Il commissario già al lavorosui tagli alla spesa pubblicaMa Monti grazia il Quirinale

La bozza del decreto sulla spending review: Corte Costituzionale, Parlamento e Quirinale saranno esclusi dai tagli. <strong><strong><a href="http://www.ilgiornale.it/interni/re_giorgio_si_vanta_tagli_spese__ma_sua... target="_blank">Il Quirinale costa il doppio dell'Eliseo</a></strong></strong>

Il commissario per la spending review, Enrico Bondi, è già al lavoro e ha incontrato questa mattina il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda. Al momento sul tavolo c'è solo una bozza del decreto legga sulla revisione della spesa pubblica, ma cominciano a delinarsi quantomeno le linee chiave del provvedimento.

Innanzitutto sul ruolo di Enrico Bondi, "il commissario svolgerà funzioni di supervisione, monitoraggio e coordinamento dell’attività di approvvigionamento di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni", si legge nella bozza, nella quale poi si aggiunge che il commissario "ha il potere di chiedere informazioni e documenti alle singole amministrazioni, nonchè di disporre che vengano svolte ispezioni a cura del l’Ispettorato per la funzione pubblica e del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato".

Per quanto riguarda poi i provvedimenti, quello che è sicuro è che non colpiranno né la presidenza della Repubblica né la Corte costituzionale né il Parlamento, perché si tratta di organi che hanno una autonomia, che si estende anche agli aspetti economici, riconosciuta a livello costituzionale.

Il governo Monti è sceso in campo anche on line per la spending review. Sul suo sito, infatti, l’esecutivo invita i cittadini a segnalare sprechi e possibili tagli. Basta cliccare nell’apposita sezione "Esprimi la tua opinione" e compilare un modulo indicando tutti i dettagli richiesti.

I ministeri dovranno presentare la loro relazione sui tagli di spesa entro il 31 maggio di quest’anno. Mentre il commissario straordinario dovrà presentare entro 15 giorni dalla nomina "un cronoprogramma al consiglio dei ministri, che ne verifica l’attuazione sulla base di relazioni mensili del commissario". Ecco nel dettaglio i punti della bozza del dl.

ENERGIA

Le amministrazioni pubbliche "entro 24 mesi" adottano misure "finalizzate al contenimento dei consumi di energia"

SPESE DI RAPPRESENTANZA

Eliminazione di spese di rappresentanza e spese per convegni, ridimensionamento delle strutture dirigenziali esistenti, riduzione anche mediante accorpamento degli enti strumentali e vigilati e delle società pubbliche. Sono alcune delle 11 attività di revisione della spesa contenute nella direttiva firmata dal presidente del Consiglio Mario Monti e dal ministro Piero Giarda per raggiungere, con la spending review, 4,2 miliardi di risparmi nel 2012.

IMMOBILI PUBBLICI

Gli immobili di proprietà pubblica che eccedono i fabbisogni delle amministrazioni andranno restituiti all’Agenzia del Demanio. Le amministrazioni dovranno fare una ricognizione degli immobili in uso e ridurre la spesa per le locazioni assicurando il controllo di gestione dei contratti. Andrà anche verificata la superficie usata dagli uffici in rapporto al numero degli occupanti.

SENTENZE DI PRIMO GRADO

Le amministrazioni pubbliche impugneranno le sentenze di primo grado che riconoscono miglioramenti economici ai dipendenti pubblici "onde evitare che le stesse passino in giudicato".

E poi si punta al ridimensionamento delle strutture dirigenziali esistenti; alla razionalizzazione delle attività e dei servizi offerti sul territorio e all’estero, riducendo costi e razionalizzando la distribuzione del personale; alla riduzione, anche mediante accorpamenti, degli enti strumentali e vigilati e delle società pubbliche e alla riduzione in termini monetari della spesa per l’acquisto di beni e servizi anche mediante l’individuazione di responsabili unici.

Commenti

tambo52

Mer, 02/05/2012 - 12:26

ennesima notizia che aumenterà la gioia degli onesti cittadini,avanti con questi inutili buffoni

fossog

Mer, 02/05/2012 - 12:26

QUIRINALE, CORTE COSTITUZIONALE E PARLAMENTO NON SUBISCONO TAGLI PERCHE' SONO AUTONOMI ? A me cittadino sembrano LADRI, e non autonomi. Se le bestie del parlamento possono decidere quanto far pagare a NOI di tasse, e stabilire da soli quanto devono invece GUADAGNARE LORO, questo è FURTO e non DEMOCRAZIA. Se il Quirinaloe, uno schifo di baraccone che non conta, nulla può avere 1.200 dipendenti, cioè più del quadruplo del necessario e con stipendi per nulla gisitificati, QUESTO E' FURTO.... ci costa più della regina d'Inghilterra quel tizio inutile che guida il carrozzone. E comunque questi carrozzoni hanno delle dotazioni annuali, QUINDI SI TAGLINO LE DOTAZIONI E COSI' DOVRANNO SMETTERE DI RUBARE !

terzino

Mer, 02/05/2012 - 12:30

In momenti di crisi come questi in cui si chiede agli italiani di spremere anche il seme del limone non ce ne frega proprio nulla della loro indipendenza gestionale, sempre soldi dello Stato sono e quindi spending review anche per loro, anzi dovrebbero essere i primi se è vero che l'esempio deve venire dall'alto. Altrimenti viene da pensare che come per il pesce la puzza viene dalla testa ed il pesce avariato va gettato. Riflettano.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 02/05/2012 - 12:32

Ha Ha Ha Ha Ha !!!!!! Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere !

AnnoUno

Mer, 02/05/2012 - 12:36

Altra montagna, altro topolino in arrivo! Energia: 24 mesi per contenere i consumi. 'Mmazza, ci vogliono 2 anni per capire che la sera le luci degli uffici vanno spente? O che lasciare accesi i PC durante la pausa pranzo è uno spreco specie se vecchi e poco efficienti dal punto di vista energetico? E che regalare energia ad associazioni kulturali, okkupanti abusivi e morosi vari non si può più? Mah! Immobili pubblici? basta dare un'occhiata a Striscia la notizia o alle Iene, senza scomodare programmi più elevati ed impegnati..Bella anche l'idea di impugnare "a prescindere" le sentenze favorevoli ai lavoratori. Come dire che i giudici di primo grado non contano una cippa! ps. accorpando, accorpando non è che potreste eliminare 5-6 ministeri?

qualunquista

Mer, 02/05/2012 - 12:38

Se davvero "i provvedimenti non colpiranno né la presidenza della Repubblica né la Corte costituzionale né il Parlamento, perché si tratta di organi che hanno una autonomia, che si estende anche agli aspetti economici, riconosciuta a livello costituzionale" l'unica leva sarà la sanità: riducendo le cure ai cittadini non protetti da autonomie cotsituzionali verranno presto ridotte anche le spese per le pensioni conseguenti a un'aspettativa di vita esagerata e non costituzionalmente protetta: la politica Malthusiana del Prof. Monti sarà coronata da pieno successo, e tutto con contenimento del limite di suicidi.

wintek2

Mer, 02/05/2012 - 12:40

E poi si lamentano perchè ci sono personaggi come Grillo che fanno proseliti. Mahhh!!!!!!!!!!!!

danilo79

Mer, 02/05/2012 - 12:44

bhe dai si sapeva! vorrei sapere chi è che ha ancora fiducia in questo tecnogoveno buffone.... p.s. ma io mi continuo a chiedere una cosa.... per quale motivo le scadenze verso le imprese lo stato non le assolve, mentre quando tocca pagare pulitici e tecnocrati è sempre preciso e succulento......... bhaa povera italia

Ritratto di andymaga

andymaga

Mer, 02/05/2012 - 12:44

Ma cosa aspetta ancora il PdL, mio amatissimo ex partito, in quanto credevo fortemente in Berlusconi, a staccare la spina. Se pensa che mantenendo questo andazzo riuscirà a ricreare una sua nuova verginità si sbaglia e di grosso. Quando Berlusconi parla che se si andasse oggi alle elezioni perderebbe il centro destra, probabilmente dice una cosa giusta, ma a mio giudizio non andrebbe meglio per nessuno dei vecchi partiti, perchè il risultato sarebbe di una grande astensione e/o annullamento delle schede, che potrebbe andare oltre anche al 60%. Se a quel punto la sx dovesse avere la maggioranza, grazie ai suoi militanti, una scintilla potrebbe portare alla guerra civile. I politici di lungo corso: Casini, Bersani, Dalema, Pisanu, Fini, ecc. farebbero bene a ritirarsi in buon ordine. Una nuova classe dirigente che venga dalla società civile, non contaminata con la politica delle prebende, dovrebbe portare avanti un programma di tagli in tutto il settore pubblico, dal Quirinale in giù..

folgore69

Mer, 02/05/2012 - 12:45

egr.sig.monti se ho 500 euro e devo scegliere se pagar le tasse o dar da mangiare alla mia famiglia senza pensarci neache un secondo non pago le tasse,e le diro anche che non mi sentirei per niente evasore fiscale,ma aver esercitato il mio dovere e diritto alla legittima difesa.

paolajoinville

Mer, 02/05/2012 - 12:50

Se non fosse una tragedia sarebbe da ridere fino alle lacrime. NIENTE TAGLI IN PARLAMENTO E QUIRINALE ?????ma ci prendono in giro ? Attenzione Monti il popolo PUO´DIRE BASTA !!

