da chi ci governa tutto ciò a cui abbiamo diritto NOI.

mbotawy'

Sab, 08/06/2013 - 17:45

Egregia Sig.ra Cecile Kyenge,suppongo che lei sia bene a conoscenza della enorme quantita'della popolazione Italiana che occupa la nostra nazione,e quel che e' peggio,milioni di italiani senza lavoro,ridotti quasi alla fame. Non le sembra che sia logico e opportuno che lei torni al suo Congo ad espletare il suo lavoro dove c'e' piu' spazio e sopratutto piu' bisogno di civilizzazione fra la gente del suo genere? Il voler rimanere nella nostra Italia, significa ovviamente che il suo scopo e' quello pecuniario,sia come posto di lavoro sia come promotrice di immigrazione di masse africane clandestine, legalizzate.

rancarani.giacinto

Sab, 08/06/2013 - 17:47

60 milioni di ITALIANI?????!!!!!!!!dubito che ci siano 60 milioni di Italiani che condividono il suo pensiero, comunque l'errore non è suo ma di chi l'ha messa in quel posto così "delicato". Le dò un suggerimento, dal momento che ha avuto l'oppurtunità di studiare e diventare oculista, perchè non torna al suo paese d'origine a fare del bene alla sua gente? Cordialità

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Sab, 08/06/2013 - 17:48

Il suo atteggiamento incoraggia la discriminazione delle due parti, Questa continua critica,alimenta le diversita',crea un solco ,una ferita neol popolo che l' ha accolta e con lei altri immigrati che hanno avuto cio che nei loro paesi mai avrebbero potuto raggiungere, come nel suo caso.Io penso che se il governo e chi lo sostiene pè minimamente serio, debba chiederne le dimissioni

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 08/06/2013 - 17:52

Bastaaaa...con questa negra!

giottin

Sab, 08/06/2013 - 18:02

Scusate, ma il Congo non ha bisogno di medici!!!!!! Vada con strada, l'emergency sarà un po'meno emergency!!!!!!

roberto1942

Sab, 08/06/2013 - 18:15

ANCH'IO non rinnego le mie origini. Sono nato in Lombardia, la famiglia era fatta da un uomo e una donna e dai figli. rispetto (io rispetto tu no) chi la pensa diversamente ma non posso accettare altre culture che ancora portano in se valori (o disvalori) che non sono miei. Già la MIA cultura è stata compromessa da tante mescolanze: non vedo perchè anche la TUA cultura non possa modificarsi. Credo, cara Ministra, che alla fine TU sia un po xenofoba e rifiuti le culture altrui. Quando mi avrai dimostrato che in Africa non prevale, l'odio, la rivalità, la violenza, il fregarsi a vicenda quando si può, allora potro accettare parti della tua cultura (perchè non me ne frega niente del colore della tua pelle, capito?) ma fino ad allora non butto le cose in cui credo per lasciare spazio a discutibili culture il cui valore è tutto da dimostrare. Capito Minitra?

roberto1942

Sab, 08/06/2013 - 18:20

In sintesi: Lei Ministra è razzista perchè impone la sua cultura e le sue abitudini sugli altri, IO NO perchè in Italia c'è posto anche per Lei.

scipione

Sab, 08/06/2013 - 18:27

Kyenge ,60 milioni di italiani sono contro lo ius soli e ferocemente contrari a che l'Italia sia un Paese meticcio.Non rompere i coglioni.

Silvio B Parodi

Sab, 08/06/2013 - 18:35

anche chi abbia meriti culturali dice la ministra ah si?? quali? la poligamia? il cannibalismo? non e' che lei vuole questa legge per poter fare entrare in Italia I suoi 38 fratelli e sorelle????

marvit

Sab, 08/06/2013 - 18:41

Questa è un'altra "CAXXATA" del PD. Speriamo che gli elettori di quella politica ritornino finalmente italiani....

Silvio B Parodi

Sab, 08/06/2013 - 18:44

che fa poi con la nuova legge?? fa entrare in Italia I suoi 38 fratelli e sorelle???

