"Repubblica" vuole spiegare come si ama un padre

La lettera che Marina Berlusconi ha inviato ad Ezio Mauro in relazione a un articolo di Augias

Pubblichiamo la lettera che Marina Berlusconi ha inviato al direttore de La Repubblica in relazione all'articolo «Berlusconi e i soldi alle ragazze» di Corrado Augias, pubblicato sul numero di ieri del quotidiano

Egregio direttore, nel suo intervento dedicato principalmente alla vicenda Ruby, Corrado Augias arriva dove nessuno aveva ancora osato arrivare. Arriva a criticarmi per i sentimenti, la stima e la considerazione che ho per mio padre, giunge addirittura a farmi la predica su come dovrei o non dovrei comportarmi con lui. Ma come si permette, il signor Augias? Non si rende conto che tutto ciò appartiene alla peggiore inquisizione?

Su questa storia di fango e calunnie, mio padre ha già spiegato più volte come sono andate davvero le cose. Io posso solo ribadire quello che ho già detto. Conosco molto bene mio padre, conosco la persona che è e la profonda correttezza con cui si è sempre comportato, il rispetto che ha sempre avuto nei confronti degli altri, sono orgogliosa di lui e di essere sua figlia e non c'è stato mai nulla, assolutamente nulla, che potesse anche minimamente mettere in discussione questo orgoglio.

Non è d'accordo, il signor Augias? Affari suoi. Ma il suo intervento è la migliore, o peggiore, dimostrazione degli enormi guasti che sono stati provocati da chi, in modo spesso consapevole, continua a non distinguere tra opinioni personali di tipo morale, o moralistico, giudizi politici, procedimenti giudiziari. Augias avrà le sue opinioni su mio padre, milioni di italiani, a cominciare dalla sottoscritta, ne hanno altre, radicalmente diverse. I Tribunali però non si occupano, o non si dovrebbero, occupare di opinioni. E la Procura di Milano pochi giorni fa ha chiesto per mio padre la condanna a 6 anni di reclusione e l'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Su questa enormità Augias non ha nulla da dire. Anzi, liquida il tutto con un inciso sconcertante: «Ammettiamo pure», bontà sua, «che tutte queste cose non abbiano rilevanza penale». Di che cosa stiamo parlando, allora? È proprio nell'inciso l'ennesima conferma del fatto che il processo Ruby proprio per questo è stato costruito, nessuna prova, nessun reato, solo una grancassa mediatica per poter infangare chi non ha fatto nulla per meritarselo. Su quali basi, secondo Augias, si dovrebbe dunque arrivare a una condanna? Perché a lui e a quelli che la pensano come lui non piacciono, cito testualmente, «il buon gusto» di mio padre e «le barzellette» che racconta?

Non si permetta, il signor Augias, di insegnare a una figlia che cosa deve pensare di suo padre. Si preoccupi di rispettare, di fronte ai propri lettori, chi ha idee diverse dalla sua. E soprattutto non tenti di spacciare le opinioni per assolute verità.

Marina Berlusconi, presidente Fininvest

e di Mondadori

Commenti

m.paola

Sab, 18/05/2013 - 08:52

Genti signora Marina concordo pienamente Lei. Con il più profondo senso della stima.

linoalo1

Sab, 18/05/2013 - 09:02

Purtroppo,una parte di Italiani è stata colpita da un Virus Influenzale diffuso dai PDuisti,la Berlusconite!A differeza delle normali influenze,questa colpisce soprattutto il cervello e la vista!C'è un unico rimedio!l'uso ponderato del cervello ed del ragionamento legati però anche all'uso della vista,ossia ,levarsi le fette di salame,da davanti agli occhi per poter vedere oltre al proprio naso!Lino.

angelomaria

Sab, 18/05/2013 - 09:07

lo schifo continua

ego

Sab, 18/05/2013 - 09:09

La mia completa solidarietà e stima per Marina Berlusconi. La mia più profonda disistima per Corrado Augias che, a mio avviso, riassume in sè i tic più tipici ed insopportabili dei sinistrorsi: la ostentata vernice intellettualistica; l'insistente esibizione di buonismo a buon mercato in quanto sganciato dalla realtà, il comtinuo e artificioso sforzo di apparire moralmente superiore. Insomma, tutto in questo personaggio mi suona falso, minuziosamente costruito, come se avesse voluto fare di sè il prototipo dell'antipatico di sinistra: e direi che c'è perfettamente riuscito. Giudizio finale: pallone gonfiato.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 18/05/2013 - 09:25

Signora Marina, non si preoccupi più di tanto, agli occhi di milioni di italiani augias si qualifica una volta di più per quello che é e solo chi non é uso a ragionatre con la propria testa puo' prestare fede alle fregnacce che racconta.

acquadd

Sab, 18/05/2013 - 09:27

Ma andiamo per favore. Tutti sanno come realmente stanno le cose.

