De Benedetti giustifica la vendetta dei pm anti Cav

L'editore di "Repubblica" difende le toghe: "Normale reazione agli attacchi di Silvio". E su Renzi: "80 euro? Solo spot"

Roma - Per difendere la magistratura e attaccare Silvio Berlusconi, Carlo De Benedetti la dice grossa. Parla di «reazione» alle provocazioni del leader del centrodestra, dimenticando che quando si veste la toga si dovrebbe sempre essere «super partes», impermeabili a simpatie e antipatie, politiche o personali che siano. Si dovrebbe impersonare la giustizia, come per trecento anni hanno fatto i giudici inglesi mettendosi sul capo una parrucca che, idealmente, annullava il sentire personale perché prevalesse soltanto la bilancia della legge. Eppure, ecco quello che dice l'imprenditore, in un'intervista a Giovanni Minoli per Mix24, su Radio24: «C'è stato un accanimento di Berlusconi contro la giustizia e come tutte le azioni creano anche delle reazioni. Per cui, che ci possa essere stato nei confronti di Berlusconi un qualche modo anche eccessivo di rispondere da parte della magistratura è assolutamente nelle cose. Ma bisogna andare a vedere la causa. La causa è l'impresario Berlusconi».

De Benedetti, dunque, in qualche modo riconosce e giustifica una «eccessiva» persecuzione giudiziaria dell'ex Cavaliere, proprio con il fatto che sarebbe stata provocata dai suoi attacchi, dal suo «accanimento» contro le toghe. Un po' come quando i bambini, sgridati per aver picchiato l'amico, rispondono: «Ha cominciato prima lui». Ma è proprio questo che non dovrebbe succedere per garantire una giustizia giusta. Una giustizia che non può mai essere «usata», neppure per reagire alle provocazioni. De Benedetti ne ha pure per il premier Matteo Renzi, che pure dovrà incontrare presto per sottoporgli la sua ricetta per il debito pubblico. Su di lui ha già espresso qualche giorno fa un giudizio positivo, pur prevedendo che in autunno si andrà al voto, senza che si realizzi la riforma del Senato, che Giorgio Napolitano si dimetterà entro l'anno e il suo successore potrebbe essere Piero Fassino. Ora dice che «gli 80 euro in tasca agli italiani sono uno spot elettorale». Insomma, l'editore di sinistra contraddice il capo del governo che quell'aumento nelle buste paga più basse dice di averlo stabilito «per sempre» e sostiene che, invece, si tratta di finanziamenti che di strutturale non hanno moltissimo.

«Come solidità per il futuro?», gli chiedono: «Zero», risponde secco l'imprenditore. E Minoli insiste: «Quindi secondo lei questi 80 euro arrivano a maggio e poi è finita là?». De Benedetti: «Sì, più o meno. Insomma, è uno spot».
A Mix24 il presidente del gruppo Espresso, anticipa qualcosa di quel che presto dirà al premier. «Ho una mia idea sulla ristrutturazione del debito italiano, e ne parlerò con Renzi all'incontro che ho combinato. Gli stati non hanno mai pagato i debiti». Parole positive, molto positive, solo per Papa Bergoglio, il modello di «politico» che piace a De Benedetti. Parole controbilanciate da una pesante definizione, «fogna», di tutto ciò che lo circonda Oltretevere. «C'è assolutamente qualcosa di vero - dice l'imprenditore- in quello che dice il Papa. Il Papa è uno dei più grandi politici che esistono oggi sulla terra. Mi piace molto perché parla il linguaggio della verità, perché vuole cercare di scardinare quella fogna che è il Vaticano. È il Papa dei nostri tempi».

Commenti

nino47

Mar, 06/05/2014 - 09:04

Ti conviene tacere, MALEDETTO INCAPACE FALLITO!!!

gioch

Mar, 06/05/2014 - 09:18

L'orticaria è la reazione provocata dall'ebreo errante.Ha un'dea per ristrutturare il debito pubblico: LUI? Gli piace vincere facile;infatti per un ulteriore fallimento sceglie una vittima che boccheggia:l'Italia. O sta pensando di far fare causa a Berlusconi ed al resto della famiglia,agli amici di Berlusconi o ai soci di Berlusconi?Tanto per vedere reagire i giudici alle provocazioni.

