Condannati all'ergastolo i tre lituani

Ergastolo per i tre cittadini lituani che hanno ucciso Joele Leotta, il ventenne di Nibionno (Lecco) morto lo scorso 20 ottobre in Inghilterra. I tre hanno ricevuto anche 12 anni di pena detentiva per il ferimento di Alex Galbiati, l'amico della vittima, che si era trasferito con lui nel Kent per lavorare. Alexandras Zuravliovas è stato condannato al carcere a vita con l'obbligo di scontare in prigione almeno 21 anni, mentre per Linas Zidonas e Saulius Tamoliunas, l'obbligo di pena detentiva è di 20 anni. Il giudice ha sottolineato che i lituani non hanno mai mostrato «il minimo rimorso» durante il processo. «Una morte in queste circostanze - ha aggiunto - oltraggia e fa inorridire la coscienza collettiva della nostra comunità. Lascia le famiglie distrutte».