Colpo di sole sulle riforme:accordo per congelare il voto

L'Udc vorrebbe Napolitano e Monti al loro posto un anno in più. L'assemblea Costituente per fare le riforme istituzionali. Pdl in piazza per il presidenzialismo, ma il Senato frena

Roma - Più che politica, fantapoliti­ca: Giorgio Napolitano al Quirina­le ancora per un anno dopo lo sca­dere naturale del suo mandato, nel maggio 2013. Sarebbe un codi­cillo non trascurabile dell’ultima piccola grande idea della politica italiana, una Costituente che- fal­lite le trattative tradizionali in am­bito parlamentare - si incariche­rebbe di realizzare l’eterno sogno delle riforme istituzionali con uno strumento forte, agile, dedica­to. I tempi sono stretti ma tecnica­mente ci sarebbero: la legislatura andrà avanti fino a febbraio, il go­verno parafulmine catalizza su di sé scelte impopolari e conflitti so­ciali assortiti, la politica teorica­mente potrebbe riscoprire terreni di dialogo che potrebbero rende­re possibile il colpo di scena che permetterebbe alla XVI legislatu­ra di non segnare score zero alla vo­ce riforme.

Ed ecco l’ipotesi dell’ extended play per Napolitano. La Costituen­te infatti porterebbe con sé un pro­babile congelamento delle due principali cariche dello Stato per i dodici mesi della sua durata ipote­tica. Un modo per fare lavorare in pace l’assemblea, al riparo dalle isterie della campagna elettorale. Anche Mario Monti continuereb­be a lavorare in un Palazzo Chigi di fatto commissariato: da un lato perché il Professore non è stato eletto da nessuno, dall’altro per­ché lo stesso Napolitano funge chiaramente da garante del pre­mier.

L’ipotesi, lo ripetiamo, è remo­ta. Diciamo che se i bookmaker do­vessero occuparsene, lo quotereb­bero sì, ma con almeno due cifre. Forse tre. Più o meno come il pros­simo campionato vinto dal Chie­vo. E ieri in tanti nei palazzi hanno chiarito che non ci sono le condi­zioni per una Costituente, che mai i partiti riuscirebbero a met­tersi d’accordo se ancora non han­no messo mano alla meno impe­gnativa riforma della legge eletto­rale. Ma è proprio questa impasse a far venire in mente a qualcuno la possibilità di giocare il tutto per tutto. Tra i più attivi tifosi della Co­stituente c’è l’Udc, che vedrebbe di buon occhio i tempi supple­mentari del duo Napolitano- Mon­ti e i suoi effetti collaterali: accolla­re­ai tecnici tutti i fastidi delle lacri­me e del sangue, lasciando al futu­ro governo di cui i centristi sono convinti di far parte la fedina pena­le pulita; prolungare le manovre di posizionamento evitando le in­cognite della situazione attuale; e magari anche riconquistare voti.

Il problema è che proprio il re­cente alleato dei centristi, il Pd, è quello che ha meno fretta. Ieri il deputato del Pd Enzo Farinone ha parlato di «un’alleanza di pro­gramma di legislatura fra il centro­sinistra responsabile e il centro moderato lontano anni luce dagli estremismi berlusconiani e post­berlusconiani ». Quindi sì alla Co­stituente per le riforme, ma dopo il voto.Sulla stessa linea l’altro de­putato del Pd Roberto Zaccaria, che definisce l’idea «una patetica fuga in avanti dettata dalla fine del mandato legislativo», mentre il se­natore Pd Franco Monaco parla di «improvvisazioni e sgrammatica­ture costituzionali». Poche idee ma confuse in casa Lega. Il governatore veneto Luca Zaia sembra affascinato dall’ipo­tesi: «Penso che tutte le strategie nella direzione di darsi autono­mi­a e federalismo le potremo spo­sare con chiunque ». Di altro avvi­so il leader Roberto Maroni: «L’unica possibilità è che si appro­vi il Senato Federale: il resto sono ipotesi che non hanno alcuna pos­sibilità di essere realizzate».

È pronta invece la presidente dei Riformisti italiani Stefania Cra­xi: «Un disegno di legge in materia da mesi è depositato alla Camera a mia firma. Quale altra migliore condizione politica, se non quella di un governo di larghe intese che gode della più ampia maggioran­za della storia repubblicana, pos­sa crearsi per dar vita alla stagione delle riforme costituzionali?». Bel­la domanda.

