La Consulta: no alle liberalizzazioni

La Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 4 della finanziaria-bis 2011 che disponeva la possibilità di privatizzazione dei servizi pubblici da parte degli enti locali, tra cui i servizi idrici. Il motivo centrale per cui la Consulta ha stabilito l'illegittimità costituzionale dell'articolo 4 della Finanziaria votata nell'agosto del 2011 è che viola l'articolo 75 della Costituzione, cioè quello che vieta il ripristino di una normativa abrogata dalla volontà popolare attraverso il referendum

Commenti

killkoms

Dom, 22/07/2012 - 09:04

la consulta contro lItalia!e le riforme promesse alla UE?