Ritratto di Zago

Zago

Sab, 18/05/2013 - 09:36

Brava Marina, non c'era risposta più netta da sbattere in faccia al presentuoso Augias e company che si credono " i superiori ", quelli che difondono il vangelo, gli evangelisti della sinistra e non hanno ancora capito che sono dei poveri conigli bagnati e grandi speculatori di disgrazie della concorrenza. Il richiamo di Marina all'etica professionale e morale, deve far riflettere anche lo zoccolo duro che abita nel palazzo di Repubblica.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 18/05/2013 - 09:38

Grandissima figlia di cui ogni padre andrebbe fiero.Questo augias è della stessa cultura del zanda che chiede l'ineleggibilità di suo Padre e,guarda caso, lavorano o hanno lavorato tutti e due per il"ticinese". Ma costoro non provano mai vergogna? Grande Marina.

nonna.mi

Sab, 18/05/2013 - 09:39

Marina Berlusconi: la figlia che tutti desidererebbero avere ! Intelligente, decisa, piena di sentimento e razionalità: esempio da seguire per troppi "politici" solo quaquaraqua Myriam

tartavit

Sab, 18/05/2013 - 09:40

Come la Sig.ra Marina Berlusconi deve continuare ad avere stima per suo padre, così tanti altri possono non avere stima per il Cavaliere che organizza festini in casa con donnette di dubbia moralità. Cosa inconcepibile se chi organizza tali festini è Presidente del Consiglio. Per quanto riguarda l'aspetto penale, la Magistratura farà il suo corso e se il cavaliere dovesse risultare colpevole che paghi i suoi errori. Sul fatto poi che ci sono otto milioni di Italiani che lo votano, bisogna aggiungere che ce ne sono almeno quanta milioni che non lo votano.

xgerico

Sab, 18/05/2013 - 09:48

Il tacer non fu mai scritto!

Ritratto di randel

randel

Sab, 18/05/2013 - 09:58

@nonna.mi......parli per lei per cortesia.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 18/05/2013 - 10:11

Sono indignato come la Signora Marini, ha detto AuGIAS su Repubblica. Ma come si permette di dire come una figlia si deve comportare con il padre, L'amore dei figli non lo può giudicare nessuno, se non i figli stessi. Si vede che il Sig Augius non lo conosce perchè non c'è la un figlio che lo ama

Holmert

Sab, 18/05/2013 - 10:16

La signora Marina Berlusconi,dimentica che i giornalisti di Repubblica,pensano di avere in saccoccia,anzi in tutte le saccocce dei loro vestimenta,la verità rivelata.Sono il salis sapientiae,il verbo che si è fatto carne,gli eterni ispirati dal Paràclito,la fiammella sempre accessa sulle loro teste e stanziale nella loro sede di largo Fochetti a Roma. Poi Augias è uno dei sommi sacerdoti dell'insigne accolita. Lei Marina potrebbe dire di tutto e di più e magari dimostrare la quadratura del cerchio,ma da quelle parti non si ammettono errori da parte loro,anche se la logica li contraddice. Sappia che Repubblica è un concentrato di veleni di serpente corallo,nei confronti di suo padre,come lo è stato in passato nei confronti di tanti notabili della DC. Pensi a Segni,accusato di golpe,a Leone etc. E' nel loro DNA,scrivere c@zzate,perchè sanno che una nazione abbonda di cretini,disposti a crederci. Ma si rende conto che le gente ,a migliaia ,crede nei maghi,nelle fatture,persino nelle streghe....figuriamoci se non crede ad Augias,Giannini,Curzio Maltese(che mi sempbra l'eroe di quel fumetto) ed al papa Scalfari.....Mi ha confortato molto ,sapendo che le vendite di quella "bibbia",sono scese in maniera verticale,insomma precipitate. Si vede che molti italiani hanno cominciato a capire.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 18/05/2013 - 10:34

Fa bene la la signora Marina a fare la figlia,ha tutta la mia comprensione,gli affetti e la protezione tra genitori e figli è la cosa più naturale del mondo,non mi sento assolutamente di condannarla o criticarla.

man73

Sab, 18/05/2013 - 10:39

Dopo aver cercato di insegnare ai cristiani chi fosse Gesù Cristo, Augias ora vuole insegnare ai figli come amare i padri; da come si mette in mostra direi che chi tenta di sfuggire ad una pietosa vecchiaia (dopo una vita passata nella menzogna) sia proprio lui.

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 18/05/2013 - 10:44

Marina Berlusconi fa il proprio dovere di figlia che difende un padre e la sua vita privata. Il Cav, nella vicenda Ruby, non ha danneggiato nessuno, anzi si è dimostrato fin troppo generoso con tutti/e. Per questo processo altamente diffamatorio, chi ci ha perso moltissimo è stata l'Italia, con la grave perdita di credibilità internazionale del vertice del suo Governo e il forte indebolimento nazionale del governo stesso che hanno portato alle incertezze nella gestione del governo (Brunetta vs. Tremonti), all'attacco della finanza internazionale e infine al passo indietro di Berlusconi. Alla fine di questa assurda vicenda, che non potrà finire se non in una bolla di sapone, mi auguro che la Boccassini & compagni vengano esiliati.