Gianfranco Rebesani

Mar, 06/05/2014 - 09:20

Perchè continuate a parlare, ma soprattutto a scrivere sulle "esternazioni" di un imprenditore che ha letteralmente distrutto aziende floride (Olivetti);"bidonato" le Poste Italiane riempiendone le cantine di telescriventi,telex e quant'altro ,macchine ormai obsolete;rifilando allo Stato oltre 2000 suoi dipendenti a vari ministeri; rovinato famiglie facendo perdere milionate per le sue manie di grandezza con la tentata scalata finanziaria in Belgio (se non ricordo male),continuando con gli investimenti fasulli per raccogliere denaro con attività enfatizzate,ma alla fine risultate negative (leggere i bilanci di quanto a "donato" ai figli) ai vari azionisti che avevano investito,spero solo in parte,credendo nelle sue iniziative; senza entrare nel merito MORALE non giuridico del suo comportamento nel lodo Mondadori, e si può ancora continuare. Non solo.A che titolo un personaggio che disconosce la Patria (termine ormai in disuso)e,forte dei suoi quattrini,ottiene la cittadinanza svizzera, si permette,ottenendo anche una cassa di risonanza mediatica fuori luogo,criticare e pontificare su affari che non gli competono? Vero è che il denaro fa la guerra, ma solo dei leccaculo (chiedo scusa del termine)possono continuare a prendere in cosiderazione un siffatto personaggio quasi fosse uno Zaratustra, meglio ancora, un profeta . Negli U.S.A., con tutte le sue malefatte, se non in galera,certamente avrebbe fatto una ingloriosa fine. Senza contare che ora è svizzero e conseguentemente che si occupi dei c...avoli svizzeri. Le milionate che anche questo governo,oltre a quello di Letta,gli sta elargendo per (NON !)salvare le sue aziende, ma solamente il suo portafoglio gli fanno comodo e su queste non ci sputa, alla faccia di noi contribuenti che, come dicono a Napoli,more solito, siamo sempre fottuti e mazziati dai nostri politici. Ne abbiamo quanto basta senza essere fottuti anche da uno svizzero fasullo.

gioch

Mar, 06/05/2014 - 09:21

Ha o non ha patteggiato 18 mesi di condanna per corruzione dichiarando che lo rifarebbe?Se sì,cosa cazzo fanno i compagni delle tessere che seguono la sua nr.1? Mutuo soccorso.

gioch

Mar, 06/05/2014 - 09:27

La sua azienda di maggior(?) successo? La Magistratura.L'unica perchè per il resto non ricordo se ne sia salvata mezza.

buri

Mar, 06/05/2014 - 09:29

Ma ha ancora il coraggio di parlare quello lì! dopo titti i guai che ha procurato all''Italia e la fuga in Svizzera avesse almeno la decenza di stare zitto e di frsi dimenticare

egi

Mar, 06/05/2014 - 09:46

Gli hanno regalato 500 milioni ci manc a questo ladro e distruttore di aziende, non può che difendere il malaffare come Lui maledetto.

makeng

Mar, 06/05/2014 - 10:00

DESBENEDETTI: a partire dalla CIR e dall'OLIVETTI un disastro dietro l'altro: fallimenti e sprechi di soldi pubblici. Ultima SORGENIA con oltre un miliardo di euro di debiti. BERLUSCONI: versati oltre 10 miliardi di tasse in tutta la sua attività di imprenditore, zero ore di cassa integrazione per i suoi dipendenti, mai chiesto una lira allo stato. A QUALI DI QUESTI DUE AFFIDERESTE I VOSTRI RISPARMI? Il primo è l'esempio di cosa sarebbe l'imprenditoria italiana se fosse tutto in mano alla sinistra: SOLO IMBECILLI INCAPACI SPRECASOLDI PUBBLICI CHE GLI UNICI GUADAGNI CHE RIESCONO A RACIMOLARE SONO QUELLI DOVUTI ALLE SENTENZE AMICHE ROSSE!!!!

bruna.amorosi

Mar, 06/05/2014 - 10:00

IO se fossi tuo figlio mi vergognerei di te .persona ambigua scaltra pessimo imprenditore menzognero di professione ,e pessimo italiano dato che non paga le tasse al paese che purtroppo lo ospita .ecco io per questo avrei vergogna di chiamarmi con il suo cognome . FAI SCHIFO .

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mar, 06/05/2014 - 10:15

Questo vede fogne dappertutto e non si guarda dentro casa sua . I giudici dovrebbero applicare le leggi che già esistono e devono (dovrebbero)essere imparziali , ma non è così (purtroppo). Questo personaggio dovrebbe farsi curare e smettere di delirare .

