Dissidenti e malumori nel Pd. Renzi: "Non caccio nessuno ma non mi faccio ricattare"

Mineo: "Matteo è come un bambino autistico". E il segretario del Pd non ci sta: "Toccate pure me, ma lasciate stare i ragazzi disabili"

"Trovo ridicole le discussioni interne più legate a pregiudizi che non alla convinzione di essere insieme legati a un comune destino per cambiare l’Italia e la politica. Questa è la sfida di fronte la quale non uno, non una parte, non i renziani, i cuperliani, i civatiani...Malattia! Se dobbiamo dividerci, facciamolo sulle idee non sui cognomi". Matteo Renzi affronta così nel suo intervento all’assemblea del Pd la questione dei dissidenti e i malumori interno al Partito Democratico. "Noi non mandiamo via nessuno ma non possiamo permettere a qualcuno di ricattare con la sua presenza la maggioranza", ha aggiunto Renzi. Che poi ha tuonato contro Mineo: "Chi ieri ha detto che sono un ragazzo autistico ha offeso migliaia di persone: non è giusto per chi vive una situazione di sofferenza e di bellezza. Toccate pure me ma lasciate stare i ragazzi disabili". Il senatore Mineo aveva infatti dichiarato: "Matteo è come un ragazzino autistico: lo vorresti proteggere, perché tante cose non le sa, però se lo metti a ragionare di politica e di rapporti di forza, suona". Dopo le dichiarazioni di Renzi, Mineo ha chiesto scusa: "In politica bisogna il pieno controllo di sé in ogni momento. Il segretario ha ragione, chiedo scusa a Renzi, al ministro Boschi, dei quali ho molta stima, e alle famiglie che hanno un problema con i loro bambini".

Vannino Chiti, uno dei senatori sostituiti dal premier in commissione Affari costituzionali del Senato, dalle colonne del Corriere della Sera attacca il segretario: "Sono deluso, il Pd non è quello che sognavo, sono stato sempre leale. Sono amareggiato sul piano personale, per quanto sereno e a posto con la coscienza. Io non ho mai visto, nella storia repubblicana, una cosa così grave. È stato calpestato l’articolo 67 della Costituzione, dove è scritto che ogni parlamentare rappresenta la nazione senza vincolo di mandato”.

In merito agli scandali recenti che hanno coinvolto i democratici, Renzi avvisa: "Se c'è qualcuno di noi che sa parli, se c'è qualcuno di noi che ha sbagliato paghi, ma non accettiamo da nessun punto di vista che sulla giustizia si giochi il derby che c'è da venti anni andando avanti in maniera totalmente ideologica", riferendosi ai magistrati e sottolineando che il governo sta preparando le misure per riformare la giustizia. E ancora: "Quando uno di noi, iscritto o meno, patteggia per una operazione di finanziamento illecito, chiediamo di fare passo indietro. Chi patteggia significa che è colpevole, chi è colpevole è giusto che non faccia il sindaco. Sulla corruzione siamo quelli che non fanno sconti a nessuno, neanche a noi stessi. Chi ha notizie di reato vada da magistrati, non aspetti che i magistrati vadano da loro".

Commenti
Ritratto di perSiIvio46

perSiIvio46

Sab, 14/06/2014 - 12:17

Signori,Elettori moderati ossia la maggioranza di questo paese vi chiedo di leggere attentamente lo Storico scritto del Grande statista di tutti i tempi Silvio: Un organico collegamento interdisciplinare ed una prassi di lavoro di gruppo la ricognizione del bisogno emergente e della domanda non soddisfatta senza pregiudicare l'attuale livello delle prestazionial di sopra di interessi e pressioni di partesecondo un modulo di interdipendenza orizzontale in una visione organica e ricondotta a unità con criteri non di là delle contraddizioni e difficoltà iniziali in maniera articolata e non totalizzante attraverso i meccanismi della partecipazione senza precostituzione delle risposte sostanziando e vitalizzando recuperando ovvero rivalutando ipotizzando e perseguendo non assumendo mai come implicito fattualizzando e concretizzando non sottacendo ma anzi puntualizzando potenziando ed incrementando non dando certo per scontato evidenziando ed esplicitando attivando ed implementando nei tempi brevi, anzi brevissimi in un ottica preventiva e non più curati va in un ambito territoriale omogenico

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 14/06/2014 - 12:26

Renzi parla di andare dai magistrati.Quali? Se togliamo quelli che aprono un fascicolo su Berlusconi,divengono per questo famosi ed entrano in parlamento come eroi.Se togliamo quelli distaccati alla presidenza della repubblica,presidenza del consiglio ed autority varie.Se togliamo questi e non vogliamo porre fine al massaggio anale al boss dei boss,tale Silvio Berlusconi nonche principale finanziatore della cassa pubblica, necessariamente dobbiamo assumere nuovi magistrati.Unico requisito la tessera PD,giusto per essere indipendenti.

agosvac

Sab, 14/06/2014 - 12:31

Vannino chiti sembra non abbia le idee ben chiare. Vero è che in Italia non esiste vincolo di mandato, pertanto qualsiasi parlamentare può anche essere in disaccordo col suo stesso partito. Ma intelligenza, onore e conseguenzialità politica vorrebbero che qualora un parlamentare non fosse più in accordo col suo partito, specie se si tratta del partito al governo, si dimettesse dal partito ed andasse all'opposizione. Meglio ancora che lasciasse libero il suo mandato parlamentare!!!

