Ddl cartelle pazze, ok in Commissione al Senato

In caso di importi errati o prescritti, il contribuente potrà fare ricorso. Se il Fisco non risponde entro 60 giorni, la cartella sarà automaticamente annullata

È stato approvato all'unanimità dalla Commissione Finanze del Senato il provvedimento sulle cosiddette cartelle pazze. La norma riguarda le cartelle esattoriali con importi errati o prescritti.

Una volta approvato in via definitiva, il contribuente potrà chiedere fare ricorso entro 90 giorni dalla notifica. Se l'ente creditore non dà una risposta entro 60 giorni, la cartella sarà automaticamente annullata.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 21/11/2012 - 17:56

Gli unici in grado di esigere equamente le imposte sono i Comuni, come succedeva ai tempi del boom economico. Invece col sistema di adesso i napolitan-comunisti imperversano sui berlusconiani, e sui leghisti poi fanno sfracelli. Anzi, se potessero, li ammazzerebbero tutti. E chiaro che la riforma del fisco urge.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 21/11/2012 - 18:39

Stop alle cartelle pazze? Con i burosauri che abbiamo, chi volete che ci creda?...forse befera (volutamente in minuscolo).

Ritratto di Y93

Y93

Mer, 21/11/2012 - 19:48

EQUITALIA è sempre stata il TERRORE DEGLI ITALIANI...ma chi sono questi TERRORISTI e INCAPACI ...sono un peso per la nazione.....mandateli a raccogliere i pomodori in Puglia ...così, forse , potranno capire cosa significhi lavorare....Forse pensavano di essere degli intoccabili e di poter terrorizzare la gente per bene !!!!!!!!!

MMARTILA

Mer, 21/11/2012 - 20:35

Col cazzo, non basta, mi devono anche rimborsare il tempo perso a dimostrare che hanno torto!

Maria Rosa

Mer, 21/11/2012 - 20:43

ma dai? NON CI POSSO CREDERE CHE INIQUITALIA POSSA SBAGLIARE

gianni gigli

Mer, 21/11/2012 - 21:07

Ma ci vuole un decreto governativo per supplire agli sbagli della burocrazia? ma roba da pazzi. Se uno sbaglia e sa che ha sbagliato ha il dovere di correggere l'errore e se non lo fa dovrebbe essere incriminato per truffa.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mer, 21/11/2012 - 21:52

Dovevano aggiungere anche un codicillo: rimborso spese e riparazione danni eventuali al cittadino vessato ingiustamente e sanzione per il funzionario che abbia sbagliato!!!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 21/11/2012 - 22:35

Ma se è prescritta perché uno dovrebbe spender soldi (avvocato e marche da bollo) per fare ricorso? Non è proprio possibile pretendere un briciolo di onestà da parte di equitalia, andare in sede e farsi annullare la cartella esattoriale?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 22/11/2012 - 01:24

ma il responsabile deve essere licenziato questa è giustizia e democrazia, altrimenti è dittatura e fascismo. Ma come ci prendono in giro !

Benado

Gio, 22/11/2012 - 07:04

Al giornalista Porro chiedo: ieri alla trasmissione di Porta a Porta in rif al redditest perché non ha chiesto spiegazioni in rif allo stipendio che prende lui? (doppio del Presidente del i Stati Uniti). Dopo il furto compiuto da Befera, perché il cittadino che prende 10-20 volte di meno deve giustificare le spese? Incominci Lui a giustificare il Suo.