Colpo di coda del Pd sull'Imu Ma l'intesa governo-Pdl regge

Epifani all'attacco: "Sì alla nuova tassa, in cambio di altre misure". Ma tra i lettiani c'è ottimismo per un accordo. Brunetta: "Stiamo chiudendo"

Roma - Finale in salita, per la riforma dell'Imu, tra colpi di coda (del Pd) e vertici tecnico-politici per decidere le coperture. In particolare ieri si sono visti in due riprese, il premier Enrico Letta, il ministro dell'Economia Saccomanni, il vicepremier Angelino Alfano e Renato Brunetta per fare il punto. «Stiamo trovando la quadratura. Le coperture ci saranno, e saranno chiare, nette e credibili», assicurava ieri sera il capogruppo Pdl. Altri incontri sono in programma anche per tutta la mattinata di oggi, fino al Consiglio dei ministri che dovrebbe cancellare l'Imu sull'abitazione principale e terreni agricoli.
«Confidiamo in un'intesa. Ci sono tutte le condizioni», spiegava anche una fonte vicina al premier. Incontri «costruttivi», ha assicurato Alfano.
Sul fronte opposto, il segretario del Pd Guglielmo Epifani ha riunito i ministri del partito per fare il punto sulla strategia da tenere.
In sintesi, i democratici abbandonano l'idea della franchigia e abbracciano ufficialmente la service tax (o Imu federalista come preferisce chiamarla il Pdl). Ma chiedono che a compensare l'impegno per l'Imu, tema che ormai porta il marchio del Pdl, sia qualche misura su altri fronti.

Ieri Epifani ne ha elencati molti. «C'è il tema degli investimenti nella scuola, c'è la cassa integrazione che va rifinanziata, ci sono gli esodati che non possono essere dimenticati. E in prospettiva ci sono grandi questioni come il costo dell'energia, l'Iva, il cui aumento finirebbe per comprimere ancora di più i consumi». Tutti temi da affrontare «tenendo conto delle disponibilità». E comunque, «noi non accettiamo ultimatum, è anche interesse nostro riformare l'Imu ma non c'è solo l'Imu». In sintesi, i democratici non vogliono che sia solo il centrodestra a portare a casa una vittoria e cercano un tema da cavalcare.
C'è poi chi vorrebbe ancora spingere il partito verso una linea più dura: «Il Pd ribadisca con forza le sue priorità e vada a vedere il bluff dei pasdaran del centrodestra», è ad esempio la richiesta di Cesare Damiano, deputato del Pd presidente della commissione Lavoro di Montecitorio.
Poco dialogante, anche Scelta Civica. «Mi auguro che per paura dei cannoni caricati a salve di Brunetta sull'Imu non si facciano pasticci come sarebbe l'ipotesi di coprire minori tasse aumentando altre tasse. Il governo dimostri serietà e coerenza optando per una riduzione dell'Imu socialmente equa e sostenibile per i conti pubblici», ha detto la vicepresidente del Senato Linda Lanzillotta esponente del partito guidato dall'ex premier Mario Monti.
Ieri c'è stato anche l'incontro con i Comuni, cioè con l'Anci guidata da Piero Fassino, esponente Pd e sindaco di Torino. Vertice delicato perché la gran parte dell'onere spetterà proprio agli enti locali. Saranno i sindaci a decidere come modulare la futura service tax.

Sul fronte delle imprese, preoccupa il destino dei capannoni e le coperture. «Si continua a ventilare l'ipotesi di un aumento delle tasse del gioco, un argomento demagogico la cui efficacia è tutta da dimostrare», ha protestato Massimo Passamonti, Presidente Confindustria Sistema Gioco Italia. Confartigianato ha sottolineato come dagli immobili produttivi siano arrivati solo nel 2012 9,3 miliardi, una somma pari al 39,1% del totale dei 23,7 miliardi di gettito Imu dello scorso anno. Anche la Cgia di Mestre ha fatto i conti. Nel 2012 sono stati gli albergatori, con un versamento medio di quasi 11.500 euro, la categoria più tartassata dall'Imu, seguiti dalle strutture della grande distribuzione, con un versamento medio di 7.300 euro, e dalle industrie (quasi 5.800).
Il Codacons giudica una «buona notizia» che il ministro per lo Sviluppo economico, Flavio Zanonato, abbia detto «che non c'è nessuna ipotesi di introdurre nuove tasse per compensare la cancellazione dell'Imu», perché «se l'abolizione dell'Imu fosse sostituita, infatti, da una service tax per la copertura dei servizi indivisibili si tratterebbe addirittura un peggioramento rispetto all'abolizione dell'Imu dato che quest'ultima», ha «almeno un barlume di progressività» perché basata sulle rendite catastali.