GENIUZZO

Sab, 14/06/2014 - 14:01

VA BENE TUTTO CARO RENZI! MA IL DEBITO PUBBLICO(NOTIZIA DI OGGI) CONTINUA A SALIRE(DI 26 MILIARDI AD APRILE) RAGGIUNGENDO 2,146 MILIARDI DI EURO(MASSIMO STORICO). LA DISOCCUPAZIONE E' ALLE STELLE.I CONSUMI(MALGRADO LA TROVATA DEGLI 8oEURO CHE HA PORTATO PERO' VOTI AL PD)SONO DIMINUITI. E ALLORA, RENZI SEI SICURO DI QUELLO CHE DA MESI STAI DICENDO O PARLI TANTO PER PARLARE, PERCHE' QUESTO E' QUELLO CHE VOGLIONO SENTIRE I POVERI "ALLOCCHI" CHE CONTINUANO A VOTARE PD. ZIG

fabio55

Sab, 14/06/2014 - 14:49

per silvio 46 fai festa quante cazzte scrivi I MODERATI SONO CON MATTEO TU STAI CON CHI VUOLE USCIRE DALL EURO E CON I FASCISTI VERGOGNA

fabio55

Sab, 14/06/2014 - 14:51

ahahah sono 3 mesi che è al governo pensa al tuo silvio che in 10 anni non ha fatto niente per l italia ma solo per se vergogna

COSIMODEBARI

Sab, 14/06/2014 - 15:13

Questo è il Parlamento italiano. Ad un parlamentare, deputato o senatore che sia, non può essere più concesso di rappresentare gli Italiani, dopo una tale fuoriuscita. Deve essere spedito a casa e sottoposto ai servizi di igiene mentale, l'esatto momento dopo aver udito la registrazione del suo dire. Non deve avere più accesso a nulla di politico e di amministrativo in genere. Se poi giornalista, deve essere cancellato dall'albo, se questo esiste ancora.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 14/06/2014 - 15:46

Corradino ritirati, vedi che la vecchiaia è una brutta bestia, spesso fa dire delle macroscopiche caxxate. Goditi la pensione di mamma Rai.

tommy1950

Sab, 14/06/2014 - 16:59

Penso che Renzi abbia ragione. Il suo decisionismo mi piace è quello che ci vuole in un momento delicato della repubblica. Alcuni vecchi comunisti (abituati all'obbedienza bulgara) ora non ci stanno più e alzano la cresta.No!! Cari compagni dovete obbedire anche adesso. Perchè con Togliatti,Longo, Berlinguer etc.eravate disciplinati? Se non vi sta bene dimettetevi e andate a lavorare la terra come i vecchi proletari.Basta chiacchiere e inutili distinguo, avete parlato già abbastanza.

corto lirazza

Sab, 14/06/2014 - 17:35

Visto come fanno presto i compagni a perdere la sottile vernice di "politically-correct"? Basta toccarli nei loro sporchi interessi e vedi quel che c'è sotto...

apostata

Sab, 14/06/2014 - 17:41

Corradino è segno delle mostruosità che mamma rai è capace di generare e mettere in circolo come grave malattia, nel sistema politico sbagliato. L’uomo, per chi lo conosce, non ha alcun peso intellettuale, è espresso bene dalla voce quasi bianca. La sua specializzazione è la conoscenza delle strade del sottobosco che l’hanno portato a ricoprire persino un incarico notturno alla rai tutto solo a farsi da autore e spettatore assieme ai vigilantes. Poi a fine carriera, per finissaggio, ha pesato di utilizzare la sua faccetta come appariva dagli schermi ai nottambuli e per via della mancanza di capacità critica dei trinariciuti (e non c’è da meravigliarsene, basta pensare a quello che furono capaci di scegliere i mugellesi) è stato eletto senatore e forse pensava di farlo a vita, ma non gli bastava, temeva che, com’è nell’auspicio generale di fine del bicameralismo, gli sfilassero la poltrona. Per quel poco di tecnica acquisita nelle cellule, nelle tavolate di "lavoro", nelle conventicole e nei sindacati, avrà pensato di assumere visibilità, di far sentire la vocina bianca, di battere il pugno chiuso sul tavolo, anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano. Può aver meditato: “non si sa mai, forse pensano che ho i coglioncini anch’io, forse mi mettono in lista per la presidenza della repubblica”. L’incazzatura non era nelle sue corde, l’ha esposto a dismisura, l’ha fatto pisciare fuori dal vaso. Il giochetto non avrebbe funzionato neanche con prodi, d’alema, letta, monti, ecc., ha fatto male i conti con renzi che ha l’arma per mandare tutti a casa i furbetti della politica una volta per sempre.