Giorgio1952

Sab, 18/05/2013 - 10:47

Io credo che Augias non vuole spiegare a Marina come si ama un padre, tanto che la chiusura dell'articolo dice : "Lo difenda in pubblico ma faccia anche, in privato, qualcosa per salvarlo da una così penosa vecchiaia." Augias non fa altro che riprendere quanto scritto da Veronica Lario in tempi non sospsetti : "Quello che emerge dai giornali è un ciarpame senza pudore. E tutto in nome del potere.Figure di vergini che si offrono al drago per rincorrere il successo e la notoretà. Non posso stare con un uomo che frequenta le minorenni. Chiudo il sipario sulla mia vita coniugale. Io e i miei figli siamo vittime e non complici di questa situazione. Ho cercato di aiutarlo, ho implorato le persone che gli stanno vicino di fare altrettanto, come si farebbe con una persona che non sta bene. E' stato tutto inutile." Lei signora Marina e suo fratello Piersilvio che cosa avete fatto per vostro padre?

maxaureli

Sab, 18/05/2013 - 10:53

Brava Marina!!!

gigo52

Sab, 18/05/2013 - 11:00

per tartavit perchè "Cosa inconcepibile se chi organizza tali festini è Presidente del Consiglio." in francia, spesso presa a esempio da esponenti della sinistra, un presidente ha avuto per anni due famiglie e più figli e nessun giornale ha cavalcato la cosa, in italia "il migliore" ha avuto i suoi "diversivi" la morale è a compartimenti?

occhiotv

Sab, 18/05/2013 - 11:01

Sig.ra Marina, ormai è prassi che quando giornalisti, che durante la loro vita hanno avuto tanta visibilità, ed in vecchiaia non li fila più nessuno in quanto non hanno più niente da dire, cercano con ogni mezzo a far parlare di se, dicendo cavolate. Se poi hanno amici che gli danno spazio a dire queste cose loro "galleggiano" tranquillamente.Ma le persone intelligenti sanno valutare tranquillamente sia loro che i compari.

topogigio100

Sab, 18/05/2013 - 11:14

@ TARTAVIT TI CONSOGLIEREI SEMPRE UN VIAGGIO IN COREA DEL NORD . QUELLO E' UN PAESE CHE FA PER VOI SINISTRI , NON CAPISCO CHE CI FATE IN ITALIA !

tartavit

Sab, 18/05/2013 - 11:14

errata corrige: non quanta milioni, ma quaranta milioni

topogigio100

Sab, 18/05/2013 - 11:15

@ tartavit ti consoglierei di emigrare nel vostro paese natale tu De Benedetti e i Rossi tutti , Corea del Nord quella e' la vostra nazione naturale.

xgerico

Sab, 18/05/2013 - 11:15

Ma perchè la Marina non ha risposto alla Matrignia, quando scrisse la lettera al Corriere in cui affermava che suo padre è malato, e che andava aiutato?!

Maria Teresa Pi...

Sab, 18/05/2013 - 11:21

Angelomaria acquadd e altri: ma voi eravate ad Arcore alle feste che siete così sicuri di quello che dite e di quello che è successo?? Oppure condannate Berlusconi a prescindere?? Ma vergognatevi, siete nella malafede più assoluta. Marina Berlusconi è una donna con le vere palle, quelle che sicuramente voi non avete e non avrete MAI, siete solo degli stupidi, invidiosi pieni di odio per quelli che riconoscete migliori di voi. Tenetevi Augias e quelli come lui, è quello che vi meritate...

piero1939

Sab, 18/05/2013 - 11:23

il gruppo l'espresso non ha più soldi è finito nella graticoloa di de benedetti. cazzi loro. berlusca dagli una mano ma, in bocca

roseg

Sab, 18/05/2013 - 11:23

Augias è il famoso Corradino con il vizietto del: COPIA INCOLLA? ahahahahahahah,vergognarsi mai,sempre arroganza.

xgerico

Sab, 18/05/2013 - 11:27

Ma perchè la Marina non ha risposto alla Matrignia, quando scrisse la lettera al Corriere in cui affermava che suo padre è malato, e che andava aiutato?!

