Decadenza Berlusconi, si riunisce la giunta

Il vicepremier: "A sinistra vedono materializzarsi il sogno della cancellazione per via giudiziaria di Berlusconi". Il relatore Andrea Augello ha presentato tre pregiudiziali, tra cui il ricorso alla Corte di giustizia della Ue di Lussemburgo. Ma il Pd e il M5S preannunciano chiedono il voto unico su pregiudiziali e relazione. Schifani: "Dalla giunta provengono segnali di muro contro muro". La giunta per le Elezioni e le Immunità del Senato si aggiorna a domani sera alle 20

Alle 15 si è riunita la Giunta per le elezioni e le immunità del Senato, che deve valutare la decadenza dalla carica di senatore del leader del Pdl Silvio Berlusconi, in conseguenza della condanna definitiva per frode fiscale. Per decidere della decadenza del Cavaliere potrebbero bastare i voti delle forze che finora, almeno a livello ufficiale, si sono espresse in questo senso: il Pd, che conta su otto membri di Giunta, e il Movimento 5 stelle che ne schiera 4. In totale, in fatti, i componenti dell’organismo parlamentare sono 23, compreso il presidente Dario Stefàno (Sel).

Augello pone tre questioni pregiudiziali

Il relatore Andrea Augello ha presentato la proposta di rinvio pregiudiziale di tipo interpretativo alla Corte di giustizia della Ue di Lussemburgo. Per Augello, infatti, ci sono tutti i presupposti perché la Giunta chieda un parere alla Corte di Lussemburgo per verificare se la legge Severino viola i principi comunitari. Augello ha posto tre questioni pregiudiziali, di cui una alla Corte di Lussemburgo per verificare se la legge Severino sull’incandidabilità dei condannati in terzo grado di giudizio violi la normativa comunitaria.

Scontro in giunta

Scontro in giunta tra Pdl e Pd. "Siamo un organo giurisdizionale e, in quanto relatore, ricopro un incarico che è assimilabile a quello di un magistrato", ha detto il senatore Augello prima dell’inizio dela riunione. Non è dello stesso avviso il senatore del Pd, Felice Casson, anche lui membro della Giunta: "Siamo senatori eletti, siamo un organo politico", ha sottolineato Casson ribadendo che il ricorso alla Corte europea di Strasburgo da parte di Silvio Berlusconi "non è ricevibile" perché "non c’è ancora un atto della Giunta e, quantomeno, bisogna aspettare che ci sia una decisione". I lavori dovrebbero proseguire fino alle 19 e poi si deciderà il da farsi. Pd, M5S e Scelta civica vorrebbero votare entro stasera. Pdl, Gal e Lega, invece, vorrebbero rinviare ad una prossima riunione. Ma secondo quanto si apprende da fonte Pd, la seduta di stasera dovrebbe aggiornarsi a domattina in attesa che Augello presenti degli "allegati" alla sua relazione, per avere un voto sulle pregiudiziali.

Pd e M5S: votiamo domani

Il Pd accelera e ottiene che ci sia una sola tornata di votazioni sulle proposte di Andrea Augello nella Giunta per le elezioni e le immunità del Senato. Secondo quanto si è appreso, nel corso della seduta della Giunta i rappresentanti del Partito democratico hanno chiesto e ottenuto che il voto sulle pregiudiziali venisse unificato al voto sulla relazione. Di conseguenza, se fossero bocciate le pregiudiziali presentate da Augello, decadrebbe automaticamente anche la relazione e si passerebbe all’individuazione di un nuovo relatore espressione della maggioranza sancita dal voto.

Anche il Movimento 5 Stelle vuol spingere sull'acceleratore. "Dopo la relazione di 4 ore di pura anestesia berlusconiana, a breve iniziano le danze. M5s all’attacco: avanti a oltranza", si legge in un tweet dell’account ufficiale del Movimento 5 stelle al Senato. Il Pdl insorge: Elisabetta Alberti Casellati ha proposto una sospensione per studiare le carte, Lucio Malan ha annunciato la presentazione di un’ulteriore pregiudiziale e anche Giacomo Caliendo insiste sul fatto che non si può procedere con voto unico. La giunta per le Elezioni e le Immunità del Senato si aggiorna a domani sera alle 20. Lo ha deciso la giunta. Questo perché il relatore, Andrea Augello, deve ancora completare la sua relazione. Ne manca una parte che si è riservato a presentare domani, fra mezzogiorno e le due.

Seduta aggiornata a domani alle 20

"Abbiamo aggiornato a domani alle 20 la seduta. Il relatore ha illustrato tre proposte pregiudiziali e ci ha chiesto 24 ore per aggiornare un elemento. Ci
aggiorniamo per domani alle 20 per discutere e mettere al voto
" le pregiudiziali, ha spiegato Dario Stefano, presidente della Giunta per le autorizzazioni al Senato, aggiungendo che "sarà fatta una votazione unica". Il senatore Casson ha affermato: "Credo che domani, anche facendo la seduta notturna, non si riuscirà a votare in quanto da regolamento sono previsti 20 minuti per intervento".

Schifani: "Con voto domani, addio a maggioranza"

La risposta del Pdl non si è fatta attendere ed è arrivata per mezzo di Renato Schifani: "Dalla giunta provengono segnali di muro contro muro. Un inaccettabile atteggiamento da parte del Pd e di M5S che intendono votare domani contro le pregiudiziali formulate dal relatore. Se dovesse succedere questo, non credo che si potrebbe più parlare di maggioranza a sostegno del governo".

"Lo dico molto pacatamente, ilsenatore Schifani commette un errore molto grave continuando a collegare i lavori della Giunta del Senato alla sorte del governo di Enrico Letta. L’Italia, le sue istituzioni, le sue prospettive economiche, il lavoro di tanti cittadini e il futuro di tante famiglie non possono dipendere da una decisione della Giunta delle elezioni del Senato che il nostro ordinamento prescrive debba essere assunta esclusivamente sulla base dei principi del diritto e non per scelta politica", ha affermato in una dichiarazione il presidente dei senatori del Pd, Luigi Zanda.

"Oggi forse a sinistra vedono materializzarsi il sogno della cancellazione per via giudiziaria dalla scena politica del leader che loro hanno sempre contrastato e vogliono evitare che questo sogno non si avveri. Chiediamo che per il rispetto della democrazia ci siano tutti gli approfondimenti giuridici e non un giudizio sulla base di una inimicizia storica", ha dichiarato Angelino Alfano. Che poi ha aggiunto: "Noi chiediamo alla commissione di sfuggire alla logica centrodestra-centrosinistra per evitare che questa decisione appaia politica, se si vota in base all’essere di centrodetra o di centrosinistra, all’essere stati amici o nemici in questi 20 anni è evidente che i numeri sono a favore della sinistra per la decadenza immediata".  

Commenti

qwertyuiopè

Lun, 09/09/2013 - 15:20

No, nessun voto politico! Devono solo applicare una semplice legge!

Marzia54

Lun, 09/09/2013 - 15:21

Se il senatore Berlusconi fosse un grande politico avrebbe presentato lui stesso le sue dimissioni e da esterno poteva guidare la sua lotta dimostrandosi al di sopra di ogni cosa. Se al PDL interessa veramente il bene dell'Italia devono continuare ad appoggiare il governo Letta per uscire da questa situazione di stallo del sistema Italia.

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 15:23

Se Vostra figlia fosse stata violentata dal maestro di scuola nel 2005 e poi nel 2012 una legge dicesse che i pedofili non possono fare gli insegnanti, sono sicuro che Vi battereste per il diritto del pedofilo a ricoprire il ruolo.

