Delitto di Perugia padre esecutore figlio mandante

Sarebbe stato Riccardo Menenti, 54 anni, l'esecutore materiale dell'omicidio del ventiquattrenne Alessandro Polizzi e del ferimento della fidanzata Julia Tosti. Il figlio Valerio Menenti, 26 anni, è invece considerato il mandante. A Valerio e Riccardo Menenti viene tra l'altro contestato di avere «infierito» su Polizzi e sulla Tosti colpendoli con numerosi colpi alla testa con uno svitabulloni. Dopo che un unico colpo di pistola Beretta aveva aveva ferito mortalmente a un fianco il giovane e ferito al braccio destro la sua fidanzata. Nei capi d'accusa si sostiene che Valerio Menenti fosse stato picchiato in più occasioni da Polizzi perchè a sua volta aveva picchiato la Tosti, ex fidanzata dell'arrestato e compagna della vittima.