Cosa prevede la nuova legge

Il marocchino Mohamed Daki e il tunisino Mohamed Akremi Gharsellaoui sono stati espulsi in base alla legge 155 del 2005 sulle «misure urgenti per il contrasto del terrorismo internazionale». L'articolo 3 introduce nuove norme in materia di espulsioni degli stranieri per motivi di prevenzione del terrorismo. In particolare, si prevede che il ministro del' Interno o, su sua delega, il prefetto, può disporre «l' espulsione dello straniero appartenente a una delle categorie di cui all'articolo 18 della legge 22 maggio 1975, n. 152, o nei cui confronti vi sono fondati motivi di ritenere che la sua permanenza nel territorio dello Stato possa agevolare organizzazioni terroristiche». Contro i decreti di espulsione «è ammesso ricorso al Tar che in nessun caso può sospendere l'esecuzione del provvedimento».