LA CURIOSITÀ Primo ciak a tre anni Ma già sapeva menare le mani

Nato negli Stati Uniti da una famiglia agiata con un padre che lavorava nella giovane industria cinematografica di Hong Kong, Bruce Jun Fan Lee (ma in patria lo venerano col nome cinese di Li Xiaolong, ovvero «Piccolo Drago») si scopre fin da subito un predestinato: la famiglia fa ritorno in patria alla vigilia della guerra mondiale e subito il bebè si ritrova su un set all'età di tre anni, mostrando già di essere a proprio agio nell'arte di menare le mani. Il film «Golden Gate Girl» e da allora fino ai 18 anni bazzica ripetutamente i set anche verrà mandato a studiare in America dove con scarso successo frequenta la scuola superiore e poi l'università. Poi una lunga serie di film, tutti o quasi di successo. Il mito è ormai inarrestabile