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 02/05/2012 - 12:53

Non ho capito a cosa serve Bondi, se poi le ispezioni sono a cura del l’Ispettorato per la funzione pubblica e del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato". Quando Monti smettwe di prenderci per i f*****li.

paolajoinville

Mer, 02/05/2012 - 12:52

Il Parlamento ed il Quirinale sono organi che hanno un´autonomia sancita dalla Costituzione ???????? Ok ma quando vi e´servito avete cambiato la Costituzione, ed erano cosa tutte a nostro sfavore ora per voi..........non si tocca !!! Ma per favore siano seri

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 02/05/2012 - 13:01

E' spaventoso. In altra situazione si sarebbe scatenata una rivoluzione: il comunista Napolitano disfa un governo, quindi ne fa un altro, ma tanto in fretta perchè (ricordate) il lunedì successivo di mattina doveva essere pronto! Niente di tutto ciò. Poi, il sempre nostro golpista approva un governo di TECNICI (ne basterebbe uno + un computer per risolvere tutto). Arriviamo ai giorni nostri: copiando il suo mentore comunista che chiedeva idee, anche il nostro triste primo ministro, chiede suggerimenti. Poi arruola uno specialista in tagli. Ma, senza voler eccitare gli animi, non é che tutta sta gente, a partire dal vecchione, debba essere appesa a qualche forca?

frabelli

Mer, 02/05/2012 - 13:03

Perch loro sono esclusi? Forse vivono in un paese diverso dall'Italia e possono permettersi di sperperare il denaro pubblico senza renderne conto? Sono una razza superiore? Sono tutti puri ed immacolati? Ma non si vergognano? Il paese sta attraversando un periodo buio, senza la speranza di rialzare la testa a breve e questi se ne fottono?!

Ruy Diaz

Mer, 02/05/2012 - 13:02

Chi tocca il Colle muore.

Raul Novi

Mer, 02/05/2012 - 13:04

Solita porcata all'italiana! Per noi vige la regola della macelleria sociale, per la Casta solo privilegi, senza sacrifici. E ci voleva Monti? Bastava lasciare ai due rami del parlamento il niente di fatto e sarebbe stato tutto come prima.

Gino Nakamura

Mer, 02/05/2012 - 13:10

Consiglio N. 1 per Zio Mario. Prendere il prezzo dell' aspirina in Inghilterra e confrontarlo con quanto pagano le nostre ASL. Ripetere l'operazione con tutto il prontuario farmaceutico e PUFF !!!!! Abbiamo già risparmiato 30/40 miliardoni !!!! ( che valgono 1 o 2 manovre lacrime e sangue).

Ritratto di andymaga

andymaga

Mer, 02/05/2012 - 13:11

... stamattina sulla 7 Corsaro, ha parlato fuori dai denti contro Monti, ed il suo discorso è stato schietto e pulito, e lo condivido in toto, solo c'è un piccolo problema, che non avrà conseguenze, verrà stoppato da quelle forze che ancora oggi condizionano il PdL ed hanno condizionato Berlusconi, nel suo intento riformatore, costringendolo ad una melina squallida ed a disinteressarsi della cosa pubblica, con le conseguenze che tutti conosciamo: bunga bunga, vergognose elrgizioni di denaro a starlettes per garantirsi improbabili rapporti sessuali, ed oggi a "gare di burlesque". I risparmi generati dai tagli profondi su Quirinale, Parlamento, palazzi ed uomini (stipendi esagerati per lavoratori "umani" barbieri a 140000€) e poi sulle Regioni tramite il federalismo fiscale, insieme alle riforme istituzionali da sempre promesse e mai fatte potrebbero farci uscire davvero da questa crisi. L'unica condizione è che tutti quelli della vecchia classe politica vengano spazzati via. .FUORIIII!!

mauriziopiersigilli

Mer, 02/05/2012 - 13:10

inutile girarci intorno siamo in una dittatura

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 02/05/2012 - 13:11

A CASA. Credo che con l'ultima mossa, quella dell'assunzione di Bondi come commissario al taglio, Monti e i suoi "tecnici" non meritino altro che di essere mandati a casa e subito. Loro, con le loro spocchie e la loro incapacità. Ma subito. Non servono.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 02/05/2012 - 13:14

La colpa NON è di MONTI; la colpa è dei PARTITI che sostengono questo governo !!!!!!

egenna

Mer, 02/05/2012 - 13:15

E continuano imperterriti,...................a prenderci per il ****. Cordiali saluti

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 02/05/2012 - 13:15

Mr. Monti please resign !!!!

vince50_19

Mer, 02/05/2012 - 13:17

Cominciano bene: AUTOTUTELA DELLA CASTA. Bell'esempio da parte di questi tristi figuri. Alle prossime elezioni dovrebbero tutti disertare in massa. Maledetta banda di parassiti ed egoisti!

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 02/05/2012 - 13:19

Guardate il video di NIGEL FARAGE nel suo intervento al parlamento di Strasburgo nel quale denunzia l'interferenza europea sui singoli stati dell'europa !!!!!!!!!! Godetevi l'intervento di denuncia ............

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 02/05/2012 - 13:21

Per gli estimatori di Alan Ford ecco a Voi - Otto Grunf e Superciuk !!!!!!

aldogam

Mer, 02/05/2012 - 13:21

Ohh, la solita costituzione intoccabile, salvo quando fa comodo alla casta. Bene, ma ricordiamo loro che la costituzione prevede anche che i referendum vadano rispettati, non aggirati con leggi truffaldine.

alessandro bettoni

Mer, 02/05/2012 - 13:22

Incrementare le auto blu, aumentare gli appannaggi per Parlamernto e Quirinale. Dare lavoro a parenti dei parlamentari e dei funzionari pubblici per legge. E per tutti coloro che sono passati dal Parlamento e per tutti i loro parenti pensioni a 50 anni di età. Aumentare i commessi e i loro stipendi. Vedrete come la prenderanno al volo questa proposta.

Orsetto01

Mer, 02/05/2012 - 13:23

Andando avanti così alle prossime elezioni il M5S prenderà l'80% dei voti.

CiroBZ

Mer, 02/05/2012 - 13:25

ADESSO BASTA!!!!!! Niente taglia per il Quirinale e il parlamento!!! Spero che il presidente Napolitano prenda in merito una posizione a favore verso noi cittadini che paghiamo le tasse, e manteniamo tutta questa gente. Altrimenti samo costretti andare in piazza come in Grecia e in Spagna.

arkangel72

Mer, 02/05/2012 - 13:24

Il Quirinale ci costa 4 volte in più rispetto a Buckingham Palace: ben 224 milioni di euro all'anno contro 54!!!. E' come se avessimo 4 regine, 4 principi Carlo, 8 principini e così via! Dove sono gli Indignados...i Girotorndini, il Popolo Viola...il Popolo Arancione...Per loro va tutto bene??? Ad ogni modo la Stampa italiana (e solo italiana!) si ostina a definire "sudditi" i cittadini britannici che in realtà hanno più diritti di noi italiani. Se mi proponessero di diventare "suddito" di Sua Maestà, cambierei immeditamente nazionalità, visti gli sprechi di chi lavora o fa finta di lavorare al Quirinale, con segretari e sottosegretari che guadagnano persino più del Presidente! La Guardia di Finanza non va a fare un bel blitz al Colle???

Ritratto di ADM

ADM

Mer, 02/05/2012 - 13:26

Segnalare sprechi e suggerire tagli!! O.K. Ma gli Arlecchini, servi di tre padroni, A.B.C. e anche tutto l'alfabeto, conoscono a memoria quali sono i tagli da fare...gli storditi...almeno evitino di prenderci per i fondelli!!! Le loro esclusioni sono quelle necessarie per noi...e...fondamentali...per loro, alle quali sono attaccati...con la Colla Mille Chiodi !!!!!!!!

Ritratto di gino5730

gino5730

Mer, 02/05/2012 - 13:33

Giusto non toccare il Quirinale ,il Parlamento ed il Senato,non sono questi i siti dove usare la scure,ma sui Ministeri come Sanità,Difesa.Istruzione che licenziando migliaia di persone avranno un forte risparmio,si fa cassa aumentando IVA,IMU,benzina .aumentando le tasse esistenti o inventandosene di nuove.poi, perchè le famiglie devono mangiare addirittura tre volte al giorno,una sola volta e in maniera ridotta basta. Se diamo per intoccabili certe caste,non lamentiamoci dell'antipolitica e dei Grillo.