Ritratto di i£.marcium€

i£.marcium€

Lun, 09/09/2013 - 15:26

TRANQUILLI!!!

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 15:26

Già. Non può essere un voto politico. In fondo siamo solo in Senato. Vi siete dimenticati a cosa servano le parole. Magari potremmo dare la giunta in outsourcing alla Russia di Putin con la scusa della riduzione dei costi. Facciamo un tentativo? Dopo la Corte Europea poi un appoggio per il successivo ricorso all'ONU prepariamocelo, eh.

Massimo Bocci

Lun, 09/09/2013 - 15:27

Sarà un ELIMINAZIONE DI REGIME!!!! In fondo che minchia ci stava a fare un GALANTUOMO!!! Italiano vero!!!,democratico vero!!!, liberale vero!!! in simile contesto (REGIME!!!) "di senza vincolo e VERGOGNA" non vorrete che il palazzo si VERGOGNI!!! Perderebbero una loro prerogativa Istituzionale47, la libertà di farsi i cazzi propri in un di regime costituente di senza vergogna.

'gnurante

Lun, 09/09/2013 - 15:33

La giunta è composta da senatori, eletti democraticamente... certo che il voto ha un connotato politico, cos'altro si può pretendere?

Mr Blonde

Lun, 09/09/2013 - 15:43

Comunque aspetterei il ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo per togliere ogni dubbio ed anche ogni possibile nefasta conseguenza se poi, magari a governo caduto, si dovesse dichiarare "decaduta" la decadenza. Detto questo qualche considerazione: 1) il pdl vuole dichiarare incostituzionale una legge dal pdl votata solo pochi mesi fa; delle due l'una: o sono incapaci e pollastri(abbastanza immagino, visto che la mattina della sentenza un emendamento sempre del pdl ha licenziato il fratello del giudice esposito come commissario ilva, fonte: libero) o pensavano che si potesse applicare magari di volta in volta per eliminare loro dei politici scomodi. 2) se si crede veramente che è la sinistra, ed in specie il pd, l'ispiratore di tutta la manovra, allora inutile chiedersi ora il perchè ma non si doveva fare il governo insieme, anche perchè il processo(rectius i processi) sono iniziati secoli fa. 3) un grande (...) politico si sarebbe dimesso da tempo, nei paesi anglosassoni vige una regola non scritta che anche il semplice sospetto è sufficiente per le dimissioni: la sola ombra per un sistema ed un paese di un leader di tale importanza, macchiato ormai non da sospetti ma da sentenze definitive, è un danno più grande della vergogna di averlo ancora in carica. 3) Ormai il ns sistema politico ha bisogno di un ricambio, una rinvigorita, che se la stia dando solo la sinistra (o almeno il pd) è un amale perchè si creerà un vuoto quantomeno fra un pò per motivi anagrafici, che così facendo lo si colmerà tra vent'anni, con conseguente sistema politico più bloccato di oggi. Il vs leader sbanda da paura, un giorno sostiene letta un altro lo vuol mandare giù, ha un partito in cui sgomitano tutti per farlo fuori (state tranquilli che saranno, ovviamente non di facciata, più contenti molti falchi che non nel pd), un giorno firma referendum per abolire leggi da lui fatte e l'altro poi dice che lo ha fatto per farci scegliere, insomma è finito, logoro e dannoso. A questo punto buon per tutti che in qualche modo si faccia da parte.

cameo44

Lun, 09/09/2013 - 15:46

Bersani ha perso l'occasione per tacere una volta fallito il suo sbian camento del Giaguaro vuole liberarsene come la sinistra tutta per via giudiziaria tutti coloro i quali si affannano a dire che i cittadini son tutti uguali ci dicano percheè i politici tutti non solo uguali a tutti i cittadini visti i loro compensi i loro privilegi e pensioni e come se non bastasse voli e treni gratis perchè mai i normali cittadi ni per avere una pensione di circa 1.500 euro al mese devono lavorare oltre 40 anni mentri per i politici basta una legislaturaq cioè 5 anni per avere una pensione ben più alta? ci dicano una vota per tutte dove sta questa uguagluanza tanto richiamata e decandata

gioch

Lun, 09/09/2013 - 15:51

Alfano,un grande leader-Degno del PD.NO! NON MANCA LA "L".

no beluscao

Lun, 09/09/2013 - 15:57

ma il guilty nel dossier inviato alla corte europea le ha allegate le motivazioni della sentenza dell'utri ? potevano essergli di aiuto

benny.manocchia

Lun, 09/09/2013 - 15:57

Che buffonate.Cercano di convincersi che Silvio fuori del parlamento(ma tanto lui ci andava pochissimo)non potra' piu' condurre le file dellanticomunismo.Una bella logica del cavolo! un italiano in usa

Giorgio di Faenza

Lun, 09/09/2013 - 16:08

Mi sono letto tutto il ricorso presentato dai leagli di B. Direi che è stilato in una prosa accessibile anche a persone di cultura abbastanza modesta quale quella di cui io mi stimo portatore. Comunque la si pensi, il giudizio sulla decadenza andrebbe sospeso. La Legge Severino potrebbe forse superare indenne le forche caudine della nostra Corte (organo purtroppo non scevro da condizionamenti partitici), ma non supererà mai, per la giurisprudenza qual è quella oggi conosciuta, l'esame "europeo". Ma io mi chiedo: quanti dei commissari avranno letto per intero il ricorso? Quanti dei pochi che ritengo lo abbiano letto ne avranno poi apprezzato la valenza? Infatti c'è ancora qualche spirito semplice che dice che si deve votare solo per applicare la Legge: un stupidaggine di chi si è formato alla scuola dei giornalisti giustizialisti ed è annegato nell'anti b., perdendo ogni autonoma capacità critica. Se si deve votare è perchè la Legge richiede un voto politico (un voto a maggioranza!), altrimenti avrenmmo solo la "presa d'atto" di un enunciato presidenziale non passato ai voti.

Libertà75

Lun, 09/09/2013 - 16:09

Il voto in Senato è per forza politico. La legge Severino è legge ordinaria, quindi non si può applicare una mera presa d'atto, cosa invece possibile se fosse stata una Legge Costituzionale. La legge Severino rappresenta un autovincolo per il Senato, autovincolo che però è debole rispetto ai principi di autoregolamentazione e autotutela che discendono dalla sovranità dell'Aula stessa. Quindi a norma dell'art. 66 i Senatori devono votare se SB ha perso i requisiti di onorabilità o meno.

antoniociotto

Lun, 09/09/2013 - 16:15

se i bilanci sono a firma Confalonieri che ci azzecca il Cav? e poi il Confalonieri è stato assolto per lo stesso reato, allora chi sta sbagliando fra i due giudici? agrama è un socio occulto di Berlusconi o un affarista che ha avuto relazioni con mezza europa in rappresentanza di una società che operava in tutto il mondo? è plausibile che il Cav. a detta di esposito organizzasse la frode fiscale per 7 milioni di euro dopo averne pagati oltre 10 miliardi in pochi anni? cari compagni non avete il sentore che l'onestà e l'intelligenza non siano a vostra portata? non avete capito che il comunismo sia solo una truffa per sfruttare anche voi? essere cretini significa non riuscire a connettere, ma se si è comunisti significa essere furbi disonesti. ps se c'è qualcuno che non è d'accordo esponga le sue obiezioni ma con il senso della ragione realtà.

eso71

Lun, 09/09/2013 - 16:21

"Un pregiudicato dovrebbe avere il buongusto di dimettersi..." [cit.] Berlusconi Silvio.

