Decadenza Berlusconi, la giunta slitta

Augello ritira le pregiudiziali. La giunta si riunisce giovedì. Brunetta: "Si è diffuso il buonsenso". Non c'è accordo sul calendario

Dal muro contro muro di ieri (con conseguente rinvio del voto), oggi la situazione in Giunta per le Immunità del Senato sembra essersi arenata. Il relatore Andrea Augello ha ritirato le tre questioni pregiudiziali presentate ieri e ha avanzato la proposta di confermare la convalida dell’elezione di Berlusconi. Ci sarà così un voto finale sulla relazione, ma anche la possibilità di esprimersi su ogni singola questione "preliminare", ha spiegato Augello.

Il Pdl ha voluto, infatti, che nelle dichiarazioni di voto ogni gruppo si esprima non solo sulla convalida ma anche sulle singole questioni, come quella della costituzionalità o meno della legge Severino.  Alcuni componenti della Giunta, che tornerà a riunirsi giovedì alle 15. Dopo l’intesa raggiunta ieri sulla procedura da seguire per il caso Berlusconi, oggi invece non si raggiunge l’unanimità nella decisione sul calendario dei lavori che dovrebbe seguire la Giunta del Senato. "In assenza dell’unanimità - spiega Stefania Pezzopane (Pd) - dovrà essere domani il presidente a proporre il calendario".

Sui tempi per arrivare al voto sulla relazione di Andrea Augello "non si parla di settimane ma della prossima settimana: l’ultima proposta del capogruppo Pdl in giunta è di arrivare al voto giovedì 19, l’intenzione di tutti è quella comunque di votare entro la prossima settimana pertanto penso che ad un’intesa si possa ancora arrivare", ha detto il presidente della giunta per le elezioni del Senato Dario Stefano.

Il Movimento 5 Stelle continua a dare battaglia, anticipando che chiederà "che si prosegua anche venerdì", ha detto il senatore dei 5 stelle Mario Giarrusso. Assieme agli altri colleghi Crimi, Buccarella e Fuksia che siedono in Giunta, Giarrusso sul blog di Grillo ha tuonato contro il Pdl: "Abbiamo cercato di estorcere quasi subito al relatore del Pdl Augello quelle conclusioni che non aveva presentato in occasione del primo incontro. Noi del M5S abbiamo spinto il più possibile per iniziare la discussione generale e votare il prima possibile, ma il Pdl ha fatto slittare il voto. È stata la solita melina berlusconiana per salvare un condannato a 4 anni!".

La furia di Beppe Grillo si è riversata in un post caustico: "Al voto subito. Fuori i delinquenti dal Parlamento!. Senza i moralisti del cazzo del M5S, il pdmenoelle avrebbe ancora una volta salvato il suo vero leader, Berlusconi, e non è detto che non ci riesca, di sicuro ci sta provando i tutti i modi con
azzeccagarbugli e legulei in servizio permanente
".

Dal versante del Pdl continuano gli avvertimenti ai democratici: "Se il Partito democratico, forzando il diritto, forzando la Costituzione vota per la decadenza del senatore Berlusconi, votando assieme al Movimento 5 Stelle e Sel, il Partito democratico cambia la maggioranza", ha ribadito Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera dei deputati. Che poi su twitter ha precisato: "Il Pd si è accorto di aver sbagliato ad accelerare, e ha fatto marcia indietro. Si è diffuso un po' di buon senso, ma solo un po'".

"Se la giunta ha deciso di farlo è giusto così, ma non mi sento di dare giudizi sul lavoro della giunta", ha detto il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri in merito alla decisione della giunta per le le Immunità di rinviare i lavori a giovedì.

"La seduta di domani non sarà sufficiente, ci sarà una nuova seduta, ma al termine della discussione generale la relazione si voterà, il voto in aula ci potrebbe essere anche prima del 15 ottobre" (giorno in cui scattano i servizi sociali o la detenzione domiciliari per il leader Pdl), ha dichiarato la senatrice del Pd
Stefania Pezzopane.