Commenti

xgerico

Mer, 28/08/2013 - 09:01

Siiiiiiii accontentiamo Brunetta, cancelliamo l'IMU, ma poi aumentiamo le tasse Comunali! A proposito Bunè ma del rimborso IMU del 2012, tuo "cavallo di battaglia" non ne parli più???

Gioa

Mer, 28/08/2013 - 09:18

PER IMU TROVATI I SOLDI IN QUADRATURA.....LA QUADRATURA ESISTE PER FAR TORNARE I CONTI PER FORZA....IN CONTABILITA' PER L'ABOLIZIONE DELL'IMU SE NON AVETE UN "TESORETTO" UN "RISPARMIO" TENUTO DA PARTE DA AVANZO DI BILANCIO E MAI DISAVANZO ALLORA L'IMU SI PUO' ABOLIRE ALTRIMENTI TOGLIERE I SOLDI DA UNA PARTE PER METTERLI DALL'ALTRA-....QUESTO NON E' AIUTO PUBBLICO MA UNA GRANDE "MAZZATA" PUBBLICA...1+1=2 NON HA MAI FATTO 10....BUON LAVORO AL pd che di QUADRATURE DI BILANCIO SE NE INTENDE MOLTO....IO NON SONO DEL pd o cumunista per me i CONTI TORNANSO SE TORNANO...ALTRIMENTI NON TORNANO...FORZA BRUNETTA DAGLI UNA "RIPASSATINA" A QUESTI SUI CONTI PUBBLICI....PROVARE E VEDRE PER CREDERE!!! OBIETTIVO VERO!!! FARE VEDERE LA TRASPARENZE DEL FATTO NON VUOL DIRE....REALIZZAIZONE DE FATTO VERO!!!

Giorgio5819

Mer, 28/08/2013 - 09:50

Epifanio spieghi comme hanno trovato i soldi per il rifacimento del sito della camera e la carta da lettera della smorfiosa boldrini, questioni di grande inutilità se non il soddisfacimento del capriccio uterino di una loro compagna.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 28/08/2013 - 09:52

Lasciamo perdere quelli del Pd, loro almeno sono coerenti: da bravi sinistri amano le tasse, soprattutto quelle che puniscono il ceto medio che si ostina a non votarli e verso il quale il loro elettorato, composto principalmente da parassiti annidati nelle pubbliche amministrazioni che poco guadagnano e ancor meno lavorano, si rode il fegato di invidia. Diverso, e francamente assai più ripugnante, è il discorso relativo a quelli di Scelta Civica: per questa gente l'Imu non va tolta perché se ne sancirebbe definitivamente l'inutilità, anzi la dannosità, visto che, assieme agli altri sciagurati provvedimenti del governaccio Monti (massacro sociale sulle pensioni, aumento dell'Iva, e altri capolavori contenuti nel tristemente noto decreto "Crepa Italia"), è la vera responsabile della recessione che ci affligge da oltre un anno e mezzo (altro che spread!). Ma che cosa c'è da aspettarsi da individui che ancora hanno il coraggio di definirsi montiani?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 28/08/2013 - 10:01

E' proprio vero che al peggio non c'é mai fine. Epifani, non soddisfatto dei danni fatti all'Italia tutta come sindacalista, ci riprova come segretario del PD! congratulazioni!!

Ritratto di .alla frutta..

.alla frutta..

