Debito, l'Ue accusa l'Italia: "Non state rispettando l'obiettivo"

A Bruxelles domina lo scetticismo. Rehn bacchetta il governo: "Deve rispettare la riduzione del debito". Ma Letta: "Stia attento oppure vincono i populisti"

Il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni

Il governo Letta sul banco degli imputati. A impensierire l'Unione europea sono le misure economiche messe in campo dal ministro Fabrizio Saccomanni. Così, in una intervista alla Repubblica, il commissario europeo per gli Affari economici e monetari Olli Rehn ha messo formalmente l'Italia sotto accusa perché potrebbe non rispettare l’obiettivo sulla riduzione del debito. "L’Italia deve rispettare un certo ritmo di riduzione del debito, e non lo sta facendo - ha spiegato Rehn - per farlo, lo sforzo di aggiustamento strutturale avrebbe dovuto essere pari a mezzo punto del pil e invece è solo dello 0,1%".

Dopo aver fatto esplodere la lite tra il vicepremier Angelino Alfano e il sindaco di Firenze Matteo Renzi, il quotidiano di Ezio Mauro torna a caricare a testa bassa. L'obiettivo, va da sé, è sempre il premier Enrico Letta il cui governo è sempre più appeso a un filo sottile sottile. Insomma, il calvario dell'esecutivo è appena iniziato. Tanto che le parole d'accusa pronunciate da Rehn dalle pagine di Repubblica suonano come un macabro appello. Il commissario Ue ha infatti ricordato a Letta che, proprio a causa della mancata crescita, "l’Italia non ha margini di manovra e non potrà invocare la clausola di flessibilità". Tutt'altro discorso se si considera il deficit. Conti alla mano, Rehn ha, infatti, ammesso che "l’Italia è in linea, anche se di poco, con il criterio del 3%". "Questo - ha continuato il commissario Ue - ha consentito al Paese di uscire dalla procedura per deficit eccessivo, che è importante per la sua credibilità sui mercati finanziari".

Rehn è fortemente impensierito dalle misure economiche avviate da Saccomanni. In primis, quelle contenute nella legge di Stabilità che, nei prossimi giorni, dovrà essere votata da Montecitorio. Sebbene da una parte il vicepresidente della Commissione europea affermi di aver preso nota delle "buone intenzioni del governo italiano su privatizzazioni e spending review", a Bruxelles sembra predominare lo scetticismo nei confronti di un governo che non è in grado di dare un impulso forte alla ripresa. "Io ho il preciso dovere di restare scettico, fino a prova del contrario - ha concluso Rehn - in particolare per quanto riguarda i proventi delle privatizzazioni e i loro effetti sul bilancio del 2014".

L'intervista ha gettato il governo nel panico. Non è infatti la prima volta che da Bruxelles arrivano pesanti critiche alla squadra di Letta. Tanto che dal quartier generale di Forza Italia il capogruppo azzurro alla Camera, Renato Brunetta, è tornato a chiedere a gran voce le dimissioni del titolare dell'Economia. "Non era lui l’uomo della Provvidenza, l’uomo di Napolitano, l’uomo di Draghi, l’uomo che rassicurava i mercati, l’uomo che avrebbe ridato credibilità all’Italia e riportato il nostro paese su un sentiero virtuoso di crescita? Evidentemente no, tutt’altro", ha commentato l'esponente forzista incarnando un malcontento generalizzato nei confronti di Saccomanni. Tanto che, parlando alla presentazione del libro fotografico dell'Ansa, il premier Enrico Letta si è sentito obbligato a rispondere a muso duro a Rehn: "Non può permettersi di esprimere un concetto di scetticismo a proposito dell’Italia, deve parlare di stabilità". Secondo il presidente del Consiglio, se Rehn vuole fare certe dichiarazioni, deve prima "togliersi la giacca da commissario". "Altrimenti - è l'avvertimento - si troverà un parlamento europeo carico di populismi e di euroscettici".