lamiaterra

Sab, 08/06/2013 - 18:50

DECINE DI IMMIGRATI RICEVEVANO LE PENSIONI SENZA AVERNE DIRITTO. ----- Avezzano. Avevano falsamente stabilito la propria residenza in Italia e sfruttando la famosa legge del governo Prodi del 2007, dichiaravano all’INPS redditi minimi per potere accedere all’assegno sociale di sostentamento. In realtà si trattava di stranieri (marocchini, libanesi, siriani, dominicani, iraniani, venezuelani e macedoni) provenienti da Paesi extra-UE dichiaratamente residenti in Italia da almeno 10 anni. I finanzieri della Compagnia di Avezzano li hanno denunciati per truffa ai danni dello Stato, unitamente ai loro parenti/amici, da essi delegati a riscuotere gli assegni in Italia. Sono stati bloccati/recuperati dalla Guardia di Finanza 411mila eur indebitamente percepiti. Ma il fenomeno dei falsi residenti stranieri genitori di altri immigrati presenti in Italia, è molto diffuso e sfrutta una legge vergogna che permette a chi non è Italiano e non ha mai lavorato in Italia, di percepire la pensione sociale per il solo fatto di risiedervi ed essere sopra i 65 Anni. ----- ITALIANI, QUESTI SONO ALTRI ARRICCHIMENTI CHE GLI STRANIERI PORTANO ALLA GENTE ITALIANA.

Roberto C

Sab, 08/06/2013 - 18:55

Primo, le critiche sono una cosa, gli insulti un'altra. Secondo: se alle ultime elezioni (parlo delle amministrative di cui ancora si aspettano i ballottaggi), DOPO che la Kyenge è entrata in Parlamento democraticamente eletta nelle fila del PD (circoscrizione Emilia), dopo che il presidente del consiglio (vicesegretario del PD nonchè ex portavoce di Bersani) l'ha fatta ministro, DOPO tutte le sue dichiarazioni sullo jus soli e sul reato di clandestinità, dopo perfino la strage fatta da Kabobo, il PD ha vinto praticamente dovunque, Grillo DOPO le sue dichiarazioni assai polemiche sullo jus soli ha avuto unn tracollo, il PdL che i sondaggi davano in nettissima rimonta ha avuto una grossissima debacle e la lega non è riuscita a andare da nessuna parte oltre il 7% - 8% massimo, non sarà che è vero che alla maggioranza degli italiani ormai di queste cose non importa più nulla? Io non sono d'accordo con lei perchè credo che lo jus soli sia l'ultimo dei problemi che gli stranieri presenti in Italia si trovano a dover fronteggiare, e anzi focalizzarsi su questo significa distogliere l'attenzione da altri problemi ben più seri, lo jus soli è un problema per chi è già molto privilegiato, si trova in Italia da anni se non da generazioni e a nessuno - penso - verrebbe mai in mente di sbatterlo fuori, mentre un sacco di stranieri che non sono un pericolo per l'ordine pubblico si devono districare in una giungla di regole e cavilli fatte e pensate com l'intento di fare del male a chi cerca di essere e di restare in regola (al clandestino cosa vuoi che importi di una decina di leggi in più e più aspre? Tanto lui non le rispetta...) Ma il fatto di non trovarmi d'accordo con lei, non è un buon motivo per insultarla, o per ignorare il fatto che con il loro voto, milioni di italiani hanno effettivamente affermato di gradire la sua presenza al governo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 08/06/2013 - 18:55

@hectorre perchè dici che siamo ipocriti. Lo diciamo chiaramente che il marcio siete voi.

tai pan

Sab, 08/06/2013 - 18:58

Cara @giuliana,dopo avere letto il suo commento delle 15.58 mi sono precipitato nel sito da lei indicato per la petizione contro la kyenge(minuscola voluta)poichè ero(e sottolieneo ero)assolutamente intenzionato a firmare ed a diffondere l'iniziativa ma quando mi sono imbattuto in una iniziativa che pur sembrava lodevole ma che obbligava chi la sottoscriveva a fornire il proprio numero di cellulare(perchè???)oltre al canonico indirizzo di e-mail e ad accettare quindi le solite estenuanti promozioni commerciali del cavolo che inondano mail e cellulari ho capito perchè procede a rilento con sole oltre 3.000 firme contro le 50.000 che necessitano. Sono sicuro che se l'iniziativa si fosse presentata in modo meno "commerciale" ed "invasivo" avrebbe raggiunto non 50.000 ma sicuramente almeno 500.000 firme in pochissimo tempo ma così come si presenta è molto poco credibile...Una buona serata

