Democratici all'attacco: "Discorso ambiguo, inaccettabile sulle toghe"

I vertici del Pd accusano il leader del  centrodestra: "Pensa solo al suo tornaconto". Intanto continuano i contatti con i grillini per una nuova maggioranza

Roma - Grandi manovre in corso tra i partiti dopo la bomba Cassazione. Epifani fa la voce dura con Berlusconi. «È un condannato. Non faccia la vittima. Ha messo in scena la solita doppiezza, da una parte rassicura, dall'altra usa toni inaccettabili verso la magistratura e inquina i pozzi». Queste frasi il segretario del Pd non le ha detto in pubblico, ma - come dicono le agenzie - sono state riportate dai suoi uomini.
Di fatto l'equilibrio politico italiano si fa sempre più incerto. Si aspetta la fine dell'estate. Se dal centro arrivano improvvisi corteggiamenti al Pdl (Montezemolo: «Berlusconi lavori al futuro dei moderati»; Monti: «Il suo contributo politico può essere ancora rilevante»; Casini: «L'accanimento giudiziario contro di lui è indubitabile»), nell'altro campo Pd e M5S tornano ad annusarsi. Una mail inviata dal capogruppo M5S alla Camera, Nuti, poneva alcune questioni per la fase successiva ad una condanna di Berlusconi. Scenario 1: «Il Pd dovrebbe chiudere con il governo, fare una legge elettorale con noi e andare a votare». Scenario 2: «Se Napolitano non volesse sciogliere le Camere allora toccherebbe a noi, dopo questo fallimento. Un governo su cinque punti: legge elettorale, reddito di cittadinanza, misure per le Pmi».
Un'apparente apertura al Pd per una nuova maggioranza, sulle ceneri delle larghe intese, subito salutata con favore da pezzi del Pd, a partire dal viceministro Stefano Fassina («un ripensamento di grande interesse politico»). Una parte dei parlamentari M5S è favorevole ad un'intesa politica col centrosinistra, Pd più Vendola, che tifa per questa soluzione («Il M5S esca dall'ibernazione e si metta a disposizione» dice il leader di Sel). Grillo, dalle spiagge sarde, valuta la situazione con più realismo di quanto traspaia dal suo blog, che ospita invece le smentite del capogruppo Nuti alle «balle dei giornali» su un'apertura grillina al Pd: «Lo abbiamo detto più volte: il Pd menoelle è il Pdl e con il Pd menoelle mai».
Eppure il capogruppo la Senato dei Cinque stelle, Morra, prima della condanna del Cav, non escludeva un'intesa col Pd: «La fiducia ad un governo con il Pd? Non posso escluderla - ha detto in una intervista -. Naturalmente passando sempre da un momento assembleare». Anche il candidato al Quirinale del M5S, il prof. Rodotà, torna a esortare il Pd perché «un'altra maggioranza è possibile». Nei sondaggi della Swg stanno emergendo due aree, negli elettorati di Pd e M5S, favorevoli ad un possibile accordo, due aree non maggioritarie ma «non piccole».
Però, se una parte del Pd e del M5S è d'accordo, e se Grillo medita, c'è Casaleggio, ideologo del Movimento Cinque stelle, che ha chiuso ogni spiraglio a trattative: «Se ci fosse un'alleanza col Pd uscirei dal Movimento». Tutto è in movimento, e dipende dalle mosse del Pdl e soprattutto di Silvio Berlusconi (che però dal palco dice: «Il governo va avanti»), alleato del Pd. Che non è solo alle prese con la tenuta del governo Letta, ma anche con la guerra per la leadership interna, e una sfida congressuale incandescente. L'oligarchia piddina, pur di non vedersi espugnata la segreteria da Renzi, punta a lanciare il sindaco come candidato premier. Scenari che presuppongono una fine traumatica della legislatura, contro la volontà di Napolitano, di Letta e di parte del Pd. L'attendismo dei vertici Pd si scontra con i renziani, che temono un congelamento all'infinito del congresso e chiedono la convocazione di una direzione Pd. E intanto, dopodomani, Renzi torna a parlare...