Angelino Alfano, ai microfoni di Sky Tg24, ha detto da Sanremo di non ritenere possibile che Berlusconi "si dimetterà prima del voto del Senato sulla decadenza, non ci sono motivi perchè si dimetta prima".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 11/09/2013 - 12:11

La sedia è salva per tutti, fiuuuuuu, c'è mancato poco.

disaccordo

Mer, 11/09/2013 - 12:12

Che pagliacciata, il risultato finale al momento è di procrastinare di un giorno. Non vi rendete che in ogni caso fra un mese circa arriverà la rimodulazione finale dell'interdizione del capo? Il Senato se ha ancora una dignità farebbe una figura migliore a cacciarlo PRIMA della rimodulazione.

inizca

Mer, 11/09/2013 - 12:25

Forse è solo che questa cosa fa molta audience, ieri anche a Ballarò si registrava qualcosa di più da dire, così opinionisti e personaggi inutili senza idee.. possono sproloquiare sul nulla di una vicenda da dimenticare e dopodomani speriamo di poter dire: tutto sta andando nella direzione giusta. Oggi no... Oggi parli chi vuole campare sulle spalle di venti anni da buttare via alla svelta.

releone13

Mer, 11/09/2013 - 12:31

PAGLIACCI....tutta una manica di pagliacci, nessuno escluso......con il rispetto dovuto per i pagliacci che sono artisti e lavorano......Questi sono veramente dei mentecatti, il paese è appeso ad una decisione che questi poveracci hanno paura di prendere....e intanto il resto d'Europa vola, e noi restiamo SEMPRE gli ultimi..............ma che si vergognino, mi sa che ha ragione Grillo, il Parlamento è una manica di incapaci, una associazione a delinquere, si salvano il culo a vicenda e poi si sputtanano 5 minuti dopo.........Per la serie " MIDOLLO SPINALE NON PERVENUTO".........e noi stiamo qui, in attesa che decidano coi magari ripartiamo.........siamo veramente un paese di ricottari.........

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/09/2013 - 12:32

L'Esposito era talmente accecato dall'odio contro Berlusconi da non vedere che, girando la frittata del Tizio, Caio e Sempronio, anticipava l'epoca di fatti contestati, quando tale comportamento del tutto lecito. Infatti emigrare e fare fortuna, costituendo società commeriali ove la pressione fiscale è tollerabile, oggi pare che sia diventata "frode fiscale".

agosvac

Mer, 11/09/2013 - 12:33

Egregio disaccordo, si rende conto che il pagliaccio è lei? Con tutto quello che sta venendo fuori dalla Svizzera riguardo Agrama che sembrerebbe essere ben altro che il "socio" occulto di Berlusconi ma solo ed esclusivamente il rappresentante unico della Paramount, con molta probabilità i due processi voluti dalla magistratura inquirente di Milano e la condanna definitiva in Cassazione( ma cerchi di capire, di definitivo non c'è neanche la Cassazione quando spuntano fuori grosse magagne dei magistrati) , verranno annullati e si andrà a nuovo processo con altri magistrati.

qwertyuiopè

Mer, 11/09/2013 - 12:36

E basta! Che si voti il prima possibile senza tante perdite di tempo! L'Italia ha ben altri problemi che i guai giudiziari di una persona riconosciuta, oltre ogni ragionevole dubbio, colpevole di frode fiscale: per chi non lo capisse ha rubato dei soldi a noi tutti!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/09/2013 - 12:45

Morale: l'esposito fa le pentole, ma non i coperchi.

Ritratto di giovanni pellicane

giovanni pellicane

Mer, 11/09/2013 - 12:46

male molto male, bisognava far cadere questa alleanza col pd é re giorgio che con la loro magistratura rossa hanno fatto condannare Berlusconi ingiustamente é senza prove,é lo faranno ancora é ancora il loro avversario non é il PDL ma Berlusconi sono cosi rancorosi é viscidi che si servono dei loro amici viscidi magistrati rossi.

