La Consulta rovina i piani di Renzi

La sentenza della Corte piomba come un macigno sulla politica, impegnata da giorni a discutere del "patto Renzi-Letta". Nel mirino dei renziani c'è anche il Colle, padre delle larghe intese

Roma - La sentenza della Corte piomba come un macigno in una cittadella politica impegnata a discutere del «patto Renzi-Letta», annunciato ieri mattina da Repubblica. Patto che Enrico Letta ieri si è affrettato a smentire, più che altro per rassicurare Angelino Alfano e anche gli altri candidati segretari del Pd, che subito avevano protestato con Palazzo Chigi per non essere stati presi in considerazione. Ma che era in lavorazione, per assicurare da un lato la durata del governo (fino al 2015) e dall'altro un'agenda d'attacco dettata da Renzi, che possa rafforzare l'appeal di un Pd mal ridotto dalle larghe intese. Dopo la sentenza, però, ai supporter del sindaco è stato subito chiaro che ora le cose rischiano di complicarsi assai. Anche perché «sulla legge elettorale, dopo questa pronuncia, si rischia di riaccendere lo scontro tra Matteo ed Enrico», dice un renziano. In verità, nell'inner circle del segretario in pectore del Pd, la mossa della Consulta viene definita in modo assai più duro: «È una specie di colpo di Stato, che spinge tutta la partita politica nella direzione neo-centrista e dimostra quanto Napolitano, Letta, Alfano e tutti gli altri siano terrorizzati da Renzi e pronti a giocare il tutto per tutto contro di lui», si sfoga un dirigente del Pd vicino al sindaco.
Non nascondono il proprio ottimismo, invece, i lettiani - a testimonianza della distanza tra i due, nonostante i «patti». Intanto perché, come sottolinea più d'uno, «senza legge elettorale non si può andare a votare», quindi la finestra per il voto anticipato in primavera si chiude e Letta resta tranquillo a Palazzo Chigi. E poi perché ora «il potere contrattuale di Renzi contro Letta sarà molto depotenziato», come sottolinea un supporter del premier.

E il «patto»? La proposta di Renzi a Letta si articolava su due punti: una legge elettorale maggioritaria a doppio turno, e l'abolizione del bicameralismo perfetto, con soppressione del Senato. Più, assicura un esponente renziano, una «seria revisione del programma e della squadra di governo». Napolitano viene indicato come l'imputato numero uno, il regista di un'operazione che ha uno scopo ben leggibile: «Sbarrare la strada ad una riforma maggioritaria e obbligare al ritorno alla Prima Repubblica: proporzionale, preferenze e larghe intese a vita». Il blitz compiuto ieri al Senato dal Pd (con l'avallo del governo) insieme agli alfaniani dimostra che l'ansia di arginare gli effetti che l'elezione di Renzi potrebbe avere ha preso la mano ai suoi avversari interni: si sa che il sindaco reclama ad alta voce che la riforma del Porcellum, impantanata da sette mesi a Palazzo Madama, sia spostata a Montecitorio, dove il Pd ha insieme a Sel e Scelta civica i numeri per imporre il maggioritario. Invece ieri, proprio alla vigilia della pronuncia dei giudici costituzionali, la commissione Affari costituzionali presieduta da Anna Finocchiaro ha deciso in tutta fretta di costituire un «comitato ristretto» per la legge elettorale. «Un blitz animato da una voglia di proporzionale che sembra l'humus ideale su cui perpetuare le larghe intese», denuncia la senatrice renziana De Giorgi. E il suo collega Marcucci dice: «Chiederemo al segretario neo eletto del Pd di intervenire». I renziani promettono battaglia contro il proporzionale: «Faremo le barricate». Ma Peppe Fioroni esprime l'esultanza di tanti, nel Pd: «Se nessuno ora tocca niente, resta il proporzionale con preferenze: sistema perfetto», gongola. Indicando la via che molti sognano di seguire.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 10:54

napolitano e i comunisti hanno paura di vedersi taglati fuori dalla politica, e temendo questo, hanno chiesto alla consulta di bocciare il porcellum, perchè in caso di votazione, renzi vincerebbe sugli altri comunisti, tagliandoli fuori. ovviamente vincerebbe anche berlusconi... :-) tutto quadra!