Triatec

Mar, 06/05/2014 - 10:20

Ti credo che parla bene della magistratura!!! Ha ancora diversi problemi che proprio la magistratura dovrà prendere in esame, senza contare i 500 milioni che gentilmente gli sono stati regalati.

enzo1944

Mar, 06/05/2014 - 10:25

....E questo ladrone ebreo svizzero(con complici in Italia-mortadella prodino,napoletano e tutti i massoni italiani)ha anche il coraggio di tirar in ballo Papa Francesco,QUANDO GLI FA COMODO!!....Non dice che Papa Francesco è contro aborto,divorzio,eutanasia,uso droghe leggere,nozze gay,eugenetica, etc.etc.etc!.... tutti principi sempre difesi e voluti dai suoi giornaletti sinistri!....e si guardi dentro la sua coscienza,invece di sparare sentenze e coglionate ogni giorno!....Papa Francesco dice anche che il dio denaro,le banche,la ricchezza,debbono essere al servizio dei poveri e dell'Umanità sofferente!...Hai capito,massonaccio,pessimo speculatore,e ladrone,con i tuoi amici banchieri e magistrati,delle miserie degli Italiani??!!...Presto arriverà anche per te,il redde rationem con il Padreterno!!

billibix

Mar, 06/05/2014 - 10:34

Il mea culpa del più grande fallito d'Italia! Forse spera che Silvio le metta una pezza alla disastrata Sorgenia...si perchè anche i figli hanno preso dal padre, solo che non sono bravi a lisciare il pelo alla politica come ha sempre fatto lui...vero campione ma solo in questo.

Triatec

Mar, 06/05/2014 - 10:53

Ascoltiamo la sua idea sulla ristrutturazione del debito italiano poi, consapevoli della sua manifesta incapacità a gestire qualsiasi cosa, facciamo esattamente il contrario.

maubol@libero.it

Mar, 06/05/2014 - 11:01

I deliri di questo individuo lasciano il tempo che trovano!

villiam

Mar, 06/05/2014 - 11:11

il distruttore di imprese deve far cadere in prescrizione il reato di evasione fiscale ,lui si ,la prima tessera pd dagli amici magistrati lo può ottenere ,leccando un pò quà e un po là!!!!!!!

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 06/05/2014 - 11:11

LA MORALE DI DE BENEDETTI NON SEGUE I PROPRI CONVINCIMENTI MA TIENE PRESENTE IL PROPRIO TORNACONTOOOOOOOO!!! … O SBAGLIO!?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 06/05/2014 - 13:00

Una tantum condivido qualcosa che esce dalla bocca del benedetto: gli 80 € sono SOLO uno spot elettorale. Però, in attesa di vedere la norma scritta in gazzetta, dato che per il momento abbiamo sentito solo frescacce vomitate al vento, ho l'impressione che il furbetto abbia sparato l'ennesima fesseria. Renzino, nella fretta (?), non ha considerato che i redditi minimi non arrivano a pagare 80 € mensili a titolo di Irpef, per cui non si vede come i sostituti di imposta possano obbedire al furbetto dando ai dipendenti soldi che non ci sono. Sbaglio? Non credo … vedremo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 06/05/2014 - 13:45

Deve ruffianarsi la magistratura per via della strage dei tre o quattrocento liguri gasati a morte. Ora, se quelli delle Tyssen-Krupp hanno avuto qualcosa come sette anni di carcere, se tanto mi dà tanto, al De Benedetti gli devono dare l'ergastolo. O no?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 06/05/2014 - 15:36

E poi c'è ancora qualcuno che pensa che non abbia corrotto i giudici per fregare il patrimonio della famiglia Berlusconi? Ma se ancora oggi, per colpa del PD, cerca di fregare altri soldi pubblici, portandoli in Svizzera, invece di far manutenzione alle sue obsolete ciminiere...

cast49

Mar, 06/05/2014 - 18:44

veramente l'accanimento c'e' stato contro BERLUSCONI, caro coglione e testa di cazzo; difenti le toghe perchè le temi, komunista di merda...

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 06/05/2014 - 19:14

redo sia il caso che De Benedetti sposti la sua residenza dalla Svizzera in Israele e facendo questo sposti anche le sue attività: la di certo sarà obbligato a pagare le tasse che in italia la sinistra gli ha sempre permesso di non pagare e per le sue aziende, sarà costretto a gestirle in maniera decorosa evitando passivi assurdi: cosa che riesce a fare solo in Italia

manente

Gio, 15/10/2015 - 21:53

Questo individuo ripugnante ha fatto e continua a fare danni enormi al Paese. Il fatto che sia a piede libero ed osi addirittura impartire lezioni di "legalità", rappresenta un oltraggio alla Giustizia, alla Magistratura ed al Paese.