COMMOZIONEInvito all'omelia per la piccola senza cervello

Un invito speciale, per una piccola ospite molto particolare. Il Papa ha infatti invitato i genitori di una bambina acefala, piccolissima, a partecipare alla messa di ieri, la liturgia conclusiva della Gmg celebrata a Copacabana. Papa Francesco aveva incontrato la mamma e il papà della bimba l'altro giorno, dopo la messa in cattedrale e, dopo avere ascoltato la loro storia commovente, ha deciso di invitarli all'omelia.
I genitori hanno deciso di presentare la loro piccola al Papa, spiegandogli che è nata anacefala, cioè senza cervello. Di solito i bambini nati senza cervello non sopravvivono e muoiono quasi subito dopo essere venuti al mondo, invece la piccola è ancora in vita. La coppia aveva saputo, dagli esami effettuati durante la gravidanza, che la loro bambina sarebbe stata anacefala, ma aveva deciso comunque di non abortire (anche se le leggi brasiliane in questi casi lo consentono). I genitori hanno voluto accogliere la vita e il Papa ha voluto che loro due, con la loro piccola, salissero all'altare durante l'offertorio della messa di ieri, come segno di accoglienza e offerta a Dio della vita.