Valeriobio64

Mer, 02/05/2012 - 13:33

#10: ha perfettamente ragione ,sacrosanta verità.Neppure Cesare era così tagliagola.Ci vuole un cambiamento ,ma non come quello delle piazze del 1°maggio....che non servono a nulla !

gigggi

Mer, 02/05/2012 - 13:35

PAROLA D'ORDINE: NON ANDARE A VOTARE!!!!!!!!!!!Sono tutti uguali nello spartirsi la torta... a voi che vi accapigliate per quei delinquenti che si chiamino berlusconi bersani casini fini eccetera non rimarranno neanche le briciole percio' a MARE...

Ritratto di ADM

ADM

Mer, 02/05/2012 - 13:34

Scusate, cosa ho scritto di sbagliato? Grazie.

sergian100

Mer, 02/05/2012 - 13:36

Questo professore dei miei stivali continua a dire e fare idiozie.Che senso ha assumere un "tecnico"per rivedere le folli spese della politica,e dirgli di non toccare "tizio,caio e sempronio"? Questo uomo demenziale è da ricoverare il piu' presto possibile,altrimenti affonderà definivamente l'economia italiana

Ritratto di gino5730

gino5730

Mer, 02/05/2012 - 13:37

Non cercare risparmi su Enti tanto costosi quanto spreconi ,come Quirinale,Parlamento e Senato , è semplicemente allucinante. A casa tutti dal primo all'ultimo. Questa è l'equità della quale blatera tanto Monti,alla casta privilegi a noi rinunce e sacrifici,loro si abbuffano e noi fatichiamo a nettere insieme il pranzo con la cena.

FM01967

Mer, 02/05/2012 - 13:41

Perché siete sempre così in malafede? Parlamento e Quirinale sono organi costituzionalmente indipendenti. I tagli non li può decidere il governo. Perché non lo spiegate voi del Giornale? Sempre se certe cose le sapete...

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 02/05/2012 - 13:39

Mi è rimasto ancora un briciolo di rispetto per la mia educazione, per me stessa, per il mio senso religioso, da non commentare le decisioni di questo governo. Se le commentassi dovrei usare un sapone da bucato intero per pulirmi la bocca da tutte le maledizioni che queste decisioni rendono spontanee. Che Dio mi perdoni!

aldogam

Mer, 02/05/2012 - 13:40

Vogliamo risparmiare una bella manciata di miliardi? Semplice, prendiamo tutti i materiali e prodotti di consumo acquistati dalle ASL, facciamo un prezziario sulla base dei costi di detti materiali nelle regioni più virtuose (Lombardia, Emilia Romagna...) ed imponiamolo a tutte le regioni, che possano acquistare pure da chi vogliono, ma solo ciò che è contenuto nel prezziario e solo al prezzo previsto. Esistono contratti di fornitura già firmati a prezzi più elevati, semplice, si impugnino come contratti onerosi e si portino i fornitori che non accettano le riduzioni in tribunale, state certi che abbozzeranno e, probabilmente, in separata sede, ridurranno gli importi delle mazzette. Difficile? non credo, nel tempo dei computer è solo questione di volerlo fare. Esimio Prof Monti, vuol decidersi a fare qualcosa di concreto? di sole tasse si muore.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 02/05/2012 - 13:44

#11 paolajoinville: Condivido in toto. Regards

Maria Rosa

Mer, 02/05/2012 - 13:41

"Il governo Monti è sceso in campo anche on line per la spending review. Sul suo sito, infatti, l’esecutivo invita i cittadini a segnalare sprechi e possibili tagli. Basta cliccare nell’apposita sezione "Esprimi la tua opinione" e compilare un modulo indicando tutti i dettagli richiesti." Continuano a prenderci per i fondelli. Se sono stati ritenuti dal mio NON PRESIDENTE "la crème de la crème", dovrebbero sapere dove intervenire!!! Ho dato un'occhiata al modulo ... lo spazio dedicato a "Esprimi la tua opinione" è risicato .... ma andate a ciapà i rat

voce.nel.deserto

Mer, 02/05/2012 - 13:46

Basta che l'oligarchia al potere tagli con energia le risorse sprecate nel pozzo dei partiti della corruzione.Il pasquino Grillo potrebbe diventare un nuovo piccolo tiranno come Masaniello come il Bossi della prima ora e del tricolore oltraggiato e peggio.Grillo non ha per ora un raffinato programma sul piano tecnico ma è indubbio l'intento etico e morale della sua crociata.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 02/05/2012 - 13:48

Gli enti inutili , le istituzioni da eliminare vengono risparmiate.Cosi tanti soldi non ci e' costato nessun Savoia.

Kirch

Mer, 02/05/2012 - 13:57

Il governo mi chiede la mia opinione?Ok ho delle proposte:1)eliminazione totale dei contributi statali a giornali,cinema,editoria,teatri.2)eliminazione del contributo elettorale ai partiti,si finanzino con i soldi dei loro sostenitori.3)cancellazione delle province.4)messa in vendita dei beni dello stato.5)soppressione degli enti inutili con conseguente eliminazione dei consigli di amministrazione.6)eliminazione del 70% delle auto blu e ridistribuzione del personale in eccesso verso altre funzioni.7)eliminazione delle regioni a statuto speciale.8)applicare ai partiti politici ed ai sindacati le stesse tasse che sono applicate ai cittadini o alle aziende.9)eliminazione dei benefit concessi ai politici:treni autostrade,viaggi aerei,rimborsi per collaboratori,ecc.10)divieto di utilizzare consulenti esterni alle amministrazioni pubbliche.11)blocco delle assunzioni nella pubblica amministrazione e ridistribuzione del personale,attualmente occupato,verso altre mansioni attualmente scoperte.

giosafat

Mer, 02/05/2012 - 13:58

Il Governo dei Tecnici, che Governo non è e chiamare tecnici i suoi componenti è una bestemmia vista la colossale incapacità dei medesimi, incurante del ridicolo chiede aiuto sul da farsi ai poveri sudditi. Ma Napolitano, artefice di cotanta miseria, non prova un pò di rimorso e di vergogna per averci cacciati in questa ******ata?

pino d.

Mer, 02/05/2012 - 13:56

Visto che i provvedimenti non potranno colpire la Presidenza della Repubblica, la Corte costituzionale e il Parlamento, perché si tratta di organi che hanno una autonomia che si estende anche agli aspetti economici, riconosciuta a livello costituzionale, certamente Monti sta preparando dei ritocchi alla Costituzione che obblighino, pur nel rispetto della autonomia, a rendere pubbliche le spese, fino all'ultimo centesimo, in modo accuratamente dettagliato e non per accorpamenti onnicomprensivi, con arrotondamenti al milione, uno più, uno meno. pino d.

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 02/05/2012 - 13:58

BONDI BOND. Non ha la sigla 007 ma la prosopopea del polverone non gli fa difetto. Eccone un altro di salvatore della patria, la quale si salverebbe da sola a patto che quelli come lui ed er sorcio stessero a casa. Il fatto che i centri di spesa più gravosi e senza controllo come il Parlamento, meglio definito chiacchieramento e il Colle, che per il suo budget è più funesto del golgota, non vengano sfiorati dalla sure dei risparmi è l' ennesimo schiaffo che la casta cialtrona dà in faccia agli elettori. C'è solo un modo di vendicarsi: ricordarselo alle prossime elezioni.

giottin

Mer, 02/05/2012 - 14:02

Nooooooo, n o n c i p o s s o c r e d e r e, non bastavano i tecnici, allora hanno chiamato altri tecnici che a loro volta non bastano ancora perchè anche loro non sanno dove tagliare, che fare? Fare diventare tecnici tutti gli italiani facendo suggerire da loro dove tagliare. Siccome i nostri consigli sono rimasti finora inascoltati, io da tecnico gli suggerisco di tagliarsi prima le palle per chi le ha, dopo il collo che vale per tutti!!!!! Buffoni!!!!!!

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Mer, 02/05/2012 - 14:06

Mameli strapperebbe lo spartito oggi,

giottin

Mer, 02/05/2012 - 14:16

Cari signori che vi sprecate nel dare loro i consigli richiesti, perché scendete al loro livello? Mandateli a quel paese piuttosto, tanto non hanno ascoltato ne ascolteranno mai quello che viene suggerito da tutti. L'unica cosa da fare è quella di mandarli a casa tutti e per sempre boicottando le elezioni!!!!!!

Ritratto di pietrom

pietrom

Mer, 02/05/2012 - 14:17

"non colpiranno né la presidenza della Repubblica né la Corte costituzionale né il Parlamento, perché si tratta di organi che hanno una autonomia, che si estende anche agli aspetti economici, riconosciuta a livello costituzionale." - Un motivo in piu' per riformare questo schifo di costituzione! Non hanno il minimo senso della vergogna!