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 16:23

Nel giugno 2012 la Corte europea dei diritti umani ha condannato lo Stato italiano per aver ostruito la concessione di frequenze televisive ad Europa 7 per assegnarle a Rete4. La Corte ha fissato l'ammontare del risarcimento in 10 milioni di euro. MA NON SARA' MICA LA STESSA CORTE???? TRA UNO O DUE ANNI SI SCOPRIRA' CHE SON TUTTI COMUNISTI...

adp

Lun, 09/09/2013 - 16:27

volete trasformare una giunta che deve solo applicare una sentenza definitiva in un quarto grado di giudizio. E' assurdo ma giustificato: siamo una nazione deforme asservilita al potente e non alla giustizia. Berlusconi dovrebbe avere dignità e dimettersi. Si vive bene anche senza potere, anche senza fare spremere una nazione ormai allo stremo.

bruno49

Lun, 09/09/2013 - 16:33

Non capisco questo accanimento da parte di Berlusconi. Può guidare il PDL anche senza essere parlamentare, può mettere il suo nome sul contrassegno elettorale e magari far vincere il centrodestra. C'è già un esempio: Beppe Grillo che è incandidabile per un reato commesso 30 anni fa (non c'è questione di retroattività). Berlusconi farebbe una gran bella figura se si dimettesse invece di subire l'umiliazione di essere cacciato via. Non capisco l'insistenza ad essere senatore, mica gli servono i soldi dell'indennità. Tra l'altro favorirebbe il ricambio generazionale nel PDL o Forza Italia che dir si voglia. La guida del partito la potrebbe fare anche stando agli arresti domiciliari, che sarebbero comunque in una residenza di ultra lusso, circondato magari da belle ragazze. Una volta scontata la pena, potrebbe anche candidarsi alle Europee o alla Presidenza dell'ONU, come disse una volta. Poi se ce lo vogliono è un altro discorso.

godot_mi

Lun, 09/09/2013 - 16:38

Caro Italiano in USA, ma i tuoi amici ammerricani cosa dicono del tuo leader?

bruno49

Lun, 09/09/2013 - 16:48

bruno49: sono d'accordo con lei. E comunque può fare tutti i ricorsi che ritiene opportuno. I soldi ce li ha.

minestrone

Lun, 09/09/2013 - 16:49

Firenze sogna.....

bruna.amorosi

Lun, 09/09/2013 - 16:50

sentite kompagni voi tutti spiegatemi una cosa Ma perchè tutti si affannano a dire che NON SI DEVE FAR CADERE IL GOVERNO? siccome per voi questo uomo è ininfluente che cavolo volete ? lui via ?via il governo . POI CASCHI tutto il paese e chissenefrega dopo ci penseranno le 5 stelle e tutti i finocchi kompagni a farvi star allegramente bene . anzi vi daranno servizi senza dover pagare neanche tasse . io ci scommetto e voi ? .

minestrone

Lun, 09/09/2013 - 16:55

in prigione il re banana

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 16:56

com'è che repubblica riesce a pubblicare il pdf della relazione Augello e qui nulla? Su, sveglia! Fate i giornalisti.. che i camerieri avete già dimostrato di saperlo fare

forbot

Lun, 09/09/2013 - 16:58

# Massimo Bocci - ore 15,27 # Per me, ha dimenticato di dire : Vero uomo; ottimo contribuente per le casse dello Stato; politico diverso dai soliti con la puzza sotto il naso e tanta prosopopea, si poteva permettere di fare cucù alla Sig. Merkel; portarsi a casa Sua in vacanza il Sig.Putin e ricambiare la visita nella Dacia del medesimo in quel di Mosca; andare ospite nella Farm di Busch in America; Creare in Italia aziende con diverse migliaia di gente al lavoro. Costruire Milano uno e due, intervenire alacramente nel terremoto dell'Aquila, avere dei figli che siedono nelle direzioni di importanti società; ma cosa volete di più da un uomo per dimostrare le sue capacità ? Se fossero stati così, la metà di tutti quelli che siedono in parlamento e l'ho demonizzano, avremmo potuto inglobare l'America e la Cina; ma tanto chi è nato tondo, non può morir quadrato. Mi auguro che sappiano trovare una formula conciliante per permettere al governo di proseguire il suo cammino . In questo momento non sarebbe una vittoria per nessuno.

erbamala

Lun, 09/09/2013 - 17:01

Ma sti falchi e ste colombe l'avranno ben letta la legge prima di votarla!!!

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 17:01

Ora che l'avete letto ditemi pure che non è una supercazzola

Ritratto di Quasar

Quasar

Lun, 09/09/2013 - 17:04

Questa è una situazione di stallo che durerà finchè dura il governo Letta. Il sig.B. dovrebbe blindare il PDL o Forza Italia nominando 3 dirigenti di grande valore del partito per una gestione che vada avanti fino al ristabilimento della verità ed alla sconfitta della Dittatura della Sinistra social-comunista. B. dovrebbe rassegnarsi e stare per il tempo necessario agli arresti domiciliari. Il PDL o Forza Italia dovrebbero stare all'opposizione e da lì guidare la lotta per la democrazia e la libertà fino alla sconfitta delle forze del parassitismo illiberale della sinistra terzomondista ed anti-italiana. Se le elezioni non sono dietro l'angolo come dice Letta su consiglio del presidente N. non sono neanche molto lontane. Questa sceneggiata non potrà durare a lungo. Intanto il Paese comunque "sprofonda" grazie a Napolitano, Monti e Letta.

ilfatto

Lun, 09/09/2013 - 17:07

e vai....andiamo a prenderci 2 pernacchiette anche in Europa..ma tutto fa brodo per provare ad allungare i tempi anche, come più volte fatto, sfidare il senso del ridicolo

minestrone

Lun, 09/09/2013 - 17:12

alla riscossa stupidi che i fiumi sono in piena potete stare a gallaaaa..

Ritratto di Quasar

Quasar

Lun, 09/09/2013 - 17:18

Renzi !? Un paroliere come tutti i suoi simili, solo più prolifero in quanto ancora giovane e dotato di buona favella come molti "Toscani" (e una dote!). Comunque se lo candidano è solo per prendere i voti del loro pifferaio magico. Infondo Renzi mi sembra un innocuo social-democratico e quelli della sua "etnia", i social-comunisti se lo mangiano senza proferire parole, solo sguardi.

Walternativo

Lun, 09/09/2013 - 17:26

Mentre negli altri paesi al rinvio a giudizio si interrompe la carriera politica di chiunque, e si bloccano i termini per la prescrizione, qui in italia, unico paese al mondo con ben tre gradi di giudizio come diritto dell'imputato, ed unico paese in cui la prescrizione non si ferma mai, abbiamo uno che è pluricondannato e prescritto per gravi reati in primo e secondo grado ma prescritto prima della cassazione (grazie a una sua legge) o depenalizzato (grazie a una sua legge) e ora che abbiamo una sentenza di cassazione, vogliamo ancora la corte dei diritti dell'uomo, quella per gli animali, un giudice a Berlino, a Pechino e su Alfa Centauri. All'estero i ladri a gestire la cosa pubblica non li vogliono, qua invece ce li godiamo fino alla tomba.