AndreaT50

Sab, 18/05/2013 - 11:28

Bravissima, é stata sin troppo tenera.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 18/05/2013 - 11:34

Quando si dice il caso,ecco spiegate tante cose,compreso le lettera alla Signora Marina. Augias è stato eletto deputato al Parlamento europeo in seguito alle elezioni europee del 1994 come indipendente nelle liste del Partito Democratico della Sinistra. È rimasto in carica fino al 1999. Augias ha dichiarato che la decisione della candidatura, già maturata in precedenza, fu compiuta dopo uno scontro televisivo con il leader del partito Forza Italia Silvio Berlusconi, avvenuto il 19 marzo 1994 durante la trasmissione Domino. L'obiettivo era dunque quello di schierarsi contro Berlusconi stesso, il quale aveva duramente accusato il giornalista appellandolo "spia del KGB", dopo che questi gli aveva posto una domanda sulla sua presunta appartenenza alla loggia massonica P2.Il solito comunista.

tsox.silvio

Sab, 18/05/2013 - 11:44

@nonna.mi - Manco morto!

APG

Sab, 18/05/2013 - 11:44

Augias ha proprio sbarellato, il poveretto! La sua invidia sociale gli obnubila quel che gli rimane di un simulacro di cervello. Augias vattene in pensione, ritirati, hai perso il treno!

efferaia

Sab, 18/05/2013 - 11:47

augias. Chi? Un altro che ha passato la vita intera a non fare un c@xxo e pagato con i soldi che io pago alla RAI. VAFFA........... E va a lavorare, che morirai dalla voglia di fare un' ora di lavoro vero

tiro

Sab, 18/05/2013 - 11:54

Egregia Signora Berlusconi è per questa ragione che ho deciso deliberatamente questo anno in corso di non pagare il canone Rai. Perché veda le fregnacce enucleate da quell'individuo sul conto di Suo padre, grande Uomo libero e democratico, fin quando le riporta in scrittura su un fantomatico giornalino comunista, il disturbo può essere tollerato, o meglio ignorato, perché uno sano di mente come me non comprando quel giornalino bolscevica evita una inevitabile sepsi o malaria cerebrale; ma quando quell’individuo, servo della “congrega rossa”, viene sguinzagliato nelle reti Rai, il disturbo non può essere più tollerato e ignorato. E, siccome da decenni oramai di questi “eunuchi rossi” in Rai proliferano al giorno come conigli, il rischio di essere contagiati da questa malaria cerebrale rossa è diventato davvero tangibile. Quindi personalmente continuerò ad astenermi dal pagamento forzoso della tassa Rai in nome della libertà di opinioni quale diritto civile sancito dalla Costituzione. Comunque un grande in bocca a lupo a Lei e soprattutto a Suo padre che comunque vada grazie a dio continua, nonostante tutti i tentativi paradisiaci dei “bravi” giudici italiani, a dominare la politica italiana e soprattutto a domare quella combriccola di comunisti ancora sparsi per il territorio nazionale.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 18/05/2013 - 11:56

@tartavit questi non combattono per la democrazia, questi combattono la gente come te. Stanno, disperatamente, imponendo una mentalità volgare e sciatta per completare i fatti loro. Resistenza Tartavit, Resistenza. I nostri figli sono in pericolo estremo.

Giorgio1952

Sab, 18/05/2013 - 11:57

La faziosità non è solo dei giornalisti ma anche dei lettori, la classifica dei primi 20 quotidiani italiani vede al primo posto il Corriere, secondo Repubblica il Giornale al 12° posto e Libero al 15° posto, vedere numeri sotto : 1 - "CORRIERE DELLA SERA" Tiratura media 609.785 - Diffusione Media 474.395 - Totale Pagata 440.613 2 - "LA REPUBBLICA" Tiratura media 509.141 - Diffusione Media 396.446 - Totale Pagata 357.797 12 - "IL GIORNALE" Tiratura media 220.386 - Diffusione Media 129.689 - Totale Pagata 127.601 15 - "LIBERO" Tiratura media 166.282 - Diffusione Media 96.657 - Totale Pagata 94.585 Se poi vogliamo vogliamo parlare delle firme da De Bortoli, Scalfari e Mauro, il confronto con i vari Sallusti, Belpietro, Feltri non è neppure proponibile, non c'è gara.