Lino1234

Mer, 02/05/2012 - 14:18

AUTONOMI : significa che possono aumentarsi oppure diminuirsi la miriade di benefici di cui godono ? Bene ! Fino ad oggi hanno ampiamente dimostrato che hanno preferito aumenterseli i privilegi, visto il livello al quale sono arrivati. Sono tutti milionari in euro e miliardari in lire. Allora comincino, da domani, ad almeno DIMEZZARSI, ovvio autonomamente, tutti i compensi di cui godono, ed a RINUNUNCIARE, sempre autonomamente, a TUTTI I PRIVILEGI, la maggior parte, dei quali : auto blu, scorte, comodità superflue, spese di rappresentanza, ecc. ecc.. Giunti a questo punto immagino che loro stessi, fatto il relativo esame di coscienza, decideranno di incrementare il valore della loro morale a scapito dei valori monetabili. Attendo con speranza. Lino.

jerry_it

Mer, 02/05/2012 - 14:21

E' assolutamente vero che Quirinale, Parlamento e Corte costituzionale hanno un'autonomia costituzionalmente riconosciuta, ma proprio per questo dovrebbero tagliarsi da soli senza che nessuno gli dica di farlo!!!

pino d.

Mer, 02/05/2012 - 14:24

Il fermarsi impotenti alle soglie della macchina dello spreco, è un colossale spot a favore dell’antipolitica. Quello stesso senso di impotenza che rischia di divenire distruttivo, alimentato anche dai sorrisetti divertiti di Fini quando si parla degli sprechi del Parlamento ed a nulla servono le sue funamboliche capriole che non ingannano nessuno, come il passare dal vitalizio senza contributi alla pensione basata sui contributi, che però saranno pagati dallo Stato: cambiare i modi per lasciare intatta la sostanza! Non capiscono che comunque vada, gli elettori non dimenticheranno che essi gli intoccabili son sempre pronti a tagliare il necessario agli elettori ma non gli sprechi degli eletti? Alle prossime elezioni si daranno le preferenze. Mi sa che cambieremo almeno il 90% degli eletti. pino d.

giovannib

Mer, 02/05/2012 - 14:27

e c'era bisogno di assumere altri tre mangiapane a tradimento? per fare le BUFFONATE bastano i comici e costano anche meno VERGOGNATEVI e sopratutto si vergogni il presidente (non di tutti)

Bozzola Paola

Mer, 02/05/2012 - 14:32

EH NO!!!!!!!!!!ALLORA CI VOLETE PROPRIO PRENDERE PER IL ****!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!E' proprio lì che deve tagliare esimio tecnico super tecnico: Se non tocca parlamento Quirinale e Magistratura allora che tagli sono? Altrove hanno già tagliato oltre la fodera. ATTENZIONE siamo italiani creduloni , ma tutti fessi no....................................... Tagliare gli sprechi sapete cosa vuol dire o no?????????????????????????????????????

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 02/05/2012 - 14:35

NON CAPISCO davvero. Da Monti all'ultimo dei suoi ministri sono una cosca di professori universitari. Peraltro, grazie ai "soli stipendi" universitari, sono riusciti a abbuffarsi di case palazzi castelli ville e di tutto lo scibile edilizio. Per di più sono tutti poveracci con conti milionari. Ma caxxo, é evidente che non sono capaci di tagliare: gli serve il consulente. Mi fanno schifo: a qual titolo ci riempiono di tasse sulle case? Ma a quale titolo? E' lecito chiedere al comunista del Quirinale quale obbiettivo intendeva raggiungere con il suo golpe tecnico? Ma ce lo vuole spiegare o dobbiamo andare a prenderlo in corteo?

Ritratto di bacco

bacco

Mer, 02/05/2012 - 14:39

io ce l'ho un consiglio da dare , ma visto che lassu' tutti si fanno pagare , quanto date al cittadino che contribusce con il suo consiglio ??? niente . allora andate a mungere le anguille , altro che dirigere .

aros73

Mer, 02/05/2012 - 14:42

mha...sembra tutto uno spot per far vedere come si danno da fare per spendere meno....invece di dimostrare hai cittadini che vogliono "stringere la cinghia" anche loro, continuano a fare finta di niente....il vero spreco sta proprio in parlamento, nella presidenza della repubblica (ho letto da poco quanto spendono solo in giardinaggio...cifre da capogiro)...ancora dal governo nessun segnale incoraggiante e la disoccupazione cresce vertiginosamente. alla fine di tutto daranno la colpa a noi, che siamo degli evasori, che non lavoriamo abbastanza, che non facciamo sacrifici...intanto l'italia e' già in default tecnico, se nessuno se ne accorto i provvedimenti che stanno adottando e' già di uno stato in via fallimentare...

Bozzola Paola

Mer, 02/05/2012 - 14:45

Aggiungo. Il governo, il parlamento, il colle e la magistraturA SONO VERAMENTE INDECENTI. Non hanno il coraggio in questi momenti difficili di dare il buon esempio, di fare una sincera autocritica domandandosi come mai si è giunti con la PA a simili cifre.Se volessero risolvere la crisi dovrebbero essere loro a cominciare per primi e non vivere nel grasso che cola mentre il resto d'Italia crepa.VERGOGNATEVI TUTTI!!!!!!!!!!!! State tranquilli che c'è una giustizia divina (comunque si chiami) ed allora sarà il vostro turno.Non è una maledizione, per carità, ma un monito a pensare al vs. futuro.

pino d.

Mer, 02/05/2012 - 14:50

Ci sono semidei nel Parlamento, che non riescono a percepire le vibrazioni che salgono dal profondo e stanno scrollando il Paese. Non sentono il gorgoglìo della nausea che sale? Non si accorgono che essi si stanno scollando dal Paese, e che stanno scollando il Paese dalle Istituzioni? Non si accorgono di essere complici di fatto del caos, già pronto dietro l’angolo, in attesa delle loro mosse? Ma se scoppierà il caos, loro, i semidei della politica, pensano davvero di poter restare nascosti dietro quei loro privilegi che noi, come servi della gleba, dobbiamo finanziare ma non possiamo controllare? Fini abbia il coraggio di fermare collera e sospetti rendendo pubbliche e tagliando le intoccabili spese. pino d.

aldogam

Mer, 02/05/2012 - 14:55

Leggendo l'articolo rilevo che il lungo CdM ha partorito una sola decisione esecutiva: impugnare tutte le sentenze di primo grado favorevoli a dipendenti pubblici. Non commento per non essere censurato.

federossa

Mer, 02/05/2012 - 14:55

BUFFONI lo erano, BUFFONI RIMANGONO! Dio li stramaledica per sempre!

bellatrix

Mer, 02/05/2012 - 14:59

Leggo i VS commenti e chiedo....quando tiriamo su le ghigliottine e cominciamo ad agire? Qui ci vuole la rivoluzione alla francese e decapitazione di questi pazzi ladri.

giuseppe.galiano

Mer, 02/05/2012 - 15:02

Ma perchè ci pigliamo per il **** in questa modo? Ma davvero codesti ******i sono convinti che i cittadini siano una massa di *******i ossequienti?

voce.nel.deserto

Mer, 02/05/2012 - 15:01

Neppure un euro,da fiscalità generale,ai partiti politici.Del Quirinale si faccia un Museo Nazionale aperto ai giovani. studenti. La Presidenza della Repubblica si ritiri nel piano superiore di Palazzo Madama. I parlamentari vengano ospitati nelle foresterie delle caserme romane diminuendo correlativamente le loro indennità. Si vietino i rimborsi per l'albergo in Roma a ufficiali delle FFAA frequentatori di corsi..Gli ufficiali ed i funzionari siano ospitati nelle foresterie anzichè concorrere allo spreco generale.Hanno persino il bagno in camera,ma evidentemente,implicano uno stile di vita austero ed ineccepibile.

yula

Mer, 02/05/2012 - 15:00

e perchè NAPO no ...............................svegliamoci marciamo su roma e buttiamoli a mare tutti sti politici di @erda

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 02/05/2012 - 15:03

DAL CORRIERE: Tagli, il governo si mobilita sul web: «Italiani, segnalateci gli sprechi». Ma scherziamo? Abbiamo un governo messo lì apposta per fare il suo lavoro e questo chiede A NOI di segnalargli gli sprechi? Ma ci prendono per il c..o? Ma loro pensano che nel mio lavoro di imprenditore io vada a chiedere agli altri cosa debbo fare? Credo che siamo davvero messi molto molto male: questi qui, con le loro domande apparentemente "democratiche" tra un po' ci svenderanno alla Germania. E partiranno in vacanza per la Thailandia (Monti ha già detto che è molto stanco.....Ma vada al Quirinale).

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 02/05/2012 - 15:04

non sono più tanto sicuro di volere tagli e riduzioni fatti da questi loschi figuri, a loro i tagli servirebbero per indebolire l'organizzazione statale in modo che non sia più in grado di offrire servizi ai cittadini ne reagire alle pressioni economiche esterne. ci tireremmo la zappa sui piedi se i tagli li facesse questo governo o un altro governo che non sia legittimato dal popolo. ma poi i muri non sarebbero abbastanza lunghi...

