COMUNICATO DEL CDR


L'assemblea di redazione del Giornale ritiene insufficienti i risultati della trattativa con l'editore sulla prospettata cessione della redazione di Genova come ramo d'azienda. L'assemblea conferma quindi lo stato di agitazione permanente con il blocco degli straordinari e affida al Cdr - che ha da subito ritenuta prioritaria la tutela degli interessi dei colleghi coinvolti - la facoltĂ  di rendere operativi, singoli o in blocco, con effetto a sorpresa i tre giorni di sciopero deliberati.