Totonno58

Gio, 05/12/2013 - 10:59

Nessuno che dice che: "in Italia ormai comandano i magistrati", "è giustizia ad orologeria", "la volontà del popolo sovrano è ignorata"....strano, eh?:)

carpa1

Gio, 05/12/2013 - 10:59

Quando ieri abbiamo sentito, mia moglie ed io, che Renzi aveva proposto a Letta un patto tipo quello della "Grosse Koalition" tra Cdu-Csu e la Spd ci siamo guardati in faccia e, all'unisono, ci siamo detti: "Ma questo quanta coca ha tirato? La Krukken Koalition è tra due partiti, questo la vuol fare all'interno di un medesimo partito. Ma si rende conto di che cosa dice? Che cosa è il PD?". Agli altri lettori l'ardua sentenza.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 05/12/2013 - 11:10

Perchè i vostri no ? Questa legge l'avete fatta voi della destra , e era stata fatta in modo tale che anche se uno perdeva le elezioni , il risultato era un pareggio.

Ritratto di lettore57

lettore57

Gio, 05/12/2013 - 11:19

trattasi di miracolu: persone con percentuale di materia grigia prossima a prefissi telefonici, riescono comunque a postare qui dicendo cose che bon centrano

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 11:26

teste dure questi comunisti! ancora insistono con la legge porcellum... MARINO.BICRETINO la porcellum fu fatta da calderoli ma NON era questa! il pasticcio l'ha fatto uno dei vostri: CIAMPI, quando allora era presidente della repubblica, e firmò per la sua riforma, che è quella attuale, la porcellum comunista! si INFORMI!!

cameo44

Gio, 05/12/2013 - 11:26

Che l'Italia sia la Republica delle banane è dimostrato tutti i santi giorni Abbiamo una consulta con Mattarella ed Amato che si accorge dopo otto anni circa che la legge elettorale in vigore è incostituzionale sancendo così che abbiamo avuto dei Governi incostituzionali ivi com presa la stessa corte la Corte dei Conti si avvede con immenso ritar do che il finanziamento publico ai partiti è incostituzionale si par la ditornare al Mattarellum ignorando l'esito del referendum con il quale si è scelto il maggioritario tutte situazioni che dimostrano che il nostro non è un paese di diritto ma bensì chi si sveglia prima la mattina comanda ognuno vuole il vestito su misura e questo è il vero motivo per cui non si fa nessuna riforma ivi compresa la legge elettorale che in questo momento non è certamente la cosa preminente per tutti quei cittadini senza lavoro senza risorse senza prospetti ve sarà necessaria ma tante altre cose sono necessarie ed urgenti di cui tutti ne parlano ma nessuno ne fa niente Napolitano come tanti altri sanno solo parlare di crisi di indulto o amministia ma mai una parola per gli anziani o per i tanti giovani senza futuro oggi è di moda parlare di lavoro come fa Renzi ed altri come se il lavoro potrà crearlo il Governo il lavoro lo creano le imprese se messe nelle con dizioni e non massacrandole con imposte e balzelli dim tutti i tipi come si prevede uno Stato che chiede anzitempo quello che le impre se dovrebbero guadagnare il tutto perchè siamo in mano a gente incapce e sprovvedute come dimostrano i casi degli esodati e non per ultimo il caso dell'IMU con un Ministro incapace di trovare delle briciole innanzi ad un bilancio di 800 miliarid di euro facendo vi vere il paese in una incertezza dato che nessuno sa cosa deve pagare e quando non per niente i centri di assi stenza fiscale protestano

Stratocaster

Gio, 05/12/2013 - 11:37

Il comunista per eccellenza "mortimermouse" ancora appesantito dalla cena di ieri sera con gli altri kompagni, ha dato al solito la sua versione funambolica del fatto, ma la verità è molto molto più semplice: Renzi fa paura a sinistra a personaggiucoli come la Bindi e D' Alema (non aggiungo altri commenti su questi 2), a destra in primis alla Fanteria berlusconiana, la quale non avrebbe la minima chance (te lo vedi un dibattito Renzi/Garnero come va a finire!?!?!?), chi ci guadagnerebbe sarebbe Alfano & co., i neonati è ovvio che ancora non possono puntare così in alto, ma si faranno notare. Detto ciò visto che i nemici sono da entrambe le sponde, è ovvio che si tenterà di tutto per bloccarlo...