michetta

Mer, 11/09/2013 - 12:46

Ovvio, che a loro non frega nulla di quan to diciamo noi, ma rimane il fatto essenziale di chi ce li abbia messi in quel posto! Chi li voto', sapeva bene che andava incontro a queste situazioni, sapeva beniussimo che i votati erano solamente interessati alle poltrone, sapeva benissimo che il Paese sarebbe andato in rovina nemmeno piano piano. Ma, allora, perche' sono stati votati? Incapacita' generale, e' il motivo conduttore per andare a sanzionare leggi che dovremo poi rispettare. Dalle quali, usciranno strafalcioni di ogni tipo e che i Giudici (quelli veri), faranno fatica nell'interpretare, per non diventare giudici con la g minuscola. Ecco, questo in strettissima sintesi, e' il nostro Paese. L'Italia di una voltas, non esiste piu' ed anche il Vaticano se ne e' reso conto dichiarando rifugiati tutti i clandestini che entrano e come tali ospitarli nei suoi conventi, adibiti finora, a ostelli e alberghi. Vi immaginate cosa accadra', con questi politici, con q

Paul Vara

Mer, 11/09/2013 - 12:49

Il partito dei ricattatori parla di "buon senso", la presa per i fondelli del Popolo Italiano continua (almeno fino a fine settimana).

a.zoin

Mer, 11/09/2013 - 12:55

Benissimo così, ora che si è diffuso un pò di duonsenso,andiamo avanti. Tutti coloro che stanno dalla parte del Cavaliere, vorrebbero sapere il perchè di QUESTO ODIO da parte della MAGISTRATURA e della politica,verso il PDL, e sopratutto verso BERLUSCONI. La politica non si fà ODIANDO e PERSEGUITANDO,questo è valido anche per la magistratura. L`IMPARSIALITÀ è per il bene del paese e dei cittadini.

RenzoTra

Mer, 11/09/2013 - 13:01

Ma quale buonsenso, aspettatevi la scoppola!

Ritratto di Luponero

Luponero

Mer, 11/09/2013 - 13:01

Comunque sia Berlusconi paga lo scotto ma tutti gli altri ne escono male. I giudici che obiettivamente sono di parte, Esposito che odiava Berlusconi, la sinistra per anni incapace di un identità unita unicamente dall'odio per berlusconi. Ora senza idee, in un mondo dominato dal capitalismo non sapra fare di meglio che rattoppare alla meno peggio i conti dello stato con nuove tasse chiedendo i soliti sacrifici sotto l'insegna del volemose bene. Frontiere aperte, perche volemose bene, case popolari agli immigrati perche volemose bene, liste privilegiate agli asili per i rom, perchè volemose bene. Di nascosto, posti letto agli ospedali che spariscono piano piano, tasse che aumentano piano piano. Burocrazia, corporazioni, corsi beffa per le abilitazioni professionali, per mantenere in piedi enti bilaterali, comunità montane e via dicendo. Signori questa è la sinistra che ci farà sprofondare. La sinistra per nulla pragmatica come richiede la società mondiale oggi, ma piena di filosofi e opinionisti

unosolo

Mer, 11/09/2013 - 13:07

I componenti della giunta non sono capaci di valutare in quanto , mi riferisco al PD e grillini , hanno solo da seguire l'ordine di scuderia , sono sordi e con paraocchi , l'Epifani sa solo dire quelle quattro frasi in cui se si toglie il Berlusconi e ci si mette un pinco o pallino che sia del PD allora direbbe che la difesa è ammessa , che ogni cittadino deve avere la possibilità di difendersi . Ma questo ex sindacalista non conosce dialogo è FISSATO , diventerà anche esso ex come tutti i suoi predecessori.

wotan58

Mer, 11/09/2013 - 13:12

Non vorrei essere nei panni di un dirigente del PD... ... passeranno le notti a studiare come salvare capra e cavoli. Vogliono l'accordo con il PdL per salvare le poltrone ed il sistema ma se lo fanno dovranno renderne conto ai propri elettori....

