Alfano e i pm: opportunisti e smemorati

Comicamente nel vertice antimafia che si è svolto l'altro ieri a Palermo, si potrebbe dire per paradosso che Alfano ha messo in guardia i magistrati da se stesso

Comicamente nel vertice antimafia che si è svolto l'altro ieri a Palermo, si potrebbe dire per paradosso che Alfano ha messo in guardia i magistrati da se stesso. Nel gioco delle parti, i magistrati lo hanno ascoltato - in qualità di ministro dell'Interno - fingendo di dimenticare quello che pensano e hanno detto del partito (Forza Italia-Pdl) di cui è stato segretario fino a pochi giorni fa. Ma le parole corrispondono ai fatti o sono in libertà?
Perché Alfano, con aria grave e impostata, ha dichiarato: «Abbiamo voluto organizzare a Palermo il Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica per manifestare ai magistrati oggetto d'insidiose minacce la nostra vicinanza». Ed eccoli, infatti, vicini. Ma Di Matteo con Ingroia ha pervicacemente e insistentemente ritenuto che il partito di cui Alfano è stato segretario e che lo ha voluto al Ministero dell'Interno, è stato fondato dalla mafia in combutta con Dell'Utri e Berlusconi. Oggi Di Matteo e Alfano, con un altro manipolo di magistrati, sono insieme a combattere la mafia. Dei magistrati Alfano dice: «Abbiamo nei loro confronti una particolare attenzione, vengono sfidati dalla mafia per i risultati raggiunti». Da non credere. Il segretario solidarizza - senza alcun distinguo - con chi lo accusa quantomeno, di concorso esterno, politico e morale con la mafia. Scherzano? O Alfano ha dimenticato? E fa finta di niente? Ma hanno dimenticato anche i magistrati? Tutti smemorati, per opportunismo.

Commenti
Ritratto di Roberto53

Roberto53

Gio, 05/12/2013 - 08:53

Nel percorso individuato per le autorità (minuscolo) dall'aeroporto alla Prefettura di Palermo (peraltro sempre lo stesso in barba alle più elementari regole della vera sicurezza) niente sacchetti di immondizia e però vigili, polizia, carabinieri, forestali, finanzieri e forze armate a più non posso. Questo l'altro ieri. Ieri, non si è visto più nessuno, immondizia a parte. Siamo ormai come l'URSS dei tempi d'oro o come Cuba, con le strade da fare vedere ai turisti linde e vigilate le altre lasciate in balia del nulla.

Duka

Gio, 05/12/2013 - 09:10

Però neppure Alfano ha memoria tanto lunga. Disse più e più volte che la condizione sine qua non per sostenere questo governo era l'ABOLIZIONE della tassa sulla casa. In realtà la tassa non è stata abolita ma sotto altro nome ( davvero roba da asilo infantile) la paghiamo moltiplicata. QUINDI SIG. ALFANO???????

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 05/12/2013 - 09:12

Togliete questo quaquara siculo,al solo vederlo mi vengono conati.

tiro

Gio, 05/12/2013 - 09:41

Eh Sì, caro Vittorio hai posto una sacrosanta domanda. Adesso il sottoscritto, che ha orgogliosamente votato Silvio Berlusconi e il PdL, del quale è stato segretario lo smemorato Alfano, vuole sapere se il consenso elettorale offerto da sempre per Silvio Berlusconi con “Forza Italia” prima e “PDL” dopo, è di stampo mafioso o no. Se non ricordo male, dopo le sconcertanti affermazioni del sig. Ingroia offensivo contro chi ha democraticamente sostenuto i suddetti partiti, con "Il Giornale" tutti noi abbiamo firmato una petizione contro chi deliberatamente ci aveva dato del mafioso, perché tacciati di aver dato legittimo consenso ad un partito, definito, di malavitosi, sebbene regolarmente riconosciuto dalla nostra Repubblica italiana. Insomma ragionevolmente, vogliamo una volta per tutte prenderci le nostre responsabilità? Ma, è mai possibile che all’interno delle Aule parlamentari abbiamo a che fare con onorevoli che cambiano opinioni in maniera perentoria da un giorno all’altro? E’ concepibile che questi voltabandiera debbano essere servili dinanzi al “girone di magistratura democratica”? Ma l’orgoglio di uomo dove è finito? A Palermo si è costituito un comitato a difesa dei magistrati vittime di insidiose minacce. Obiezione. Ma dalle minacce pronunciateci dai magistrati che ci hanno accusati di aver votato mafiosi militanti in Forza Italia, chi ci difende, o meglio, quando sarà costituito un comitato a difesa dei cittadini, elettori di Silvio Berlusconi, maltrattati deliberatamente da atteggiamenti e affermazioni destabilizzanti di alcuni magistrati temerari? Citazione per l'ex segretario; “Dove vien meno l’interesse, vien meno anche la memoria” (Johann Wolfgang Goethe).

a.zoin

Gio, 05/12/2013 - 09:49

Se con la vecchiaia ,arriva la PENOPAUSA/MENOPAUSA,perchè non se ne vanno in pensione, quegli IPOCRITICI.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 05/12/2013 - 09:57