Commenti

ZannaMax

Mer, 04/07/2012 - 11:07

come ha scritto qualcuno ieri in un altro articolo, l'italietta è acerba per una democrazia e matura per una dittatura.... Siamo in un regime ormai... con la differenza che, al posto di un solo ditatore, ne abbiamo un migliaio...... ottimo direi.... Scappate dall'italietta voi giovani che potete!!!!!!!!!

Adamini

Mer, 04/07/2012 - 11:16

Insomma: siamo alla dittatura. Sono passati 70 anni dall'ultima Resistenza...bisognerà ricominciare d'accapo. Gli Italiani devono sempre toccare il fondo per risollevarsi.

redy_t

Mer, 04/07/2012 - 11:16

Nessuno ha votato per Monti. Questa ipotesi è un vero e proprio attentato alla democrazia. Sarebbe un precedente pericolosissimo e inaccettabile.

Raoul Pontalti

Mer, 04/07/2012 - 11:30

Si perderebbe altro tempo per approvare dei disegni di legge costituzionale che proroghino i poteri di parlamento e Capo dello Stato e un altro per formare un'Assemblea costituente (non eletta dal popolo però a quanto pare). Meglio andare a votare. L'unica legge istituzionale che serve, con semplice legge ordinaria, è quella di riforma elettorale, che potrebbe ridursi al ripristino delle preferenze e al premio di maggioranza su base nazionale anche al Senato. E poi vinca il migliore (nel prendere voti).

leones956

Mer, 04/07/2012 - 11:29

A quando il coprifuoco, la tessera per poter mangiare e la resistenza sulle montagne ?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/07/2012 - 11:34

Come no? Solo quel "breve" lasso di tempo necessario per mandare definitivamente a p****** i risparmi delle famiglie italiane a tutto vantaggio degli eurotecnocrati e dei banchieri. Se non è colpo di stato questo...Le ipotesi più pessimistiche non erano, dunque, così fantascientifiche. Spero che il popolo rinsavisca in tempo per dare una risposta adeguata a questo golpe soft. Rileggere, per le istruzioni per l'uso, qualche libro sulla metodologia francese del 1789 per "togliersi le mosche dal naso".

Roberto C

Mer, 04/07/2012 - 11:36

Intanto qualche mese fa chi (come me) scriveva: "Mah, chissà se davvero ci faranno votare nel 2013" sembrava che la sparasse così grossa da essere fantascienza - anche io lo scrivevo senza credere più di tanto che fosse un'ipotesi realistica... Ora invece leggo che l'ipotesi esiste davvero... Sarà anche poco probabile (oggi - ma manca un anno), ma intanto è segno che ci hanno pensato... Stanno solo studiando (secondo me) il modo per rendere la pillola meno indigesta, ma vedrete che lo faranno: ad Aprile forse rimanderanno il voto (e poi magari lo rimanderanno ancora, sono quelle cose che il difficile è la 1° volta, passata la prima volta la gente ci si abitua...), oppure ci faranno votare ma ci sarà una sola grande coalizione che sosterrà un governo di larghe intese - leggi: tutti d'accordo x continuare a spremerci come limoni...

paolodb

Mer, 04/07/2012 - 11:47

Democrazia sospesa o più semplicemente colpo di stato?

Druwid

Mer, 04/07/2012 - 11:46

Sono solo dei pagliacci, venderebbero pure la loro madre pur di non mollare la poltrona. Fanno solo venire il voltastomaco!!!

gianni piquereddu

Mer, 04/07/2012 - 11:51

visto che il governo INDEMOCRATICAMENTE (si di ce cosi?)eletto vuol lavorare senza clima di camapagna elettorale,propongo che lavori senza clima,e pure con il riscaldamento acceso.

mariolino50

Mer, 04/07/2012 - 11:43

Una eventuale assemblea cosituente dovrebbe essere votata come quella del 46, a proporzionale puro perchè le regole del gioco devono andare bene a quasi tutti, naturalmente con maggioranze dei due terzi o tre quarti come in America per effettuare modifiche, anche la legge lettorale dovrebbe tornare all'antico proporzionale, si stava molto meglio allora, altro che premio di maggioranza che non esiste da nessuna parte, se poi volete il governo forte a tutti i costi può bastare anche uno solo come nel ventennio, lo stiamo assaggiando ora un governo forte e nemmeno eletto, i danni che fà li pagheremo per 7 generazioni, ci consegna mani e piedi legati alla speculazione finanziaria degli amici di club di Monti.

