IL CSM VALUTA L'INCOMPATIBILITÀ AMBIENTALE Aperto procedimento contro il giudice che indagò Vendola

Il Csm ha aperto un procedimento per incompatibilità ambientale a carico di Desirè Digeronimo, il pm barese ex titolare delle indagini sul governatore e leader di Sel Nichi Vendola e sull'ex assessore alla Salute ed ex senatore Pd Alberto Tedesco. Il procedimento è stato aperto dopo che la stessa Digeronimo, con il collega pm Francesco Bretone, ha denunciato l'amicizia che legava Susanna De Felice, il giudice che ha assolto il governatore, alla sorella di Vendola, legame immortalato in una foto pubblicata da «Panorama». La Digeronimo, che sarà sentita il 9 luglio, rischia il trasferimento d'ufficio.