Angelo48

Sab, 18/05/2013 - 11:58

gigo52: egregio, lei si pone giustamente la domanda che milioni di cittadini si pongono e cioe', se la morale e' a compartimenti. Io da tempo sostengo una equazione che qualche lettore/ce mi contesta ma, che alla resa dei conti, viene sempre fuori: FALSO MORALISMO = DOPPIOPESISMO. Prendendo spunto dalla lettera di Marina che chiede ad Augias chi e' lui per far la morale agli altri, le porgo un'altro esempio calzante di falso moralismo. In aula a Milano abbiamo assistito all'arringa del PM Boccassini (quasi 6 ore)imperniata sulla "deplorevole" condotta in uso in quel di Arcore da parte dell'ex premier. Ordunque, lei e' a conoscenza che la stessa PM ha subito nel lontano 1982 quando era sostituto alla Procura milanese, un provvedimento disciplinare promoso dal CSM? E sa su cosa si basava? Trattavasi di atteggiamenti lascivi in luogo pubblico con un giornalista di Lotta continua. Scriveva all'epoca il Proc. Capo Mauro Gresti :".. fu tanto lo sconcerto procuratomi da quell’esibizione di affettuosità più consone all’intimità di quattro mura che alla pubblicità di una via.." (si era in prossimità del palazzo di giustizia).Questo e' il contenuto di una relazione stilata dal Proc. Capo che - nel richiedere il suo trasferimento d'uffico - segnalava inoltre, altri episodi "disdicevoli" dentro la Procura, legati a "presunti comportamenti illeciti", avvenuti da parte dei 2 soggetti, tra l’autunno 1979 e l’inverno 1980, che prima non aveva inteso denunciare. Ad onor del vero, l'anno dopo la Boccassini fu graziata dal CSM perche':"...sono questioni che attengono esclusivamente alla sfera della vita privata, coperta, come tale, da un diritto di assoluta riservatezza". Sono riuscito a dimostrarle - almeno credo - l'equazione FALSO MORALISMO = DOPPIOPESISMO? La saluto cordialmente!

pilave

Sab, 18/05/2013 - 12:00

ieri ho mandato un commento: dov'è? non fatemi pensar male, please.

franco@Trier -DE

Sab, 18/05/2013 - 12:06

nona. ma tu la conosci bene la figlia di Berlusconi? Visto che la lodi molto. Brava Marina difendilo anche del bunga bunga mica lo ha fatto lui, ma lo feci io.

eliolom

Sab, 18/05/2013 - 12:07

Gent. Sig.ra Marina, forse non e' di sua conoscenza che Repubblica e' l'unico giornale che scrive la verita'? Quello e' il giornale' dove scrivono beati e santi e sono infallibili nel giudizio,come il nostro Dio. Non perda tempo con loro, continui a voler bene e difendere suo padre. Con tanta simpatia la saluto.

nonmi2011

Sab, 18/05/2013 - 12:09

Ricordo alla signora in foto che il suo papà organizzava esclusivamente "cene eleganti". Cosa confermata anche dalla sua amica marocchina nipote di mubarak la cui testimonianza al processo ha tanto fatto tirare un sospiro di sollievo ai bananas tutti. La Minetti ballava in biancheria intima, le altre si travestivano e si spogliavano secondo i comando del suo amato papà che poi le ricompensava generosamente e cose simili. Cose che notoriamente avvengono nel corso di tutte le cene eleganti cui i bananas sono continuamente invitati. Signora Marina, so benissimo che lei sa benissimo che la sua difesa non è al suo papà ma ai suoi soldi, ma invece di scrivere ai giornali scriva alla ex moglie del suo augusto genitore, che lo conosce benissimo. Le confermerà che il suo paparino è un uomo molto malato e che ha bisogno di cure. Io, molto più modestamente, le confermerò la cosa che sanno in tutto il mondo: che il suo amato paparino ha rovinato il mio, ed il suo, paese.

Angelo48

Sab, 18/05/2013 - 12:13

gigo52: egregio, lei si pone giustamente la domanda che milioni di cittadini si pongono e cioè, se la morale e' a compartimenti. Io da tempo sostengo una equazione che qualche lettore/ce mi contesta ma, che alla resa dei conti, viene sempre fuori: FALSO MORALISMO = DOPPIOPESISMO. Prendendo spunto dalla lettera di Marina che chiede ad Augias chi e' lui per far la morale agli altri, le porgo un'altro esempio calzante di falso moralismo. In aula a Milano abbiamo assistito all'arringa del PM Boccassini (quasi 6 ore)imperniata sulla "deplorevole" condotta in uso in quel di Arcore da parte dell'ex premier. Ordunque, lei e' a conoscenza che la stessa PM ha subito nel lontano 1982 quando era sostituto alla Procura milanese, un provvedimento disciplinare promosso dal CSM? E sa su cosa si basava? Trattavasi di atteggiamenti lascivi in luogo pubblico con un giornalista di Lotta continua. Scriveva all'epoca il Proc. Capo Mauro Gresti :".. fu tanto lo sconcerto procuratomi da quell’esibizione di affettuosità più consone all’intimità di quattro mura che alla pubblicità di una via.." (si era in prossimità del palazzo di giustizia).Questo e' il contenuto di una relazione stilata dal Proc. Capo che - nel richiedere il suo trasferimento d'ufficio - segnalava inoltre, altri episodi "disdicevoli" dentro la Procura, legati a "presunti comportamenti illeciti", avvenuti da parte dei 2 soggetti, tra l’autunno 1979 e l’inverno 1980, che prima non aveva inteso denunciare. Ad onor del vero, l'anno dopo la Boccassini fu graziata dal CSM perché:"...sono questioni che attengono esclusivamente alla sfera della vita privata, coperta, come tale, da un diritto di assoluta riservatezza". Sono riuscito a dimostrarle - almeno credo - l'equazione FALSO MORALISMO = DOPPIOPESISMO? La saluto cordialmente!

