Decadenza, Cancellieri: "Riflettere sulla legge Severino"

Il ministro della Giustizia: "Sulla costituzionalità della legge Severino si sono espresse persone di grande competenza e non sospette di partigianeria, quindi è giusto rifletterci"

Sul tema della costituzionalità della legge Severino "si sono espresse persone di grande competenza e non sospette di partigianeria, quindi è giusto rifletterci". Ad aprire uno spiraglio sulla decadenza di Silvio Berlusconi è il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri, intervistata da Skytg24.

Il Guardasigilli ha aggiunto: "Io personalmente non ravvedo profili di incostituzionalità per quanto riguarda la legge Severino, ma occorre tener presente che in questa direzione si sono espressi giuristi con competenza di gran lunga superiore alla mia, persone di grande pulizia morale e valore tecnico, che stimo moltissimo e sulle quali non ci sono sospetti di partigianeria. Se persone di questo livello hanno espresso dubbi sulla costituzionalità della legge come minimo bisogna rifletterci".

Commenti

odifrep

Mar, 03/09/2013 - 21:27

E' inutile bussare alla porta dell'odio : nessuno aprirà mai. L'odio, non intende ascoltar ragioni.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 03/09/2013 - 22:12

Tutto vero pero' per i trinariciuti il giudizio che conta é quello dato dal super costituzionalista Epifani!!! ergo, pollice verso!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 03/09/2013 - 23:44

Se è da vent'anni che riflettono solo sui metodi sporchi per far fuori Berlusconi, è pia illusione che riflettano proprio ora che vedono il loro miserabile traguardo avvicinarsi. L'IDIOZIA TUTTA ITALIANA. UN PARTITO DEMOCRATICO CHE UCCIDE LA DEMOCRAZIA.

angelovf

Mer, 04/09/2013 - 00:46

Ma vi ficcate in queste testoline che per il pd è una fortuna che aspettavano da anni e che la magistratura di sinistra ha esaudito, ed è anche logico che non ascoltano nessuno anche dei loro come Violante, perché per loro è un fatto compiuto, a meno che non avvenga un miracolo. Ma se io fossi berlusconi non mi farei cacciare scasserei il governo, gli Italiani capiscono e capiranno e sapranno bene liberarsi dalla dittatura di alcuni magistrati e dal PD che per me è sempre la DC che si comportava come un regime dittatoriale e così fa adesso, cosa ha a che vedere la Rosa Bindi con la sinistra? Eppure stanno insieme, Berlusconi a bi ha perseguitato che fanno tutte queste storie? Nella sinistra sono viglacchi e quelli che li votano non hanno bene approfondito che votano gli aguzzini della vera sinistra della solidarietà.

Ritratto di Gianfrancesco Maria Barzignani

Gianfrancesco M...

Mer, 04/09/2013 - 02:46

Se esimi giuristi non schierati, del calibro di Nania, hanno espresso dubbi, che si proceda con la verifica! Poffarbacco...

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 04/09/2013 - 05:54

Se ne accorgono ora ? Ma qualsiasi legge che abbia valore retroattivo non solo é contraria alla Costituzione Italiana, é contraria all'intelligenza umana e lascia la porta aperta a qualsiasi abuso. E' la chiara dimostrazione di spirito dittatoriale, dell'incapacità legislativa di un paese e di una - qualsiasi - fazione che non sa combattere ad armi pari e cerca ogni scappatoia, ogni pretesto, per sconfiggere l'avversario. Per quanto possa sapere, solo nella Francia di Vichy vennero emanate leggi con valore retroattivo, quindi i nostri sinistri sedicenti puri ed immacolati adottano mezzi di tipo nazifascista. Ma d'altronde, fra gli uni e gli altri, cambia solo il colore della camicia, tutto il resto è noiosa uniformità.