De Girolamo in fattoria: un ministro con gli stivali

«Fare il contadino è figo». È questo il messaggio che Nunzia De Girolamo - ministro per le Politiche Agricole - ha lanciato dalle pagine di Chi (nella foto), in edicola oggi. «Bisogna spingere i giovani a fare impresa agricola con l'innovazione, le competenze e la mentalità del 2013 - ha detto la giovane ministra, stivali ai piedi e tridente in mano -. È un settore che tira e in un momento in cui il lavoro è il problema principale, può rivelarsi grande occasione per chi cerca nuovi sbocchi». La bella Nunzia si è fatta intervistare dal direttore del settimanale Alfonso Signorini in un campo nei pressi di Casal di Principe, terra cuore della malavita organizzata ed ha visitato Abate, una tenuta confiscata alla camorra, parlato con i braccianti, ascoltato gli imprenditori che hanno detto no al pizzo, tra cui il coraggioso allevatore di bufale Roberto Battaglia. «L'agricoltura - ha aggiunto il ministro - può fornire un'opportunità a chi esce dal carcere. Stiamo già studiando un protocollo ad hoc».