lamiaterra

Sab, 08/06/2013 - 18:59

GLI IMMIGRATI SI FREGANO LE NOSTRE PENSIONI. ------ Vengono per fare i lavori che gli italiani non vogliono più fare: è questa la frase magica che sentiamo dire continuamente. In realtà vengono per fregarsi le pensioni. ------ Basta far venire in Italia il “nonno”, che non ha mai versato un euro di contributi, e questo ha l’assurdo diritto alla pensione sociale. Non solo, ora, “grazie” all’ennesima sentenza truffa dei parrucconi della Cassazione, lo straniero ha diritto all’assegno sociale anche se vive in un nucleo familiare titolare di reddito. ----- Lo ha stabilito la Cassazione che ha fatto presente che “il reddito da prendere a riferimento è quello esclusivo della persona che richiede la prestazione”. In questo modo, la sezione Lavoro (sentenza 13576) ha bocciato il ricorso dell’Inps contro la decisione della Corte d’appello di Milano (ottobre 2007) che aveva dato l’ok all’assegno sociale a favore di Dnayat B., titolare di carta di soggiorno per ricongiungimento familiare, in quanto “priva di reddito”. ------- Inutile, dunque, il ricorso dell’Inps in Cassazione volto a dimostrare che l’immigrata – che convive con il nucleo familiare del figlio soggetto-autore del ricongiungimento – era inserita in un nucleo familiare titolare di reddito tale da garantirle il sostentamento.------- Si apre una voragine nei conti. I pensionati italiani dovranno pagare le pensioni a milioni di immigrati che verranno in Italia solo per “riscuotere” centinaia di euro senza aver fatto nulla. Basta che il figlio chieda il “ricongiungimento”.

lamiaterra

Sab, 08/06/2013 - 19:20

MILIONI DI IMMIGRATI PRONTI A SALPARE DALL’AFRICA E A SBARCARE IN ITALIA. ------ FERMATE LA “CALAMITA KYENGE” ------ Numeri choc nell’interrogazione parlamentare presentata dal parlamentare leghista Nicola Molteni che chiede i “numeri dei bambini sbarcati dall’insediamento del governo ed eventuali parentele con altri immigrati”. Secondo la Lega, infatti, “il 60% degli immigrati sbarcati a Bianco è composto da mamme e bambini. Sono proporzioni allarmanti. ----- E’ un campanello d’allarme. Le promesse del ministro Kyenge sullo ius soli hanno gia’ attivato i primi barconi e potenziato il ‘business’ degli scafisti”.------ I proclami sullo ius soli della Kyenge stanno scatenando una corsa da parte di migliaia di africani alla cittadinanza: “Oltremare sta passando il messaggio che sulla pelle dei bambini si puo’ conquistare l’agognata cittadinanza italiana. E’ partita la corsa alla regolarizzazione. Siamo in piena situazione di rischio. Il governo corra ai ripari immediatamente. O sara’ troppo tardi”. Il rischio, insomma, è quello di una ripresa – già peraltro evidente dall’insediamento del governo Letta – degli sbarchi di clandestini. Il tutto per le sconsiderate dichiarazioni della Kyenge e delle sue proposte. I parlamentari chiedono a Letta provvedimenti immediati contro il ministro della dis-integrazione: “Ha il potere di destituire il suo ministro. Ci pensi. Gli effetti di questa ‘campagna acquisti’ sono allarmanti e il pericolo è in agguato” ------ ----- 2 giorni fa, provenienti dall’Africa, sono sbarcati in Italia altri 250 clandestini nel totale silenzio dei mezzi di informazioni.

Giacinto49

Sab, 08/06/2013 - 19:20

Kyenge: si farnetica ancora sull'imposizione Pdl per la abolizione Imu prima casa, nessuno parla della imposizione, demagogica e antitaliana, di questo Ministro che, praticamente, è stato eletto allo scopo di anticipare la dissoluzione della nostra identità nazionale.

piertrim

Sab, 08/06/2013 - 19:22

"Dobbiamo sostenere i meriti sportivi ed il valore culturale....". Ma dove sta scritto, in quale costituzione? E perchè no anche chi sputa più lontano o sfrutta meglio la situazione? Ma di un ministro con tali idee brillanti avevamo bisogno? Sembra una favola dei tempi andati nella quale una donna diceva all'amica: "L'ho sposato perchè non ne trovavo altri!"

maurizio50

Sab, 08/06/2013 - 19:27

Rivolgo alla Ministra questa puntualizzazione:l'interesse degli Italiani non è quello di importare disperati, accattoni, banditi e delinquenti che tutte le altre nazioni rifiutano: l'interesse dell'Italia è far sì che qui vengano immigrati onesti, rispettosi delle leggi vigenti e che vivano da Italiani, rinunciando anche alle leggi tribali africane. Di questo si deve convincere un ministro che abbia a cuore le sorti dell'Italia. Qui non è il paese di bengodi per africani che vogliono sbarcare il lunario a spese nostre. La ministra vada in giro per le strade e si renda conto che gli africani che incontra sono dediti o all'accattonaggio o ad attività illecite. Costoro vanno rimpatriati , che alla Ministra piaccia o no!

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 08/06/2013 - 19:30

Ma ritornate in Congo che è meglio per tutti. Mi meraviglio di più, comunque, di che l'ha fatta Ministro. Che manica di fessi! Incredibile: solo se sono idioti arrivano in Parlamento!