Alfano è stato il più grosso errore di Berlusconi. Cominciando da quando lo ha nominato ministro della Giustizia.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Gio, 05/12/2013 - 10:52

E basta!! Che la facciano finita con sta storia di magistrati che sono in pericolo! Solo 2 sono veramente morti per la causa, e gli altri ci sguazzano!! Da anni sentiamo sta storia. Se la mafia, che dubbito esista nella maniera di 20 anni fà, volesse veramente far fuori sti speudo magistrati, l'avrebbero fatto. Questi, magistrati e politici del sud l'hanno reso un business! E solo questo, denaro!!

pajoe

Gio, 05/12/2013 - 10:57

Portafoglio,potere,incoerenza,ipocrisia, sono il decalogo del "parvenu politico Siculo", dai fratelli Crispi di fine ottocento ai giorni nostri.

cameo44

Gio, 05/12/2013 - 11:36

Ancora una prova che Alfano è un incapace e sa solo dire idiozie come ha fatto a Palermo dice che lo Stato cè e che è forte non specificando che è forte con i deboli e debole con i forti ha parlato della difesa dei Magistrati cosa giusta ma sarebbe stato altrettanto giusto parlare di difesa dei cittadini alla mercè della delinquenza come dimostrato tutti i santi giorni ultimo la morte di quel pensionato a milano per non dire di molte parte del paese dove lo Stato è perennamente assen te e la criminalità organizzata la fa da padrone leggasi delle varie discariche abusive oltre ai tanti abusivismi edilizi a causa delle quali stiamo pagando un alto prezzo leggasi le continue alluvione uno Stato che non sa prevenire che non ha le risorse per l'ordinaria manutenzione ma che deve trovare immense risorse per i danni causati

unosolo

Gio, 05/12/2013 - 11:36

La sentinella delle tasse ( e le hanno messe , e una )ora fa la sentinella alla antimafia , sarà come ha fatto la sentinella delle tasse ? che strano personaggio , salta da un fosso ad un'altro continuamente .Meno male che sono tutti abusivi e da anni , tutti a casa .

tizi04

Gio, 05/12/2013 - 11:56

prima o poi gli sputeranno addosso ! e` ormai alla frutta non sa piu` cosa dice e il senso dell'onore l'ha dimenticato

enzo1944

Gio, 05/12/2013 - 12:09

Questo paraculo e furbo ciellino si è già reso conto di aver preso per i fondelli molti Italiani e,dopo le sue sceneggiate molto clericali,cercherà di rientrare nel gruppo dei "tifosi"di Berlusconi!....Peccato che fa da "spalla"e "sostegno"al PCI-PD da cattocomunista qual'è,...ma non si deve dimenticare che gli Italiani NON PERDONANO GLI INFAMI!.....e se ne accorgerà molto presto!! Buffone

edo1969

Gio, 05/12/2013 - 12:56

attento alfano, sgarbi non scherza: se ti vede ti salta addosso, ti morde e ti stacca un osso e lo porta con la bocca a berlusconi... altro che dibattito

edo1969

Gio, 05/12/2013 - 12:57

sgarbi = bla bla bla

edo1969

Gio, 05/12/2013 - 13:00

Alfano è fascista come chi vota forza italia. Gli altri sono tutti comunisti. Sgarbi è fascista. Grillo è comunista. Dobbiamo liberare l'Italia dai comunisti, post-comunisti, vetero-comunisti, anarchico-comunisti, comunisti di CL. Viva Mussolini. Iva Zanicchi è fascista.

Sbenanex

Gio, 05/12/2013 - 13:36

Roberto 53 Bravissimo il tuo commento e' PERFETTO

il_fedele

Gio, 05/12/2013 - 14:23

Sta diventando iperattivo come un anitra che prevede di essere scacciata dallo stagno che immeritatamente qualcuno gli ha, troppo benevolmente, regalato.Quello stagno diventera' pericolosamente molto melmoso e gli converra' sloggiare. Ma chi concesse cio' non gli dia asilo perche' gli elettori hanno memoria e non perdonano.

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 05/12/2013 - 14:32

scassa Giovedì 5 dicembre Non trovo niente di nuovo n'è di strano nel comportamento di Bunny voltagabbana ,basti sapere che è italosiculo e,a differenza di altri non ha ancora avvisi di garanzia . Ma il tempo e' galantuomo ,a differenze alternate ,però ! Una cosa e' certa ,non capisco come possa il bue dare del cornuto all'asino e restare impassibile! Va da se che la dignità e l'ipocrisia ,collidono quasi nella coscienza di tutti ,mentre....in Bunny vivono in perfetta simbiosi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

adrio

Gio, 05/12/2013 - 16:19

vice presidente del consiglio e i tuoi compagni acchiappa poltrone andate a casa ne paghiamo gia troppi di incapaci,prima imparate ha lavorare,poi fatevi mantenere dai cittadini,se lo permettono!!,vero Lorenzin,da chi siete stati messi al governo? i voti chi li ha presi?(voi!!)