Datagate, Letta: "La privacy dei cittadini non è stata violata"

Il premier ha riferito alla Camera questa mattina, assicurando che l'Italia non ha partecipato ai programmi di sorveglianza

Il premier Enrico Letta alla Camera

Circa una sessantina di parlamentari si sono presentati questa mattina alla Camera, dove di buon'ora il presidente del Consiglio, Enrico Letta, e il ministro della Difesa, Mario Mauro, hanno informato l'Aula sullo scandalo Datagate.

Ai deputati, il premier ha spiegato che "non risultano compromissioni della sicurezza delle comunicazioni" tra i vertici dell'esecutivo, e che neppure le nostre ambasciate sarebbero a rischio. La privacy degli italiani sarebbe dunque salva e non sarebbe stata violata "da attività condotte da organismi informativi nazionali" e neppure da azioni "in collaborazione con servizi di intelligence stranieri".

Letta ha specificato che - a quanto assicurato dalle autorità statunitensi - gli americani "non hanno rivolto in via sistematica i propri strumenti di ricerca contro il nostro Paese" e che l'azione degli 007 italiani è comunque costretta entro le "norme del nostro ordinamento".

I servizi non hanno mai ricevuto "la richiesta di partecipare ai programmi Prism e Tempora" - ha assicurato Letta - e hanno invece rifiutato "una proposta di collaborazione finalizzata alla condivisione di dati", che comunque non riguardava "cittadini italiani", perché "incompatibile con il quadro giuridico nazionale".

Il presidente del Consiglio ha infine detto, citando le parole del segretario di Stato americano, John Kerry, che è volontà di Obama "rifuggire dal mettere in opera azioni di sorveglianza di carattere generalizzato sulle comunicazioni nei confronti di istituzioni e cittadini di Paesi alleati".

Commenti

lento

Mer, 20/11/2013 - 10:13

Ma sto letta da dove e' uscito!In politica faceva la parte del "noto paolini"D'un tratto e' diventato presidente del consiglio!Ma ci pensate?Tenevamo questo cervellone?

Gianca59

Mer, 20/11/2013 - 10:35

Ma chi gli crede ?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/11/2013 - 11:25

cialtrone servo degli americani.

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Mer, 20/11/2013 - 11:28

E' una menzogna certa ! Basta essere iscritti ad uno qualsiasi dei socialNet in rete e sono tutti americani, per essere spiati sino alle mutande. Ma il problema più grande , caro Letta , è che con questa dichiarazione non si lavora, non si mangia e non si spende. Tipico dei democristiani, fare annunci sul niente.

futuro libero

Mer, 20/11/2013 - 11:29

Ma chi può credere a costui? I lobotizzati? No anche loro non ci credono ma tengono famiglia e la mazzetta serve oggi più di prima.Perchè il PD è sempre alla ricerca disperata di soldi ed ha sempre i conti in profondo rosso? SINISTRONZI FATEVI UN ESAME DI COSCIENZA E SIATE SINCERI ALMENO CON VOI STESSI.

Ritratto di limick

limick

Mer, 20/11/2013 - 12:03

Certo, l'economia viaggia col vento in poppa, abbiamo la piena occupazione, la privacy e' salva!! Ma che paese governa??? Quello dove intanto magno e do da magnare poi giudicatemi fra un anno?? Scusa ma cosa rischia? Di non essere rieletto!?? GRANDE RESPONSABILITA' CHE SI PRENDE PALLA D'ACCIAIO...cioe' BALLA d'ACCIAIO.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 20/11/2013 - 12:53

ah; se lo dice lui !!!!

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 20/11/2013 - 13:04

Ma non avevano già detto i Servizi Segreti stranieri che l'Italia non c'entrava a causa della legislazione ma soprattutto perché non ne siamo capaci ?

Roberto Casnati

Mer, 20/11/2013 - 13:12

I democristiani non si smentiscono mai! Mestri d'ipocrisia erano e maestri d'ipocrisia rimangono.- L'Italia non ha partecipato? La riservatezza sui cittadini è protetta? Sembra una barzelletta! Il nostro è il paese più "intercettato" al mondo con oltre un milione (1.000.000) d'intercettazioni/anno tutte pagate dai contribuenti e tutte vendute a giornalai, uomini di spettacolo, politicanti d'ogni colore e razza; e questo fesso cattocomunista ci racconta la favola della protezione! Ma vada a.....

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mer, 20/11/2013 - 13:33

Ma ci ha preso tutti per coglioni?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/11/2013 - 13:40

ora capiamo perché la Cina censura facebook e altro pattume americano.

Accademico

Mer, 20/11/2013 - 13:53

Questo Letta mi piace sempre meno.

swiller

Mer, 20/11/2013 - 14:32

Decisamente un governo di merda.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 20/11/2013 - 14:42

Certo Letta come no!!!in Italia poi!dove hanno intercettato perfino il Presidente del consiglio in casa sua!atto vergognoso e ignobile!figurati cosa ne fanno dei comuni cittadini!carne da macello!e Letta ha il coraggio di negare!!ma stiamo scherzando!!

canaletto

Mer, 20/11/2013 - 14:44

MA QUALE PRIVACY!!!!!! MA FAT IL FAVORE. TANTO SE NON CI SPIA OBAMA CI PENSANO I MAGISTRATI E L'AGENZIA ENTRATE. AVETE UMILIATO IL POPOLO ITALIANO, ARMATA ROSSA CHE NON SIETE ALTRO

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/11/2013 - 14:53

Barzel letta è davvero ridicolo. I suoi padroni hanno spiato mezzo mondo.. ma noi no. Certo. Peccato che persino gli ex ambasciatori USA parlassero di come gli USA non vedessero di buon occhio i rapporti dell' Italia con la Russia.

Ritratto di IRON

IRON

Mer, 20/11/2013 - 15:34

La nostra vita privata e' tutta "mappata" dall' agenzia delle entrate, i telefoni sono sotto controllo e il "fido" della Merkel ci assicura su Obama. C' e' da strabiliare. Quando andremo in piazza come nei paesi civili !

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 20/11/2013 - 19:41

Una buffonata del genere fa ridere chiunque. La privacy dei cittadini tutelata? Certo, ci sono una marea di legge che dicono che la privacy dei cittadini deve essere tutelata ma sono una maschera al fatto che essa viene tranquillamente infranta ad ogni secondo. Chi è che non riceve ad ogni momento e mail pubblcitarie, telefonate sia sui cellulari che sul telefono fisso di ogni pubblicità telefonica o di internet possibile e immaginabile ad ogni ora del giorno? Non parliamo poi dei controlli di magistrati o di semplici curiosi delle forze dell'ordine che spiano telefonate di chiunque, per semplici sospetti senza capo nè coda? Mai sentito rumori strani sul vostro telefono? Beh! Siete ascoltati e spiati, altro che privacy del piffero!

Ritratto di dellelmodiscipio

dellelmodiscipio

Mer, 20/11/2013 - 22:44

Credo che attualmente non essere nella lista dei nemici degli USA, non essere considerati "stato canaglia", essere anche considerati semplicemente amici fidati di quei delinquenti internazionali sia un'offesa per il popolo italiano. In questo Angela Merkel ha più palle da sola che Napolitano, Letta e tutta la Corte messa insieme.

carlopriori

Gio, 21/11/2013 - 07:11

Le verità di mister palle d'acciaio sono tutte bugie, da buon comunista non ne azzecca una.

angelomaria

Mar, 03/12/2013 - 18:22

ma chii ticrede piu'hai venduto tua madre per rimanere in groppa falso tateesta hai piedi vallo ha dire al tuo amico napolitANO!!!