Ritratto di chris_7

chris_7

Sab, 08/06/2013 - 19:31

tu la vedi come cazzo vuoi se non ti piace ritornatene in Africa dove tutti ti amano. io la vedo come dico io e fino a che si rispettano i diritti umani io non la cambio. cmq chi viene in Italia non porta di certo una cultura avanzata o particolari, facciamo come gli australiani: controlli sanitari a tappeto chi ha qualcosa a casa!!!!!!!

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Sab, 08/06/2013 - 19:43

Le sue parole aumentano la tensione sociale

Rosario Filippo...

Sab, 08/06/2013 - 19:46

Ho riletto la favola "Il riccio e la volpe". Penso che riusciranno a farci fare la fine della volpe (fuori dalla nostra casa e sotto il diluvio).

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Sab, 08/06/2013 - 19:51

Basta leggere i commenti su questa pagina per convincersi che l'unica speranza per l'Italia e' che gli asburgo ci riprendano a servizio (o i Borboni per la terronia). Siamo un popolo di sottosviluppati retrogradi che vanno tenuti a bastone e carota. Europei per piacere COLONIZZATECI!!!

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 20:04

dice di sentirsi meta0 italiana e meta' congolese..gia' per questo la cittadinanza non gliela do...torna in congo negra

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 20:08

ragazzi tranquilli...l'immigrata negra mi sta sul cazzo ma fra 18 mesi alle elezioni questa mer.... contribuira' a farci avere la maggioranza assoluta...al tuo paese negra!

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 20:10

komunisti voi non conoscete l'immigrato...aspettate che abbia stuprato, ucciso o rubato....vi meritereste l'immigrato in casa, oltre alle pene corporali si intende....manganello, manganello manganello per voi esseri inferiori komunisti!

Ritratto di sitten

sitten

Sab, 08/06/2013 - 20:11

IL PROBLEMA È DI SEMPLICE SOLUZIONE, COME? DARE LA PAROLA AL POPOLO SOVRANO CON UN REFERENDUM, E SE IL POPOLO DECIDERÀ CHE ANCHE LA MINISTRA KYENGE DEVE SPARIRE, ALLORA CHE VENGA APPLICATA LA LEGGE CHE IL POPOLO SOVRANO DECIDERÀ.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 08/06/2013 - 20:26

La "Cittadinanza" non si regala a chicchessia venga da fuori in modo lecito o illecito. Bisogna meritarsela con atti e pensieri. Sono stati degli errori madornali del pd quelli di inserire nel governo due personaggi come la Kyenge e la Idem, anche se, "Deo gratias", senza portafoglio ed eleggere alla presidenza della camera la Boldrini. Le tre "signore", che dovrebbero essere più distaccate dagli eventi, stanno invece dando di sé le migliori (si fa per dire) "performances", ora schierandosi per questi ora per quelli, quasi tutti invisi alla gran parte del popolo italiano.

Azzurro Azzurro

Sab, 08/06/2013 - 20:26

come godo pgni volta che apre bocca la negra invasata komunista il suo partito pci-pd perde 100.000 voti....alle prossime elezioni vi cancelliamo immigrata

franco@Trier -DE

Sab, 08/06/2013 - 20:38

che vada a fare in ministro in Congo.Stenos lei lo ha capito siete voi che non avete capito se non la cacciate lei resterà sempre.

antiom

Sab, 08/06/2013 - 21:09

Quando chi, fra gli italiani di qualunque ruolo sociale fa riferimento alla cultura, il più delle volte a sproposito e con enfasi, mi assale un sentimento di fastidio: fatto da questa persona, che è ridicolo apostrafare ministro, mi da la nausea.

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 08/06/2013 - 21:55

Ma questa a cosa pensa quando va a dormire ? E quando, la mattina si alza da letto...a che cosa pensa?

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 08/06/2013 - 22:03

Xluifipiso-Non credo che questa cifra rappresenti chi non vuole la svendita dell´ Italia. bensi i vosti arruffoni ,comunisti e zecche succhiasangue.Credo che un referendum vi azzittera per sempre.

roberto zanella

Sab, 08/06/2013 - 22:08

più parla,più vuole imporci il suo mondo,più allontana la gente dalle sue idee anche coloro che potrebbero ascoltare con un certo interesse,questa è un'altra con la testa comunista che ci deve dire cosa dobbiamo fare per avere una coscenza terzomondista che NON CI INTERESSA CARA MINSITRA,non rompa più le scatole...

giunchi catia

Sab, 08/06/2013 - 23:28

sono incazzatissima! io italiana che ho pagato 20 anni di contributi non ho diritto alla pensione perchè hanno cambiato la legge e non sono più sufficienti,poi vengo a sapere che la mamma invalida di un prete rumeno che vive in un paese del ravennate arrivata in italia un paio di anni fa se ne è tornata in romania con una pensione di accompagnamento.Lei che non ha versato una lira prende il vitalizio alla faccia mia che ho pagato per avere niente.E non dobbiamo essere razzisti

EasyRider

Sab, 08/06/2013 - 23:30

Ha ragione, non è con lei che ce la dobbiamo prendere. Dobbiamo invece prendere a calci nel didietro chi l'ha fatta ministra.