Marzia Italiana

Mer, 11/09/2013 - 13:23

NIENTE ELEZIONI SE NON PRIMA SI CAMBIA IL PORCELLUM. BASTA CON QUESTA FARSA! BISOGNA FARE LA RIFORMA ELETTORALE! IL POPOLO E' STUFO DI ESSERE SEMPRE PRESO PER FESSO DA QUESTI COLLERICI FURBASTRI ( E NON DIMENTICHIAMO INCOMPETENTI E INCONCLUDENTI)

Marzia Italiana

Mer, 11/09/2013 - 13:26

releone13 - Grillo puo' anche aver ragione, ma anche il suo movimento non ha certo portato in parlamento e al senato delle menti elette!

watcheroftheskyes

Mer, 11/09/2013 - 13:26

Tanto per cambiare. La casta ha ranghi serrati come non mai. Checché se ne dica.

peroperi

Mer, 11/09/2013 - 13:29

L'Italia non è piu' contrapposta tra colletti bianchi e tute blu, tra comunisti e fascisti, tra destra e sinistra ma è divisa tra chi pratica la politica e chi ne paga i costi e gli sbagli. Da una parte c'è chi lavora e paga le tasse si lamenta, dall'altra tutta la politica che grazie a leggi ad personas appositamente varate, cerca di capire di che cosa ci si lamenti e non ne risente assolutamente grazie agli atout prefabbricatisi su misura, non capisce, non ha idee e pensa da 5 anni che prima o poi 'sta crisi mondiale di cui loro non hanno colpe o se le hanno sono degli avversari, si risolverà. Tanto vale che muoia Sansone e tutti i Filistei e Grillo vada al potere, almeno cambierà qualcosa, forse.

m.nanni

Mer, 11/09/2013 - 13:31

tra qualche mese la corte d'appello di Milano dovrà rimodulare la pena accessoria della interdizione: i giudici sia del tribunale che della stessa corte d'appello al Perseguitato Silvio Berlusconi ne avevano appioppato cinque anni. poi persino il procuratore generale della cassazione aveva chiesto la revisione e la rimodulazione, recepita dalla medesima cassazione osservando che i giudici erano andati oltre la legge che nel massimo in questa fattispecie ne prescrive tre. e allora la domanda che nessuno si pone; se i giudici sono andati oltre la legge nel punire Berlusconi com'è che nessuno denuncia questi giudici per abuso di potere, ovvero per abuso patente in atti d'ufficio? perchè se il medico prescrive il doppio dei farmaci e provoca malessere al paziente ne risponde in pieno delle sue azioni, mentre i magistrati no?

angelomaria

Mer, 11/09/2013 - 13:38

speriamo che vada bene incaso controrio sarebbe una catastrofe per la nazione

Lino.Lo.Giacco

Mer, 11/09/2013 - 14:19

"Ossessione Berlusconi"questo e' quanto rimarrà alla storia del periodo che ha governato o fatto politica La sinistra e'paralizzata dall'odio accecata dalla rabbia perché un uomo ricco potente e capace ha contrastato il potere di questi capitalisti statali E loro per oltre 20 anni anziché proporre,governare,avere a cuore il paese hanno passato il tempo (molto) a spese dei cretini (popolo)a spiare,sputtanare e costruire montagne di merda per denigrare quello che comunque rimarrà il leader che per oltre 20 anni a ha dominato le scene Mentre a sinistra si sono consumati almeno 20 presunti leaders

michetta

Mer, 11/09/2013 - 14:20

....(continua) con questi preti e vescovi, della nostra Religione? Hanno deciso, che tutti "se dovemo vole' bene", perche' tutti devono diventare Cristiani (sic!)! Ed allora, tutti i mussulmani ed africani vengano in Italia, che daremo loro la cittadinanza, i conventi, il voto, la casa, un tanto al mese cadauno, perfino le nostre mogli (visto che questi zozzoni ne hanno da quattro in su). Io non ci sto'! E non accetto affatto di dover sopportare tutto questo, dove gentaglia venuta ad invaderci, viene esclusivamente in Italia, perche' sollecitata dai media Italiani, dai politici Italiani del Pd e dal Vaticano, i quali se ne fregano altamente dei nostri problemi e continuano imperterriti a permettere tutto questo. Appunto, alla facciaccia nostra, che dovremo continuare a farci il culo, per pagare le tasse dal gennaio, fino a tutto settembre di ogni anno, per lo Stato, che ripetero' fino alla fine, continua a castigarci, facendo entrare tutti quelli che vogliono e dare loro, quello che gli Italiani non sono mai riusciti ad ottenere da decenni! Solamente perche' sono Italiani! Ecco, anche perche' noi NON vogliamo che Berlusconi decada. Ecco, anche perche' vogliamo che i motivi che ci hanno portato ad aderire al Popolo della Liberta' e che faremo con mForza Italia ancora, rimangano come indelebili decisioni da prendere. Ecco, perche' odiamo il comunismo e tutti quelli che da quella costola sono cresciuti........