Stratocaster

Gio, 05/12/2013 - 11:37

Il comunista per eccellenza "mortimermouse" ancora appesantito dalla cena di ieri sera con gli altri kompagni, ha dato al solito la sua versione funambolica del fatto, ma la verità è molto molto più semplice: Renzi fa paura a sinistra a personaggiucoli come la Bindi e D' Alema (non aggiungo altri commenti su questi 2), a destra in primis alla Fanteria berlusconiana, la quale non avrebbe la minima chance (te lo vedi un dibattito Renzi/Garnero come va a finire!?!?!?), chi ci guadagnerebbe sarebbe Alfano & co., i neonati è ovvio che ancora non possono puntare così in alto, ma si faranno notare. Detto ciò visto che i nemici sono da entrambe le sponde, è ovvio che si tenterà di tutto per bloccarlo...

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Gio, 05/12/2013 - 11:38

La Corte Costituzionale boccia il Porcellum non se stessi scelti da“Re George$C?” I problemi del modo sono evidente, l'abbronzato ha usato il web e la più costosa macchina da guerra elettorale contro il nemico Bush senior e J. E miliardi son servito a farsi eleggere ma non come Servitore degli States e gli effetti già si vedono come il fallimento della Città di Detroit, smantellare, Guantanamo, Riforma Sanitaria senza contare la povertà degli Yankee e vedersi di una pace perchè lontani da Israele: un pericolo nucleare che i droni non possono evitare senza uccidere innocenti “ effetti collaterale” A casa nostra idem con patate: il Bel Paese non va ma, “ chissenegrega ” del Popolo da parte di “ Re Giorgio Marx I-II&Kompagnuzzi ” col metodo scientifico hanno distrutto il Craxianismo che seppure in solitudine e con in seno, serpi, Voltagabbana, Iscariota e Bruto hanno distrutto un Partito Centenario per rivederli oggi eccoli seduti con Gerarchia Pd di “ Sir George ”con stesso Establishment, Nomenclatura ex Pci come in peacekeping, ma con Stipendio, Cachet, Pensione d'oro, Vitalizio e nomine ad hoc con ballo a cheek to cheek sì, ma del qua qua per the last dance, dopo il muro di Berlino rewind con scusa respingimenti ma chiudere gli occhi per decenni a Sarno, Barletta, Prato, Taranto, tasse e costo del Lavoro. Eccolo “ Sir George”rimbrottarci nel dire che L'Italia va, ma l'hanno chiesto col voto ai 60 milioni di Cittadini? L'Amaro Petrus$Pool col metodo scientifico “ Tintinnare di Manette” hanno risolto il problema del malcostume Politico Amministrativo o nella Terra dei Fuochi, Rosarno, le morti di Lampedusa, Taranto e Prato con Amministrazione Rossa tutto va ben come lo era con a Stan&Ollio guardiani che, urlavano: “Tutto va ben... ”, ma gli rubarono il battaglio alla campana o semplicemente assegnare ad Occhetto del Pds e fondatore dell'Idv senza Valori con pedigree di Mani Pulite che fa Pena-ti? http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/2013/12/05/la-corte-costituzionale-boccia-il-porcellum-non-se-stessi-scelti-dare-georgecla-corte-costituzionale-boccia-il-porcellum-notizie-msn-italia/ http://vincenzoaliasilcontadino.blogspot.it/2013/12/giuliano-amato-nuovo-membro-della-corte. http://espresso.repubblica.it/opinioni/questa-settimana/2013/10/16/news/ora-pero-non-dimentichiamoli-1.137836 http://www.youtube.com/watch?v=qmi3EPUrw6g http://www.radio24.ilsole24ore.com/notizie/2013-12-04/detroit-bancarotta-potra-accedere-085901.php http://notizie.it.msn.com/topnews/la-corte-costituzionale-boccia-il-porcellum" http://notizie.it.msn.com/topnews/l-elettoralegrillotorni-mattarellum-1 http://notizie.it.msn.com/topnews/biden-problemi-da-zona-difesa-cina http://notizie.it.msn.com/topnews/bagarre-alla-camera-m5s-siamo-stati-aggrediti inutili Ms5?

maranjù

Gio, 05/12/2013 - 11:42

ma la consulta dov'era 8 anni fa ? solo oggi si accorge che la legge elettorale non era corretta ? quanti incapaci sono andati al governo perché protetti dalle liste blindate ? i risultati sono visibili . a casa tutti ed eleggiamo direttamente le persone , così ci togliamo dai " cabbasisi "gli ignoranti e presuntuosi e scrocconi alle spalle dei cittadini .

