E le telecamere lo mandano in tilt

Sul boom di ascolti non ci sono dubbi, sull'efficacia nelle urne sì

A Vespa il boom d'ascolti, a Grillo il pieno di voti. Era questo il patto sotterraneo della rivoluzione copernicana della telepolitica andata in scena ieri, Raiuno ore 23,20. Andrà davvero così? Sulla prima parte dell'accordo c'è da scommetterci. Troppo distanti, troppo divergenti i due protagonisti per non attirare il pubblico dei grandi eventi. E troppo clamorosa la conversione televisiva di Grillo per non sbancare l'Auditel. Vederlo andare a Canossa e sedersi sulla poltroncina bianca di Porta a Porta dopo un intero repertorio d'insulti al suo conduttore non ha prezzo. Invece è sul riscontro elettorale della serata che rimangono molti interrogativi. Molti dubbi.
Capello vaporoso, camicia bianca fuori dai jeans scoloriti, all'inizio Beppe Grillo è parso emozionato. Non ci sono le piazze e il popolo di militanti da galvanizzare, ma una platea diversa da coinvolgere e convincere. Un target estraneo, anziani e famiglie, il pubblico di Raiuno. I toni non possono essere da comizio insurrezionale. Tutt'altro: bisogna rassicurare, mostrare la faccia affidabile dell'antipolitica. Quadratura del cerchio complessa. Meglio dare del tu a Vespa. «Non sono un bravo ragazzo, ma nemmeno come mi dipingono, il terrore...». La poltroncina bianca è lì, se ne tiene distante. «Sediamoci dai», invita Vespa. Ma Grillo preferisce il monologo, l'arringa. «Se qualcuno mi avesse detto io e lui qui a fare questa cosa, l'avrei denunciato per diffamazione». Vespa fatica a fare le domande. Renzi? Altro pezzo di monologo. Ma più che attaccare il premier e Berlusconi l'obiettivo è ammaliare i telespettatori: «La mia è una rabbia buona». L'annunciato plastico con la prigione per i leader avversari non si vede. Il faccia a faccia va a briglia sciolte. Si salta da un argomento all'altro: gli 80 euro, il populismo, la democrazia del M5S, l'immigrazione, il reddito di cittadinanza, il fiscal compact, la green economy, l'Expo.
Vespa accetta la sfida dell'improvvisazione. Niente scaletta, può solo provare a salire sulla schiena della tigre. Ma si va a scossoni, senza una logica. Lo mette all'angolo sull'espulsione dei dissidenti del movimento 5 stelle. La solita risposta, «non sono io che decido, è la rete», non convince. Poco alla volta la furia distruttiva prende il sopravvento. Lo Sciamano mulina le mani, parla a raffica, si accalora e affastella concetti. Ma trasmette ansia e approssimazione. Se ne accorge anche lui. «Fammi rilassare». Il punto di forza è che rappresenta la rabbia e l'esasperazione della massa. Ma anche se si vota per le europee, e Vespa continua a ripeterlo, la domanda che rimane irrisolta è: gli si può dare in mano le chiavi del Paese? «Il voto è politico», replica Grillo che è lì perché si gioca tutto, ben più che i seggi di Strasburgo: «O noi o loro. Dobbiamo resettare tutto», scopre le carte. «Se vinciamo mandiamo a casa tutti». Però la rabbia non mostra un volto affidabile. «Pensi che il pubblico di Porta a Porta non sia finito sotto il letto ascoltandoti?». «Non ho detto neanche una parolaccia stasera», replica lui. Vespa prova a rabbonirlo, ma gongola. La prima parte del patto è a prova di bomba. Sul boom di ascolti non ci sono dubbi, sull'efficacia nelle urne sì.

Commenti

andrea.canevari

Mar, 20/05/2014 - 09:51

Ma dai ragazzi...ma quali dubbi ! Il Grillo di ieri ha sbancato ! Grillo dice quello che la gente vuol sentire: FUORI L'EUROPA DALL'ITALIA ! Stavolta caro Silvio non c'è partita, se non ci fosse la Meloni voterei Grillo tutta la vita.

Ritratto di no_malagiustizia

no_malagiustizia

Mar, 20/05/2014 - 09:53

Grandissimo Beppe!! E nessuno parla piu del pregiudicato, a parte che su questo giornaletto!!! Non vedo l'ora delle elezioni!!! Chissa cosa dira l'esercito di silvio!!!

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 20/05/2014 - 10:22

Eh si caro Caverzan dopo la puntata di ieri gli italiani finalmente avendo capito chi è Grillo si recheranno in massa a votare il vostro padrone per regalare a Forza Italia e al suo eterno conducador un nuovo trionfo!!!....e poi ti svegli tutto sudato....

