IL DIMISSIONARIO Procaccini: la verità del ministro coincide con la mia

«Nessuna contraddizione con il ministro Alfano». Lo ha detto Giuseppe Procaccini, capo di gabinetto del ministro dell'Interno che martedì ha annunciato le dimissioni. Su alcuni quotidiani ieri sono apparse interviste a Procaccini riguardo alle quali il diretto interessato ha commentato: «Mi spiace che alcune ricostruzioni tendano a mettermi in contraddizione con quanto sempre detto dal ministro Alfano, con il quale non c'è alcuna differenza di visione, in quanto mi riconosco nella veritiera ricostruzione dallo stesso resa in tutte le sedi». «Preciso - continua Procaccini - che i miei colloqui con i giornalisti, nonchè le mie dimissioni, sono antecedenti alle comunicazioni rese in Parlamento dal ministro».

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 18/07/2013 - 10:43

Rimane il fatto che sei uno strapagato incompetente dirigente pubblico.

Amelia Tersigni

Gio, 18/07/2013 - 11:53

Anche il più efficiente dei dirigenti pubblici può trovarsi impastoiato - come un pulcino nella stoppa - nelle caotiche "leggi e leggine" del nostro Stato. Deve avvenire una riforma "globale" dello Stato, cosa che una parte della nostra sinistra politica non vuole "assolutamente"fare !!!. Sta solo a noi, Popolo Italiano, decidere di mandarla a farsi friggere alle prossime elezioni !!!.