Commenti

guerrinofe

Mar, 03/12/2013 - 08:43

l'UE deve prima di tutto permettere all'Italia di proteggere i suoi manufatti,anche brevettare i proppri prodotti e lottare contro le contraffazzioni anche distruggendo . la OMEGA a il suo fatturato di 18 miliardi e si propone di raggiungere i 30 MILIARDI nel 2014!! questo proteggendosi e squadre di ispettori in giro per il mondo a caccia di falsi.in Europa e difficile trovare un prodotto veramente italiano!!cosa fanno i nostri politici?? a Bruxelles?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 03/12/2013 - 08:50

Pensare che i nostri politicanti rispettino gli obiettivi è pura follia.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 03/12/2013 - 09:03

che vada ca c**re questo fantoccio massone, fuori dall'euro e riprendiamoci la nostra dignità e sovranità di popolo

edoardo55

Mar, 03/12/2013 - 09:30

Che i nostri politici non siano dei cervelloni è anche vero, ma non possiamo più sottostare a questa gente, saccente e non votata. A proposito di euro: questa settimana conduce a "Prima pagina" un editorialista economico del quotidiano Europa che parla di euro senza saperne nulla. Qualcuno gli consigli di leggere testi di economisti stranieri e italiani che dimostrano inconfutabilmente il disastro previsto e provocato dalla moneta unica. Fare disinformazione, in questo caso, è da criminali!!!!!! Sostenere che non si può uscire dall'euro è semplicemente falso. Di irreversibile c'è solo la morte.

a.zoin

Mar, 03/12/2013 - 09:34

Tutti questi DEPUTATI che impongono dal parlamento Europeo, QUESTO, QUELLO E QUELL`ALTRO, DOVREBBERO FARLO GRATUITAMENTE, OPPURE SGUAZZARE NELLA MISERIA,NELLA POVERTÀ CHE HANNO DATO ALLA POPOLAZIONE ,PER UN PAIO D`ANNI ,PRIMA DI AVERE CARICHE COSI IMPORTANTI. Aver dato alle BANCHE tanto potere, è stato il più grande sbaglio oppure sono loro stessi i più grandi azzionari delle banche stesse. Dà che circola l`EURO`, l`Europa si sta sgretolando, la popolazione sta cambiando Colore e Usanze,Gli INTELETTUALI dicono multiculturale, le Mafie internazionali cominciano dalla gioventù, MA, se non danno lavoro ai giovani, quale avvenire può avere una EUROPA UNITA ??? La cosa, la più IMPORTANTE,è che GLI STATI CHE HANNO COLONIZZATO, PAESI SOTTOSVILUPPATI, SPREMENDOLI DELLE MATERIE PRIME, DEVONO PRENDERSI LE CONSEGUENZE DI CIÒ CHE HANNO MISFATTO.

mario.de.franco

Mar, 03/12/2013 - 09:35

Mi pare che la svendita degli ultimi gioielli di questo nostro paese stia particolarmente a cuore a questo signore che ,non eletto da nessuno , impone dal suo scanno giudizi, ordini diktat. La cosa non mi è molto chiara...capiremo tutto da chi sarà interessato ad acquistare... forse la Merkel ?

Ritratto di ..vaffa..3

..vaffa..3

Mar, 03/12/2013 - 09:35

infatti la CASTA dei nominati ha un solo obiettivo, anzi tre: PAPPARE PAPPARE PAPPARE

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 03/12/2013 - 09:47

Saccomanno sarà anche stato un buon banchiere, ma come ministro dell'Economia sta facendo solo disastri e vergognoso terrorismo sui contribuenti che ancora non sanno quali tasse dovranno pagare. Ritirati, datti all'ippica!!!

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 03/12/2013 - 09:53

Mentre il resto del europa sta cercando di stimolare la libera iniziativa e tagliare sulle spese della publica administrazione, in Olanda la prima manovra finanziaria e stata scartata a furor di popolo, in Italia si privileggia solo la PA per paura dei sindacati. Paese di politici ignorant e smidollati!!

bruno.amoroso

Mar, 03/12/2013 - 10:02

sarebbe ora che tagliamo ste maledette spese pubbliche. Fanno bene a starci col fiato sul collo