ZIPPITA

Mar, 20/05/2014 - 10:24

sembrava uno studente all'esame di maturita'; le cose le sa ma si emoziona a dirle e le espone male... voto insufficiente Non ha mai guardato il suo interlocutore negli occhi (capisco se ci fossero stati Floris o Formigli!!), si rigirava su quella povera poltrona senza trovare pace; segno di imbarazzo e poca sicurezza di sé, non ha risposto ad alcuna domanda del Dott Vespa, ma si e' limitato a urlare i suoi pensieri (che poi in parte sono pensieri di tutti!!) alzando la voce dove non era necessario. Dice che sono al 98%, allora che ci e' venuto a fare in televisione? non gli serve no? Oppure i suoi sondaggi sono fatti da Travaglio??? Peccato perché se dicesse con piu' tranquillita' le cose la gente lo capirebbe di piu'; non puoi dire se vuoi sapere il mio programma leggilo sul Blog!!!! Allora punta solo sui giovani! e al 60% della popolazione (come ha affermato egli stesso ieri sera) over 65??? chi glielo legge il blog!!! Ovvio che votano Lega poi , che dice le stesse cose ma si fa capire... Grillo torna a fare il comico

beale

Mar, 20/05/2014 - 10:44

grandi professionisti dello spettacolo entrambi! secondo me Grillo ha studiato tutti i documetari "Luce" non per interesse al fascismo ma alla comunicazione di Mussolini.tranne ieri sera, mentre tutti vanno in tv, Grillo preferisce la piazza per avere un rapporto con il pubblico non "mediato".anche Renzi ha riscoperto i comizi "comunisti".la scelta di Grillo di andare in tv è dovuta ad un'esigenza di bilanciamento di visibilità oggi servilmente orientata a mostrare il premier in tutte le salse alla faccia della parcondicio e penso che l'obbiettivo sia stato raggiunto.vedremo domenica.

pietrom

Mar, 20/05/2014 - 10:48

Ma Vespa, lo fai apposta ad andare in onda cosi' tardi? C'e' gente che la mattina dopo si alza alle 6:00 per andare a lavorare, e non puoi rubare loro ore di sonno. Per colpa tua la produttivita' dei tuoi spettatori il giorno dopo crolla! Qual'e' il problema ad iniziare alle 21:00? Che ci sono ancora i bambini in piedi che non devono vedere certe cose?

Ritratto di Roybean

Roybean

Mar, 20/05/2014 - 10:51

Grande Beppe! Non ho più dubbi, voterò M5S.

max.cerri.79

Mar, 20/05/2014 - 10:52

Io non ho dubbi nemmeno sull'efficacia, e neppure voi... la vostra è semplicemente disperazione

enrico09

Mar, 20/05/2014 - 11:51

pur non essendo grillino direi che grillo non é certamente andato in tilt probabilmente é il signor Maurizio Caverzan che era in tilt ieri

peppe1944

Mar, 20/05/2014 - 11:59

Caverzaniello mio, vatti a vedere il sondaggio su Liberoquotidiano riguardante l'efficcacia di Beppe a Potta a Potta... Che siano comunisti anche su Libero? Hahahahaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Angelo48

Mar, 20/05/2014 - 12:03

"Servo del padrone", "Lacchè del psiconano", " Due teste asfaltate"; questi alcuni degli insulti che Grillo ha da sempre riversato su Bruno Vespa. E ieri cosa fa? Si dimentica degli insulti e - con profonda coerenza - si reca dall'odiato nemico per fare campagna elettorale. E' proprio vero: il cane ritorna sempre dove ha lasciato il suo vomito!!

beale

Mar, 20/05/2014 - 12:20

è necessario il daspo anche sui blog tutti. l'educazione ed il rispetto sono debolezze in politica come allo stadio.è la sindrome dei liberti!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Mar, 20/05/2014 - 12:48

Roybean anch'io non ho dubbi: non voterò mai l'insetto.

Pazz84

Mar, 20/05/2014 - 12:57

26,88% di share in seconda serata. Ma quanto rosicate?!?

Salvatore1950

Mar, 20/05/2014 - 13:07

il Grullo mi e' parso sottotono a volte impacciato e con eloquio pasticciato...secondo me il Movimento 5-Stalle perdera' almeno 2 milioni di voti

peppe1944

Mar, 20/05/2014 - 13:10

rosicate bananelli rosicate...

MEFEL68

Mar, 20/05/2014 - 13:23

Anche chi non è un simpatizzante di Beppe Grillo come me, deve ammettere che le idee esposte e una logorrea che le ha ben supportate hanno centrato l'obiettivo. Il tutto è condivisibile e sarebbe rimasto tale anche se fosse stato Berlusconi ad esternarle. Le idee sono buone o cattive indipendentemente da chi le partorisce. Se poi a queste non dovessero seguire i fatti, vorrà dire che anche Grillo è un altro cialtrone della politica. Non facciamo con Grillo ciò che la sinistra ha fatto con Berlusconi.

pgbassan

Mar, 20/05/2014 - 13:27

no_malagiustizia: no malagiustizia e ti pronunci contro Silvio Berlusconi, come tanti altri vittima della malagiustizia. In questo caso vittima della "giustizia" politicizzata, settaria e partigiana. Mi spiace di dover esprimere un solo voto (Lega Nord) e non poter così dare sostegno al grande Cavaliere. Ma presserò gli altri (che non voteranno Lega) a dare la preferenza a FI (Silvio Berlusconi).

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mar, 20/05/2014 - 13:48

Aggiungerei che l'abbinamento giacca con jeans scoloriti e' proprio di cattivo gusto e che la camicia di fuori e' per nascondere la pancia, ben gonfia dagli anni 80, da quando quei milioni (di euro o di lire non si sa) entrarono in nero in quelle tasche genovesi taccagne e miserabili. Di certo non all'altezza del cavaliere senza macchia. E non l'abbiamo detto ma e' sottinteso, se andasse Silvio a parta a parta i sondaggi dicono che prenderebbe almeno un 5-6% di share piu' di Grillo.