Lino1234

Mer, 02/05/2012 - 15:04

AUTONOMI : significa che possono aumentarsi oppure diminuirsi la miriade di benefici di cui godono ? Bene ! Fino ad oggi hanno ampiamente dimostrato che hanno preferito aumenterseli i privilegi, visto il livello al quale sono arrivati. Sono tutti milionari in euro e miliardari in lire. Allora comincino, da domani, ad almeno DIMEZZARSI, ovvio autonomamente, tutti i compensi di cui godono, ed a RINUNUNCIARE, sempre autonomamente, a TUTTI I PRIVILEGI, la maggior parte, quali : auto blu, scorte, comodità superflue, spese di rappresentanza, ecc. ecc.. Giunti a questo punto immagino che loro stessi, fatto il relativo esame di coscienza, decideranno di incrementare il valore della loro morale a scapito dei valori monetabili. Attendo con speranza. Lino

CESPI 66

Mer, 02/05/2012 - 15:03

Sinceramente non capisco che gioco sia ? Ma ma!!! 1-2-3 stella ?

COSIMODEBARI

Mer, 02/05/2012 - 15:05

Vogliono fare la conta, con tanto di nome e cognome di chi suggerisce. E come hai tempi del fascismo, bollare noi e i nostri figli. Oltretutto cosa ci aspettavamo e ci aspetteremo ancora da chi sta a capo di questi spudorati tecnici e non, che si è allevato mangiando pane e kremlino? Da pugliese lascio qui il mio suggerimento, visto che proliferano i negozi che comprano l'oro usato, cominciare col vendere gli orecchini.

ilfatto

Mer, 02/05/2012 - 15:07

ma Sig. Di Giuseppe...possibile che lei NON sappia che le camere e il quirinale sono fuori dalle competenze governativa e rientrano in quelle dei rispettivi uffici di presidenza? possibile che NON lo sappia? su...non ci prenda in giro....(III invio..di grazia cosa c'è di sconveniente nella domanda?)

luxorsin

Mer, 02/05/2012 - 15:14

Quirinale, parlamento e corte costituzionale rispondono sempre ai cittadini di Marte. Essendo la crisi italiana non sentono quindi il dovere di parteciparvi con i dovuti sacrifici.

AlFa 46

Mer, 02/05/2012 - 15:21

L'Italia se non arriva sull'orlo del baratro , non fara mai nulla per rimediare alle bestialita continue di una classe dirigente allo sbando. Che pena signori, che pena !!!!!!

Ritratto di danie

danie

Mer, 02/05/2012 - 15:24

O Dio mio, rovescia al più presto questi vampiri dai troni!!!

aros73

Mer, 02/05/2012 - 15:26

ormai non nulla a più senso, sembra che queste persone hanno un "blocco" mentale....il pessimismo dilaga, siamo tutti stanchi di questa situazione...sono frustrato, siamo qui ogni giorno a commentare situazioni incredibili e ridicole, basterebbe un uomo per cambiare tutto, ma un gesu, un gandhi o una maria teresa non ne nascono più....tutta colpa dell' economia folle, gestita da folli...

s.brunozzi

Mer, 02/05/2012 - 15:32

Perché privare la presidenza della Repubblica, il Parlamento e la Corte costituzionale del diritto/dovere di essere sobri? Dove é finita la pari opportunità? é ora di smetterla di essere forti soltanto con i deboli!!!!!! Sergio Brunozzi

Dario40

Mer, 02/05/2012 - 15:53

scusate la mia ignoranza. Qualcuno mi sa dire quale Articolo della Costituzione riconosce l'Autonomia anche Economica del Quirinale, della Corte Costituzionale e del Paralmento ? Attendo cortese riscontro. Grazie.

actarus100

Mer, 02/05/2012 - 16:05

Monti vada a vedere come hanno fatto gli altri, quando si é trattato di tagliare. Durante la ristrutturazione della NATO, dopo la caduta del muro di Berlino, ricordo che il "Chairman" dell' "Infrastructure Committee", nella sua introduzione durante la conferenza, esordi' dicendo che l'Organizzazione o Ente che non aveva obbedito alla policy di riduzione del rispettivo budget imposto dalle Nazioni, (riduzione del 15%), avrebbe subito un taglio lineare del 20%. E i fatti furono all'altezza delle promesse!! Oggi in una "Slice" quinquennale, il Comitato Infrastrutture gestisce una cifra equivalente al 20% di quando gestiva prima della caduta del muro di Berlino. Centinaia di Organizzazioni e Enti furono soppressi o accorpati nei sei anni che seguirono l'inizio della ritrutturazione. Gli esempi non mancano, esempio: tutti si recano al lavoro con i propri mezzi, tutti volano in classe economica, i rimborsi non sono più "una tantum", ma bensi su fatture con "cieling" su classe hotel! etc.etc

eloi

Mer, 02/05/2012 - 16:09

Il colle, l'alta corte ed il porlamento godono di privilegi previsti dalla costituzione. Ebbene ritocchiamo la costituzione prima che Fini ceda Montecitorio ad una finanziaria delle isole Cayman. Il Quirinale ridiamolo al Papa. Teniamoci solo palazzo Madama che è anche troppo.

rege renato

Mer, 02/05/2012 - 16:15

Nessuno deve avere autonomia di spesa...Togliere l'autonomia di spesa al Quirinale,Parlamento,corte costituzionale, fonti dello spreco pubblico .....NON POTETE FARLO...??????FALLIMENTO..FALLIMENTO...VERGOGNA...VERGOGNA.

Ritratto di Pierobuono

Pierobuono

Mer, 02/05/2012 - 16:16

Peerchè :Consulta, Parlamento e Quirinale dovrebbero essere esclusi dai tagli???????? Io dico invece ABOLIAMOLI, ABOLIAMOLI, così risolviamo i problemi!!!!!! Se non possiamo abolirli : DIMEZZIAMOLI, DIMEZZIAMOLI. Ormai non c'è più un senso di dignità. Questi ci prendono in giro giorno per giorno. Io non ci sto più!!!!!!!!

pittariso

Mer, 02/05/2012 - 16:16

Sono dei delinquenti,loro e chi li sostiene,berlusconi e pdl compresi:non li voterò mai e spero in una rivoluzione,costi quel che costi ma almeno pagheranno finalmente anche loro.

aspide007

Mer, 02/05/2012 - 16:21

@- Se vi fosse qualcuno che, per caso, non abbia ancora capito chi sistematicamente ha depredato finanziariamente il nostro Paese, riducendolo allo stato attuale, basta che ripercorra a ritroso gli ultimi cinquanta anni; Si, perché i guai di oggi hanno origine lontana. Da quanto cioè, il o i partiti di Governo, per garantirsi una governabilità tranquilla "foraggiavano" a suon di miliardi il partito di opposizione storica con leggi a misura di partito. Erano tempi in cui il Paese disponeva di grandi risorse economiche per cui tutti badava poco a sprechi che avvenivano nelle Amministrazioni centrali dello Stato a partire dagli organismi costituzionali, per finire a quelle periferiche; Le ruberie dei funzionari disonesti hanno fatto il resto; Ruberie che sono andate via via aumentando, sebbene le risorse diminuissero, fino ai giorni nostri. Per cui ciò che si va a togliere oggi ai "palazzi" romani, il Quirinale è immune, o agli stipendi da nababbi, non è altro che quello che per anni hanno sprecato o percepito indebitamente. C’è poco, quindi, da parte di qualche presidente di voler apparire come eroe tagliando i rispettivi bilanci di qualche milione di euro. Ripeto, che ciò di cui si privano o che gli viene tolto oggi, è quel superfluo o se vogliamo spreco, che non avrebbero mai dovuto avere e che ha contribuito in maniera determinante al dissesto economico del Paese.

nicolaso

Mer, 02/05/2012 - 16:21

Possibile che non si riesca a far partecipare attivamente alla crisi questi politici e non solo i cittadini comuni? Si sono scagliati contro Grillo ma lui ha perfettamente ragione.

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 02/05/2012 - 16:21

QUIRINALE, PARLAMENTO RISPARMIATI dai tagli. Caro Monti, non hai vergogna? Questo é il massimo dei possibili conflitti di interesse. Il ceco-comunista lo risparmi perché ti ha nominato, il parlamento lo risparmi perché ti manderebbe a casa. Ma non hai un minimo, dico un pizzico, di dignità?

