Como Il miracolo di Marisol: fuori pericolo la bimba nata dopo la morte della mamma

Apre gli occhi, si muove, respira da sola. Marisol avrà un futuro e in questi nove giorni ha dimostrato con forza di voler vivere. La bimba nata da Maria Soraya, 21 anni, morta a causa di un incidente stradale poco dopo averla data alla luce mentre la trasportavano in abulanza all’ospedale nel Comasco, ce l’ha fatta. Ieri , 24 ore dopo che le era stata staccata la respirazione artificiale, è stata dichiarata fuori pericolo. Mario Barbarini, direttore del reparto di Patologia neonatale del Sant’Anna di Como, e il direttore sanitario Laura Chiappa, non nascondono soddisfazione nell’annunciare che Marisol vivrà. Merito loro, ma soprattutto della bimba. «Diciamo che è una tipetta tosta, ci ha messo molto del suo e quello che possiamo dire ora è che avrà un futuro», racconta Barbarini -. È stata la tempestività dei medici del 118 che hanno deciso quel drammatico parto cesareo in ambulanza, mentre correvano in ospedale cercando di salvare anche la madre, a permetterle di vivere.