Il dirigente di Fn invoca il Ku Klux Klan

Immigrati assunti dalla pubblica amministrazione? Macché: «L'unica via è il Ku Klux Klan». A scriverlo su Facebook è stato il segretario provinciale di Forza Nuova di Venezia Sebastiano Sartori, già noto per le sue posizioni di estrema destra e anti immigrazione. La frase choc è stata vergata da Sartori a commento di un servizio del portale online Stranieriinitalia.it. Questo il pensiero integrale dell'esponente veneto di Fn: «Gli amici degli allogeni li avete votati voi ed ora ce la mettono del c…o. Il cavallo di Troia lo avete trascinato voi dentro la città e ora siamo finiti». Deliri in libertà, insomma. Ma quel che è peggio è che il giorno dopo Sartori, anziché cancellare il post, e magari scusarsi, ha rincarato la dose. «Non vedo perché dovrei pentirmi di quello che ho scritto- ha spiegato Sartori-. Era un commento ironico a una proposta di legge che rappresenta il peggiore degli incubi possibili». Se questa è ironia di certo non fa ridere nessuno. MBas