Commenti

Klotz1960

Lun, 05/08/2013 - 08:25

Il PD e' una bolgia di dannati che litigano tra loro, senza alcun senso della leadership e degli interessi del Paese. E senza SB, sarebbe ancora peggio. Ognuno di questi capetti sogna solo una cosa -quello che tutti ed ognuno negano - la leadership personale. Il Congresso sara' un letterale sbudellamento con rischio di scissione. E fortunatamente, questo Governo cadra' ed andremo a nuove elezioni, piaccia o non piaccia al Presidente della Repubblica.

sorciverdi

Lun, 05/08/2013 - 08:32

Quanti giorni della sua vita ha lavorato Epifani? Quanto sa di com'è la vita per il resto degli Italiani che lavora per mantenere lui e gli altri come la Boldrini che invece di essere grata sputa loro in faccia per favorire i suoi amati immigrati? Oltre ad essere servo del PCI-PDS-DS-PD quand'era sindacalista, cos'ha fatto? ...cos'ha prodotto? NULLA, VUOTO ASSOLUTO. Quindi abbia almeno la decenza di stare zitto e di andare all'estero a godersi la pensione prima che scoppi il Paese e a lavorare ci debba finalmente andare.

Duka

Lun, 05/08/2013 - 08:39

E questo ha perso l'ennesima occasione per stare zitto.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 05/08/2013 - 08:44

se seeee "Dzugas-vili Epivanov", i discorsi ambigui e menzogneri li fate da settanta anni e vuoi farci la morale.. bwahahahaha: Gli Inquinatori di pozzi e i predoni di verità e di pane in ogni paese che avete saccheggiato come locuste sono i Komunisti. Voi lo siete ancora, irrimediabilmente, è nel DNA di ogni "ex" appartenente al PCI con la spudoratezza innata di chiamarvi ora anche "Democratici". - Fatti vedere, kompagno "Dzugas-vili Epivanov", curati! Siete al caffè ormai e al conto da pagare. ------

BeppeZak

Lun, 05/08/2013 - 08:57

Con i grillini faranno un'altra figura di cacca. Speriamo la diano in streaming. Saliranno le quotazioni per lo spazio pubblicitario. Da non perdere.

Ritratto di indi

indi

Lun, 05/08/2013 - 09:05

Rispettare la magistratura? Si, forse, quando non sarà più pilotata da voi rossastri sinistri (non siete neanche l'ombra dei comunisti di Berlinguer). Voi ammettete che un potere dello Stato, come lo chiamate voi ignoranti, e che in realtà è solo un ordine, dicevo ammettete l'esistenza al suo interno di società segrete come magistratura democratica? Sotto tutti i punti di vista è un vero schifo! Ecco perché nemmeno Renzi mi farà cambiare idea. Resterete in eterno un'accozzaglia insulsa di un informe schieramento privo di dignità politica!

rossono

Lun, 05/08/2013 - 09:09

Guardando queste facce ,che non sanno cosa vuole dire lavorare mi viene una gran voglia di votare Berlusconi!! E stavolta la mia tribu' al completo...

Pietro_81

Lun, 05/08/2013 - 09:15

«È un condannato. Non faccia la vittima. Ha messo in scena la solita doppiezza, da una parte rassicura, dall'altra usa toni inaccettabili verso la magistratura e inquina i pozzi». Il danno peggiore che ci lascia il non-cav è che la forza politica (trasversale) più attendibile attualmente sono i democristiani. Né la destra del PDL, né i suoi amici del PD.

Paul Vara

Lun, 05/08/2013 - 09:16

Ha ragione Epifani, l'attacco è quello di Berlusconi (e dei suoi) perpetrato alle Istituzioni Italiane da vent'anni a questa parte e per che cosa ? Semplicemente per i propri interessi.

gioch

Lun, 05/08/2013 - 09:17

Che grande "leaderino" questo ex sindacalista con la faccia da STASI.Ha cambiato la politica del PD.Prima se la prendevano con Berlusconi,senza avere idee; adesso se la prendono con Berlusconi,con le idee di prima( cioè nulla).Ma l'importante è prendersela.

gioch

Lun, 05/08/2013 - 09:23

Marini per i Popolari,Bertinotti per i Comunisti(più comunisti),Epifani per i Democratici(meno comunisti).A sinistra si affidano a ex sindacalisti che hanno preso per il culo operai,giovani,disoccupati e pensionati per decenni.D'Antoni,Bonanni ,Marini(e chissà quanti altri)comprano case milionarie a prezzi di favore mentre sostengono o sostenevano il popolo che non arriva a fine mese.AVNTI SINISTRA!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 05/08/2013 - 09:27

Ha ragione la Mussolini con la sua maglietta.