Silvio B Parodi

Sab, 08/06/2013 - 23:49

abbiamo una ministra nera Congolese e comunista un'altra krucca comunista e una presidente della camera, comunista e voi spate che l'Italia vada meglio??? poveri illusi!

Han Solo

Dom, 09/06/2013 - 00:35

Suggerisco alla ministra Kyenge di costituire una bella società con la signora Fornero, insieme potrebbero diventare le più importanti produttrici al mondo di dannose stupidaggini. Questa incapace invece di favorire l'integrazione crea le condizioni per lo scontro sociale tra italiani e immigrati.....

Ritratto di Idiris

Idiris

Dom, 09/06/2013 - 00:53

Forza Ministro Kyenge. La maggioranza degli italiani è con Lei. Vai avanti per la tua strada. Non ascoltare a questa minoranza neofascista di forza nuova FN. Anche molti Berlusconiani hanno accettato la tua proposta. Continua cosi, corraggio.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 09/06/2013 - 00:59

Questa faccenda di una ministra ex congolese è l'ennesima dimostrazione che la sinistra usa qualsiasi mezzo per procurarsi voti. A LORO NON INTERESSA IL BENE DEL PAESE MA SOLO PESCARE VOTI DA CHICCHESSIA PUR DI ANDARE AL POTERE.

previlege

Dom, 09/06/2013 - 02:32

REFERENDUM BISOGNA FARE PER MANDARLA A CASA QUESTA E LA FIGLIA DI QUEL DITTATORE AFRICANO DEL CONGO CHE MANGIAVA GLI ESSERE UMANI , DARCI DIECI CHILI DI BANANE E MANDARLA A CASA SUA NEL CONGO

Armando2013

Dom, 09/06/2013 - 04:02

Questa ministra parla dellla politica italiana e chi siamo veramente...no comment

Armando2013

Dom, 09/06/2013 - 04:06

I nostri politici devono solo vergognarsi per le umiliazioni date al popolo italiano...mettere un'africana a tutelare gli interessi degli italiani...da non credere,abbiamo proprio toccato il fondo!!!

Silvio B Parodi

Dom, 09/06/2013 - 04:17

la ministra negra se ne puo tornare nella foresta , la ministra krukka sulle montagne e la Brodini in seno all'onu grazie. PER FAVORE PUBBLICARE.

rancarani.giacinto

Dom, 09/06/2013 - 06:56

SE NON PUBBLICATE E' INUTILE COMMENTARE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 09/06/2013 - 07:36

Proprio non vi riesce a fare la differenza tra cittadini stranieri e cittadini di origine straniera ma nati e residenti in Italia?

buri

Dom, 09/06/2013 - 07:54

Ma perché non se ne torna nel Congo lasciandoci in pace=

Baloo

Dom, 09/06/2013 - 07:57

Costei, nominata dalla sinistra e non eletta, non ci rappresenta (casini del Calderoli, dentista leghista ) . Comunque se può parlare la Concia può parlare anche lei. Ma siano gli italiani a decidere il da farsi in Italia e non chi, anche se con le carte a posto, nell'anima resta profondamente congolese.

a.zoin

Dom, 09/06/2013 - 08:19

Quello che Kyenge deve mettere in pratica, è di INTEGRARE e IMPORRE di RISPETTARE IL PAESE DOVE QUESTA GENTE È OSPITE. BARBONI E DELINQUENTI NON SONO BENVENUTI. (CE NE SONO GIÀ TROPPI IN ITALIA.)

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 09/06/2013 - 08:56

Sono uno dei 60 milioni. No a cittadinanze facili. Almeno per ora e per tutto il secolo corrente non è opportuno farlo. La Lega ha perfettamente ragione. Su questo punto mi sento un leghista DOC.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 09/06/2013 - 09:22

semplicemente una cretina. anzi, una inutile idiota :-) presto sarà costretta a dimettersi per i suoi abbagli che daranno tanti problemi al governo... :-)

emma venturini

Dom, 09/06/2013 - 09:32

Non ne posso più di questa congolese che straparla! Torni al suo paese e veda di far cambiare la testa ai suoi simili. Noi stiamo bene con la nostra e se ciò non le aggrada...ce ne faremo una ragione. Ma chi l'ha voluta questa qui? I soliti komunisti in cerca di voti!!!

ludovik

Dom, 09/06/2013 - 09:41

il ministro Kyenge rappresenta la speranza per un'Italia più giusta e democratica, una figura di cui abbiamo estremo bisogno basti leggere i commenti beceri e razzisti di questo giornale che sono lo specchio della parte peggiore dell'Italia.