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 03/12/2013 - 10:05

Non scrivo, o meglio, non commento da mesi. Il lavoro, durissimo e difficilissimo, la famiglia e molti viaggi hanno assorbito tutto il mio tempo e le energie... ma oltre a questo, onestamente, mi ero stancato di dover inviare 6-7 volte ogni commento per vederlo (forse, qualche volta, non spesso) pubblicato e, ancora più di questo, non sopportavo più la nausea inarrestabile che mi sovrastava ogni volta che leggevo la miriade di commenti idioti, indecenti, insulsi, dei lobotomizzati rossi che ormai hanno invaso e occupato anche le uniche due testate non schiave dell'ideologia imposta dai "sinceri ANTIdemocratici" dal dopoguerra. Ho provato negli ultimi giorni a mettere per iscritto i pensieri-commenti provocati dagli ultimi allucinanti avvenimenti, ma confesso di essermi accorto di aver perso "verve", di aver perso interesse e attenzione per i singoli avvenimenti cui gli articoli si riferiscono. Già in passato ho scritto che la pianificata e studiata ipnosi indotta dalle politiche di sinistra attraverso informazione, magistratura, sindacati, istruzione, istituzioni e interessati alleati esteri, ci ha da tempo inchiodati e costretti a focalizzare la nostra rabbia, la delusione, il senso di impotenza e rivalsa su singoli piccoli temi che ci vengono quotidianamente dati in pasto per impedirci di guardare dall'alto, avere una visione d'insieme, sottrarci all'abbagliamento, al frastuono e alla confusione senza senso... tutto provocato e orchestrato ad arte, a partire dal compromesso storico, dall'accettazione di un Euro e di un'Europa frenco-germano centrica e dall'allucinante-incessante persecuzione mediatica, politica, giudiziaria attuata contro Berlusconi fino alla sua estromissione dalle istituzioni. E intanto noi Italiani stiamo morendo, la nostra Italia sta morendo. Non perché stiamo perdendo una guerra leale, combattuta a viso aperto! No, stiamo andando in putrefazione a causa di un subdolo morbo, una malattia vigliacca che cambia nome e sembianze continuamente per convenienza e vigliaccheria ma non muta mai il suo mortale corredo genetico che ci erode, smembra, dissangua l'Italia dall'interno stesso del suo corpo! Ci resta l'unica e debole speranza che, prima di sparire, la gente per bene, le persone che non sono mantenute dal carrozzone dello sperpero perennemente a caccia di consenso da tramutare in poltrone, potere e nuove catene per gli stessi che tale consenso sono così pazzi da alimentare... e anche tutti quelli che, pur mantenuti dallo Stato, hanno capito che presto questo Stato non potrà mantenere più nessuno... in poche parole, tutti gli Italiani che non hanno ancora venduto la propria anima e la mente al cancro rosso, devono alzarsi in piedi e devono aprire gli occhi, giudicare nell'insieme e condannare le infamie che da 50 anni ci impediscono di essere e poter diventare ciò che meritiamo e saremmo capaci di essere. Non è un inno a Berlusconi o a Forza Italia, anche loro sono ormai parte dello stesso sistema... ma hanno ancora una singola preziosa caratteristica che, nell'immediato, può darci la minima speranza di fermare o cominciare a fermare il "moloch rosso": se verranno dotati, dagli Italiani, della forza sufficiente a scardinare il sistema ANTIdemocratico rosso e i suoi bracci armati, forse potremo farcela (sputando comunque sangue per anni). Verranno dopo, spero, momenti in cui si potranno anche rinnovare dalle fondamenta istituzioni e politica, ma adesso, ADESSO non c'è più tempo, ADESSO dobbiamo sopravvivere! Si può solo dare forza e consenso a chi, fino ad oggi unico nella storia politica dal dopoguerra, ancora terrorizza il "moloch rosso" che sa che loro sono l'ultimo e unico bastione al definitivo abbraccio mortale alla NOSTRA Italia. Napolitano, Letta, Renzi, Epifani, Cuperlo, Civati, D'Alema, Vendola, Grasso, Boldrini, Kyenge, Camusso e tanti (troppi) compagni vari... i tanti (troppi) magistrati di sinistra, la tanta (troppa) informazione schierata o sottomessa a sinistra, i tanti (troppi) esponenti della politica e dalla finanza internazionale che hanno interesse a eliminare il concorrente Italia e fagocitarsi a prezzi di ultra-saldo i nostri beni - le nostre attività - la nostra sovranità e indipendenza, Grillo e i suoi pericolosi estremisti di sinistra travestiti, sono un esercito ormai quasi imbattibile.... ma decine di milioni di Italiani possono ancora essere un formidabile mezzo per sconfiggerli, BASTA CHE CI SVEGLIAMO, A D E S S O !!!

