Il commissario Bondi indaga: dipendenti fumatori incastrati

L’aria sembra essere cambiata dalle parti di via XX Settembre. La scure del commissario Enrico Bondi (nella foto) è calata non solo sulle spese inutili ma anche sui dipendenti indisciplinati. Racconta il blog Il Portaborse che Bondi ha beccato cinque impiegati che fumavano nel cortile del ministero dell’Economia. Li ha fissati, ma ha fatto finta di niente. Dopo mezz’ora però si è accorto che erano ancora lì a chiacchierare. Bondi allora è sceso e senza troppe scenate ha chiesto nomi e cognomi. Ha preso nota e ha segnalato i dipendenti perdigiorno all’ufficio del personale per una sanzione disciplinare. Cose mai viste. Pare che ora il cortile di via XX Settembre sia un deserto.