@ollel63

Lun, 09/09/2013 - 17:29

nelle 'dittature comuniste' le cose funzionano esattamente così come i sinistrati vogliono: "decidono loro quei magistrati drogati e corrotti dalla barbara ideoologia comunista". Ma in democrazia NO. Mettetevelo in testa sinistrati! In ogni caso siete più idioti degli stron, ma come pensate di poter vincere elezioni? Eliminando Berlusconi? Ma vi siete bevuti quell minchiata di cervello che vi contraddistingue?

enrico09

Lun, 09/09/2013 - 17:34

@forbot : essere un imprenditore di successo significa in primo luogo pensare ai propri interessi ma questo non significa per forza essere un politico di successo, anche se concordo col fatto che certi politici dovremmo mandarli a lavorare invece di lasciarli a scaldare poltrone. Berlusconi torni a fare l'imprenditore, con onestà, e nessuno si ricorderà delle marachelle fiscali. P.S. forbot riveda un po' il suo italiano per favore...

enrico09

Lun, 09/09/2013 - 17:42

@olle63: se gli insulti servissero a aver ragione lei sarebbe campione del mondo...e se lei sapesse cos'é l'ideologia comunista non scriverebbe certe cose ma l'ignoranza é una brutta bestia e, quando non c'é fondo, si alza la voce e si gridano insulti per coprire la ragione.

tuccir

Lun, 09/09/2013 - 17:46

E' divertente vedere che ogni giorno si fa finta di aprire uno spiraglio per Silvio e poi il giorno dopo ZACCHETE, punto e accapo! Gli si sta solo allungando l'agonia povero Silvio!

nonmi2011

Lun, 09/09/2013 - 17:47

SB può ricorrere a Strasburgo, a Timbuctu, alla madonna nera di Częstochowa o al dittatore dello stato libero di bananas. Non prima di essere cacciato per indegnità dal senato della repubblica e non prima di aver scontato la sua prima pena (a breve ne seguiranno altre). E se quelli del PD ignorano Strasburgo è solo perchè hanno ancora un briciolo di dignità e non vogliono avere nulla a che fare con un pregiudicato (tra poco pluripregiudicato) e con i suoi complici. Rassegnatevi.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 09/09/2013 - 17:48

l'esercito di silvio.........hahhaahahahahahaahahahahahahhahahahah

Pluto 2012

Lun, 09/09/2013 - 17:51

A mio modesto parere, come ho avuto modo di scrivere in altra occasione, l’art. 1 della cd. legge Severino (incandidabilità) e l’art. 3 (decadenza) non violano il sacrosanto principio della irretroattività della legge penale sfavorevole al reo consacrato dall’art. 25 della Costituzione e dall’art. 7 della CEDU perché incandidabilità e decadenza non si configurano come una sanzione, né penale né amministrativa, ma costituiscono una limitazione al diritto di elettorato passivo (“causa di ineleggibilità”). La Consulta ha già affrontato la questione a proposito della legge 18 gennaio 1992, n. 16 recante norme in materia di elezioni e nomine presso le regioni e gli enti locali e non vi ha ravvisato profili di illegittimità, in quanto incandidabilità e decadenza sono – come testualmente si legge nella sentenza n. 118 del 31/3/1994), un “mero presupposto oggettivo cui è ricollegato un giudizio di indegnità morale a ricoprire determinate cariche elettive” Ciò che viene in considerazione – argomenta la Consulta – non è il reato ma la condanna definitiva che il legislatore ha configurato quale "requisito negativo" ai fini della capacità di assumere e di mantenere le cariche medesime. In soldoni, lo scopo della legge Severino - come si rileva dai lavori preparatori – non è stato quello di infliggere all’autore del reato una sanzione ulteriore rispetto alla pena principale che duplicherebbe la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici, ma quello di evitare il pregiudizio che deriva al "buon nome" delle istituzioni dalla elezione o dalla permanenza nell'esercizio della funzione elettiva di chi sia colpito da gravi condanne, di pulire anche il Parlamento che, a quell’epoca, contava un gran numero di “onorevoli” (si fa per dire!) pregiudicati tanto è vero che i politici, nel corso dell’ultima campagna elettorale, gareggiarono nell’attribuirsene il merito a cominciare da Alfano che era stato il primo firmatario della proposta originaria

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 09/09/2013 - 17:52

forza servi

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 09/09/2013 - 17:53

BENNY PAPOCCHIA, noi non vogliamo il Merdusca "FUORI" dal Parlamento, bensì lo stesso "DENTRO" una patria galera. Lo vuoi capire?

Pluto 2012

Lun, 09/09/2013 - 17:54

A mio modesto parere, come ho avuto modo di scrivere in altra occasione, l’art. 1 della cd. legge Severino (incandidabilità) e l’art. 3 (decadenza) non violano il sacrosanto principio della irretroattività della legge penale sfavorevole al reo consacrato dall’art. 25 della Costituzione e dall’art. 7 della CEDU perché incandidabilità e decadenza non si configurano come una sanzione, né penale né amministrativa, ma costituiscono una limitazione al diritto di elettorato passivo (“causa di ineleggibilità”). La Consulta ha già affrontato la questione a proposito della legge 18 gennaio 1992, n. 16 recante norme in materia di elezioni e nomine presso le regioni e gli enti locali e non vi ha ravvisato profili di illegittimità, in quanto incandidabilità e decadenza sono – come testualmente si legge nella sentenza n. 118 del 31/3/1994), un “mero presupposto oggettivo cui è ricollegato un giudizio di indegnità morale a ricoprire determinate cariche elettive” Ciò che viene in considerazione – argomenta la Consulta – non è il reato ma la condanna definitiva che il legislatore ha configurato quale "requisito negativo" ai fini della capacità di assumere e di mantenere le cariche medesime. In soldoni, lo scopo della legge Severino - come si rileva dai lavori preparatori – non è stato quello di infliggere all’autore del reato una sanzione ulteriore rispetto alla pena principale che duplicherebbe la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici, ma quello di evitare il pregiudizio che deriva al "buon nome" delle istituzioni dalla elezione o dalla permanenza nell'esercizio della funzione elettiva di chi sia colpito da gravi condanne, di pulire anche il Parlamento che, a quell’epoca, contava un gran numero di “onorevoli” (si fa per dire!) pregiudicati tanto è vero che i politici, nel corso dell’ultima campagna elettorale, gareggiarono nell’attribuirsene il merito a cominciare da Alfano che era stato il primo firmatario della proposta originaria

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 09/09/2013 - 17:55

bruna.amorosi "tutti si affannano a dire che non si deve far cadere il governo"? Ma quando mai!!! E' il Berlusca che non vuole farlo cadere! Altrimenti la Mediaset ...eh, eh, eh!!!