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/12/2013 - 11:43

Altro che i dispiaceri di Renzi, la consulta squalifica l'Italia agli occhi del mondo. La connivenza, cioè quando il preposto controllore fa finta di non vedere, è un delitto bello e buono. Dunque la corte costituzionale risulta occupata da delinquenti incalliti (7 anni), e svergognatamente rei confessi. Dunque essi sarebbero in attesa del carcere o dei servizi sociali, più o meno come Berlusconi. Solo che il cavaliere è giustificato da milioni di elettori e da centinaia di testimoni che certificano non solo la sua innocenza, bensì la sua benemerenza, ma i colpevoli sono coperti da Napolitano. Faceva il palo nella banda dell'Ortica...

rossono

Gio, 05/12/2013 - 11:47

marino.birocco vatti ad informare che legge usano i kompagni in Emilia e Romagna? e stata copiata . Poi nelle democrazie dell'aternanza i Kompagni hanno pure preso il potere,se la porcata non piaceva potevano cambiarla! Non credi che conveniva pure a loro? Poveri sinistri abboccate a catinelle....

Dako

Gio, 05/12/2013 - 11:50

Ma guarda quanto intelligenti che sono questi della Consulta, se ne sono accorti solo ora che il "PORCELLUM" è anticostituzionale? La loro intelligenza sembra più orientata ad autoproclamarsi gli avanzamenti di cariera con sostanziosi sporpozionati stipendi a seguito. Una schifosa decadenza istituzionale tutta italiana. ("Un porcellumcostituzionalismus").

Ritratto di sartana1

sartana1

Gio, 05/12/2013 - 11:51

Ha rovinato i piani di Renzi o di Berlusconi e compagni? Ma per favore..............!!!!!!!!!!

elio2

Gio, 05/12/2013 - 11:52

Caro marino.birocco, ma voi vi fanno tutti con lo stampino e poi vi collegano solo un neurone al servizio del partito e lasciano gli altri staccati? Se il porcellum a voi non piaceva, perché in parlamento non vi siete neppure opposti quando siete andati voi al governo? che poi è stato una legge di iniziativa parlamentare, voluta fortemente dal vostro futuro compare Follini, grande fautore del proporzionale, il finito, altro vostri futuro compare volle le liste bloccate, il Berlusca volle il premio di maggioranza, ma poi il P.D.R. di allora Ciampi, altro grande rappresentante della destra, la volle solo a livello regionale al senato rendendo così il sistema ingovernabile. Mai una legge dello Stato fu tanto criticata, da entrambi gli schieramenti quanto sottobanco andava bene ad entrambi. Ma informarvi un po', mai vero?

SteveCanelli

Gio, 05/12/2013 - 11:55

martino.birocco. la legge cosi com'e l'aveva imposta il PdR Ciampi, che era tutto tranne che di destra. La legge fatta da Calderoli era molto diversa (e molto migliore), ma la sinistra aveva paura che Berlusconi stravincesse

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Gio, 05/12/2013 - 11:57

Napolitano ci cova....

Ettore41

Gio, 05/12/2013 - 12:00

Conseguenza di questa "illuminata" sentenza e' che la Boldrini e la near congolose sono abusive. Che facciano un passo indietro e non si aspettino le prebende di fine mandato. Anzi togliete subito la scorta a tutte e due.

Ettore41

Gio, 05/12/2013 - 12:01

Conseguenza di questa "illuminata" sentenza e' che la Boldrini e la near congolose sono abusive. Che facciano un passo indietro e non si aspettino le prebende di fine mandato. Anzi togliete subito la scorta a tutte e due.

cloroalclero

Gio, 05/12/2013 - 12:05

la pronuncia della consulta è uno schiaffo sonoro agli abusi creati e voluti da Berlusconi in tutti questi anni, solo una legge perversa come il porcellum poteva permettere a un pregiudicato di governare..e la sinistra, schifosa vigliacca, lo ha sempre appoggiato..