tonipier

Mer, 04/07/2012 - 11:44

" I RISULTATI DELLA POLITICA DEI CENTRISTI"L'unione di Centro corrisponde al tentativo di riportare in auge la nefasta commistione tra politicantismo e congreghe palesi ed occulte del cattolicesimo, che è stata una delle cause propiziatrici dello sfacelo italiano.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 04/07/2012 - 11:44

Unione Sovietica. Presidente komunista doc, premier ibrido e il popolo che conta come il due di picche.

vince50_19

Mer, 04/07/2012 - 11:55

Solite boutades tipicamente casiniane.. Ok, a patto che nessuno dei 945 parlamentari si ripresenti alle prossime elezioni politiche e nessuno di quelli che hanno "solcato" in precedenza il parlamento. NESSUNO! Solo così potrei essere favorevole.. "FACCE NUOVE" a 360°, chiaro?

idleproc

Mer, 04/07/2012 - 11:51

Si sono inventati il colpo di stato a rate. Non ci sono più i bei colpi di stato coloniali di una volta.

ilbarzo

Mer, 04/07/2012 - 11:55

Ogni giorno ,questi politici di ***** devono dire o inventare qualche c*****a, e' piu' forte di loro.Il sole di questi tempi fa andare fuori di testa,pertanto questi parassiti, dovrebbero starsene rinchiusi al fresco,e possibilmente senza pensare a nulla, perche' quando pensano fanno solo danni.

prodomoitalia

Mer, 04/07/2012 - 11:52

1 Zanna Max - condivido in pieno e,francamente,se fossi più giovane andrei in Australia dove ti rispettano ma ti devi anche adeguare alle loro leggi sennò ....fuori dai piedi senza e se e senza ma. Ed è un vero peccato che tanti giovani non prendano in considerazione questa possibilità . L'Europa ormai è in grande crisi ...ma l'Italia,con quello che si legge sopra, è arrivata all'ammazza caffè . Ammesso d'avere i soldi anche per il solo caffè !

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mer, 04/07/2012 - 11:53

ma mi chiedo io.......:chi cavoletto si crede di essere 'sto piercasinotto lecca-lecca. sinceramente: lui, fini,dipietro,vendola e quel fessacchiotto di bersani finitela di appestare e ammorbare ll'aria. Ancora non siete paghi del male che avete fatto? Monti si deve svegliare dal torpore di sobrietà. O si muove finalmente a picchiare duro dove è giusto o se ne va a quel paese, insieme ai suoi prof.....

giosafat

Mer, 04/07/2012 - 12:06

Ma che facciano quello che vogliono, ormai non c'è più limite allo schifo che ci viene quotidianamente imbandito. Non voglio nemmeno più vedere alcun notiziario, non voglio più nemmeno vedere queste facce da profittatori (nessuno escluso), da rapinatori, semplicemente mi occupo di vivere la mia vita e a "****" tutto il resto. Che governi Tizio o Caio in questo paese da barzelletta finisce sempre tutto in cavalleria....ma che vadano affffff......tutti.

mario.de.franco

Mer, 04/07/2012 - 12:00

Una simile scellerata proposta dell'udc ha un solo titolo : colpo di stato ! Casini crede di prenderci per i fondelli con le sue peurili giustificazioni. A scadenza , se non prima , tutti a casa e la parola agli unici aventi diritto : il popolo !

Ritratto di veon

veon

Mer, 04/07/2012 - 12:03

E noi dovremmo avere la costituzione riscritta dai 1000 criminali che siedono ora in parlamento, con la benedizione dello zar giorgino e del traditore monti? Ma per favore...

topogigio100

Mer, 04/07/2012 - 12:06

mi convinco sempre piu che siamo in una Repubblica delle Banane

Giustopeppe

Mer, 04/07/2012 - 12:12

Bravo Casini, tu si che sai come si tolgono le castagne dal fuoco. Da quando è insediato l’ attuale governo non hai fatto altro che appoggiarlo svisceratamente senza renderti conto della situazione delle tasse su operai e pensionati; hai sempre intimato al governo di andare avanti di questo passo come fosse per andare a nozze, ma che razza di uomo (uomo?) e politico (politico?) sei? Compreso il resto della ciurma s’ intende. Arriverà anche per te il giorno delle elezioni, cosa che mi auguro presto, e il tuo beneamato Professore prima andrà via, meglio sarà per tutti (noi non voi)

chiara2012

Mer, 04/07/2012 - 12:13

...da qui all'Eternità ....