Mer, 28/08/2013 - 10:01

solo tra qualche mese gli italiani capiranno realmente il nuovo inghippo, non si tagliano le codiddette "spese" ma si racconta loro la favola che si abbassano le tasse pur dovendo rispettare l'impegno del pareggio di bilancio

giovanni PERINCIOLO

Mer, 28/08/2013 - 10:03

"noi non accettiamo ultimatum". Dopo una vita passata a lanciare ultimatum ai datori di lavoro oggi decide che lui non

giovanni PERINCIOLO

Mer, 28/08/2013 - 10:05

"noi non accettiamo ultimatum". Dopo una vita passata a lanciare ultimatum a tutti i datori di lavoro come sindacalista ora dichiara come politico che lui "non accetta ultimatum". Buffone presuntuoso!

Gioa

Mer, 28/08/2013 - 10:59

FORZA BRUNETTA CHIUDIAMO PRIMA LE FINESTRE POI LE PORTE...A VOLTE QUESTI COMUNISTI RIENTRASSERO DALLA PORTA....BRUNETTTA CHIUDI CON TANTE MANDATE....MEGLIO RESTARE TRANQUILLI A CASA NOSTRA!!! FINALMENTE E' ARRIVATO IL MOMENTO DELLA CHIUSURA VERA.....OBIETTIVO VERO!!!

beale

Mer, 28/08/2013 - 11:06

....."Ieri c'è stato anche l'incontro con i Comuni, cioè con l'Anci guidata da Piero Fassino, esponente Pd e sindaco di Torino. Vertice delicato perché la gran parte dell'onere spetterà proprio agli enti locali. Saranno i sindaci a decidere come modulare la futura service tax."...... Saranno i sindaci a decidere come modulare(?) la service tax: ecco l'occasione per reclamare un inventario dei servizi prodotti da ciascun comune, il loro costo di produzione, i destinatari di detti servizi ed il grado di priorità dei medesimi.La spending review deve partire dagli enti locali e dubito che Fassino, ex parlamentare di lungo corso, abbia le capacità necessarie.

cameo44

Mer, 28/08/2013 - 11:11

Ancora oggi su OMNIBU il prof. Monti ribadiva che in tutta Europa vi è la tassa sulla casa ci dica pure il Prof. Monti cosa percepiscano i parlamentari nelresto d'europa e quanti sono visto che l'Italia ha il primato per numero di parlamentari e relativi compensi oltre a tutti i servizi che offrono gli altri stati a partire dalla viabilità alle ferrovie e tanto altro ancora come asilini nido e case per anziani è giusto pagare le tasse ma è anche giusto avere i servizi mentre in Italia abbiamo la tassazione più alta con i peggiori servizi come se non bastasse il Prof. Monti parla di un cedimento di Letta innanzi al la insistenza del PDL per cancellare l'IMU in tanti dicono la stessa cosa se si fa quello che dicono il PD e soci è giusto e morale se si fa quello che dice il PDL allora si tratta di cedimento ecco la con cezzione che ha il Prof. Monti non una sola parola per il suo falli mento ancora oggi stiamo pagando la sua politica economica altro che salva Italia ha salvato se stesso con la nomina a Senatore a Vita ai contribuenti costa circa 300.000 euro veda un po quante famiglie si potevano aiutare e dato che non è il solo ad avere questo compenso si faccia un po i conti di quanto costa questa casta politica ai contri buenti

rokko

Mer, 28/08/2013 - 11:12

Con questa storia dell'IMU ci hanno fatto il salame a fette. Ho letto che per togliere l'IMU sulla prima casa (perché è solo di questo che si parla, non di toglierla dappertutto) stanno cercando coperture con altre tasse: accise depositi, ecc. Quasi quasi preferisco l'IMU

gi52

Mer, 28/08/2013 - 11:29

mettetene una anche sulla cuccia del cane e sulla gabbia del canarino,squallido spettacolo di inutili buffoni

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 28/08/2013 - 12:13

"gi52" - BRAVISSIMO!

Ritratto di komkill

komkill

Mer, 28/08/2013 - 12:17

Questa storia dell'imu è diventata ormai la bandiera dei komunisti italioti. Conta meno dell'1% delle tasse che ci spremono ma se la tolgono va tutto a puttane secondo i komunisti. Perché non spiegano come spendono i soldi delle tasse? La parola trasparenza lì non esiste? In che percentuale le nostre tasse finiscono alle regioni a statuto speciale, in testa Sicilia e Sardegna? Percé non spiegano che, se non mandano soldi a mafiosi, camorristi, tossici, zingari e delinquenti vari, questi si incazzano e vanno a Roma a fargli la pelle col beneplacito della magistratura forte coi deboli e debole coi forti? E questo lo sanno tutti i politici, pd,pdl,e tutto il resto.