Ritratto di indi

indi

Dom, 09/06/2013 - 09:55

Firmate tutti, prima che sia troppo tardi, la petizione di Magdi Allam che trovate a questo link: http://t.co/YbrgHsOFJN affinchè "Si dimetta il ministro Cécile Kyenge che ha giurato il falso!

dbeilis

Dom, 09/06/2013 - 10:03

Sarebbe molto interessante se la ministra ci raccontasse dove si e' laureata in Medicina e dove ha ottenuta la specializzazione in Oculistica . Sono un medico in pensione, ho anche lavorato come volontario in Africa e tremo se penso che si possa permettere l'iscrizione all'ordine dei medici a laureati in paesi africani senza aver prima indagato sulle loro conoscenze scientifiche . A questo punto probabilmente saro' accusato di razzismo . Non lo sono assolutamente ma credo fermamente che la nostra sgangheratissima sanita' non possa degradarsi maggiormente importando medici da chissa dove . Alla mia pelle ci tengo molto ......

previlege

Dom, 09/06/2013 - 10:12

RISPOSTA A LODOVIK QUESTO GIORNALE E TUTTO PER L'ITALIA FA GLI INTERESSI DEI ITALIANI SENZA RAZZISMO BASTA VEDERE TI LASCIA SCRIVERE LA TUA IDEA ANCHE SE SEI UN STRANIERO CHE VIVE IN ITALIA LA KYENGE E UNA ANTI ITALIANA LEI PENSA SOLO A FARE ENTRARE PIU IMMIGRATI POSSIBILE MAGARI SENZA CONTROLLO E POI VANNO A VENDERE DELLA DROGA AI NOSTRI FIGLI E IL PEGGIORE SPECCHIO E LA SINISTRA CHE PERMETTE CERTI CRIMINALI STRANIERI DI FARE QUELLO CHE VOGLIONO SENZA RISPETTO PER PER NOI ITALIANI

TruthWarrior1

Dom, 09/06/2013 - 10:20

I patrioti militari americani, dall'inizio della Guerra Fredda negli anni'50 ripetono il mantra "better dead than red": tradotto 'meglio morto che rosso'. Il marxismo-leninismo è stato inventato per distruggere la cultura bianca cristiana europea. E allora? Meglio estirpare dal mondo coloro che abbracciano questa ideologia sinistrosa.

giovaneitalia

Dom, 09/06/2013 - 10:22

Credo che il Ministro Kyenge si sbaglia di grosso. Dare l´illusione di una ipotetica cittadinanza Italiana a tanti immigrati, porterá solo a tanta confusione e sicuramente fará crescere episodi di intolleranza razziale ormai sempre piú diffuse tra Italiani e stranieri. Credo che il Ministro debba assolutamente riflettere e non pensare di farsi pubblicitá con queste stupidaggini. L´integrazione é una cosa seria che non centra nulla con la cittadinanza, (parola di uno che vive all´estero).

killkoms

Dom, 09/06/2013 - 10:36

@pipporm,la ministra tal de tali,che si vanta di essere arrivata illegalmente in Italia,è un'italiana di comodo solo per la pagnotta!nascere in Italia,non vuol dire essere subito italiani!ci sono dei ragazzotti mussulmani,nati in Italia e frequentanti la famigerata scuola islamica di milano,che non sanno nulla del paese in cui sono nati!parlano male l'italiano,hanno un programma di studi egiziano,non frequentano ragazzi italiani(per preciso divieto imposto dai loro genitori!)e non guardano nemmeno la televisione italiana(solo quella araba via satellite)!si poteva dare la cittadinanza alla nascita a questi ragazzi?a queste condizioni,non la meriterebbeo nemmeno a 18 anni!