@ollel63

Lun, 05/08/2013 - 09:32

disco rotto del pd sempre in funzione: "discorso ambiguo inaccettabile sulle toghe". E ti pareva che fossero capaci di dire altro! Ignobili vertici del pd. Ignoranti senza idee, solo asini manovrati dalla frusta dei magistrati (per via del potere che vien concesso loro da una costituzione scassata -la peggiore del mondo- non certo perché abbiano idee di giustizia o conoscenza superiore. Anzi su questi campi sono i peggiori al mondo, nemmeno asini e polli sono al loro infimo livello). Poveri idioti sinistri e magistrati! Son riusciti, con la loro stoltezza a far di SILVIO BERLUSCONI l'uomo più noto e ammirato al mondo, più di Giulio Cesare, di Annibale, di Carlo Magno, di Napoleone, di Leonardo Da Vinci, di Michelangelo Buonarroti, ... Nessun Uomo al mondo è più noto e stimato di BERLUSCONI... Ne hanno fatto il Gesù Cristo del terzo millennio. IDIOTI SINISTRI (tutti: politici, magistrati, popolino sinistro senza testa, scribacchini e giornalisti del copia incolla di cartacce di tribunali sinistri, attacchini sinistrati di post-it su questo blog..). Quanto siete stolti popolo sinistro.. ultimo rimasuglio sulla faccia della terra!

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Lun, 05/08/2013 - 09:36

Non vedo dove possano essere le paure per il Cav. Afferma di avere dalla sua la stragrande maggioranza degli italiani e che i sondaggi fanno volare FI dopo la sua condanna. Chiudete l'esperienza del governo Letta e si vada al voto. Ma per lui è meglio continuare così visto che in tre mesi le sue aziende hanno guadagnato tantissimo.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 05/08/2013 - 09:37

EPIFANI "un bel tacer non fu' mai scritto"

pastello

Lun, 05/08/2013 - 09:42

Si è fermata una macchina davanti al Botteghino. Si è aperta una portiera e non è sceso nessuno, era Guglielmo Epifani. Non era Il ministro Nicolazzi, Fortebraccio si era sbagliato.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 05/08/2013 - 09:44

Che una parte della magistratura è schierata chiaramente a sinistra è talmente ovvio che solo un deficiente può non ammetterlo. Che solo con sentenze emesse da questa specie di magistratura si possano eliminare gli avversari politici altrimenti imbattibili con il voto, era l'insegnamento del partito comunista sovietico. Stalin consigliò a Togliatti di pagare gli studi nelle facoltà di giurisprudenza ai proprio giovani iscritti più dotati per aver successivamente schierati un buon numero di magistrati ed avvocati da utilizzare nei modi e nei momenti più opportuni. Il consiglio di Stalin fu preso alla lettera da Togliatti e dal suo PCI. Naturalmente il PD suo erede batte la stessa strada. E si vede.

Pietro_81

Lun, 05/08/2013 - 09:46

Olle: i tuoi insulti gratuiti, generici e contro tutti e tutto sono in piena linea con la volgarità del tuo credo politico, ribadita dalla maglietta della mussolini (minuscola)

Triatec

Lun, 05/08/2013 - 09:52

Epifani, l'uomo dalla lingua biforcuta, dice che Berlusconi ha fatto un discorso ambiguo. Ma va..ia, va..ia, va..ia....