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 18/05/2013 - 12:14

Sarebbe fuori luogo che una figlia che cavalca attivamente cotanta "fortuna" ricevuta da cotanto padre, non si schierasse con lui. Certo, uno si chiede: ma in privato cosa si dicono? Ma davvero una figlia non redarguisce un padre che, oggettivamente, e indipendentemente dagli aspetti penali, avrebbe potuto agire con piu' cautela e con piu' onore? Comunque non facciamone una vittima. Le vittime sono coloro che non arrivano a fine mese, anche (e sottolineo anche) graze alle scellerate politiche del padre durante gli anni di potere. Per esempio, come dimenticare la leggina ad aziendam che consenti' alla Mondadori della signora, di risparmiare quasi 400 milioni di Euro in tasse non pagate?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 18/05/2013 - 12:17

@tartavit questi non combattono per la democrazia, questi combattono la gente come te. Stanno, disperatamente, imponendo una mentalità volgare e sciatta per completare i fatti loro. Resistenza Tartavit, Resistenza. I nostri figli sono in pericolo estremo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 18/05/2013 - 12:17

@tartavit questi non combattono per la democrazia, questi combattono la gente come te. Stanno, disperatamente, imponendo una mentalità volgare e sciatta per completare i fatti loro. Resistenza Tartavit, Resistenza. I nostri figli sono in pericolo estremo.

ciaciaron

Sab, 18/05/2013 - 12:19

Che classe! La Marina è figlia di cotanto padre. Preoccupata solo di difendere il proprio padre ed infischiandosene della proprie aziende. Che nobiltà d'animo.

Daniele Sanson

Sab, 18/05/2013 - 12:20

Grandisssima Marina Berlusconi cui và tutta la mia stima. Augias,non credente come lui stesso si definisce,fà il prete e ogni trasmissione è buona per raccontare un modello di vita non reale e creata solo per criticare nella maniera più incivile chiunque non gli vada a genio e la cosa più raccapricciante è che vi sono simpatizzanti,lo si legge anche in alcuni commenti quì pervenuti,che non riescono neppure a vedere dentro sè stessi,non hanno neppure la capacità di giudicare i propri di genitori o parenti convinti forse di sapere tutto della loro vita privata.Non vedono in sè stessi ma pretendono di giudicare la vita "privata" degli altri. La cosa peggiore è che di augias la televisione è piena e criticano chiunque basta che sia della parte avversa mentre si tace scientemente in moltissime altre occasioni. Marina forever,Marina for President dansian

Angelo48

Sab, 18/05/2013 - 12:29

xgerico: perdonami amico mio, ma la differenza con l'episodio da te ricordato e' evidente. In quel caso, il Corsera pubblicò - come da dovere giornalistico - una missiva a loro indirizzata dalla Veronica (a proposito: ti ricordi l'attività della stessa quando fu presa in moglie da Silvio?); in questo caso invece, stiamo discutendo di una libera iniziativa di un giornalista che cerca di indicare alla figlia di un uomo, come non dovrebbe amarsi un padre simile. A parte il fatto poi,che nè tu nè io, sappiamo cosa si siano potuto dire in privato la Marina e la ...matrigna! Buona domenica!

gianni71

Sab, 18/05/2013 - 12:32

@..tiro...il mio commento su questa esternazione della figlia del caimano è stato censurato. Pazienza! Lei,caro signore, dovrebbe invece farsi visitare da uno psichiatra, lo stesso che ha in cura mortimermouse, bruna.amorosi, benny.panocchia, azzurro.azzurro, noisinistri e molti altri. Le assicuro che è molto accreditato tra quelli come Lei. Buona giornata.

gianni71

Sab, 18/05/2013 - 12:32

@..tiro...il mio commento su questa esternazione della figlia del caimano è stato censurato. Pazienza! Lei,caro signore, dovrebbe invece farsi visitare da uno psichiatra, lo stesso che ha in cura mortimermouse, bruna.amorosi, benny.panocchia, azzurro.azzurro, noisinistri e molti altri. Le assicuro che è molto accreditato tra quelli come Lei. Buona giornata.

Ritratto di madmatte

madmatte

Sab, 18/05/2013 - 12:37

per l'ultima volta .....se un malato di mente ti prende a parole ..cosa fai rispondi ..o dici poverino e lasci stare ??

Stefano Salini

Sab, 18/05/2013 - 12:40

"divide et impera" è la strategia di base applicata alla famiglia di tutti i veri totalitarismi ; i figli indotti a denunciare allo stato (presunto) i propri genitori . Altra strategia è negare la famiglia : quindi via libera all'equiparazione famiglia e coppie omo ; non che le coppie di fatto non debbano avere gli stessi diritti formali e civili, ma moralmente hanno una valenza tutta diversa. Che fare ? il problema è che noi non possiamo, non dobbiamo ,non vogliamo difenderci equiparandoci a loro. Però possiamo andare nei luoghi dove loro vanno e discutere pubblicamente senza paura di diventare martiri...... infatti è quello che vogliono fare ... cancellarci .