MaiRuss

Mer, 04/07/2012 - 12:15

Golpe 2 ---- NON SCHERZIAMO CASINI, stai tentando di salvare per un altro po la tua cadrega? Avete paura del voto degli italiani che avete massacrato? Ocio, la pazienza non è infinita! Buffoni!!

jas

Mer, 04/07/2012 - 12:24

Toh!!! Grillo aveva ragione ancora una volta quando diceva che sposteranno le elezioni per motivi di ordine pubblico o per motivi economici...... al colpo di stato le chiacchiere si mettono da parte e si prendono i forconi....così si fa pulizia definitivamente . Diceva un filosofo: se votare facesse la differenza non ce le lascerebbero fare.... E questa volta votare fa proprio differenza .

MaiRuss

Mer, 04/07/2012 - 12:22

Io non sono cattolico particante, ma se tutto nasce dalla particella di Dio, la particella chi l'ha creata? Se qualcuno volesse rispondere....

Ritratto di antoni55

antoni55

Mer, 04/07/2012 - 12:28

Buon giorno a voi.Finalmente in Italia stiamo provando sulla nostra pelle chè cosa significa essere governati dalle sinistre stataliste, si perdono tutti i diritti anchè quello sacrosanto di alzarsi al mattino per andare al lavoro,con una tassazione generalizzata chè stà portando il paese alla rovina totale!!Speriamo chè il popolo Italiano abbia la forza di reagire con delle libere e democratiche elezioni,chè a quanto pare vogliono negarci......

CONDOR

Mer, 04/07/2012 - 12:39

Golpisti, Tanto Per Cambiare

decclesis

Mer, 04/07/2012 - 12:49

Attenti signori del PDL, OLTRE AI VOTI SE PASSA PERDERETE ANCHE ISCRITTII

chiara2012

Mer, 04/07/2012 - 12:50

il nostalgico mr. president aspetterà i carriarmati della rossa merkel,venuta dall'est e richiesta dalla stasi dell'epoca. d'oro della DDR.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 04/07/2012 - 13:26

Napolitano è stato peggiore perfino ci Scalfaro. E dovremmo sorbircelo ancora per un anno? Per amor di Dio. Di disastri ne ha già fatti fin troppi... Tutta la colpa della crisi economica italiana è di Napolitano, perché il pacifico statista Berlusconi, con affetto, simpatia, pacche sulle spalle e sorrisi, ci stava tenendo ben lontano dalle vacche magre: il cavaliere era corteggiato un po' da tutti e l'Italia invidiata per le risorse libiche... Certo che il prossimo Presidente d'Italia, che non potrà non essere migliore di quello in scadenza, e comunque avrà accesso agli archivi di Stato comprovanti le malefatte di Napolitano commesse per ignoranza oppure malafede. Forse potranno esservi gli estremi per incolparlo di crimini contro l'umanità per le guerre da scatenate durante la sua orribile presidenza della Repubblica.

silvio frappa

Mer, 04/07/2012 - 13:17

Napolitano penso sia da escludere, perchè un'altro anno davvero non resiste. Questo è il risultato di arruolare in politica mummie non ancora mummificate. Quanto a Casini vorrei sapere con che faccia da c....lo stà sempre in mezzo, avendo a disposizione solo quel miserabile 5% di voti, che sono poi i voti di preti e frati e monache che sono anche la parte di cittadini che si sono autoesclusi dalla vita normale di tutti i giorni, autoesclusi dalle nostre problematiche e fatiche. Che anzi si mettono sempre di traverso, proprio per questo loro essere fuori dalla vita normale, su tutti tentativi della società civile che cerca di gestire una quotidianeità sempre più variegata e difficile. Ma perchè si fà da cassa di risonanza ad un poveraccio come Casini che conta come il due di coppe per tutti quei cittadini che lavorano e mantengono col loro lavoro tutti gli altri ???

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 04/07/2012 - 13:55

Io mi scuso per l'anacoluto della mia precedente, però quando leggo delle pretese napolitanesche perdo la Trebisonda.

mv1297

Mer, 04/07/2012 - 14:07

Se ci danno come minimo l'autonomia fiscale, linguistica ed altro, allora mi va bene tutto. Ma se è solo per dare un pò qua e prendere di là, allora non mi sta bene per niente. Il problema è che stanno annusando la situazione, per nulla buona nei loro confronti, per cui questo sono solo nebbie per tirare avant fino a prendersi le loro pensioni di platino. La grande e pura verità, è che si stanno cag.ndo sotto di brutto. Loro sanno molto meglio di noi come effettivamente stanno andando le cose in Italia, solo che i mass media, da loro foraggiati con finanziamenti ad hoc, stanno solo tenendo a bada il popolo bue. Ricordatevi bei lettori, un turista straniero (e non solo, diciamocelo francamente) quando va a visitare qualcosa, i monumenti risorgimentali non sa neanche dove sono. Cercano quelli prerisorgimentali. Ecco, ritorniamo alle origini, ed ognuno valorizzi quello che ha. Guardate come stanno i paesi piccoli. Tutti i paesi grandi hanno problemi grandi. Italia, kaput!