pastello

Lun, 05/08/2013 - 09:53

Povero epifani, per una riconferma del posto che occupa sarebbe disposto a calare le braghe davanti a qualche presidente di regione della sinistra. Fatica sprecata, al prossimo congresso lo aspetta un posto nel bidone della differenziata riservato agli ex segretari del Pci, PDS, DS, PD.

pastello

Lun, 05/08/2013 - 09:56

Sono talmente terrorizzati dalle toghe che non possono far altro che difenderle.

assunta

Lun, 05/08/2013 - 09:57

Ma chi si credono di essere sti rossi???(rossi si ma di vergogna),sparlano del berlusconi indagato!!!,ma scusate dove soni finiti i reati di Penati-MPS-coop rosse,e mi fermo qui,indagini iniziate da anni ma mai portate a termine,ho insabbiate, tanto a sti rossi chi li contrasta!!!,poveri illusi,prima pagina del vangelo rosso,il discorso del condannato,VERGOGNATEVI,una persona condannata per aver pagato le tasse,,,.almeno lui li paga le tasse, e coop rosse che pagano l'iva a 3% cosa vogliamo dire,... stendiamo un velo pietoso,spero che col caldo che fà si rinfrscano un pò,tanto gia sono ROSSI DALLA VERGOGNA.

swiller

Lun, 05/08/2013 - 10:07

Continuiamo a dargli dello stalinista.

LAMBRO

Lun, 05/08/2013 - 10:08

voi i pozzi li avete inquinati da una vita!! E continuate a farlo per coprire la Guerra che avete al vs interno!!Guerra che dovete coprire INFANGANDO, DENIGRANDO,PROVOCANDO A SANGUE GLI ALTRI. La vs doppiezza è nel vostro DNA e bisogna riconoscere che siete ancora capaci di ipnotizzare molti Italiani! Anche se li state rovinando!! Avete fatto un corso di Incantatori vi dobbiamo regalare un Piffero.

Giustotopik5

Lun, 05/08/2013 - 10:53

Il PD ha voluto farsi del male, nominando segretario questo rimasuglio incartapecorito delle lotte sindacali anni '70 : il suo cervello e i suoi ragionamenti sono fermi a quel periodo, non riesce proprio ad andare oltre - patetico...ma dannoso, anche e soprattutto per il suo stesso partito. I PD, se vogliono andare avanti, gli devono tappare la fogna (oh, pardon, la bocca). Saluti a tutti

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 05/08/2013 - 10:53

Ora che i diavoli oltre alle pentole hanno costruito anche i coperchi sono rimasti intrappolati nella brodaglia che ribolle! Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!...

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 05/08/2013 - 11:00

VERITA Solo loro sono i custodi della verità! Perciò tutto quello che pensano e fanno è regolarmente giusto!

meyer

Lun, 05/08/2013 - 11:31

Nessun timore. Berlino non vuole Grillo nel governo italiano, e il Corriere della Sera neppure. Quindi non ci sarà un governo PD-M5S. Berlino non vuole elezioni anticipate in Italia, quindi niente elezioni anticipate in Italia.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 05/08/2013 - 11:34

...La magistratura non ha certo bisogno di essere difesa, ci mancherebbe altro. La tutela che le sinistre offrono ad essa, a ogni piè sospinto, non fanno altro che aggravare i sospetti e, se vogliamo, gli indizi che da troppo tempo trovano puntualmente conferma nei vari processi. La magistratura dovrebbe ribellarsi a queste forme di corteggiamento da parte delle sinistre, visto che stiamo parlando di un ordine che non manca certo di autorevolezza ne di autorità per cui non ha bisogno di essere difesa da alcuno.

pinux3

Lun, 05/08/2013 - 11:37

@indi...Mi spiace ma gli ignoranti siete voi...Se ti vai a leggere la Costituzione ti accorgerai che la Seconda parte, quella che riguarda i POTERI (le Istituzioni) dello Stato si divide in 5 "Titoli" concernenti ciascuno uno di questi poteri e sono: 1) Il Parlamento 2)Il Presidente della Repubblica 3) Il Governo 4) LA MAGISTRATURA 5)Regioni,Province e Comuni... Dire che la magistratura è un semplice "ordine", come l'ordine dei giornalisti o degli architetti, significa appunto non sapere le cose...Secondo voi quando ad es. la Cost. parla di "conflitti tra poteri della Stato" non si riferisce anche a eventuali conflitti (e ce ne sono stati, vedi "Ruby nipote di Mubarak"...) tra parlamento e Magistratura? Allora come la mettiamo? PS Questa cosa è tanto vera che il PdL aveva proposto di cambiare il Titolo 4 sostituendo "la Magistratura" con "la giustizia"...