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 03/12/2013 - 10:07

Olli Rehn che va e vien..per rompere le palle a chi le ha, a differenza di lui che non ce l'ha.Persona sia NON grata dall'Italia...via a questa marmaglia.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 03/12/2013 - 10:27

usciamo da questa europa di mercanti. meglio soli a soffrire per noi stessi che insieme a questi porci tedeschi dell'est

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/12/2013 - 10:41

In altre parole: non ci stiamo svenando abbastanza e, cosa ancor più grave, la svendita dell'argenteria langue...Non condivido le idee di quel pazzoide di Grillo ma lo userò come un'arma letale nei confronti dell'Europa, a primavera. Atteso anche che la Lega s'è ridotta a percentuali da prefisso telefonico.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mar, 03/12/2013 - 11:11

@Dragon_Lord: Apri ogni tuo commento denunciando la "massoneria europea franco-tedesca"... Guarda che, fino a prova contraria, l'unico massone "famoso" è Silvio Berlusocni (tessera n.2 della loggia massonica Propaganda-due"

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 03/12/2013 - 11:11

Gli italiani vedono solo quello che "i capi" vogliono! Mentre nel resto d'europa i paesi più sviluppati fanno la corte spietata alle nostre industrie, quelle forti, sane e autosufficienti e non quelle foraggiate dai politici.I nostri sinistronzi vezzano e penalizzano attraverso i sindacati, magistratura e tasse gli unici rimasti che creanno e producono riccheza e pertanto tieni in piedi tutto il circo ma adesso hanoo convinto molti che è un crimine essere ricchi ed avere successo. Quale soluzione propongono "vedi Vendola", non lo dicono ma lo fanno capire! Dobbiamo diventare tutti statali!!!! NON CI STO!!!! Forse questo lo capiscono, l'hanno inventato!! Sono Italiano ma mi sento estraneo a questo popolo attuale di ruffiani e delinquenti. La mia storia non mi permette di accettare questo scempio e vergogna perpetrata sulla pelle di un popolo geniale, di lavoratori e persone serie che hanno costruito mezzo mondo, non c'e un angolo sul globo senza italiani e sono orgogliosi del loro passato ma che si vergognano del presente!! A questo punto hanno spinto un popolo questo buffoni!!!

guerrinofe

Mar, 03/12/2013 - 11:41

@@@ILSATURATO NON SARAI HAI DOMICILIARI PER CASO?????

Sandro'75

Mar, 03/12/2013 - 11:44

Non mi sembra che abbiamo votato per entrare nell'Europa e nell'euro quindi questo "signore" puo' tranquillamente andare a cagare

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 03/12/2013 - 11:54

Per una volta, darei retta a Grillo e manderei direttamente affanc... il signor Rehn.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 03/12/2013 - 12:22

F A N C U L O. Non merita altre risposte questo pezzente piccolo contabile servo dei banchieri

m.m.f

Mar, 03/12/2013 - 12:31

CI SIAMO QUASI. A BREVE CI COMMISSARIANO A MEZZO DELLA TROIKA. COTTARELLI E' GIA' TROIKA. E BANCAROTTA SIA PERCHE' ENTRO PRIMAVERA SARA' O COMMISSARIAMENTO O BANCAROTTA. NON SI SCAPPA.

CONDOR

Mar, 03/12/2013 - 12:45

MA DAI? E come potrebbe rispettarli se lo stato è molto semplicemente FALLITO????MA SE NON SANNO NEANCHE DOVE TROVARE 200 MISERABILI MILIONI PER EVITARE LA MINI IMU!!! VOGLIAMO CHIAMARE LE COSE CON IL LORO NOME??? FALLIMENTO, DEFAULT, O COME VOLETE! LO STATO ITALIANO STA RIMANENDO IN PIEDI SOLO PERCHE' NON PAGA I FORNITORI E DERUBA I CITTADINI!! SVEGLIAAAA!!TRA UN PO' TOCCHERA' AI CONTI CORRENTI...UN BEL PRELIEVUCCIO FORZOSO E SI COPRE QUALCHE NUOVO BUCO. E ANDRANNO AVANTI COSI' FINO A QUANDO RIMARRA' QUALCHE COSA DA RUBARE DALLE TASCHE DEGLI ITALIANI. MI CHIEDO QUANDO CI SVEGLIEREMO DAVVERO E IMPORREMO IL NOSTRO.... BASTA!! FUORI TUTTI DAI COGLIOXNI!!!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 03/12/2013 - 13:14

@ guerrinofe. I commenti come i suoi, e i tanti che anche oggi si possono leggere qui, sono esattattamente quelli "H"a cui mi riferivo nel mio scritto. Doveva andare "H"a scuola invece di andare "H"ai comizi di chi le a (senza H naturalmente, per restare "a livello") estirpato anche il cervello oltre che ogni speranza per il futuro. Stia bene, vedrà che se l'Italia si salverà anche le pietose esistenze di gente come lei e i suoi simili verranno benevolmente beneficiate.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 03/12/2013 - 13:45

Il debito cogli usurai pagare non dovrai.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 03/12/2013 - 13:56

@ilsaturato - mi daresti latitudine e longitudine del luogo dove ti trovi ? Devo assicurarmi che i miei familiari siano a distanza di sicurezza....