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 02/05/2012 - 16:44

Non è più possibile tollerare le assurdità affastellate nella burocrazia Italiana, nell'ordinamento dello Stato e nelle regole della sua gestione. Da 63 anni, l'Italia è un martire sacrificato all'ideologia uscita "vincente per procura" dalla guerra e alla complicazione-interessata perpetrata da tutte la caste pubbliche al fine di auto-blindarsi nel potere e nell'intoccabilità per sempre. Ma come! Siamo alla disperazione, alla recessione, all'impoverimento dei cittadini, alla paralisi economica e finanziaria... e questi nominano altri ruba-soldi per farsi dire cosa dovrebbe essere fatto per ridurre la voragine dei costi e delle spese dello Stato! Il governo Monti nel suo sito, arriva a essere così indecente da chiedere ai cittadini di segnalare sprechi e possibili tagli (dove tra l'altro si viene "schedati"...non si sa mai -vero Befera?-). Ma per fare cosa, questi, ci sono stati imposti? Spendendo un'altra montagna di soldi, questi inetti partoriranno,... (1 di 4, segue)

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 02/05/2012 - 16:44

...prendendoci in giro per l'ennesima volta, una "spending review" (Dio come odio questa parola mistificante...!) che equivarrà a dare un analgesico a una persona afflitta da lebbra, peste, antrace e malaria. Non perdo tempo a commentare i punti della bozza... la loro risibilità e pochezza si commentano da sole; vorrei soffermarmi invece sul passaggio che afferma che i provvedimenti "è sicuro è che non colpiranno né la presidenza della Repubblica né la Corte costituzionale né il Parlamento, perché si tratta di organi che hanno una autonomia, che si estende anche agli aspetti economici, riconosciuta a livello costituzionale"! Per esempio andatevi a vedere, e inc@zzatevi come bestie questi link: giustizia-amministrativa.it/documentazione/Taglienti__Autonomia_finanziaria.htm -e- gazzettaufficiale.biz/atti/2012/20120017/12A00536.htm. Molte volte, nelle segrete stanze del potere, è stato posto un problema sostanziale relativo alla "sufficienza e adeguatezza delle risorse"... (2 di 4, segue)

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 02/05/2012 - 16:46

...rispetto ai fini istituzionali ed ai compiti affidati ai diversi Organi dello Stato e ai vari Enti. E' evidente che le risorse a questi destinate non sono stabilite dalla Costituzione ma devono genericamente essere "adeguate" ai fini e ai compiti.... Nel caso dell'autonomia della Presidenza della Repubblica, essa trova fondamento nell'art.84 Cost che dice solo che: "Può essere eletto Presidente della Repubblica ogni cittadino che abbia compiuto cinquanta anni d'età e goda dei diritti civili e politici. L'ufficio di Presidente della Repubblica è incompatibile con qualsiasi altra carica. L'ASSEGNO E LA DOTAZIONE DEL PRESIDENTE SONO DETERMINATI PER LEGGE". A questo riguardo, la Legge 1077/48 (del '48!) all'art.2 dice: "L'assegno personale del Presidente della Repubblica, previsto dal***8232; terzo comma dell'art. 84 della Costituzione , e' determinato nella***8232;somma ANNUA di lire dodici milioni (6.200 Euro), da corrispondersi in dodici***8232;mensilita'..."; con la Legge 372-23/7/85...(3di4,segue)

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 02/05/2012 - 16:45

...si attribuì (in autonomia naturalmente..) "..al Presidente della Repubblica un assegno personale ANNUO di L.200milioni da corrispondersi in 12 mensilità....e nell'assegnazione di Lire 2,5miliardi annui per le spese della Presidenza". Oggi la dotazione a carico del bilancio dello Stato per la presidenza della Repubblica è di 228 milioni di euro... Ma naturalmente queste "bazzeccole" NON DEVONO/POSSONO essere toccate!!!!! Ripeto: il costo dello Stato ha raggiunto i 750miliardi (il 50% del PIL); col taglio del 10% si invertirebbe questa marcia verso l'abisso... ma è esattamente lì che vogliono farci finire i nostri politici e tecnici manovrati da altri! Non possiamo più permetterci Napolitano, Monti, Alfano, Casini, Bersani, DiPietro, Grillo, Vendola, Camusso e compagnia! L'Autodeterminazione dei Popoli è una norma "ius cogens" di diritto internazionale che sancisce il diritto di un POPOLO di poter scegliere autonomamente il proprio regime politico! Cosa stiamo aspettando? (4di4,fine)

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 02/05/2012 - 16:49

GIORNALISTI, ANCHE VOI PERO'! Guardate che titolo: "il commissario GIA' al lavoro". Ma cavolo, secondo voi cosa varebbe dovuto fare? Una vacanza in montagna o al mare prima di mettersi a lavorare? E dai!!!!!! Mica é Monti, nè il vecchione del Quirinale

francesco1

Mer, 02/05/2012 - 16:58

eliminare dai tagli quirinale e parlamento è un istigazione alla rivolta di piazza

are

Mer, 02/05/2012 - 17:02

“Il commissario per la spending review, Enrico Bondi, è già al lavoro e ha incontrato questa mattina il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda. Catricalà: "Entro 15 giorni il piano di Bondi". I provvedimenti non colpiranno né la presidenza della Repubblica né la Corte costituzionale né il Parlamento, perché si tratta di organi che hanno una autonomia, che si estende anche agli aspetti economici, riconosciuta a livello costituzionale” E ti pareva………alla fine Bondi si dovrà attaccare ai soliti noti inventandosi qualche nuovo balzello. Ma se non tagliano alla presidenza della repubblica che costa sette volte la corte inglese, se non tagliano al parlamento (fini ha acquistato 120 quadri uno dei quali a firma di un ex on. del pd con i nostri soldi), se non tagliano alla corte costituzionale, tutti quei parrucconi potrebbero andare col metrò a lavorare, dove potranno mai tagliare? Non si possono toccare perché hanno una autonomia riconosciuta a livello costituzionale, dicono, e allora cambiamola questa costituzione che viene evocata quando fa comodo come ora, ma viene dimenticata quando il popolo si esprime contro il sovvenzionamento dei partiti, vince un referendum, si cambia il nome a rimborso spese e, come d’incanto, la costituzione non centra più!!!!!!!!Dire che questi esseri sono immondi, immorali e spregevoli è troppo poco!Corta vita a questa gente!! Politicamente, si intende!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Insciallah

ilfatto

Mer, 02/05/2012 - 17:04

#90 apasque.... ma caro signore...possibile che lei NON sappia che le camere e il quirinale sono fuori dalle competenze governative e rientrano in quelle dei rispettivi uffici di presidenza? possibile che NON lo sappia? su...nonc redo sia possibile che lei voglia discettare su un argomento di cui NON la benchè minima idea! possibile?

fedele50

Mer, 02/05/2012 - 17:05

IL lodenato,= ESIMIO VIGLIACCO. NIENTE DI PIU'-

kkkkkarlo

Mer, 02/05/2012 - 17:20

#98 ilfatto: e secondo lei dire che camere e quirinale sono fuori dalle competenze governative è sufficiente a esonerarle dei tagli???

masinello

Mer, 02/05/2012 - 17:26

Profitto dell'occasione che mi è concessa da Monti per denunciare gli sprechi. L' Italia è il paese dove ci sono più auto blu che negli altri paesi occidentali.Molte volte sui giornali si sono denunciati i dati e gli sprechi.Alcuni hanno calcolato che le auto blu costano circa due miliardi e mezzo di euro all'anno.Lo stesso servizio, in Inghilterra, è affidato ad una società privata e costa allo stato britannico circa 20 milioni di sterline.Utlizzare lo stesso metodo degli Inglesi , Presidente Monti, è possibile, basta volerlo.

are

Mer, 02/05/2012 - 17:27

Caro Monti (si fa per dire) nessuno deve avere autonomia di spesa, Quirinale, Camere e Corte Costituzionale compresa per un principio fondamentale, non ci sono soldi e quei pochi che ci stanno non li hanno sudati loro! Quando un paese è giunto allo sbando, alla soglia del fallimento non c’è autonomia che tenga! Capisco che parlare con voi è come parlare al vento ma attenzione, una nuova Norimberga potrebbe essere alle porte e dovrete dar conto del dissesto economico e di tutte le ruberie e sprechi che i vostri occhi ricoperti di mortadella non riescono a vedere! Dovete dar conto di tutte le vessazioni cui state sottoponendo i poveri cittadini! Quanto prima decidete di suicidarvi, politicamente, si intende tanto meglio è per il Paese!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Insciallah

mimma fel

Mer, 02/05/2012 - 17:29

Ancora non hanno capito niente! I loro affarucci sono sempre tutelati, i loro sprechi sempre potenziati e giustificati con scuse risibili. Abbiamo l'arma del voto. Usiamola!!! O non si va a votare o si annulla la scheda. Allo stato attuale nessun partito merita il nostro voto. Partiti, svegliatevi!! I rappresentanti del popolo sono appunto rappresentanti del popolo italiano nel cui interesse devono legiferare con giustizia equità fermezza e saggezza. Non sono lì per proteggere o inventarsi privilegi feudali di organi istituzionali. Quando c'è da tirare la cinghia, lo dobbiamo fare tutti, non solo il popolo bue. Basta!!! Nello spot televisivo si dà del parassita a chi evade le tasse. Un bel coraggio da parte di una classe dirigente (governo e parlamento) pronta a succhiare il sangue del popolo italiano, specie dei più poveri, ma che non è mai capace di dare il buon esempio mettendo un freno al suo stile di vita sibarita. Basta, a casa! A questo punto, evviva l'antipolitica.

abocca55

Mer, 02/05/2012 - 17:34

Il Quirinale costa il doppio dell'Eliseo e sei volte la corona d'Inghilterra. Italia, 60 milioni abitanti 945 deputati (325 senato e 630 alla camera) Stati Uniti, 300 milioni abitanti e 535 deputati (100 al senato e 435 alla Camera) Mastropasqua, presidente INPS guadagna 1.200.000 euro l'anno. Valenzise ambasciatore a Berlino 240.000 euro l'anno, Angela Merkel 108.000 euro l'anno E possiamo continuare così all'infinito. Io ho votato PDL, ma non posso dare torto a Grillo quando parla di stato mafioso. Cosa facciamo, chiamiamo Marie LePen?