angelo piras

Lun, 05/08/2013 - 11:49

I democrat vanno all’attacco. Hai capito tu! Una combriccola d’incapaci, un’armata Brancaleone in perenne bisticcio tra di loro, va all’attacco. Ridicoli. Li vedo già in tenuta da guerriglieri discutere le regole per sconfiggere, finalmente, l’odiata controparte. C’è un piccolo problema. Bisogna trovare un alleato altrimenti da soli, rischiamo un’altra sonora sconfitta. I Grillini del grullo sarebbero pronti a darci manforte, però dobbiamo tenerli sotto controllo, Il rischio è che poi possano diventare tanto forti e noi rimaniamo per altri vent’anni senza comando. Un consiglio disinteressato ai cari Compagni: Lo sbaglio che non dovete mai fare è di andare all’attacco personalmente. Non sporcatevi le mani: avete ancora dalla vostra parte il gruppo di facinorosi dei centri sociali che sarebbero felici di munirsi di mazze, indossare il casco di protezione e lanciare blocchetti di porfido contro il nemico. Toglieranno per voi le castagne dal fuoco e il vostro onore, come sempre in passato, non sarà intaccato. Poi ci penserà la magistratura a condannare i compagni che sbagliano. Armatevi, studiate il campo di battaglia e mandateli all’attacco. UNA DOMANDA AL CENSORE: questo commento è da censurare? Mi dispiace, non è così offensivo se si paragona a certi commenti della sinistra.

pinux3

Lun, 05/08/2013 - 11:50

@ollol63...Berlusconi "l'uomo più noto e ammirato al mondo" ? Quello che il Finantial Time ha appena definito un "buffone"? Spero (per te...) che la tua sia solo una battuta...

piertrim

Lun, 05/08/2013 - 11:54

Per forza difendono (leccano)le toghe, altrimenti avrebbero tutto da perdere. Ma ci sarà pur "un magistrato a Berlino" che accerti con coraggio e Giustizia tutte le nefandezze del PCI--PD e dei suoi accoliti. Se sapeste come mi bruciano gli incassi dell'IMU girati al MPS-PD.

Efesto

Lun, 05/08/2013 - 11:56

Quando Epifani afferma che alla magistratura è dovuto il rispetto e l'accettazione delle sentenze ha ragione. Ma alla "magistratura" non al funzionario operante. Si legga l'articolo che l'ottimo giornalista Stefano Lorenzetto ha pubblicato sabato 03/08 u.s. Dati i comportamenti denunciati in correlazione alla serietà dovuta agli incarichi gestiti, il valore della sentenza resta molto appannato. Di qui va fatta molta attenzione: il PDL non sta offendendo la Magistratura ma rivendica attenzione e controllo dell'ANM e MD, sindacati politicizzati di settore che non sono istituzione ma associazioni.

Ritratto di capcap

capcap

Lun, 05/08/2013 - 12:04

Magistrati = squallore italiano. Noi non siamo una repubblica ma un terreno di conquista dei P.M.!

Ritratto di capcap

capcap

Lun, 05/08/2013 - 12:07

Epifani sindacalista (come mai ci sono tanti disoccupati? E' questo l'interesse dei lavoratori?)rosso; il risultato lo vediamo in Italia.

Zizzigo

Lun, 05/08/2013 - 12:08

La spocchia della sinistra si spinge a dettare legge anche sui pensieri della gente! Questa è la "loro" libertà ed è quello che ci offrono... chi vuole intendere, intenda!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 05/08/2013 - 12:11

epifani non dispone di sufficiente profondita' d'analisi politica. Ma e' l'uomo giousto al posto giusto. Dopo il siluramento di bersani, il pd aveva bisogno di mettere in sella pro-tempore una nullita' per traghettare il carrozzone fino alla resa di conti con renzi. cio' che dice epifani e' stampato il giorno prima nei sotterranei di Via Andrea delle Fratte da qualche burocrate oscuro.