macchiapam

Sab, 14/06/2014 - 17:48

Mineo, certamente sostenuto dal significativo silenzio della vecchia guardia, sembra non capire che lui e soci si stanno avviando alla medesima sorte di Fini, Casini e Alfano. Molto bene: gli asini ai monti e i cavalli a San Siro.

@ollel63

Sab, 14/06/2014 - 17:50

solo un piddino poteva paragonare un renzie qualunque a un bimbo autistico: Questi sono intelligentissimi e nulla hann a che vedere con quel tal renzie borioso, pieno di arroganza paragonabile solo alla sua ignoranza.

@ollel63

Sab, 14/06/2014 - 17:53

quanto sono beceri questi sinistrati carogne! Povera Italia!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 14/06/2014 - 17:58

Mineo è il killer 'il cobra' che Civati è riuscito a trovare sulla piazza. Matteo guardati le s palle, lui tenta di farti secco. Homo homini lupus. Silvio docet. -riproduzione riservata (rassegnatevi) -17,58 - 14.6.2014

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 14/06/2014 - 18:00

Certo che se quello sgorbio di Corradino Mineo, pensa di riuscire a contrastare Fonsie Renzi con paragoni deplorevoli, che arrivano a tirare in ballo bambini colpiti da gravi handicap, vuol dire proprio che le frattaglie comuniste come lui sono ormai giunte al capolinea!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 14/06/2014 - 19:58

MINEO CHI ???!!!!! E CHI E' ????

Linucs

Sab, 14/06/2014 - 20:13

Pare che i progressisti possano dire "autistico" e "nano" in quantità, salvo poi scandalizzarsi quando altri utilizzano il linguaggio in modo a dir loro desueto.

maubol@libero.it

Sab, 14/06/2014 - 21:17

Mineo, va in pensione, andavi megli nei Tg, era tutto scritto, quando parli a braccio, ti escono gli sfondoni! Va a casa, ti sei già qualificato...

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 15/06/2014 - 08:55

@agosvac - Perfetto. Non esistendo il vincolo di mandato, il Parlamentare può essere d'accordo col suo partito e d'accordo con se stesso. Può essere d'accordo col partito e in disaccordo con se stesso; in disaccordo col partito e d'accordo con se stesso. Infine, il colmo: in disaccordo col partito e in disaccordo persino con se stesso! Anche da qui si vede come sia moderna la nostra Costituzione...

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 15/06/2014 - 08:59

@fabio55 - Ma lei ha davvero capito cosa c'è scritto nel post di "perSilvio46"? Se sì, ce lo può spiegare? Grazie.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 15/06/2014 - 09:07

perSiIvio46: commento meraviglioso!

nonna.mi

Dom, 15/06/2014 - 09:40

In molti avevamo pronosticato che i maggiori nemici di Renzi sarebbero stati i suoi vecchi compagni di Partito,assolutamente non capaci di rinunciare ai loro stantii poteri e approvare quindi un vero cambiamento ai loro comodi posti acquisiti. Mineo e C. rassegnatevi, il vostro tempo è scaduto e l'energia del giovane Matteo vi renderà inoffensivi, forse per il bene di tutto il nostro Paese! Ci sono anche alcuni Vecchi Saggi, pochi, che hanno capito, fin dall'inizio,che non è la diversa generazione che può essere dannosa, purché abbia la capacità di intendere che si deve insieme procedere ad alleanze di pensiero positive per costruire e non distruggere...Myriam

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 15/06/2014 - 13:40

abraxasso: ma perché c'era qualcosa da capire nel post del più grande Commentatore di tutti i tempi perSilvio46?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 15/06/2014 - 23:58

Da un simile miserabile non poteva che uscire una frase oltraggiosa per chi vive nella sofferenza. NOI DOVREMMO ESSERE GOVERNATI DA GENTE SENZA SCRUPOLI COME QUESTO MINEO. UN INFAME CHE DA ANNI AVVELENA LA POLITICA DEL NOSTRO PAESE?

brunicione

Dom, 21/09/2014 - 04:16

Ecco l'errore, i cretini li devi cacciare che, essendo politici, per sopravvivere devono accasarsi in altri partiti