Ritratto di komkill

komkill

Mer, 28/08/2013 - 12:18

In questo paese i politici puntano solo sull'aumento delle tasse. La gente comune, quando non ce la fa, taglia le spese, i politici no, o meglio, fanno solo finta.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 28/08/2013 - 12:55

Ma lo sanno quelli che hanno introdotto l'IMU, che il conseguente calo di compravendite (nonché dei valori immobiliari) ha prodotto un mancato introito per lo stato, tra tasse di registro, iva, irpef su parcelle di notai e mediatori immobiliari, ecc. ben superiore all'incasso dell'IMU? Senza contare la perdita di posti di lavoro nel settore edilizio e nel suo indotto. Eliminare l'IMU almeno sulla prima casa costituirebbe un minimo tentativo di rilancio del settore. Sekhmet.

agosvac

Mer, 28/08/2013 - 13:00

Visto che ci sono un bel po' di deficienti che insistono per "voler" pagare l'Imu, perchè non si fa una legge chiara e divertente? "l'imu viene tolta per tutti tranne per quelli che esprimono la volontà di pagarla" Vorrei proprio vedere quanti di quelli che oggi dicono che togliere l'imu è inutile, esprimerebbero la volontà di pagarla!!!

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 28/08/2013 - 13:03

Questa mattina su RAI1 si parlava della "ludopatia" e una donnetta, di cui non ricordo il nome ma credo faccia parte del ministero della salute, affermava che la malattia per il gioco si riferisce a quello d'azzardo, che deve essere combattuta e anche curata. Ora mi chiedo: con quale coraggio lo stato si fa promotore di simili campagne quando è proprio lui stesso ad essere il principale biscazziere d'Italia? E tutti i miliardi che incassa attraverso il gioco dove vanno a finire? E lo stessa dicasi per i tabacchi. Il fumo fa male, il fumo uccide (dice lo stato) ma intanto vende sigari e sigarette a tutto spiano. Che schifo, che vergogna!

xgerico

Mer, 28/08/2013 - 13:14

Voglio sapere, entro stasera il nuovo nome dell'ex ICI e IMU! Non posso andare a dormire senza saperlo! Non prenderei sonno!!! FATE PRESTO!

augus612

Mer, 28/08/2013 - 13:56

Dopo l'inganno la "beffa" Per il 2013 non pagheremo l'IMU. Dal 2014 in poi tutti pagheremo la "Service Tax" che sostituirà l'IMU e sarà accorpata alla Tares e le altre imposte comunali!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 28/08/2013 - 14:09

Pago molta IMU, come tanti a Roma, ma il vero problema politico non è l'IMU. Il problema è come evolverà la situazione politica dopo la "scomparsa" di Berlusconi. A destra la Santanché e gli altri omologhi di turno devono capire che se al governo Letta sarà consentito di sopravvivere almeno fino all'autunno 2014, magari con il Cav in galera, il PDL avrà la possibilità di stravincere le prossime elezioni. Se invece faranno cadere il governo Letta a settembre il Pdl è destinato a sprofondare nei consensi e con la caduta del partito spariranno molti dei "politici" incompetenti che albergano nelle sue fila. Non lo dice soltanto Ghisleri, basta sentire cosa ne pensa la gente.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 28/08/2013 - 14:10

Pago molta IMU, come tanti a Roma, ma il vero problema politico non è l'IMU. Il problema è come evolverà la situazione politica dopo la "scomparsa" di Berlusconi. A destra la Santanché e gli altri omologhi di turno devono capire che se al governo Letta sarà consentito di sopravvivere almeno fino all'autunno 2014, magari con il Cav in galera, il PDL avrà la possibilità di stravincere le prossime elezioni. Se invece a settembre faranno cadere il governo Letta il Pdl è destinato a sprofondare nei consensi e con la caduta del partito spariranno molti dei "politici" incompetenti che albergano nelle sue fila. Non lo dice soltanto Ghisleri, basta sentire cosa ne pensa la gente.