Massimo Bocci

Mer, 11/09/2013 - 14:43

Insetto,UEB....anche parlante,il problema che quando fa "gri" gri" non si sa se ha già connesso il cervello SPAM,comunque questa volta approvo e sottoscrivo, speriamo solo che chi lo ha votato, alla prossima connetta lui il cervello prima di entrare nell'urna.

Raffaele Augello

Mer, 11/09/2013 - 15:30

Ma sto Grillo parlante e sparlante, quando si decide a farla finita con le sue sparate? Andiamo a votare, chi? Te con la masnada di arrabiatucci che non sanno manco qual è la destra e quale la sinistra! Ma fatti bene i conti, da comico valevi qualcosa, ma da politico, faresti bene a continuare quello che hai sempre fatto in vita tua: il comico e basta!

chinawa58

Mer, 11/09/2013 - 15:35

@qwertyuiopè-mi può quantificare quanti soldi ha fregato a lei Berlusconi,poi mi faccia anche il confronto con quelli di CdB,MPS,Penati e tira un pò le somme senza neanche tener conto del duo Bassolino,Jervolino.In quanto alla sentenza e molta dubbia e non lo dico solo io,ma come credo che sarà informato giorno per giorno vengono fuori tante cose delle quali i vari Giudici dei due gradi di giudizio compresa la cassazione si sono opposti a verificare e mettere in discussione,testimonianze che non sono state neanche messe a difesa diciamo che ciò che il mattino con l'intervista all'Esposito ha messo in evidenza era che lo si doveva condannare a PRESCINDERE,detto da sx qualunque arma era buona a fare fuori l'odiato nemico di tant'anni.

Ritratto di zzTop.

zzTop.

Mer, 11/09/2013 - 15:52

FORZA 5STELLE, SEMPRE E COMUNQUE CONTRO LA CASTA LADRA pd e pdl

ccappai

Mer, 11/09/2013 - 16:10

La questione di fondo è che si vuole evitare la decisione politica.... Invece dovrebbe essere politica prima ancora che giuridica. UN CONDANNATO NON PUO STARE IN PARLAMENTO.. NON E' ETICO. In qualsiasi paese democratico dell'occidente quello che sta avvenendo in Italia è totalmente incomprensibile

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 11/09/2013 - 16:24

Non si vota subito era quello che voleva il PDL sopravvivere una decina di giorni poi il giochetto finisce . Caro giornale “ al pd viene paura “ non è corretto il 19 ottobre c’è un signore che se la fa sotto e non è certamente il PD né il M5S

Ritratto di marco.aliaslosciccos

marco.aliaslosciccos

Mer, 11/09/2013 - 16:28

Sinistroidi ignoranti! Mr.Berlusconi è ancora in vita è di ciò che dovete preoccuparvi. Il popolo dei moderati sono la maggioranza in questo Paese, un popolo vero, che riesce anche ad astenersi dal voto, ma non voteranno MAI per la sinistra comunistoide, figurarsi per il movimento 5 stalle. Ricordatevi che un Berlusconi fuori dal Parlamento avrebbe molto più tempo da dedicare alla Politica a vostro danno. Le persecuzioni giudiziarie, l'antiberlusconismo e sopratutto questa sentenza palesemente ingiusta hanno suscitato indignazione persino nei cittadini che non hanno MAI votato per il CentroDestra, ecco perché vinceremo le elezioni. Il Grilletto vuole le elezioni subito? Figurarsi noi del PDL e soci. Questa volta hanno fatto i lotro "bisogni" fuori dalla tazza! Forza Italia, Forza Silvio.

frabelli1

Mer, 11/09/2013 - 16:58

L'unica cosa su cui concordo con Grillo sono le elezioni subito, almeno ce lo toglieremmo dai piedi.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 11/09/2013 - 17:03

Pur di non perdere le posizioni acquisite i nostri politici (di tutti i colori e nessuno escluso )farebbero patti anche con una foca monaca. Da questa situazione usciranno tutti con le ossa rotte e temo che alle prossime elezioni gli Italiani che avranno il fegato e lo stomaco di andare a votare saranno veramente pochi.

