il commento 2 Lo Stato salda i suoi debiti? Un assist al Fisco

di F inalmente sbloccati, almeno in parte, i pagamenti della Pa a favore delle pmi: saranno pagati 40 miliardi sugli oltre 90 di debiti diluendoli nei prossimi 12 mesi. Meglio di niente, ma comunque una vergogna. In primo luogo, uno Stato che accumula così tanti debiti è inqualificabile; approfitta del bisogno di lavoro delle imprese e specula su una forma indiretta di finanziamento a costo zero sulle loro spalle. In secondo luogo, mettere in campo meno della metà del fabbisogno non risolverà la grave sofferenza finanziaria delle imprese; è un po' d'ossigeno in un momento asfittico, ma bisognerà verificare quanto sarà complicato svincolare i crediti e in quali tempi. In terzo luogo, bisogna considerare il blocco dei pagamenti per pendenze tributarie introdotto nel 2006 dalla coppia Visco-Bersani che impedisce ai debitori d'imposta di riscuotere i propri crediti... e sono molte le pmi costrette alla morosità (magari anche per non aver riscosso proprio quei crediti!). In quarto luogo, subordinare i pagamenti al rispetto dei vincoli di bilancio offre un pretesto facile per disattendere agli impegni; per quanto si possa confidare sulle entrate di una pressione fiscale espropriativa (giunta al 52%!), la grave recessione, il peso degli oneri sociali, la flessione del gettito per riduzione dei redditi producibili, il declino dei consumi interni ed il rallentamento della circolazione del danaro rendono assai probabile lo sconfinamento.
Il braccino corto dello Stato potrà trovare un formidabile aiuto nell'incontrollabile esercizio dei poteri accertativi, soprattutto presuntivi, del Fisco (studi di settore, redditometro e indagini finanziarie): grazie anche alle enormi banche dati disponibili si potranno aggredire le ingenti ricchezze nascoste dei contribuenti che piangono miseria e ostentano agiatezza; questo pretesto, alimentato dalla propaganda di un sommerso costante (nonostante la crisi, pare sia sempre di 275 miliardi l'anno), legittimerà un generalizzato esproprio di Stato contro i cittadini (soprattutto dei «finti ricchi») che, convinti della loro necessità, hanno accolto con favore certe misure repressive e che dovranno sperimentare cosa significhi doversi difendere dalla prepotenza degli uffici finanziari. «Poveri noi»!
*Presidente del Movimento in difesa dei lavoratori autonomi

Commenti

piertrim

Lun, 08/04/2013 - 10:06

SBLOCCATO CHE COSA????????????????????????

max.cerri.79

Lun, 08/04/2013 - 11:19

I soldi iniziate a prenderli da dai rom milionari, puttane, spacciatori...

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 08/04/2013 - 11:24

quaranta miliardi in due anni rappresentano si e no il 15% all' anno di tutti i debiti dello stato compresi quelli che lo stato ha accomunato nei confronti della piccola e media industria: ciò significa che il professore ancora una volta ha cercato di agire d'astuzia mescolando in malo modo le carte e cercando in questa maniera di ubriacare tutti i suoi creditori: non è cosi che si rilancerà l' economia del paese che ha bisogno di un piano effettivo per il pagamento di tutti gli arretrati tramite una agenzia incaricata di tutti i pagamenti basandone l' attività finanziaria su un programma di alta rivalutazione (hold administration) ed una linea di credito attiva deliberata di almeno treB: solo cosi si risolveranno tutti i problemi dato che in questo modo si renderebbero disponibili circa 7B al mese in grado di risolvere realmente il problema di tutti i creditori dello stato: anche un bambino sarebbe in grado di spiegare come si potrebbe fare.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 08/04/2013 - 11:36

emanuele seri dimentica che i debiti dello stato superano i centotrenta milioni e che i quaranta promessi in due anni rappresentano più o meno il quindici percento all' anno: una vergogna tanto piu che il modo per pagarli tutti c'è proprio nei due anni previsti: quindi se Monti non è come il solito capace di fare due conti, va allontanato con ignominia e senza stipendio:lui con tutto il suo staff di super incapaci

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 08/04/2013 - 12:16

Uno Stato ed una serie di governi che non hanno inserito al passivo le spese effettuate fino a quando non sono pagate? Uno stato votato al malgoverno? Scandaloso!!!!!!!

nino47

Lun, 08/04/2013 - 20:15

Voglio proprio vedere sti "40 miliardi"! ..a cosa si ridurranno,e, se pur si ridurranno ,quando e se li sganceranno!!!E fate pure festa! come si dice: piuttosto che ninete...meglio "piuttosto"!!!