Pluto 2012

Lun, 09/09/2013 - 17:55

A mio modesto parere, come ho avuto modo di scrivere in altra occasione, l’art. 1 della cd. legge Severino (incandidabilità) e l’art. 3 (decadenza) non violano il sacrosanto principio della irretroattività della legge penale sfavorevole al reo consacrato dall’art. 25 della Costituzione e dall’art. 7 della CEDU perché incandidabilità e decadenza non si configurano come una sanzione, né penale né amministrativa, ma costituiscono una limitazione al diritto di elettorato passivo (“causa di ineleggibilità”). La Consulta ha già affrontato la questione a proposito della legge 18 gennaio 1992, n. 16 recante norme in materia di elezioni e nomine presso le regioni e gli enti locali e non vi ha ravvisato profili di illegittimità, in quanto incandidabilità e decadenza sono – come testualmente si legge nella sentenza n. 118 del 31/3/1994), un “mero presupposto oggettivo cui è ricollegato un giudizio di indegnità morale a ricoprire determinate cariche elettive” Ciò che viene in considerazione – argomenta la Consulta – non è il reato ma la condanna definitiva che il legislatore ha configurato quale "requisito negativo" ai fini della capacità di assumere e di mantenere le cariche medesime. In soldoni, lo scopo della legge Severino - come si rileva dai lavori preparatori – non è stato quello di infliggere all’autore del reato una sanzione ulteriore rispetto alla pena principale che duplicherebbe la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici, ma quello di evitare il pregiudizio che deriva al "buon nome" delle istituzioni dalla elezione o dalla permanenza nell'esercizio della funzione elettiva di chi sia colpito da gravi condanne, di pulire anche il Parlamento che, a quell’epoca, contava un gran numero di “onorevoli” (si fa per dire!) pregiudicati tanto è vero che i politici, nel corso dell’ultima campagna elettorale, gareggiarono nell’attribuirsene il merito a cominciare da Alfano che era stato il primo firmatario della proposta originaria

disaccordo

Lun, 09/09/2013 - 18:04

Decadenza, la giunta al pdl: qua non si discute, si applica la legge da noi (ma anche voi) votata.

duse

Lun, 09/09/2013 - 18:05

Per Bruno49 .. Scusi ma potrebbe spiegare in base a quale legge Beppe Grillo è non candidabile? Lei è un male informato (come quasi tutti quelli che commentano su questo blog).. Beppe Grillo ha scelto di non candidarsi per un principio oggi dimenticato, la coerenza. Infatti se lui invoca a gran voce che i pregiudicati siano lasciati fuori dal parlamento non può certo poi candidarsi.. detto questo non c'è nessunissima legge che gli impedisce di candidarsi, infatti la Severino dispone che siano incandidabili i cittadini che negli ultimi 5 anni (non 30) abbiano subito una condanna penale superiore ai 2 anni di reclusione (Beppe fu condannato a 18 mesi) per reati non colposi (Beppe fu condannato per omicidio colposo)..

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 09/09/2013 - 18:13

Il bello è che le leggi inchiappettatrici del Berlusca le ha volute il Berlusca stesso: Questa SEVERINO ma anche quella che aggrava le pene per il reato di "istigazione e sfruttamento della prostituzione minorile"! Della serie "PRIMA PARTECIPO AL FAMILY DAY E POI VADO A ESCORT"!

pitomaz

Lun, 09/09/2013 - 18:13

Mi sono sempre chiesto se i commenti pro-Berlusconi su questo sito di un giornale DI PROPRIETA' DELLA FAMIGLIA BERLUSCONI fossero veri, sinceri, di gente che ci credeva ancora, o fossero inseriti da qualche stipendiato un tot a commento. Adesso mi sono convinto che la seconda ipotesi è quella vera. Leggere per credere: bruno49 Lun, 09/09/2013 - 16:48 bruno49: sono d'accordo con lei. E comunque può fare tutti i ricorsi che ritiene opportuno. I soldi ce li ha. Quindi bruno49 scrive a bruno49 che è d'accordo con lui. Furbacchione... e usare uno degli altri nickname, no?

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 09/09/2013 - 18:19

Tranquilli si aspetta la decisione della corte Europea un paio di mesi poi se va male c’è sempre Corte Suprema degli Stati Uniti altri 5/6 mesi forza SILVIO puoi sopravvivere ancora

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 09/09/2013 - 18:20

ancora li sta????..pussa via!

cast49

Lun, 09/09/2013 - 18:25

Marzia54, E PENATI?

Pinozzo

Lun, 09/09/2013 - 18:34

Il pregiudicato ha gia' fatto ricorso al Consiglio degli Jedi?

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 09/09/2013 - 18:36

Come è bello il comunismo! Infatti, tutti i paesi del est, appena hanno potuto, se ne sono liberati! Kompagnucci...aprite gli occhi e smettete di leggere Republilecca, lo strafatto quotidiano et similia.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 09/09/2013 - 18:36

leggo sempre più commenti idioti, ma il moderatore, per caso, è comunista?

xgerico

Lun, 09/09/2013 - 18:43

Boniiii state boni, non vi scannate tra di voi. Tanto se lo espellono o no per Silvio non cambia niente! Tant'è che se non lo accompagnano al Senato, il Silvio non sa neanche dov'è ubicato!

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 09/09/2013 - 18:44

Ma ci faccia il piacere, Marzia54, stia buona

xgerico

Lun, 09/09/2013 - 18:46

òAlberto43- Perché il suo "commento" lo è da meno?!

elpaso21

Lun, 09/09/2013 - 18:50

Ma Berlusconi non ha precisato che la legge non doveva essere retroattiva al momento di votarla ?? Come era prevedibile non ci ha pensato...

scipione

Lun, 09/09/2013 - 18:55

E' evidente che i processi contro Berlusconi sono stati dei processi farsa ( non si sono voluti sentire i testimoni della difesa,non ci sono le prove,non si e'trovato UN EURO passato da Berlusconi ad Agrama,Agrama e' stato assolto dalla stessa accusa da un tribunale svizzero e i legali di Agrama chiederanno la revisione del processo farsa in Italia in cui per la stessa accusa farlocca e'stato condannato a tre anni,chi ha letto l'inchiesta ,documentata,del giornale sa dei pregiudizi politico -giudiziari del giudice Esposito nei confronti di Berlusconi,il giornalista del Giornale, Lorenzetto,ha dichiarato che nel processo per la querela di Esposito nei suoi confronti,ci sara' DA RIDERE per le cose che ha scoperto in una sua indagine,la legge Severino ,anche se e' stata votata dal PDL e' MANIFESTAMENTE INCOSTITUZIONALE E VIOLA LE NORME COMUNITARIE SULLA RETROATTIVITA'.Ma Casson e i COMUNISTI,di tutto questo se ne fottono : finalmente possono( credono loro ) uccidere politicamente Berlusconi che non sono riusciti ad eliminare con le libere elezioni e che per venti anni gli ha fatto un culo quanto il colosseo.Ma stiano tranquilli i COMUNISTI,forse vinceranno questa battaglia,ma Berlusconi ,il grande statista liberale,amato da milioni di italiani,non lascera' la scena e gli spacchera' il culo ancora per molto tempo.E cosi' sia.

gionaelabalena

Lun, 09/09/2013 - 18:55

Ma Berlusconi si è proprio rincoglionito? Non ha capito che i comunisti tutti, magistratura e vegliardo del colle compresi, hanno decretato la sua fine politica? Mandi al diavolo quell'idiota di Alfano e le altre "colombe" e dichiari guerra totale a questi escrementi della Storia.

Ritratto di Tristano

Tristano

Lun, 09/09/2013 - 18:55

Per CAST49. Caro Cast49 maccheccazzo di intervento è il tuo ?? Per commentare un intervento di Marzia54 (per la verità non male) hai scritto: ".. e Panati ?" Ma cos'hai cambiato pusher ed hai usato roba tagliata male ? Il delinquente Penati se l'é cavata per una prescrizione come ha fatto decine di volte il tuo idolo (il pregiudicato, piduista, mafioso, corruttore di giudici, frodatore del fisco) berlusconi. Ma quello che testimonia il tuo stato confusionale da roba tagliata male, è che fai il verso alla Caterina Guzzanti quando facendo la parodia buffa di quelli di Casa Pound dice "allora le foibe ?"