fabiou

Gio, 05/12/2013 - 12:10

questi ci vogliono dare le larghe intese per sempre. a sto puntio l unica soluzione è scendere il piazza per la mega manifestazione nazionale contro il governo del 9 dicembre. basta inciuci

Nickulow

Gio, 05/12/2013 - 12:18

ransie è un adepto di b. Perchè il giornaletto lo "attacca" ?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 12:21

"la corte costituzionale "boccia il Porcellum....uhm...sento puzza di bruciato!! Chi può credere che tale corte -abusiva pur essa- voglia darsi patente di palese incostituzionalità e quindi invalidare qualunque sua propria decisione? Vedo al di là e penso alle motivazioni che la corte stessa dovrà dare e che indicheranno i parametri entro i quali va "INTERPRETATA la sentenza. E non credo che si vorrà delegittimare tutto l' assetto parlamentare-presidenziale e gli atti compiuti in base ad esso. SENTO PUZZA DI BRUCIATO!! non vorrei che anche questa fosse una mossa concordata per arrivare a CONGELARE QUALSIASI INIZIATIVA di ripristino della sovranità popolare, in base al principio giuridico del "tempus regit acta" (= chi ha avut' ha avuto, chi ha dat' ha dato...scurdammoc'o passato...)Sono perplesso ma su questa ipotesi -non fosse che per scaramanzia -mi gioco 100 euro....

Libertà75

Gio, 05/12/2013 - 12:21

@marino.birocco, controlla mai se le sue frasi corrispondo a verità? Io non vorrei mancarle di rispetto, ma se lei dice cose inesatte pecca di ignoranza. Innanzitutto la legge che lei critica è quella che ha permesso al centrosinistra di avere un premio di maggioranza abnorme (55% dei seggi alla Camera prendendo meno del 40% dei voti validi). Per secondo, il premio di maggioranza al Senato fu stabilito su base regionale perché il Senato è considerato rappresentativo delle Regioni. Infine se esiste un bicameralismo perfetto la colpa è della Costituzione, non di una legge elettorale. Non si può fare che si prendono i voti per la Camera e si applicano anche sul Senato perché i corpi elettorali sono diversi. Le lascio infine una chicca ossia che la legge è stata fatta su ispirazione del modello della legge elettorale della Toscana. Il tutto per onestà intellettuale.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 05/12/2013 - 12:28

si potrebbe pensare anche il contrario,ovvero che al fiorentino piaccia non poco questa sentenza perchè potrebbe puntare subito al voto.

ilpensatorelibero

Gio, 05/12/2013 - 12:36

Primarie PD mi auguro che vinca Civati, sarebbe un bene per l'occupazione in Italia, infatti sono sicuro che PIPPO troverebbe subito un posto a PLUTO e PAPERINO

benny.manocchia

Gio, 05/12/2013 - 12:42

Copiamo dagli Stati Uniti,coca cola,pop corn e hot dog,ma in italia vi rifiutate di copiare la legge elettorale degli USA che va bene da oltre duecento anni.Un voto a testa.Vince (e resta in carica per 4 anni) chi riceve piu' voti.In Italia non sanno piu' che cosa inventare.Poi si accorgono che le votazioni sono contro le norme della costituzione. E purtroppo le cose non cambieranno.Vedrete. un italiano in usa

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 12:44

Spiace per il povero Renzi. chiacchierone, superficiale un pò vaniloquente...ma anche lui,c***o, doveva capirlo che la lotta contro il potere forte "Napolitano/mandarini comunisti" era destinata a fallire. Ma che si credeva lo sbarbatello fiorentino che il PC/PD lo avrebbe fatto accomodare sullo scranno del Governo "togliendo l'incomodo" per fargli gestire il potere nel Paese, proprio lui che comunista nemmeno lo è? Sveglia "bamba" [ a Firenze pischello(?)] che potrai dirti fortunato se in Comune ti vorranno tenere. Perchè Firenze come la Toscana, l' Emilia ecc. sono aree di storica pertinenza rossa dove non sono tollerati gli alleati "altri" che non osservano la fede Marxista-leninista. Finchè sei in tempo salta sul carro di Grillo che perlomeno ha una struttura e un' armata da lanciare in battaglia. Da talk-show e convention non arriva nemmeno un voto se non hai l' appoggio dei satrapi Finocchiaro, Dalema, Fassino,ecc.ecc. Per non parlare dei "compagni di Napolitano, tutti di stretta fede massonica...Ma ci vuole tanto a capirlo che anche la sentenza della C. costituzionale congelerà lo status quo -e la democrazia- nel Paese? Allora che aspetti ad unirti a chi combatterà la battaglia decisiva e... non con pareri e sentenze !