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 04/07/2012 - 14:44

FIDELCASINI. Uno di questi giorni il peggior democristiano sopravvissuto alla glaciazione proporrà la sospensione ufficiale dei diritti civili, politici e l'introduzione del coprifuoco dalle 14,00. Non sazio di aver causato, insieme al Kompagno napolitanov e al Kamerata gianfliflop lo schiaffo della banda mario-netta, aspira ad un colpo di stato burokratico che impedisca agli italiani di esprimersi e all' Italia di respirare. A tanto lo spinge il terrore del grillo latrante.

Otaner

Mer, 04/07/2012 - 15:05

I politici del teatrino che non sono in grado di governare perché incapaci e quindi desidererebbero che il governo dei professori continuasse a governare senza il voto del popolo sovrano dovrebbero dimettersi subito.

mauriziopiersigilli

Mer, 04/07/2012 - 15:20

si scrive repubblica italiana si legge DITTATURA è curioso notare che nessuno parla delle vicende di passera, sparito di pietro ilpopolo viola gli indignati tutti quelli che si strappavano le vesti per la condotta immorale di berlusconi questi ci stanno affamando tolgono i diritti politici rubano il nostro presente e distruggono il futuro di almeno 2 generazioni e sindacati minacciano forse lo sciopero generale

bruna.amorosi

Mer, 04/07/2012 - 15:27

Alè amici siete ancora sicuri che il diavolo fosse BERLUSCONI? . se si allora auguri perchè per questa povera ITALIA non c'è e non ci sarà mai la vera democrazia .non almeno fin tanto non crepano tutti questi giovani vecchi dela politica .

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 04/07/2012 - 15:38

Napolitano vorrebbe prolungare l'immunità presidenziale in ordine allle indagini per "Concorso esterno in associazione mafiosa" in quanto amico di Lusi noto delinquente che metteva il "Pizzo" sul finanziamento al partito della Margherita.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 04/07/2012 - 15:49

#36 scriba,fantastica disquisizione inerente al clan dei voltagabbana in favore dell'assiso sul trespolo quirinalizio e dei bocconi-nani. Ciliegina il grillo latrante.Grande scriba.

baio57

Mer, 04/07/2012 - 16:27

Certo che Napolistalin (copiata dall'amico Duball) col cappellino bianco sembra un giovincello , diciamocelo.

Ritratto di romy

romy

Mer, 04/07/2012 - 17:33

#38 mauriziopiersigilli,l'ho scritto più volte anche io,ma dove sono finiti tutti i criticoni e battaglieri Anti Berlusconiani dei tempi passati,oggi mi sembra vi vivere in una Italia Paradisiaca o quasi?

prodomoitalia

Mer, 04/07/2012 - 17:54

41 mila di codro - ogni volta che leggo i commenti di SCRIBA, per rispetto, mi alzo in piedi. Se poi fosse anche un ex militare porterei, sempre per rispetto, la mano tesa alla fronte. Credo però che SCRIBA avesse un alto nick name sui commenti di Libero. Sbaglio....SCRIBA ?????

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 04/07/2012 - 18:54

La realtà è che le riforme non le vuole nessuno, soprattutto non le vogliono i nostri 950 parlamentari (numero record del mondo, e non solo in proporzione agli abitanti), la cui ambizione è che le cose non cambino ed anzi che possibilmente non si facciano più elezioni, così loro rimarranno per sempre avvitati alla propria comoda poltrona.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 04/07/2012 - 18:58

Con tutto il rispetto per Silvio e con tutta la disistima per Alfano come si spiega che il Pdl a fine legislatura propone una riforma costituzionale per la quale non ha neppure i numeri in parlamento? Purtroppo la risposta non può essere che una sola: propaganda e volontà di bloccare altre possibili e non gradite riforme. Mi meraviglia Berlusconi, ma ormai – purtroppo - mi sembra assente e non più interessato seriamente alla politica.