Massimo Bocci

Mar, 03/12/2013 - 14:21

Unico vero obbiettivo per Italiani veri.....uscire vivi dalla truffa comunista Euro!!! Una priorità assoluta !!!

Luigi Farinelli

Mar, 03/12/2013 - 14:29

xHellmnta: è vero, Berlusconi è stato eletto, agli albori della sua vita politica, anche per l'appoggio della massoneria che contava di raggiungere i suoi scopi usandolo come usa tutti i fratelli di loggia (come era stato d'altra parte per Mussolini, anch'esso di matrice socialista). Solo che dopo si è messo di traverso all'Europa massonica (anche qui come il Mussolini dei Patti Lateranensi e del rinnego della Società delle Nazioni), osteggiando l'euro, l'Europa (proprio quella della globalizzazione forzata e dell'attacco alla sovranità nazionale) ed agendo autonomamente in politica estera e strategie energetiche (proprio come faceva Mattei) nel vero interesse nazionale. Ma oggi, come ben sanno molti uomini politici non allineati al pensiero omologato, se non ti allinei sei attaccato da tutte le parti, ad opera di nemici esterni ed interni e fra questi ultimi si allineano i massoni: Monti, Letta, Draghi, Prodi, Bonino e tutta l'"intellighentia" marxista, engeliana, laicista orfana dell'URSS (altra creatura massonica scaricata per passare all'attuale Europa "Unita") assieme agli scagnozzi prezzolati: guru laicisti e politicamente corretti, magistratura rossa, direttori e giornalisti dei "giornaloni", attori, guitti e saltimbanchi, magari con tanto di Nobel od Oscar.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 03/12/2013 - 15:13

Putin, grande lo Zar. Se non esistessero i servizi segreti russi, i criminali plutocrati atlantici l'avrebbero già ucciso come Mattei, Rohwedder ed Herrhausen.

unosolo

Mar, 03/12/2013 - 15:48

a cosa pensano nel governo ? Saranno li per tirare la volata a qualche altro imprenditore straniero per cedere qualche altro pezzo storico nostro , quanti conti errati , che lo facciano per agevolare qualche amico , qualche banca , certo per agire contro la crescita qualcosa non torna , imprese spariscono , lavoratori calano ma un sospetto che abbiano sbagliato ad alzare la IVA non gli viene , che abbiano sbagliato ad alzare la pressione fiscale ? no per loro stipendi , appannaggi, rimborsi quelli aumentano sempre , per i pensionati 200 euro in meno rispetto alla tredicesima del 2012 , per noi aumenti di tasse per loro di spese a scrocco del popolo lavoratore .

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 03/12/2013 - 15:52

Saccodanni e Rehn hanno una piccola cosa in comune: NOI NON LI ABBIAMO VOTATI. Al diavolo tutti e due.

Ritratto di ashton68

ashton68

Mar, 03/12/2013 - 15:59

Cacciamo questo incapace che, ricordo a tutti, rideva di Berlusconi, del quale non vale nemmeno il mignolo di un piede

giovanni PERINCIOLO

Mar, 03/12/2013 - 16:03

L'Italia farà il possibile per ridurre il debito ma Olli Rhen a sua volta dovrebbe cominciare a ridurre di molto il consumo personale di vini pregiati di Bordeaux!

gneo58

Mar, 03/12/2013 - 16:08

c'e' un solo modo per rispettare gli impegni -TAGLIARE del 70 per cento costi di politica / pubblica amministrazione ecc ecc. dopodiche' guerra totale a mazzette e corruzione

gneo58

Mar, 03/12/2013 - 16:12

quasi quasi se ci commissariano forse e' meglio - riusciranno loro a fare quello che i nostri governanti avrebbero dovuto fare da tempo ? (spero di si')

Gian.Carlo

Mar, 03/12/2013 - 16:12

da blindo.ma e mai possibile che ci siano solo ministri inetti,prendono stipendi immani e sono solo degli incapaci.FORZA ITALIA.