agosvac

Gio, 05/12/2013 - 12:51

Egregio marino birocco(ore 11,10), lei dimentica che è stato prodi a vincere le elezioni successive a questa legge e che avrebbe potuto benissimo cambiarla. Se non lo ha fatto è perchè gli era convenuta. La cosa strana è che se questa legge elettorale è anticostituzionale, lo era sia nel 2006 che nel 2008 come pure nel 2013: come mai e perchè la Corte Costituzionale se ne sta accorgendo solo oggi??? Lasciamo stare il 2006 ed il 2008, visto che le legislature di quel lontano periodo ormai sono defunte, ma la legislatura odierna è ancora viva: è legittima oppure no dato che la legge con cui è stato eletto sia il Parlamento sia il Capo dello Stato non è costituzionale? Questa è la domanda che esige risposta! Chi l'ha fatta e chi non l'ha fatta ha ormai ben poca importanza, in fondo ne ha usufruito sia il Csx sia il Cdx, ma se è anticostituzionale lo è anche questo Parlamento e questo Governo. Pertanto logica vorrebbe che o si fa una legge costituzionale o si modifica questa in corso e poi si vada immediatamente a votare per eleggere un Parlamento legittimo ed un capo dello Stato anch'esso legittimo.

agosvac

Gio, 05/12/2013 - 12:56

Il così detto patto tra renzi e letta è una vera corbelleria perchè finchè si fa una legge elettorale nuova, qualsiasi essa sia, va anche bene ma modificare il bicameralismo perfetto con l'estinzione del Senato, questo no perchè sarebbe una modifica costituzionale che richiederebbe l'approvazione dei due terzi del Parlamento e nessuno oggi come oggi lo potrebbe fare non avendo i voti necessari!

elio2

Gio, 05/12/2013 - 13:43

Caro cloroalclero, ma cosa sta a dì? a meno che non volesse, ma mi creda, non serviva dimostrarcelo (per l'Ennesima volta) che uno di sinistra non potrà mai essere intelligente. Comunque ora vada a prendere il suo biscottino ideologico alla casa del popolo, che se lo è meritato tutto.

lamwolf

Gio, 05/12/2013 - 14:12

Da quanti anni non si pronuncia e si decide una riforma? da tanti, molti, troppi per un paese fallito da un sistema ingovernabile. Siamo stufi di ARIA FRITTA di persone alla guida del paese INCONLUDENTI e INCAPACI. Con una Costituzione vecchia e ammuffita di oltre 70 anni e con un potere giudiziario ONNIPOTENTE. Adesso vogliono riportarti al vecchio sistema elettorale risalente al 1993 ma andate aff.........

Ritratto di cleopatria

cleopatria

Gio, 05/12/2013 - 14:52

AD USUM DELPHINI!! La Corte Costituzionale si sveglia dopo 8 anni, emmette una sentenza assurda e vergognosa, considerati i tempi. CUI PRODEST?

IoPensoDaSolo

Gio, 05/12/2013 - 14:59

@mortimermouse strano, non riesco a trovare nessun intervento di Ciampi nella redazione della legge Calderoli. Lei dunque ha notizie in merito? e possibilmente riferimenti da fornire?

marco46

Gio, 05/12/2013 - 15:23

Ma n'do vai se vaii!

MEFEL68

Gio, 05/12/2013 - 17:17

Mi ci giocherei le...orecchie che di questa sentenza non gliene fregherà niente. Da qualche parte, che solo loro sanno, ci sarà scritto che vanno rispettate SOLO le sentenze che piacciono. Così hanno fatto per il finanziamento ai partiti (anche recentemente dichiarato incostituzionale da un giudice); così hanno fatto con l'abolizione di Ministeri che a loro interessavano e così via. Questa non è più democrazia, ma dittatura strisciante che è peggio di quella vera perchè ti fa credere di essere libero. Quella vera, almeno ha il pregio di non prenderti in giro. Ti dice le cose come stanno e ti toglie la parola. Ma almeno, te lo dice.