COSA PREVEDE IL REGOLAMENTO E Palazzo Madama non dovrà autorizzare l'arresto

Il Senato non dovrà dare l'ok alla limitazione della libertà di Silvio Berlusconi. L'articolo 68 della Costituzione regola l'arresto dei parlamentari: «Senza autorizzazione della Camera alla quale appartiene, nessun membro del Parlamento può essere arrestato, privato della libertà o mantenuto in detenzione». Ma a questo principio, che riguarda il carcere e gli arresti domiciliari, ci sono due eccezioni: il parlamentare sia colto in flagranza o, ed è il caso di Berlusconi, la restrizione della libertà sia «in esecuzione di una sentenza irrevocabile di condanna». Sull'interdizione dai pubblici uffici il voto del Senato è necessario. Per la Costituzione: «Ciascuna Camera giudica i titoli di ammissione dei suoi componenti e delle cause sopraggiunte di ineleggibilità e incompatibilità». Per Berlusconi la questione si porrà solo dopo la nuova pronuncia della corte d'appello chiesta dalla Cassazione sul nodo degli anni di interdizione.

Commenti

buri

Ven, 02/08/2013 - 11:51

fatemi capire il regolamento del Senato avrebbe deciso che non si deve autorizzare l'arresto del senatore Silvio Berlusconi! allora a cosa serve la Costituzione se un semplice regolamento la manda in soffitta?

@ollel63

Ven, 02/08/2013 - 12:03

sarebbe opportuno che in presenza di palese malagiustizia il senato e il parlamento si riappropriasse dei suoi poteri e togliesse a questa sorta di maligna e sgangherata giustizia(ahimè!)il potere assoluto di cui indegnamente e irresponsabilmente gode.