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 11:10

ITALIANI, L’INVASIONE STRANIERA MIRA ALLA CONQUISTA DELLA NOSTRA ITALIA ------- Nel 1974 Houari Boumedienne, presidente dell’Algeria, parlando all’ONU pronunciò la frase che lo rese celebre: ------ “Un giorno milioni di uomini andranno dall’emisfero sud a quello nord e non ci andranno come amici ma per conquistarlo e lo conquisteranno con i loro figli. Il ventre delle nostre donne ci darà la vittoria”------ Quella che 40 anni fa poteva sembrare una boutade, si è dimostrata in pochi decenni una dura realtà. Non possiamo ignorare le rivolte di Parigi, di Londra e di Stoccolma, o ancora l’omicidio di Theo Van Gogh – regista olandese che aveva denunciato in un film la condizione della donna nella cultura islamica – ucciso per le sue idee da un fanatico islamista con la doppia cittadinanza olandese e marocchina. ------ Se qualcuno pensa che siamo solo di fronte a pochi pazzi isolati in un mare di pacifici e laici immigrati, ricordiamo loro la storia del Kosovo: Per ricostruirla dobbiamo scendere nelle nebbie del medioevo. Dopo secoli di forti cambiamenti sociali ed etnici, causati dalla disgregazione dell’impero romano e dalla confusione sociale e politica che ne seguì, all’inizio dell’undicesimo secolo troviamo nel Kosovo una maggioranza serba. Tra il tredicesimo e il quattordicesimo secolo, attorno ai principali centri politici e amministrativi, vengono fondati numerosi monasteri ortodossi e inizia a formarsi una forte identità culturale serba nella regione. E’ in base a questa radice culturale che i Serbi definiscono il Kosovo la culla della nazione serba. ----- Oggi il 90% della popolazione del Kosovo è musulmana e il Kosovo – fino al 1998 a tutti gli effetti sotto il controllo della Serbia – è oggi avviato ad essere una nazione indipendente, nella sfera di influenza dell’Albania. ----- E questo è potuto accadere grazie alla “bomba demografica”, all’invasione preconizzata da Boudaniemme. ------ Quanto accaduto in Kosovo sta accadendo oggi sotto ai nostri occhi, tutti i giorni. Si sta creando all’interno delle nostre città, dei nostri paesi, una comunità che è estranea alla nostra cultura, che non ha intenzioni di integrarsi, non è interessata ad accettare la nostra cultura, ma mira ad eliminarla, a sostituirla. ---- SVEGLIA ITALIANI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 11:19

ITALIANI, QUALCUNO UNA VOLTA DISSE: “Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un “Obbligo”, un “Dovere Civile”, una “Sfida Morale”, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre”. ----- Questa invasione straniera da alcuni anni può contare su una quinta colonna: la sinistra buonista che mira ai voti degli immigrati. Questa sinistra ha piazzato al ministero dell’integrazione la nera Kyenge, che ha in mente una ricetta fatta di cittadinanza facile agli immigrati, compresi quelli che si trovano illegalmente in Italia d’altronde lei stessa arrivò in Italia illegalmente.

paci.augusto

Dom, 09/06/2013 - 11:29

@ lamiaterra - Complimenti! Sono d'accordissimo su tutto quanto da lei esposto! E poi, se questa bruttissima faccia di improbabile ministro che non ha NIENTE di italiano, se non uno squallido marito, è un vero medico, perchè non se ne ritorna in Africa dove vi è un bisogno particolare di specialisti in medicina! Evidentemente preferisce alla sua terra la più ricca Italia, dove vive da gran signora alle spalle di imbecilli che l'hanno fatta ministro per i loro luridi e disonesti disegni politici!!!!

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 11:33

LO IUS SOLI AMERICANO E I BAMBINI ANCORA (“ANCHOR BABIES”) In Usa, lo chiamano il fenomeno degli “anchor babies”: (i “bambini ancora”). -.----- Una volta sbarcate, le donne – e poi di conseguenza tutti i familiari attraverso ricongiungimenti a catena – hanno la certezza di non essere espulse: sono madri di “americani”. Accadrebbe lo stesso da noi in Italia. ------- Secondo studi sull’immigrazione negli Usa, basta un “bambino ancora” per generare l’arrivo di 15 immigrati attraverso ricongiungimenti: genitori, altri figli dei genitori, genitori dei genitori e così via. ------- SVEGLIATALIANI. In milioni dall’altra parte del mare non aspettano altro che il via libera della CONGOLESE KIENGE. ----- In Libia ci sono oltre 3 Milioni di Africani sub-sahariani in cerca di un “passaggio”, basterà portarsi una donna incinta.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Dom, 09/06/2013 - 11:53

x idris , anche la maggioranza italiana ha accettato che venga rappresentata da froci , lesbiche o meglio gay ? la negra se ne torni a casa sua . questi negri che sono venuti in italia con le borse di studio dei loro governi per studiare medicina , e di conseguenza dovrebbero tornare a casa loro ad aiutare la loro gente ma,si sono invece piazzati in italia a rubare i soldi degli italiani , e in congo ci vanno medici senza frontiere complimenti , nera , vattene che ci fai un piacere . cosa hai fatto di onesto per meritare quel posto ? tu non rappresenti la maggioranza degli italiani ma solo una piccola parte , come bersani d'alema , rutelli e papa francesco

MEFEL68

Dom, 09/06/2013 - 13:48

L'On.Dott. Ministro Kyenge ha chiesto, ovule chiedere, l'abrogazione del reato di clandestinità. Questo vuol dire che nel codice penale, questo reato è tuttora previsto. Ha poi confessato che lei stessa è entrata in Italia da irregolare. Allora, come può una persona con un reato sulle spalle fare il Ministro? Essendo lei, date le sue origini, fortemente partigiana con gli altri immigrati, non si dovrebbe trovarsi in conflitto d'interessi?