Angelo48

Sab, 18/05/2013 - 12:41

BREVE LETTERA APERTA AI FIGLI DI LUIGIPISO: cari figliuoli, non date retta al vostro babbo quando dice che siete in pericolo. Egli mente spudoratamente sapendo di mentire. E - soprattutto - non emulatelo nel campo del lavoro, perche' egli rappresenta uno di quei tanti esempi di "truffatori statali o privati" che a spese nostre, ritirano il loro compenso mensile fingendo di lavorare ma stando, dal mattino alla sera, a pigiare sui tasti del PC per scrivere scemenze su questo forum. Non emulatelo vi prego e non credetegli, perche' egli e' anche un gran bugiardo. Pensate che a noi ha raccontato di andare da più di 10 anni al lavoro con l'uveite. Ve ne eravate mai accorti? Sono i nostri figli invece, ad essere in pericolo se incappassero nell'ambito del lavoro, uno come vostro padre! Ovviamente, il mio e' solo un consiglio!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 18/05/2013 - 12:46

e chi dovrebbe spiegare come si ama un padre? La Santanchè?

enzo1944

Sab, 18/05/2013 - 12:51

Questo arrogante,presuntuoso e leccapiedi di augias,è solo un servo sciocco di demaledetti,che sta cercando di ingraziarsi,perchè espresso e repubblichina,sono vicini al fallimento!.....ha il coraggio di parlare di moralità e correttezza,proprio lui che non va neppure in Chiesa,e cita Gesù Cristo solo quando gli fa comodo!......Il mio Parroco,personaggi come augias,scalfari,monti,prodinoo etc.,li chiama SEPOLCRI IMBIANCATI,come chiamò a suo tempo Gesù Cristo alcuni"dottori della legge"....al Tempio di Gerusalemme!...... e pensare che gli Italiani,pagano canone Rai a questi cialtroni di scribacchini,solo falsi e bugiardi e sempre di parte!Buffoni

michele lascaro

Sab, 18/05/2013 - 12:59

Ritorno dopo una malattia per ringraziare Marina Berlusconi per il solido ceffone tirato sulle guancie di Donato Augias. È una sacrosanta lezione per chi, non essendo ancora arrivato a conoscere e capire i legami di affetto tra padre e figlio, si permette di scrivere castronerie a più non posso. Grazie Marina, un ceffone glielo avrei tirato anch'io.

Ritratto di randel

randel

Sab, 18/05/2013 - 13:07

Bananas chiudete pure gli occhi....posso capire la figlia....mossa da sentimento (ed interessi economici di notevole entità).....ma voi siete proprio ridicoli.

clod46

Sab, 18/05/2013 - 13:07

Il Sig. De Benedetti ha fatto fallire ogni cosa di cui si è interessato, e il suo "gioiello" LaRepubblica sarebbe già fallita da un pezzo se non avesse avuto la diffusione forzata in tutte le scuole d'Italia.

Atlantico

Sab, 18/05/2013 - 13:15

Incredibile che si possa sindacare l'amore di una figlia per il padre. Sarebbe molto più credibile invece chiedere cosa si pensa delle sentenze passate in giudicato secondo le quali furono pagati, tramite Previti, i magistrati che decisero sul lodo Mondadori.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Sab, 18/05/2013 - 13:18

augias fa schifo, infido e falso, un coglione finto intellettuale Marina grazie di esitere. Sei in gamba, in gambissima.

Ritratto di masterpyno

masterpyno

Sab, 18/05/2013 - 13:41

Pienamente d'accordo con lei presidente,molta gente di sinistra si sente depositaria di verità,solo se si tratta di un nome, sempre sulle loro bocche,"Berlusconi"..il resto non conta.

clod46

Sab, 18/05/2013 - 13:45

Il Sig. De Benedetti ha fatto fallire ogni cosa di cui si è interessato, e il suo "gioiello" LaRepubblica sarebbe già fallita da un pezzo se non avesse avuto la diffusione forzata in tutte le scuole d'Italia.