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 09/09/2013 - 18:57

A Berlusconi con conviene dimettersi : renderebbe la vita facile a quei pezzi di guano che si apprestano a farlo decadere, dando loro la possibilità di dire in seguito : che c'entriamo noi ? E' lui che si è dimesso. La sinistra non si è ancora resa conto che una volta cacciato Berlusconi si troverà con il sedere per terra, perché avrà creato un martire. Che sciocchini !

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 09/09/2013 - 19:00

ma il pdl aveva dichiarato incandidabile cosentino e dell'utri non mi ricordo più per quale motivo.

libertà38

Lun, 09/09/2013 - 19:01

la tesi del pregiudicato sarebbe... sono un evasore (o meglio uno che froda il fisco) ma siccome ho frodato 10 anni fa allora posso tranquillamente fare il senatore... fantastico! sono deputato mafioso, ma siccome lo ero 10 anni fa allora posso fare tranquillamente il deputato... sono un omicida (e senatore), ho ammazzato uno 10 anni fa e quindi oggi posso fare senza problemi il senatore...ho fatto sesso con una minorenne ma anni fà quindi posso fare il senatore.............CHE PENA PER L'ITALIA NEL MONDO

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Lun, 09/09/2013 - 19:01

si sa come andrà a finire...

Ritratto di depil

depil

Lun, 09/09/2013 - 19:03

Casson fa parte della congrega togata di criminali, la sua storia è un fallimento totale e continuato. Ma la Spectre cui appartiene lo ha sempre protetto.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 09/09/2013 - 19:04

In qualsiasi Paese del mondo i pregiudicati vanno in galera e non in Parlamento. Cosa abbiamo fatto di male noi italiani onesti per meritarci tutto ciò????????

Ritratto di depil

depil

Lun, 09/09/2013 - 19:05

Marzia54 e qwertyuiopè sono esserucoli come voi che rinfoltiscono le truppe delle varie mafie: idioti e senza onore!

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 09/09/2013 - 19:08

dimenticavo anche analfabeti ed incapaci di esprimere un semplice concetto con la vostra testa,sapete solo ripetere frasi già sentite dal vostro programma culturale preferito che non va al di là del tg5 o al massimo barbara d'urso.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 09/09/2013 - 19:08

Tranquilli. Dopo Strasburgo e Lussemburgo c'è sempre il Consiglio Nazionale Esquimese a cui appellarsi. Bisognerebbe allegare la sentenza Dell'Utri (Berlusconi collegato alla Mafia) ...............

82masso

Lun, 09/09/2013 - 19:08

cast49...Penati? Dovrà rispondere di corruzione di incaricato di pubblico servizio in relazione alla gestione della società Milano Serravalle, per quanto riguarda gli appalti delle grandi aree industriali dismesse del comune di Sesto San Giovanni il reato è stato prescritto, che per voi vuol dire innocente, prescrizione/innocente giusto? sbaglio? basta mettere fuori la testa le risposte ai propri dubbi si trovano sai.

Alessio2012

Lun, 09/09/2013 - 19:12

Prima o dopo, tanto si è capito che hanno potere assoluto. Berlusconi ormai è il nuovo Fantozzi, ma davvero.

Ritratto di Markos

Markos

Lun, 09/09/2013 - 19:24

PER I COMUNISTI MEGLIO DI COSI NON POTEVA ANDARE , LIQUIDATO LA DESTRA MSI-AN , ORA VIA ANCHE IL CENTRO DESTRA , RESTANO SOLO LORO , PEDERASTI , IMMIGRATI FANCANZZISTI , E PARASS-STATALI, QUINDI VIAA A TASSARE TUTTO IL TASSABILE PER RIDISTRIBUIRE LA RICCHEZZA , PARDON LA FAME.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Lun, 09/09/2013 - 19:28

Nessuno ha fretta, siete voi che cercate di fare melina. Ma li belli tempi di un parlamento schiavizzato pronto a votare "Rubi nipote di Mubarak" sono finiti, e con essi pure voi, mascalzoni patentati.

scipione

Lun, 09/09/2013 - 19:33

Alessio 2012,milioni e milioni di italiani ( avvocati,ingegneri,medici,professori,operai,contadini,massaie,giovani e pensionati amano Berlusconi e sono convinti che e' un grande statista,l'unico che salvera' l'Italia dai COMUNISTI. Andrea 626390,in tutto il mondo I PREGIUDICATI vanno in galera,NON I PERSEGUITATI POLITICI da certa giustizia politicizzata.I PERSEGUITATI POLITICI SONO DEI MARTIRI AMATI DAL POPOLO E POI ,A MILIONI E MILIONI LO VOTANO.STRONZO.

marcoghin

Lun, 09/09/2013 - 19:34

Maledetti sinistri, stalinisti, leninisti.

El Chapo Isidro

Lun, 09/09/2013 - 19:42

Il pdl non riesce a comprendere il significato di "sentenza definitiva"

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 09/09/2013 - 19:51

scipione detto anche l'afri nano guarda che quando lo hanno votato ancora non era un pregiudicato.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 09/09/2013 - 20:03

I comunisti insistono nel voler mettere a margini della società i colpevoli.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 09/09/2013 - 20:03

I comunisti insistono nel voler mettere a margini della società i colpevoli.

tudai53

Lun, 09/09/2013 - 20:04

marcoghin; maledetti fascisti, nazisti!!

scipione

Lun, 09/09/2013 - 20:06

ersola,( sai cosa vuol dire " sola " ? Sei tutto un programma....)e sei pure ignorante in quanto non conosci i sondaggi dopo la condanna del PERSEGUITATO POLITICO GIUDIZIARIO,grande statista Berlusconi : gli italiani lo amano ancora di piu' di prima,lo considerano UN MARTIRE , lo difenderanno sempre e lo voteranno ancora di piu' a milioni e milioni.Informati ," sola",leggi un po' di piu' altrimenti resterai sempre ignorante,e dirai cazzate.STRONZO.

soldellavvenire

Lun, 09/09/2013 - 20:08

scipione - vero... ma un terzo sono stati fregati, un terzo ha fregato gli altri, e quel che resta te li sei inventati tu

beale

Lun, 09/09/2013 - 20:08

E' chiaro che a questo punto tutto viene percepito come tattica dilatoria.Si voti e poi vediamo cosa succede.Se alle prossime più o meno vicine elezioni politiche la gioiosa macchina da guerra dovesse fare un nuovo flop deve essere chiaro che non si fanno prigionieri, in senso metaforico ovviamente!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 09/09/2013 - 20:22

Più che essere il PD che ha fretta a me sembra che sia il PDL che cerca di prendere tempo in mille modi. Si è arrivati addirittura a sostenere che un relatore della giunta è equiparabile ad un magistrato: ma questi non sanno neanche che lavoro fanno? In un paese normale TUTTI, destra sinistra e centro, dovrebbero avere la priorità di prendere una decisione nel più breve tempo possibile e sgombrare il tavolo da questo teatrino che stà bloccando il paese. Non si è mai visto in nessun'altra parte una cosa del genere. E se mai persecuzione ci fosse veramente stata non si è mai visto che il perseguitato blocchi il paese, diventerebbe lui il perseguitatore di noi tutti. A questo la cosa migliore che puo' fare è togliersi dai piedi colpevole o innocente che sia. Ci stà bloccando e distogliendo dai nostri veri problemi. Stiamo pagando un prezzo altissimo perdendo il nostro tempo dietro queste questioni. Pensiamo a noi ragazzi una volta tanto!