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 09/06/2013 - 15:26

La dolcissima Kyenge è nata in una famiglia benestante congolese, una famiglia allargata, dato che vi vigeva la poligamia, che Lei ricorda con rimpianto. Se ne torni in Kenia, dove certamente hanno bisogno di Lei. Noi preferiamo non vederla e soprattutto non sentirla.

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 15:58

ANCORA SBARCHI: ALTRI 250 CLANDESTINI DA MANTENERE (ITALIA PAESE DEI FESSI)---- Circa 250 clandestini sono sbarcati nel pomeriggio a Portopalo di Capo Passero, nel siracusano, scortati dalle crocerossine della Guardia costiera e da un pattugliatore della Guardia di finanza. Gli immigrati erano in navigazione da parecchi giorni nel Canale di Sicilia e sono stati seguiti nelle ultime 48 ore da unita’ navali e aeree maltesi che li hanno condotti verso le acque territoriali del’Italia, considerata la nazione dei fessi evidentemente. Qui sono stati accompagnati dalle nostre unita’ fino a Capo Passero.

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 16:05

“SONO IMMIGRATO, NON PUOI SFIORARMI” : E MASSACRA UN ITALIANO CON LA BOTTIGLIA ROTTA, SUBITO SCARCERATO! ------- Irritato da un banale urto con un passante, lo ha colpito con i cocci rotti di una bottiglia, mandandolo all’ospedale. A fare le spese dell’aggressione, avvenuta verso le 18 di ieri nel giardino accanto al supermercato Coop di via San Donato, a Bologna è stato un 37enne foggiano, affrontato da un marocchino di 19 anni che poi è stato arrestato dalla polizia. ---- Il giovane Marocchino, regolare ma con un permesso di soggiorno scaduto, ha perso le staffe dopo il ‘contattò con il pugliese, che invece ha proseguito il suo cammino verso il vicino supermercato. Ha afferrato una bottiglia da terra, l’ha rotta contro un muro e ha colpito il 37enne, procurandogli lievi ferite alla nuca e al fianco destro. L’uomo è stato portato in ambulanza all’ospedale Sant’Orsola, per essere medicato. ----- La polizia, chiamata da alcuni testimoni, ha bloccato il marocchino, che era ubriaco e ha tentato invano di sostenere che fosse stato l’italiano ad aggredirlo.----- Dopo l’arresto, per lesioni personali aggravate, il Pm di turno ne ha disposto la scarcerazione

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 16:20

LE PAROLE MAGICHE: IL PUBBLICO MINISTERO DI TURNO NE HA DISPOSTO LA SCARCERAZIONE (...FINO ALLA PROSSIMA STRAGE).---- E poi cosa vuol dire: regolare ma con un permesso di soggiorno scaduto? Se è scaduto e non gli è stato rinnovato, ma non ostante questo rimane qui, è un clandestino. E allora come mai il Pm di turno non ne ha disposta l’espulsione, vista anche la pericolosità?

killkoms

Dom, 09/06/2013 - 17:12

@lamiaterra,lo"ius soli"gli USA lo hanno per un madornale errore! infatti,tale"ius soli"era nato come 14°(se non erro)emendamento alla costituzione per tutelare i figli degli schiavi neri liberati dopo la guerra di secessione!questo perchè si modificò il primitivo orientamento che mirava a dare agli ex schiavi del sud una pseudocittadinanza sotto forma di diversi diritti!infatti tale emendamento specifica che i figli dei diplomatici stranieri presenti negli USA e colà nati,NON sono cittadini americani!basti pensare che la costituzione USA non riconosceva la cittadinaza americana ai nativi(i pellerossa),i veri autoctoni d'america)fino al 1924,poichè,sanciva il sacro testo"non pagano le tasse"!

ludovik

Dom, 09/06/2013 - 20:06

previlege...ma chi parla di spacciatori o di criminali??

paci.augusto

Lun, 10/06/2013 - 09:03

Cosa deve fare un farabutto straniero, con permesso scaduto, che massacra a bottigliate una persona per futili motivi, per essere cacciato a pedate dal nostro paese??!!| Certamente, non per questo cialtrone togato; avrei voluto vedere se si fosse trattato di un suo parente!

swiller

Ven, 14/06/2013 - 07:55

Rimandatela al suo paese.