Roberto Casnati

Sab, 18/05/2013 - 13:49

Ta un po' i PD ci diranno anche come dobbiamo fare pipì! Ma questi davvero si credono la Santissima Trinità? Assolutamente daccordo con Marina Berlusconi!

tittinella

Sab, 18/05/2013 - 14:21

Gentile Marina Berlusconi: BRAVA! Una bella sdentata al signor Augias, depositario di tutta la moralità di questo mondo. Perchè non si dà alla politica? La voterei ad occhi chiusi.

gianbra

Sab, 18/05/2013 - 14:35

x randel....noi"bananas" come ci definisci pensando(grossa parola x te) di essere spiritoso ,dovremmo aprire gli occhi ma tu dovresti tentare di far finalmente pensare quel neurone nascosto che vaga nel vuoto della tua mente, ....x gianni 71 non fare dell'inutile vittimismo se non pubblicano qualche tuo commento,pensa un pò succede anche con i miei ed io non sono un kompagno quindi x ricevere anche gli applausi può sempre tentare con i "tuoi" cari giornalini che a quanto si "mormora" sono i portatori delle uniche verità e moralmente superiori a tutti!!!!!

m.m.f

Sab, 18/05/2013 - 14:38

DIREI CHE AUGIAS HA FATTO UNA GRAN BELLA FIGURA DI MERDA,CHI LO HA PUBBLICATO DOPPIA. MA CERCARE DI AVERE DIALOGO CON DETERMINATE PERSONE E CERCARE DI CAPIRSI E'IMPRESA DIFFICILE E LUNGA. MAGARI SE VI SONO GLI ESTREMI E DI FATTO NE RAVVISIAMO PIU DI UNO SPARERE QUELLE TRE QUATTRO QUERELE OGNI QUALVOLTA CHE SCRIVONO CHIEDENDO RISARCIMENTO ANCHE PER DANNO BIOLOGICO,INTELLETTUALE ECT ECT FORSE E' LA SOLUZIONE GIUSTA. PROBABILE CHE ALL 90 ESIMA QUERELA E MAGARI AL TRENTESIMO RISARCIMENTO DANNI SMETTONO.

odifrep

Sab, 18/05/2013 - 14:53

Agrippina - Lei sa la Marina a chi è figlia? Spero che non abbia perso il senno della ragione, in tal caso, Le auguro una immediata "guarigione".

Cosean

Sab, 18/05/2013 - 15:32

@ ego Dunque per te la sinistra è chi usa l'intelletto, chi è buono e rimane sganciato dalla realtà (tu sei la realtà, o solo cattivo?), chi si sforza artificialmente di apparire moralmente superiore!?!! Io ad esempio non ho niente a che fare con la sinistra, ma non credo che bisogna sforzarsi per apparire moralmente superiore. Lo si è senza certificarlo! Sarà che rapporti gli altri, solo con te stesso? O solo perche quando ti sei sentito superiore ed hai scelto il tuo Nick, hai esercitato uno sforzo inconsueto?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 18/05/2013 - 16:42

x giorgio 1952. La giovane veronica, se non erro, quando conquisto' Berlusconi questi era sposato e padre di famiglia e lei una "stellina" in cerca di notorietà. Le cronache non dicono nulla a proposito di verginità ma a parte questo particolare irrilevante sa dirmi quale differenza trova tra le "vergini" doi allora e le "vergini" di oggi??? Io vedo solo trenta/quaranta anni di età come differenza!

odifrep

Sab, 18/05/2013 - 19:32

@ Angelo48 - riferimento gigo52 e xgerico -Caro interlocutore, è sempre un piacere leggere i Suoi commenti. Al riguardo, tengo a rilevarLe che spreca soltanto del tempo prezioso nel dare "delucidazioni" a soggetti che -a mio avviso- non meritano alcuna attenzione anche perché irriguardosi verso le opinioni altrui e, nella fattispecie, si palesano quali difensori -tra l'altro- di un giornalista, anch'egli padre e che cerca con mezzi impropri, di insegnare (ad una donna dell'alta società) come comportarsi in famiglia, elargendo chicche di "galateo personale". Così come qualcun altro crede che la signora Lario, fosse laureata in quale branca medica per asserire che, il marito Silvio, fosse affetto da (?). Infine, credo che la supponenza dei sinistronsi che, grazie a Dio, li contraddistingue dalla nostra sensibilità verso gli altri, non abbassa mai di livello ma trabocca nell'inutilità. Pertanto, voglio dire che lavare la testa all'asino : si perde l'acqua, il sapone ed il tempo. Cordialmente.

goffredodibuglione

Sab, 18/05/2013 - 22:14

Gentile Marina,la signorilità,l'onestà e la correttezza non appartengono al destinatario della Sua lettera.La pseudocultura COMUNISTA, fatta oggi di radicalchic,di teorici e di professori megafonari che diffondono il VERBO IDEOLOGICO e ILLUMINANTE di Marx, è la stessa che da più di un secolo in Russia,Cina,Cuba,Cambogia,Madagascar, Venezuela,Germania Orientale, Romania, Iugoslavia ecc. ha usato gli stessi strumenti per raggiumgere il potere. INFANGARE gli oppositori (anche del proprio partito) attraverso accuse false, costruire processi"farsa"per i nemici del popolo,incarcerazione dei colpevoli in luoghi infernali. Nell'Italia del 2013 si è data un aspetto più moderno e democratico,ma sotto sotto il MOSTRO continua a vivere. Auguri a chi è ancora giovane, ci sarà da combattere molto!!!