angelomaria

Lun, 09/09/2013 - 20:24

che schifo di gente in questo sito parte sicuramente malati di un qualcosa che si chiama inviidia e odio mi ricordano gli stesssi magistratiti che il giornale faccia qualcosa ha riguardo ora gli eversivi hanno invaso uno spazio sacro finora di lettero fedlial partito e al nostro caro SILVIO ora trattatato come un criminale qualunque ma quando le pensioni erano alte quando aquila piangeva e molte molte altre volte le voci erano altre pezzenti che non meritano niente questi nuovi personaggi usciti dslle fogne piu'indecenti nostrane FECCIE

soldellavvenire

Lun, 09/09/2013 - 20:26

markos - ecco, giusto per te: una tassa sulle lettere maiuscole

angelomaria

Lun, 09/09/2013 - 20:27

bravi l'hanno voluto loro tutti ha casa e ciao belli soldoni tanto avete un parlamento di pezzenti e ilgrilo se non sbaglio con le sue condsnne omicidio colposo ed avendo usufruito di un condono non e'piu'presentbile di una mosca vrde su una scusate MERDA

El Chapo Isidro

Lun, 09/09/2013 - 20:29

@ venividi...Berlusconi un martire? Ufff, sai che supplizio vivere tra arcore, palazzo grazioli, la certosa in Sardegna e in chissà quanti altri posti vivono i martiri come berlusconi...essere multimiliardario deve essere un vero martirio! Altro che Cristo e la Via Crucis, vero? Ormai voi sostenitori di berlusconi siete completamente alienati dalla realtà, vivete in un universo parallelo e non vi rendete conto delle risate che provocate! Continuate cosi...

marcellopedretti

Lun, 09/09/2013 - 20:32

via subito da questo Governo e opposizione durissima intanto avanti con tutte le sedi internazionali per far valere lo stato di diritto da sentenze ambigue se non prive di ogni riscontro dimostrabile.

marcellopedretti

Lun, 09/09/2013 - 20:33

via subito da questo Governo e opposizione durissima intanto avanti con tutte le sedi internazionali per far valere lo stato di diritto da sentenze ambigue se non prive di ogni riscontro dimostrabile.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 09/09/2013 - 20:38

SE BERLUSCONI DECADE DOPO I COMUNISTI NON HANNO PIU' ALIBI. BISOGNA LASCIARLI AL LORO DESTINO. I MINISTRI TUTTI A CASA. TRAVAGLIO DIVENTERA' DISOCCUPATO E REPUBBLICA DIVENTERA' CARTA IGIENICA PER IL CULO DEI COMUNISTI. BERLUSCONI LA DESTRA LA PUO' COMANDARE ANCHE DAL DI FUORI, ANZI FORSE E' MEGLIO. STACCHIAMO LA SPINA AI COMUNISTI E CHI SE NE FREGA DELLO SPREAD, CONTRO L'IGNORANZA DEI GIUDICI ROSSI E DEI COMUNISTI VARI, NON SI PUO' FAR NIENTE, TANTO VALE LASCIARLI AL LORO DESTINO...

Ritratto di xulxul

xulxul

Lun, 09/09/2013 - 20:38

A casa il governo. Subito. I comunisti hanno paura di un giudizio secondo legge. Ecco perché vogliono votare subito. I magistrati politicizzati hanno fornito loro questa occasione d'oro facendo strame del diritto, con una sentenza costruita a tavolino. E ne vogliono approfittare. Per liquidare Berlusconi e Renzi (altro obiettivo dell'omicidio politico). Se ne sbattono dell'Italia. Firmare immediatamente i referendum sulla giustizia. Questo scempio deve finire.

tuccir

Lun, 09/09/2013 - 20:41

Ce ne faremo una ragione. Vi consiglio di ritirare le azioni Mediaset e nessuno farà mai più un governo con la PdL. Vai, che domani sera in Giappone, come arrivo, voglio una bella notizia!

vale.1958

Lun, 09/09/2013 - 20:43

Ci stiamo,preparando a vedere Berlusconi vincere alla grande le prossime elezioni!!! Possibile che a sinistra siano cosi' idioti e fare l ennesimo errore? Caxxo faccio a fare la domanda altroche' idioti ci sono a sinistra per la maggioranza dipendenti statali giovani pensionati e fancazzisti ...altroche' essere idioti! Idiotii capi idioti chi li vota...e per le nnesima volta Berlusconi vincera' !!! Mi viene danpiangere a vedere tanta idiozia in giro!!!

guivin

Lun, 09/09/2013 - 20:51

Il senatore Berlusconi è solo un DELINQUENTE. Solo in Italia si può accettare che un simile individuo continui a insozzare il Parlamento. SU su, è ora di scoparlo via. Subito!

rocco antonio artuso

Lun, 09/09/2013 - 20:52

Se votano la decadenza di Silvio,un secondo dopo governo Letta a casa.Caos istituzionale deve essere,un terremoto politico mai visto, i komunisti non devono vincere la partita iniziata 20 anni fa.

soldellavvenire

Lun, 09/09/2013 - 20:54

"arrendetevi, siete circondati" ahahahahahahahahaha lanzi, suona la ritirata! presto, prima che diventi impossibile anche la FUGA

tormalinaner

Lun, 09/09/2013 - 20:55

Sono un sessantottino di sessantanni e per quanto mi riguarda , se la sinistra vuole la guerra l'avra...l'avrà !!!!

scipione

Lun, 09/09/2013 - 20:57

soldellavvenire,francamente ,non ho capito un c..o,cosa c'entrano i sondaggi che danno Berlusconi in ascesa vertiginosa con i....terzi.El Chapo Isidro,vorrei vedere te,perseguitato per venti anni con accuse farlocche,processi farsa,giudici che fanno i c...i loro, tanto non pagano mai,e criminali che pretendono di stabilire gli equilibri politici nazionali con una giustizia stalinista-leninista,stravolgendo il responso democratico delle elezioni.Suvvia non fare lo gnorri e l'ironia stupida e soprattutto non fare lo stronzo.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 09/09/2013 - 21:01

MANDARE A CASA IL GOVERNO SENZA INDUGI

winston1968

Lun, 09/09/2013 - 21:14

ALLELUIA, VI ABBIAMO AVVISATO L'ULTIMA VOLTA ORA CI COSTRINGETE A VOTARE GRILLO. PASSO E CHIUDO

greenarrows

Lun, 09/09/2013 - 21:17

Teniamo duro. Questa è la volta buona. Dopo vent'anni di assenza per esilio forzato, aspettiamo che la destra si riorganizzi in maniera decorosa.

Cosean

Lun, 09/09/2013 - 21:37

L'unico Paese al Mondo che per fare in modo che non ci siano condannati in parlamento occorre una legge. (difatti negli altri paesi si dimettono volontariamente) Sembra però che anche con la legge...

vivaitalia

Lun, 09/09/2013 - 21:38

Nessuno ha buonsenso...distruggere un leader politico per demolire il PDL sento questo...e`assurdo. Povera italia...che decadenza.