Ritratto di charlye59

charlye59

Mer, 11/09/2013 - 17:12

Grillo è diventato il cancro stesso che si era proposto di debellare..i suoi rappresentanti solo fantini di scuderia ma vai a far.....

linoalo1

Mer, 11/09/2013 - 17:22

Povero Grillo!Vuole subito le Elezioni,perchè si rende conto che sta perdendo terreno!Per rimanere in sella,domani si alleerà al tanto odiato PD!Lino.

chiara63

Mer, 11/09/2013 - 18:05

Ma perchè Berlusconi non si dimette visto che poi tanto l'esito finale è giustamente scontato? Un politico responsabile non mette in ginocchio il paese per i propri problemi soprattutto in un momento delicato per il paese.

Lino1234

Mer, 11/09/2013 - 18:40

Insomma per Grillo,come per il giudice che ha condannato senza prove Berlusconi, non interessa sapere se Silvio è o non è colpevole. Per incriminarlo è sufficiente il convincimento del compagno Giudice, con il classico non poteva non sapere, senza nemmeno ascoltare i testimoni a favore e la sentenza liberatoria del tribunale svizzero. Il Desiderio del cosiddetto giudice, Grillo e di tutti i trinariciuti, misto all'odio viscerale che hanno in corpo per Silvio, sono sufficienti per determinare la condanna di un potenziale innocente. Alla faccia del Diritto che afferma : meglio liberare un colpevole che condannare un innocente. Bella democrazia. A proposito a quanti anni di galera è stato condannato Grillo per aver provocato la morte di due persone, padre e figlio ? Saluti. Lino. W Silvio.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 11/09/2013 - 18:42

Grillo ha detto: "FUORI I DELINQUENTI DAL PARLAMENTO". Ma come si permette????? Ricordo, dal dizionario della lingua italiana: DELINQUENTE: chi commette un'azione delittuosa. PREGIUDICATO: chi ha riportato in passato condanne penali.

El Chapo Isidro

Mer, 11/09/2013 - 18:45

@ marzia italiana...Il M5S non ha portato menti elette in parlamento? E meno male, se le menti elette sono come alfano che deportano a loro insaputa e votano leggi che poi loro stessi definiscono incostituzionali allora ben vengano i dilettanti del M5S...

Marzia Italiana

Mer, 11/09/2013 - 19:41

Peroperi - il quadro che ha dipinto dell'Italia e' molto veritiero; che Grillo al governo cambierebbe le cose, non lo è , e le spiego subito perché : Grillo al governo non ci andrà mai, ci vanno, come è già accaduto i suoi seguaci, di dubbia capacità , ideologia e competenza. Chiunque si può infiltrare in questo movimento pur di entrare in parlamento. Basta! Non abbiamo bisogno di gente nuova, abbiamo già troppa gente, che deve essere mandata a casa immediatamente , prima che acquisisca altri diritti.

mifra77

Mer, 11/09/2013 - 20:31

Se grillo vuole fuori i delinquenti, cominci a mandare a casa i suoi gonzi che aspirano a fare comunella con quei PD che continuano a parlare di berlusconi che stanno facendo sopravvivere solo perché distoglie l'attenzione dai veri problemi del paese. Non hanno idea di come governare e di quali provvedimenti prendere per uscire da una crisi che ci ha distrutto e non è finita! Per l'Italia e per il PD è una fortuna che Berlusconi ci sia; se avesse dato le dimissioni in autonomo, ora saremmo nelle mani di una sinistra tassara che impone sempre nuovi tributi dei quali si appropria e trasferisce nelle proprie cassebanche. Trovatemi un PD in grado di governare e che lo faccia in modo disinteressato! E il grullo pontifica senza sapere quello che urla.

Silviovimangiatutti

Gio, 12/09/2013 - 06:16

Grillo: a metà strada tra Masaniello e Di Pietro. Peggio di lui, solo la superficialità di chi lo ha votato.