zadina

Mer, 28/08/2013 - 14:23

Se questi che si ritengono BRAVI economisti e bravi politicanti non capiscono che il problema della Italia sono proprio LORO coi LORO privilegi coi loro stipendi col LORO numero esagerato rispetto ai colleghi di altre nazioni vuol dire che siamo in cattive mani amministrative di conseguenza ci troviamo con l'acqua alla gola ma a loro non importa nulla per che il LORO conto in banca è ben solido e lo rinforzano continuamente col sacrificio di tutto il popolo ( LORO ESCLUSI ) sarebbe bene tagliassero i loro stipendi le pensioni doro che non si meritano togliessero il finanziamento ai partiti le consulenze pagate ad amici conoscenti e parenti per fare queste semplici cose non è necessario essersi lautreati alla Bocconi è sufficiente avere fatto la PRIMA ELEMENTARE.

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Mer, 28/08/2013 - 14:26

Ma provate a pensare a quando quest'uomo verra' interdetto: non ci saranno piu' picchiate in borsa per le sue sparate e il parlamento potra' dedicarsi ai problemi degli italiani invece che alle intercettazioni di silvio, il lodo silvio, la giustizia per silvio, le rogatorie di silvio, il falso in bilancio di silvio, silvio che deve fare bela figura ai meeting internazionali, noscondere le sconfitte elettorali di silvio...

Ritratto di romy

romy

Mer, 28/08/2013 - 14:31

Io so' solo che l'IMU ha abbattuto il settore dell'edilizia,molti disoccupati in quel settore,in maggioranza giovani,come posso amare una tassa del genere,che ha ingessato il mercato degli immobili in Italia,messa la paura,la rabbia nella mente della maggioranza degli Italiani,tarpato il sogno di possedere una casa alle giovani coppie,ecc.ecc.All'IMU non si doveva proprio arrivare,chi c'è arrivato,si vede che è di pelo duro sul cuore,troppi danni da una tassa sola,anche perchè sulla casa,da sempre oggetto di stenti e sacrifici delle famiglie Italiane,vedrete che gli Italiani,sapranno chi punire......oggi e sempre,nonostante le acrobazie dei partiti in atto nel governo...acrobazie vani ed inutili,anzi che mettono in risalto sempre più,l'arte del contraddirsi della sinistra Italiana,oggi di governo.Non l'ha capito che il dado è tratto e che più si agita questa Sinistra,più verrà giudicati da come merita di essere giudicata.

beale

Mer, 28/08/2013 - 14:35

02121940 scrive:......"con la caduta del partito spariranno molti dei "politici" incompetenti che albergano nelle sue fila."........ così avremo la quadratura del cerchio con politici "tutti" incompetenti. Se il nickname è la data di nascita, per caso ha fatto il partigiano?

BRAMBOREF

Mer, 28/08/2013 - 14:52

Sono solo dei buffoni!!!!!!!!!

tiptap

Mer, 28/08/2013 - 17:15

Il problema non sono le "coperture": i soldi ci sono, lo sappiamo tutti. Il problema è solo l'ennesima prepotenza dei sinistri, che vogliono "dimostrare" la loro tirannia, che vogliono estorcere il potere con l'inganno e la menzogna, negando e rinnegando accordi ed impegni, col solito gioco dei bussolotti. Ipocriti. E vogliono dimostrare ai loro padroni europei di essere "all'altezza" dell'infamia loro affidata. Questo è il colpo di stato comunista in atto.

paolozaff

Mer, 28/08/2013 - 17:42

Se questa legge passerà soprattutto per l'intelligenza di Brunetta, un nome una garanzia, saremo al collasso quanto prima, auguri Italiani!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 28/08/2013 - 17:58

Solo tre giorni fa le cornacchie del PD e loro giornalai affiliati parlavano di borsa che precipitava, soprattutto del titolo Mediaset ora che le cose stanno andando a posto (dimostrazione che il mondo della finanza pensa ai cavoli propri) non ne fanno il minimo cenno. Non hanno ancora capito che la gogna mediatica e le notizie altalenanti sulle decisioni economiche da prendere non portano da nessuna parte, ed è ora che si rassegnino le tasse non servono per alimentare i parassiti, ma per dare servizi più efficienti e utili! Forza Brunetta!