Silviovimangiatutti

Lun, 09/09/2013 - 21:40

E' colpa tua Schifani che hai lasciato approvare la legge della ministra senza braccio destro in Senato. Senza immaginare che era fatta ad hoc per Silvio. Siete tutti degli incapaci. Io al vs. sposto mi dimetterei per incompetenza.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 09/09/2013 - 21:43

Per 37 sconosciuti la legge Severino si può applicare senza la minima discussione per un TALE invece ci si attacca ad ogni pretesto

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Lun, 09/09/2013 - 21:52

Luigi Zanda il presidente dei senatori dice: -->> L’Italia, le sue istituzioni, le sue prospettive economiche, il lavoro di tanti cittadini e il futuro di tante famiglie non possono dipendere da una decisione della Giunta delle elezioni del Senato che il nostro ordinamento prescrive debba essere assunta esclusivamente sulla base dei principi del diritto e non per scelta politica".

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Lun, 09/09/2013 - 22:05

BRAVISSIMO CARO NOSTRO SENATORE SCHIFANI. VORREI SAPERE SE NOI CHE CHIEDIAMO ANCORA ORA LE DIMISSIONI PRIMA DEL VOTO CONDIZIONATE AL RISULTATO NELLE MANI DI Napolitano è errato oppure avevamo previsto bene prima "IL GIOCO DELLA CAROTA E DEL BASTONE" - CHE NESSUNO SI AZZARDI A CHIAMARCI FALCHI - POICHE' LE COLOMBE SE LI VEDO PASSARE DALLE MIE PARTI SOTTO CAMPAGNA ELETTORALE LI FACCIO VOLARE COME IL FULMINE. DOBBIAMO ESSERE REALISTI, CON IL COMUNISMO NON SI DISCUTE NEMMENO NEI SALOTTI DELLA RAI - ENTE SANGUISUGA DEGLI ITALIANI - . I COMUNISTI SI COMBATTO E SI DEVONO DISTRUGGERE ANCHE FRA LORO STESSI COME STA SUCCEDENDO (altro che divisione a suo tempo da loro dichiarata per l'immaginario bunga bunga, loro praticavano ( a parte altr governatore di regione) piaceri contro natura con un altro presidente di regione. VEDI IO SONO EDUCATO NON FACCIO NOMI - LORO ANCHE SE I FATTI NON ESISTONO L'INVENTANO E CI RICAMANO SOPRA CON L'ASSENSO DEL GIORNALE la repubblica e l'unità PER MANIPOLARE LE MENTI DEBOLI CHE SANNO DI POSSEDERE NEL LORO CESTO POLITICO FORMATO DI AMMUCCHIATE DI SOGGETTI DIVERSI OLTRE CHE PER RAZZA - ANCHE PER RELIGIONE CHE NULLA HA A CHE VEDERE CON I PRINCIPI ITALIANI. AUGURO UNA BUONA RIFLESSIONE PER INCOMINCIARE DOMANI UNA - LIBERA GIORNATA DA TUTTI - MANDATELI AL DIAVOLO TUTTI.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 09/09/2013 - 22:08

Tranquilli si aspetta la decisione della corte Europea un paio di mesi poi se va male c’è sempre Corte Suprema degli Stati Uniti altri 5/6 mesi forza SILVIO puoi sopravvivere ancora

janry 45

Lun, 09/09/2013 - 22:13

Il PDL oltre a far cadere il governo, deve rompere il dialogo con la sinistra.Presidente Berlusconi è il momento di mettere da parte la faccia sorridente.

luigi civelli

Lun, 09/09/2013 - 22:51

A poker il rilancio al buio e il bluff sono mosse dei giocatori più spegiudicati o disperati;nella partita politica che si gioca adesso,il PD,che per malinteso senso di responsabilità in troppe precedenti occasioni ha passato la mano,deve invece trovare il coraggio di vedere il gioco dell'avversario politico,per non diventarne complice e sodale.

rossono

Lun, 09/09/2013 - 23:02

Ersola ora mi e chiaro perche' sei un imprenditore piccolo e fallito.. Impara a dedicare piu tempo al lavoro e meno alle solite minkiate che scribacchi... E forse diventerai un PICCOLO imprenditore che lavora..

hotmilk73

Lun, 09/09/2013 - 23:15

ahahah...condoglianze al fu PDL...ahahah..ciao caprette

hotmilk73

Lun, 09/09/2013 - 23:17

vale1958..ahahah...fai troppo ridere...rilassati,fatti una tisana e vai a nanna...capretta...ahahhahah

Alessio2012

Lun, 09/09/2013 - 23:19

Mah... boh... Adesso aspettiamo la prossima speranza di Berlusconi... Ormai continua solo a sperare che il nemico abbia un attimo di pietà...

benny.manocchia

Lun, 09/09/2013 - 23:24

Basta con le chiacchiere. Mezzora dopo il voto contrario via del governo.Poi tutti i parlamentari del Pdl si dimettono.Va bene che ormai l'Italia naviga peggio del Titanic nei ghiacci, Tuttavia gli uomini del Pdl devono mostrare di avere palle e forzare i comunisti con il sangue agli occhi di fronte a una realta' che Napolitanjo cerchera' di sbrigliare con il solito giochetto.Questa non e' l'ora di Berlusconi non piu' senatore.Figuratevi che boiata...Questo e' il momento di mettere i comunisti in ginocchio.Ma non con le chiacchiere. Un ital;iano in usa

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 10/09/2013 - 00:01

Quanta ignoranza condita da altrettanta malafede e odio per l'avversario politico. Fanno la gara a chi si inventa le idiozie più miserabili per DIMOSTRARE AI LORO CAPI QUANTO SONO BRAVI A FARE I TRINARICIUTI. Fare la pecora rossa è più facile che fare l'uomo con la libertà delle proprie idee.

Gianca59

Mar, 10/09/2013 - 00:05

Schifani e' poco sereno, stressato, facilmente suggestionabile, necessita di riposo, anzi, di dedicarsi ai nipotini lasciando perdere la politica.

acam

Mar, 10/09/2013 - 04:25

SOS se per un qualche recondito motivo il cav non fosse espulso, allora si che vedremmo il declino del pd, quindi non fateci troppo affidamento, il pd vincerà e l'Italia andrà affondo con lui, affidandosi alle sottigliezze di d'alemma e ai principi granitici di epifani.

roberto78

Mar, 10/09/2013 - 07:52

ci si continua a dimenticare un punto... è stato condannato per frode fiscale nei tre gradi di giudizio... cosa c'è di strano nella votazione della decadenza? si vuole rimettere in dubbio il processo? ok, ma nelle sedi competenti e non in un'aula di politici (tutti ignoranti e maneggioni..)

Ritratto di Senior

Senior

Mar, 10/09/2013 - 08:14

La sinistra non ha mai cercato la giustizia altrimenti molti suoi dirigenti avrebbero dovuto dare le dimissioni. L'attuale bandiera della giustizia, da loro sventolata altro non è che l'odio verso un avversario che non hanno mai potuto battere alle elezioni. Se anche scendesse Cristo e dimostrasse l'innocenza di Berlusconi li metterebbero entrambi sulla croce. Ormai sono pieni di rancore ed, inoltre, nascondono il loro disegno di voler buttare all'aria il governo Letta, che opera bene ma non è comunista, ottenendo due cose insieme: liberarsi di letta ed incolpare il PDL. senior

ccappai

Mar, 10/09/2013 - 08:31

Per Curiosità... ma Dell'Utri, Cosentino e tutti gli altri "indesiderabili"? Li re-integriamo? La legge Severino applicata in 38 casi? Annulliamo tutto? Quando farete il referendum per la sua abrogazione?

soldellavvenire

Mar, 10/09/2013 - 13:09

uno scoop! almeno tre procure hanno pronto il mandato di arresto per SB: non passerebbe mezz'ora dalla decadenza, chi arriverà prima?