Modoetianus

Mer, 02/05/2012 - 17:44

Mi chiedo se sta scherzando o fa sul serio. Già il mettere Amato a tagliare le spese della politica è come mettere la faina a curare le galline, visto che lui prende 30.000 meuro MENSILI. Poi lasciare fuori dai tagli, la corte costituzionale, il parlamento e il quirinale (strettamente in minuscolo) da l'idea della serietà del presidente del consiglio. E' da loro che bisognerebbe cominciare. Grossa delusione caro(si fa per dire) professore, a che gioco giochiamo, qui c'e' poco da scherzare, se continui così tra un poco ti verranno a prelevare di peso a casa tua. Non scherzare col fuoco, la gente ne ha piene le scatole di provvedimenti insulsi ed a carico dei soliti. E' ora di cambiare registro, altrimenti vai a casa.

pierrot

Mer, 02/05/2012 - 17:44

#102 are ,tranquillo che questi non si suicidano.Purtroppo.

Massimo Bocci

Mer, 02/05/2012 - 17:45

La bozza del decreto sulla spending review: Corte Costituzionale, Parlamento e Quirinale saranno esclusi dai tagli........cosa pretendete di tagliare la testa??.. (i viveri) ai veri ladri (sfortunatamente non siamo nella Francia giacobina ma in quella del bombardatore umanitario Sarko che terrorizza evfa stragi solo Libici indifesi)...e poi ormai il nostro e un regime istituzionalizato concolidato (65 anni he rubano mica storie)....di ruberebbe istituzionalmente e se crollasse ( che Dio lo volesse) non ci sarebbe più nemmeno un novello Stalin a cui appellarsi (quello del colle e' un po' attempato) per un nuovo sol dell'avvenire,...ma solo una culona crucca,.....che per la verità il Culone l'ha fatto a noi grazie a loro i compagni di merende dei veri anti Italiani...costituzionali!!!!

Ritratto di bussirino

bussirino

Mer, 02/05/2012 - 17:49

Graziare il Quirinale è per Monti un obbligo, un dovere visto che proprio Napolitano dal Quirinale gli ha dato lo stipendio a vita. Se non è CONFLITTO DI INTERESSI QUESTO!!!!!!!.....Questi sono i nostri governanti FIGLI DI PUTT..........

pittariso

Mer, 02/05/2012 - 17:55

Speriamo spunti uno disposto a guidare una vera rivoluzione per liberarci da tutti questi cialtroni di centro,di destra e di sinistra:tanto,peggio di così non si potrà andare. Forse sarebbe bastato un vero federalismo ( riduzione e controllo delle spese) ma ora non basta più e poi,l'unica forza che lo proponeva (la Lega),è stata sconfitta e perde consensi.

hector51

Mer, 02/05/2012 - 17:55

Ma allora non è vero che i sacrifici vengono richiesti a tutti................

GaeCig

Mer, 02/05/2012 - 17:56

Continuando così qui va tutto a 'monti' !!!

are

Mer, 02/05/2012 - 18:09

Promemoria per Monti:- di cose da tagliare ce n'è tante. C'è solo l'imbarazzo della scelta dalla pensione di Amato da 29mila euro al mese fresco di nomina a consulente ai tagli, alle auto blu. Dai soldi al Quirinale, alle Camere, agli stipendi e pensioni dei loro componenti unitamente a tutti i benefici di cui godono alla faccia del popolo bue, ai finanziamenti ai partiti (217,5 milioni solo nel 2011). Dai super stipendi dei parlamentari, giudici, a quelli dei manager. Dagli sperperi della sanità alle forniture illimitate alle Caste e/o cosche. Lo stipendio dei senatori a vita dovrebbe essere eliminato in quanto si arriva a quella carica già in possesso di pensione e comunque dovrebbe essere una carica che dà prestigio alla persona che la riceve e quindi del tutto gratuita! Finisco di sognare, so in anticipo che di questi suggerimenti a Monti non gliene può fregar di meno! Posso però stramaledirlo…. E lo faccio! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Insciallah

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 02/05/2012 - 18:08

Stanno tirando la volata a Grillo, Alfano e Berlusconi staccate la spina prima che sia troppo tardi.

mabebo

Mer, 02/05/2012 - 18:10

ennesimo scandalo e presa in giro per i sudditi(noi) che dobbiamo fare sacrifici anche per i privilegiati a vita.

franco.cavola

Mer, 02/05/2012 - 18:17

Siamo alla farsa delle farse! Non si toccano le caste e le super caste: parlamento, corte costituzionale e quirinale!!! Dopo quattro mesi si decide di utilizzare consulenze esterne al governo dei tecnici per fare quello che i tecnici sono stati chiamati a fare!!!! Ma andate a dare via "le ciapette"!!!!!!

abocca55

Mer, 02/05/2012 - 18:19

Attenzione, se le nostre proteste vogliono avere una finalità devono essere giuste. Monti nulla può fare per diminuire le spese delle istituzioni autonome. Noi dobbiamo invece usare la "rete" per imporre, dico imporre una drastica e radicale riforma istituzionale. Prendiamoci anche noi le nostre responsabilità, perché furono gli italiani a votare NO al referendum, secondo le indicazioni di bersanov e compari. Diamo sempre la colpa agli altri, ma facciamo anche il mea culpa, please! Berlusconi poteva fare di più? Non credo, non lo lasciarono governare. Grande colpevole nei confronti dei Cittadini è il fini, che ci ha spudoratamente traditi. Diciamo la verità che se la politica è mafiosa è anche colpa della stupidità dei votanti! Come è possibile che un FLI ottenga ancora oltre il 3%? Potete spiegarlo? Come è possibile una guerriglia per fare una linea ferroviaria utile al Paese? Io ribadisco, che occorre una Marie LePen anche in Italia. La Santanché ha preso il valium? Si è ecclissata!

Ruy Diaz

Mer, 02/05/2012 - 18:20

Issiamo il Jolly Roger sull'albero di maestra.

tartavit

Mer, 02/05/2012 - 18:20

Il Parlamento è escluso dai tagli? Dobbiamo supporre che lo vuole chiudere del tutto? Per evitare che continui a far danno? Bravi, bravi, bravissimi.tartavit

are

Mer, 02/05/2012 - 18:35

Monti chiama Bondi. Il neocommissario alla spending review nel 2009 aveva chiamato e assunto in Parmalat Giovanni, erede del premier. Alla faccia della trasparenza...Va da se che Monti junior divenne infatti top manager di Parmalat e non poteva essere diverso! Poi a francese Lactalis rileva Parmalat e cambia il management. Addio posto di lavoro per Giovannino. Ma Bondi aveva già dato prova di meritarsi la fiducia di papà Monti che si disobbliga e assume a commissario di governo chi ha assunto il Monti junior! Due giovani su tre non trovano lavoro però guarda caso due figli di due componenti del governo (Monti-Fornero) fanno parte di quella esigua minoranza che trova lavoro! Sarà un caso? Decidete voi, la mia risposta è troppo scontata! Voce velenosa raccolta da Dagospia che di solito è molto bene informata e andando avanti di questo passo chi lo sa quante ne scopriremo sui sobri professori…………….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

gian carlo galli

Mer, 02/05/2012 - 18:35

definerei questa repubblica nell'era dei buffoni ! quanto c'e' da prendere decisioni serie, si puo' infierire sul 'popolo' ma guai a toccare la casta, le lobby economiche, il potere !! facciamo veramente ridere per non piangere. lo stato si vergogni ! e' per colpa di gente iniqua, incapace, se ora ci troviamo a condurre una guerra sui poveri, tra poveri. per farla breve, hanno usato 'don chisciotte' che impugna la lancia contro i mulini a vento. in primis, i cervelloni, usando lo spettro dell'evasione fiscale, hanno raggelato i consumi dando la colpa alla crisi internazionale. certo, a qualcuno sara' venuto il mal di pancia, pensando di aver prodotto l'effetto contrario. piu' tasse, piu' controlli, meno spesa, meno introiti iva, aziende in difficolta', banche che 'strozzano il credito, piu' disoccupazione, piu' costi alla societa' !! bel risultato, avanti tutta verso la rovina del paese .... complimenti !!!!