Paul Bearer

Lun, 05/08/2013 - 12:12

Accorciamogli quelle toghe ridicole.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 05/08/2013 - 12:17

Discorso assolutamente logico... quello di un condannato in via definitiva nei confronti di coloro che lo hanno giudicato! L'importante è valutarlo per quello che è.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Lun, 05/08/2013 - 12:34

Epifani vai per una volta in vita tua a lavorare, a fare qualcosa di utile. Poi forse acquisiresti qualche titolo per pronunciarti.

agosvac

Lun, 05/08/2013 - 12:49

I vertici del Pd francamente mi sembrano del tutto fuori di testa. Lasciamo stare bersani che oltre ad essere il trombato per eccellenza è anche leggermente disturbato nella mente. Ma come possono persone pseudo intelligenti dire che non si può stare al Governo con un condannato e poi cercare accordi col M5S che come capo ha un pregiudicato????? O sono imbecilli oppure credono che imbecilli siano gli italiani!!! Infatti se è vero che Berlusconi, probabilmente, non potrà più stare in Parlamento è anche vero che in Parlamento neanche grillo ci potrà mai andare: sono tutti e due pregiudicati, Berlusconi per pseudo evasione fiscale, grillo per omicidio plurimo, sia pure colposo, ma non pseudo visto che i cadaveri delle sue vittime testimoniano contro di lui!!! Vorrei invitare certa gentaglia a pensarci un po' prima di sparare idiozie.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 05/08/2013 - 14:14

E' normale alcuni amici si fermano sempre all'ingresso dei portoni vedi Roma e Siena.

Ritratto di indi

indi

Lun, 05/08/2013 - 15:18

@pinux3: fare per forza il giurista quando non se ne hanno i mezzi (cervello) si dicono castronerie come le tue! La Costituzione esprime principi che vanno interpretati e non è la lista della spesa! Considerazioni giuridico-costituzionali dell’Avvocato Giuseppe Palma del Foro di Brindisi. Secondo la classica tripartizione operata dal Montesquieu, i poteri dello Stato si suddividono in Potere legislativo spettante al Parlamento, Potere esecutivo spettante al Governo e Potere giudiziario spettante alla Magistratura. Se il pensiero del filosofo francese poteva andar bene in un periodo in cui tutti e tre i poteri erano concentrati – nell’ottica del dispotismo assoluto – nelle mani del re, nel corso dei due secoli successivi la situazione ha avuto uno sviluppo differente. A mio modesto parere, la Magistratura non può in nessun caso esercitare un potere – in senso stretto – dello Stato, infatti per poter parlare tecnicamente di potere, e quindi di imperium, è necessario che esso derivi dal popolo o, come accadeva nei secoli passati, da Dio. Nelle moderne democrazie occidentali il concetto di potere è strettamente legato a quello di imperium proveniente dalla volontà popolare, quindi è del tutto pacifico affermare che gli unici organi – seppur con tutte le loro derivazioni – ad essere legittimati ad esercitare un Potere sono soltanto il Parlamento (potere legislativo) ed il Governo (potere esecutivo). Per rendere maggiormente masticabile questo meccanismo, è sufficiente comprendere che nel momento in cui il Parlamento ed il Governo esercitano i propri poteri, lo fanno “in nome” e “per conto” del popolo da cui ne deriva l’investitura, quindi la Magistratura non può essere in alcun modo considerata un potere – in senso stretto – dello Stato; essa è solo un Ordine legittimato ad esercitare – “in nome” del popolo e non anche per conto di questo – la funzione giurisdizionale nei soli spazi delineati dalla Costituzione e, soprattutto, nel fedele rispetto della legge approvata dai soli organi deputati ad adottarla, quindi dal Parlamento e dal Governo, seppur quest’ultimo nei soli casi tassativamente previsti dalla Carta costituzionale.