IL DG DELLA RAI

«Nessuna esitazione all’attività di accertamento di eventuali comportamenti scorretti rimessa alla competente Struttura aziendale dell’Internal Auditing, nell’assoluto rispetto delle indagini svolte dall’Autorità giudiziaria». Lo ha detto il dg della Rai, Lorenza Lei, alla Commissione di vigilanza in merito alle inchieste sulla P4 e sulla cosidetta struttura Delta. «Non consentirò - ha proseguito -, che l’Azienda e i suoi dipendenti possano vedere pregiudicata la propria immagine sulla base di processi sommari prima ancora che siano accertate eventuali responsabilità sulla base di fatti puntualmente dimostrati. E questo tengo a precisarlo - non a tutela di singoli ma di tutti i lavoratori che ogni giorno a tutti i livelli hanno garantito il primato dei successi negli ascolti della Rai».