Nebbiafitta

Mar, 03/12/2013 - 16:19

Letta non ha idee per governare, basta guradare il comportamento tenuto nella eliminazione dell'IMU. Un tira e molla cos' non si era mai visto. Saccomanni invece è solamente incapace e incompetente. Con una scusa qualunque farebbe bene a dimettersi.

canaletto

Mar, 03/12/2013 - 16:25

AH SI????????? E NOI CE NE ANDIAMO DALLA UE CHE SERVE A NULLA, COSI NON CI CRITICHERANNO PIU.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 03/12/2013 - 16:38

Forza Italia chiede la testa di Saccomanni? E per farne cosa?

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 03/12/2013 - 16:38

Di norme incomprensibili, raffazzonate ed approssimative se ne sono viste a milioni in questo disgraziato paese, ma ultimamente in materia di IMU e di acconti hanno superato loro stessi. GOVERNO LETTA - POCHE IDEE MA CONFUSE

Renatino-DePedis

Mar, 03/12/2013 - 16:44

ilsaturato sei di una supponenza fastidiosa, ma ancora di più accusi altri di scrivere idiozie ma poi: "non sopportavo più la nausea inarrestabile che mi sovrastava ogni volta che leggevo la miriade di commenti idioti, indecenti, insulsi, dei lobotomizzati rossi ", "un'Europa frenco-germano centrica e dall'allucinante-incessante persecuzione mediatica, politica, giudiziaria attuata contro Berlusconi fino alla sua estromissione dalle istituzioni.", "E intanto noi Italiani stiamo morendo, la nostra Italia sta morendo. Non perché stiamo perdendo una guerra leale, combattuta a viso aperto! No, stiamo andando in putrefazione a causa di un subdolo morbo, una malattia vigliacca che cambia nome e sembianze continuamente per convenienza e vigliaccheria ma non muta mai il suo mortale corredo genetico che ci erode, smembra, dissangua l'Italia dall'interno stesso del suo corpo!", "in poche parole, tutti gli Italiani che non hanno ancora venduto la propria anima e la mente al cancro rosso, devono alzarsi in piedi e devono aprire gli occhi, giudicare nell'insieme e condannare le infamie che da 50 anni ci impediscono di essere e poter diventare ciò che meritiamo e saremmo capaci di essere. Non è un inno a Berlusconi o a Forza Italia, anche loro sono ormai parte dello stesso sistema... " ecc ecc ecc. ma la cosa inquietante è che, evidentemente, ti pensi una persona intelligente... mi spiace, hai scritto una quantità imbarazzante di cavolate... bravo!

Ritratto di Oneto Roberto

Oneto Roberto

Mar, 03/12/2013 - 16:49

Possibile che un paese di oltre 60 milioni di abitanti non riesce a produrre un ministro dell'economia credibile, sapiente e lungimirante .... e sopra tutto che sappia dire agli italiani la verità tecnica e non quella politica. Lor Signori debbono sapere che gli italiani, non vivono sugli alberi e cominciano ad essere stufi del modo in cui siamo trattati o considerati. Non possiamo e non dobbiamo essere alla mercé di questi pseudi prestigiatori dilettanti che inciampano continuamente sui numeri e nelle previsioni. Attenzione Sigg.ri del Governo & Company non contate troppo sulla proverbiale pazienza degli italiani, tutto ha un limite.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 03/12/2013 - 17:00

Napolitano: "Insostenibili illegalitá e sfruttamento". Certo, perché quando a realizzare lo sfruttamento é la legalitá dell´apparato burocratico "pubblico" sopra la pelle dei Lavoratori é tutta un´altra cosa ... Allora va bene il piú autoritario totalitarismo (purché provvisto della maschera piú sottile e insulsa), e anche il disastro del Paese ... Caro Napolitano, da quando La si conosce sempre é rimasto impeccabilmente coerente con se stesso, dalla parte della "Legge dell´apparato", del suo Muro della "menzogna", sopra la pelle di chi gli si oppone e viene eliminato, sopra la pelle dei Lavoratori e del Paese, sopra la pelle di chiunque abbia capacitá della Intelligenza di creare Benessere e Lavoro per se e per gli altri. - (É di oggi un delizioso articolo del vecchio Sartori sul Corriere che, coerente con il Muro della "menzogna" sopra al quale ha sempre vissuto, chiede di sorvolare nel voler capire di chi é la responsabilitá del disastro e indica come sua soluzione la edificazione della bara perfetta, un nuovo e consistente Muro di dazzi doganali per il Paese e per l´Europa tutta ... Non é una tanto nuova e tanto intelligente proposta come spera di sembrare)

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 03/12/2013 - 17:01

Per Pisistrato- Porti i suoi familiari nel Nord Vietnam! saranno al sicuro dalle malefatte di galantuomini come "il Saturato" e potranno godere di tutti i benefici del radioso comunismo che noi, civilissimi testardi, non vogliamo proprio sentir nominare. E...auguri.. (a pugno chiuso, mi raccomando).