abocca55

Mer, 02/05/2012 - 18:34

Il PDL non avrà un futuro se non si decide a cambiare drasticamente gli aspiranti deputati. Troppe scelte sbagliate hanno causato il collasso, troppe colombelle, faccendieri, affaristi, ecc. Inoltre occorrerebbe un bipartitismo secco, e quindi a doppio turno, solo modo per eliminare tutta la zavorra. Le scissioni porterebbero direttamente ad elezioni anticipate.

mauro zanin

Mer, 02/05/2012 - 18:58

Monti &co..burattini.il Burattinaio E’ Il Kompagno Presidente Che Ci Costa Piu Del Doppio Di Elisabetta.il Kompagno Presidente Manovra Molto Bene Per Riciclare Tutti Ex Commilitoni, Baffini, Baffoni,topogigi , Altri Boiardi Di Stati Dome Prodi Etc.difende A Spada Tratta 60 Anni Di Triade Pci-dc-cgil Che Negli Anni Di Max Boom Economico, Ci Hanno Fatto Creare Il Max Debito Pubblico Al Mondo Portandoci Allo Sfascio.da Buon Camaleonte Komunista, Reduce Indenne Da Budapest,praga, Berlino Etc.si Propone Come Il Nuovo Che Avanza. Kompagni Proletari Gabbati Di Tutto Il Mondo Unitevi ...!la Presa Della Bastiglia(montecitorio) Ormai E La Sola Ultima Speranza ..!dasvidania

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 02/05/2012 - 19:21

Non sono tanto sicuro che il "provvedimento” messo in cantiere da Monti non possa prevedere tagli al Quirinale ed al Parlamento. I predetti "santuari" godono di "autonomia finanziaria", é vero, possono fare quello che vogliono, ma ciò non è stabilito dalla Costituzione, ma da una norma di comodo successiva. Con una norma di pari forza si può cambiare, il problema è che i furbetti che siedono in Parlamento non la voterebbero mai ... troppo furbi per le nostre poche forze.

shapiro49

Mer, 02/05/2012 - 19:21

che situazione vergognosa...ma non gli rimorde la coscienza?

FABERTIE

Mer, 02/05/2012 - 19:54

Proprio Li' Doveva Tagliare Ma Di Brutto .... Vergognoso !!! E Poi Fanno Finta Di Non Sapere Dove Sono Gli Sprechi ?? A Rivergognoso !!!!!!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 02/05/2012 - 20:10

Prima misura: tagliare il governicchio; seconda misura: rimuovere ABC. Terza misura: fregarsene dello spread e tagliare tasse del 30% minimo. Quarta misura: ridurre le spese di tutti i dicasteri linearmente del 25%.

Ritratto di limick

limick

Mer, 02/05/2012 - 20:10

Chiaramente qui il voto di scambio e' palese, Napoilitano ha regalato a Monti la pensione a vita da senatore... e lui scodinzolando lo ha graziato dal cavargli qualche previlegio... sono commosso da questo atto di onesta' e di riconoscenza... che due facce di m...

Dinmau

Mer, 02/05/2012 - 20:47

Chiedono a noi di indicare gli sprechi e di scriverlo anche sul sito del governo! Ma ci vogliono proprio prendere per i fondelli? Tutti che invocano tagli e risparmi, che imprecano contro gli evasori...poi si elargiscono stipendi e pensioni sproporzionate, vivono in palazzi lussuosi con una corte da RE SOLE! Avevamo bisogno di GRANDI TECNICI per capire dove sta l'inghippo? No, io come semplice massaia avrei fatto meglio, presto e anche GRATIS! La scopa ci vuole per questi esseri viziati e codardi! Comunque, tutti costoro nuotano nello stagno alimentato da noi "poveri mortali" e se lo stagno si asciuga...boccheggeranno fino a morirne.

eureka

Mer, 02/05/2012 - 20:47

E perchè graziare Parlamento e Quirinale? Proprio da li dovrebbero niziare i tagli. Forza Monti dia il bell'esempuio agli italiani, tagli lo stipendio al Presidente della Repubblica e dimezzi i Parlamentari che scaldano le sedie. L'Italia sarà soddisfatta ed i parlamentari un po' meno. Purtroppo non potete accontentare tutti.

Profe

Mer, 02/05/2012 - 21:15

Monti salva il Quirinale dai tagli!!! La casta non si tocca! Come volevasi dimostrare!

Pelican 49

Mer, 02/05/2012 - 21:24

Ma qualcuno in grado di spiegare all'Inquilino del Quirinale che se vuole fare dei tagli (quelli veri, però) può procedere in proprio, ci sarà pure in questo paese? Invece di pontificare su tutto e fare ramanzine quotidiane, perchè non prova a riflettere sul fatto che il Nostro Rappresentante costa 10 volte quello tedesco? Aspetta forse che sia la Merkel a dirglielo? Certo non ci farebbe una gran figura . . . quanto al PM Monti che ha ingaggiato altri 3 tecnici (?), per adesso a costo zero (più avanti si vedrà), di fronte all'unica cosa seria per cui era stato ingaggiato dal Rappresentante, . . . fa lo struzzo e continua a rinviare, con la certezza che prestissimo avremo altre tasse (i consumi calano e gli introiti pure, però). Bye bye

velenosoveleno

Mer, 02/05/2012 - 21:27

La bozza del decreto sulla spending review: Corte Costituzionale, Parlamento e Quirinale saranno esclusi dai tagli.......quelli sono abilitati a s******are i soldi delle tasse . La cricca continua a imperversare . Mortimer , il trionfo dell'arteriosclerosi.

Ritratto di Gabryele87

Gabryele87

Gio, 03/05/2012 - 01:30

Non ho parole ... della serie , diamo il buon esempio .. Vergogna , Vergogna , Vergogna !!! Monti , fai pagare le banche non il popolo ! Sono le banche ed i suoi lacchè i responsabili di questa crisi non il popolo !

ortensia

Gio, 03/05/2012 - 01:32

Monti grazia in quirinale: i soliti raccomandati.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 03/05/2012 - 01:45

Chiedono a noi cosa fare ma loro sanno benissimo cosa non fare. Se non vogliono che si tocchi il Parlamento, il Quirinale e la Corte dei Conti vuol dire che sanno benissimo cosa direbbe la gente. Direbbe che hanno una enorme coda di paglia e che vogliono evitare di finire nel mirino di una vera revisione delle spese. Sembra che stiano scrivendo i copioni per il ciarlatano Grillo che naviga appunto su queste porcherie della casta.

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 03/05/2012 - 08:20

Siamo alla farsa.

Tina Ferrari

Gio, 03/05/2012 - 13:05

Beh il presidente della repubblica!!! mica possiamo togliergli un centesimo. In fondo e' lui che ha deciso di mettere Monti dov'e !!! Cane non mangia cane.

brunicione

Ven, 04/05/2012 - 14:40

Tutta l'Italia chiede di tagliare i costi di QUIRINALE e PARLAMENTO, mentre Monti si rifiuta di farlo perchè, di ciò che pensano gli Italiano, non gliene può fregare di meno. Sembrerà giusto ai politici e a Napolitano, ma a NOI NO !!!

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Lun, 07/05/2012 - 09:12

#shapiro 49 ma di quale coscienza parla? mica ce l'hanno , cominciando da Bagnasco che li elogia al massimo livello . anche lui è come il governicchio di monti . Ha ragione la Grecia , e la germania . contro gli immigrati musulmani . la prossima carretta , non la mandiamo indietro , prendiamo i delinquenti e mandiamoli direttamente a bagnasco , a casa sua . lui sarà felice e noi pure . Pescara docet

Profe

Lun, 07/05/2012 - 15:06

Poichè Monti sa benissimo che se vuole cominciare a tagliare deve farlo a partire dal Quirinale, la sua domanda è retorica, è una vera presa per i fondelli! Ma vada al diavolo lui e tutta la sua banda Bassotti!

bosco43

Mer, 06/06/2012 - 20:07

Figuriamoci se faceva diversamente,con il capobanda che lo ha creato senatore a vita! Dannatissimi personaggi,peste li colga!!!

bosco43

Mer, 06/06/2012 - 20:14

A nessuno la licenza di fotterci i nostri soldi , la pagheranno cara,prima o poi!!! E non ci vengano a raccontare che così è la legge,dato che se le son fatte loro le leggi !

anna tomasi

Gio, 07/06/2012 - 03:01

Chissa mai se un giorno Re Giorgio I, informato che i suoi sudditi non hanno piu pane, consigliera di mangiare brioches!

brunicione

Gio, 07/06/2012 - 14:34

Monti non può tassare i suoi datori di lavoro, cioè i politici, i giudici i ricchi e re Giorgio