@ollel63

Mar, 03/12/2013 - 17:12

basta basta con la stronzata prodina dell'euro! Non ne possiamo più.

giovi bl

Mar, 03/12/2013 - 17:30

@ilsaturato come sempre ottimo commento e se possibile meglio ancora la risposta al solito sotuttoiochesonosinistro alla prossima e grazie

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 03/12/2013 - 17:56

L'avevo invitato a ripassare le tabelline. Vedo che oppone resistenza e pertanto: A LETTO SENZA CENA.

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 03/12/2013 - 18:04

Ormai i comunisti ufficiali del PD e quelli travestiti di Grillo stanno occupando in pianta stabile anche gli unici due giornali che erano rimasti liberi dalla infezione rossa e cioè "Libero" e "Il Giornale" . ANCHE OGGI , TOLTI I POCHI COMMENTI SINCERI NEL BENE O NEL MALE DI PERSONE DI DESTRA , LA BUONA PARTE SONO I SOLITI... IN PIANTA STABILE SU QUESTO GIORNALE , MOLTI DEVONO AVERE DIVERSI ACCOUNT CON PSEUDONIMI DIVERSI PER INGANNARE GLI AVVERSARI , MA SONO SEMPRE I SOLITI PARASSITI COMUNISTI STATALI-FORESTALI , ALCUNI SCRIVONO DIRETTAMENTE DAI PC CHE LA AMMINISTRAZIONE STATALE DOVE SI SONO IMBUCATI GLI HA FORNITO PER FARE FINTA CHE QUALCHE COSA LA COMBINANO , ALTRI SONO GLI EX IMBUCATI ... I PENSIONATI STATALI-FORESTALI CHE NON SANNO COME PASSARE LA GIORNATA , TUTTO IL GIORNO AL PC O A FAR PISCIARE IL CANE , UNA GUARDATA AI PANNELLI FOTOVOLTAICI SISTEMATI SUL TETTO DELLA LORO VILLETTA CHE FA MOLTO DI SINISTRA , POI ALLA CASA AL MARE A INNAFFIARE I FIORI , POI VIA AL PC ,UNA PUNTATINA AI SITI GAY-PEDO-PORNO , DOPO, UNA TIRATA E UNA CANNA E AL MASSIMO DELLA DEPRESSIONE METTONO IN MOTO IL CERVELLO SAPIENTEMENTE INDOTTRINATO NEGLI ANNI DAI LORO CONSIGLIERI POLITICI PCI-CGIL INFORCANO LA DENTIERA PER SEMBRARE PIÙ' GRINTOSI E VIA SPARARE ADDOSSO A BERLUSCONI IL BERSAGLIO CHE HA SOSTITUITO DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I FASCISTI DEL'MSI , PRIMA ERANO LORO IL COPERCHIO BUONO PER OGNI PENTOLA SIA PER I COMUNISTI IN BORGHESE CHE PER QUELLI IN TOGA NERA ED ERMELLINO.

beale

Mar, 03/12/2013 - 18:25

Rehn è stato forse un bravo calciatore ma non si picchi di essere un economista.Ripete delle litanie preparate da burocrati dell'europarlamento.Come politico, se fosse stato bravo, se lo sarebbero tenuto in patria.

beale

Mar, 03/12/2013 - 18:26

Saccomanni è la riprova che i tecnici non possono governare.Non ne hanno le capacità.

Franco60 Ferrara

Mar, 03/12/2013 - 18:31

dai saccomanni, non ti tenere piu la testa che tra non molto vai a casa, per sempre.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 03/12/2013 - 18:46

dimettere è un atto di onestà politica e morale... :-) lo dite sempre voi, bestie comuniste!

terzino

Mar, 03/12/2013 - 19:18

Quanti schiaffi sta prendendo, però ha sempre un'ottica cera, tanto per parafrasare un pubblicità di 40 anni fa.

Sbenanex

Mar, 03/12/2013 - 22:19

Renato Depedis mi spiega perche' perde il suo tempo a leggere questo giornale dove tutti dico tutti gli editori ed autori non la pensano come LEI che si ritiene intelligente.La dimostrazione che il suo cervello non funziona piu' e che lei spreca il suo tempo con questi commenti veramente IDIOTI

Sbenanex

Mar, 03/12/2013 - 22:26

MARKOS SEI GRANDE HAI CENTRATO IL PROBLEMA Sono tutti veramente dei malati mentali non esiste altra parola per definire queste persone. Sanno solamente insultare

manente

Mer, 04/12/2013 - 00:03

Quando si vede la faccia di gelatina Saccomanni, viene il voltastomaco. I servi della troika dovrebbero sapere che gli scherani della risma di Rehn, nonostante il loro posizionarsi a 90 gradi, non saranno mai contenti fintanto che non avranno completamente spolpato l'Italia.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/12/2013 - 00:21

Ma siamo sicuri che questo Saccomanni è competente o è il solito: MESSO LI' PERCHE' E' UN'ALTRO BOCCONIANO CHE PIACE AI SINISTRI? Cosa ha fatto di EFFETTIVAMENTE EFFICACE ALL'ECONOMIA del nostro paese? Cosa ha fatto da direttore della Banca d'Italia oltre a sedersi sulla poltrona? CHE DECISONI HA PRESO? CHE VANTAGGI HANNO TRATTO DA LUI LA BANCA D'ITALIA E IL NOSTRO PAESE?

giuseppe1951

Mer, 04/12/2013 - 05:11

Saccomanni, vada a casa prima di fare altri danni al paese, si porti pure Letta, non abbiamo bisogno di gente come voi, ne abbiamo già avute abbastanza! Grazie a nome di tutti gli Italiani onesti. Giuseppe

Baloo

Mer, 04/12/2013 - 05:42

Italia Libera! Fuori dall'Impero teutonico a struttura neofeudale! Nelle more ,fuori dall'euro ! Non esiste il populismo quando una popolo esprime la sua volontà col voto,ma solo il POPOLO ! Letta a casa ! Basta "Gauleiter" teutonici o se preferite "Missi Dominici" imperiali. L'Italia resti libera,sovrana,indipendente ! Dio maledice l'Europa che ha tradito la sua missione e le sue RADICI CRISTIANE cristiane ! Vergognati Europa. Raus !

Baloo

Mer, 04/12/2013 - 06:34

L'Europa è destinata a deperire. Fuori da questa galera!

electric

Mer, 04/12/2013 - 07:47

Un governo di sinistra sa solo affamare il popolo, lasciandosi dietro debiti difficilmente ripianabili.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 04/12/2013 - 15:52

@ Renatino-DePedis: la ringrazio per aver ripetuto (repetita iuvant), ribadendoli, alcuni dei concetti che, le assicuro, non sono solo miei ma di un'enorme parte degli Italiani... anche se molti di loro ancora costituiscono (per poco, spero vivemente) la massa silenziosa che voi credete da sempre "popolo bue". Non mi penso intelligente, sono solo davvero e infinitamente "saturato", ma per il solo fatto che voi sinistri tentiate di denigrare con i soliti compitini da vuoto cosmico, confesso che mi instilla un minimo di tentazione a credermi molto intelligente... @ pisistrato: prima di tutto il "tu" lo usi per quelli che sono venuti e vengono con lei sui pulman pagati da CGIL e Pd-Pds-Ds per fare da "comparse volontarie" alle loro "democratiche manifestazioni di parte" con pane e formaggio annessi. Secondariamente, se davvero vuole bene ai suoi familiari, provveda a tenerli il più lontano possibile da lei e i suoi sodali (anche se penso che il danno alle loro menti lo abbia già portato a termine) e si prepari per bene a spiegare a loro, molto presto, come mai i suoi e i loro risparmi, beni, lavori, attività sono spariti o agonizzanti. Si prepari particolarmente sulle parole "diversamente devastanti" come: default, saccheggio (dei conti correnti e risparmi), patrimoniale, redistribuzione del reddito (purché il beneficiario ultimo sia il carrozzone del "moloch rosso"), Penati libero, MPS nemmeno sfiorato, Forteto dimenticato, "preziose risorse" (libere di schiavizzare e bruciare i loro schiavi o di andare in giro a picconare qualcun altro), svendita a prezzi di saldo dei beni dello Stato (cioè nostri) agli "amici" europei dei suoi manovratori, ecc... @ chi ha espresso apprezzamento per quanto scrivo: vi ringrazio e garantisco che le vostre parole non gonfiano il mio orgoglio, ma gonfiano il mio cuore di felicità nel vedere che c'è gente (spero e penso tantissima) che ancora non ha buttato il cervello all'ammasso e l'Italia nelle fogne. Sono io che ringrazio voi!