Dl Sviluppo, Passera:"Ci mettiamo la facciaSi farà ad ogni costo"

Il ministro per lo Sviluppo a lasciare il suo posto non ci pensa proprio. E sul governo ha le idee chiare: sta facendo ciò che si è proposto

Di dare le dimissioni non se ne parla. Fatevene una ragione. Il ministro per lo Sviluppo, Corrado Passera, interviene al convegno dei giovani imprenditori di Confindustria e ribadisce la sua ferma volontà di occupare ancora la poltrona che gli è stata affidata. Di lasciare tutto "neanche a parlarne". Certo, l'ipotesi era stata fatta, dopo lo slittamento in Cdm del provvedimento sullo sviluppo. Ma Passera ha le idee ben chiare: resta dov'è.

Resta al suo posto anche l'esecutivo. E a chi chiede al ministro se il governo sia destinato a durare - solo ieri il ministro Severino ipotizzava di chiedere la fiducia sul ddl anti-corruzione - la risposta è chiara: "Il governo senza Parlamento non può fare nulla" ed è necessario "lavorare con tutti: le parti sociali sono fondamentali". 

E il governo sta lavorando, "sta facendo tutto quello che si è proposto di fare". Ciononostante bisognerà "trovare insieme le risorse per le misure per lo sviluppo che l'economia si aspetta".

"Il programma per la crescita va avanti, arriva fino in fondo". Il ministro assicura che tutti i progetti sul tavolo verranno portati a una conclusione, Dl sviluppo compreso. E poi indirizza un commento anche alla situazione italiana. Il Paese "ha superato una situazione che alla fine dello scorso anno non era difficile, ma rischiosissima". Sei mesi fa, sottolinea Passera, "era quasi dato per scontato che saremmo scivolati come la Grecia", ma ora "l’Italia c’è".

Reazioni politiche e proteste

Il segretario del Pdl, Angelino Alfano, intervenendo in risposta alle dichiarazioni di Corrado Passera sottolinea che "se c'è un braccio di ferro tra Passera e Grilli" starà con il ministro e affonda: "La pura contabilità non risolve il problema della crescita".

Il vicesegretario del Pd, Enrico Letta, si è limitato a concordare: "Anche io sto con Passera, ovviamente".

A margine dell'incontro con i giovani imprenditori non mancano le proteste. A contestare il ministro Passera due presidi con circa 40 militanti del Partito Comunista dei lavoratori e dei centri sociali.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 09/06/2012 - 11:21

"E sul governo ha le idee chiare: sta facendo ciò che si è proposto". Certamente: prosciugare il risparmio privato delle famiglie italiane. Come da ordini del Bilderberg Group.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/06/2012 - 11:43

Inutile che qualcuno si illuda. Questi personaggi "prestati alla politica" non ci pensano proprio a dimettersi e non molleranno fino a quando qualcuno in parlamento avrà il coraggio di prenderli a pedate. Questo è il problema: in parlamento hanno tutti il terrore delle elezioni perché non possono prevedere come ne usciranno e sono avvitati alla loro poltrona. E noi - stante la perdurante "assenza" di Silvio, dobbiamo continuare a sorbirci Alfano, il "nebbia".

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 09/06/2012 - 12:02

Passera non lascia la poltrona? E questa sarebbe la notizia? Ma non vi ricordate, al Giornale, la storia del cane che morde un uomo che non è una notizia e dell'uomo che morde un cane che invece lo è? Ecco, se Passera si fosse dimesso sarebbe stato come l'uomo che morde un cane, ma il banchiere che resta attaccato alla poltrona è il solito, comunissimo cane affamato e mordace che non fa notizia.

Albi

Sab, 09/06/2012 - 12:40

Figurati se questo si dimette! Ha utilizzato per anni il suo incarico a Intesa per farsi una verginità da sfruttare in politica, obbligando i dipendenti ed i clienti a sorbirsi costose, stucchevoli ed improduttive campagne per gli eco-bimbi, le biciclette, la mobilità sostenibile, il Co2, l'acqua e assurdità pseudo-scientifiche del genere. Ha danneggiato la banca con decisioni politiche sul non finanziamento delle attività non politically correct, per farsi bello con le sinistre, il tutto in vista di una brillante e remunerativa carriera politica, figurati se si dimette.....

fossog

Sab, 09/06/2012 - 16:05

Non credo che Passera nelle Poste italiane prima, ed in Banca intesa poi, abbia avuto a che fare con dei santi o per lo meno con delle persone civili, nell'esercizio delle sue funzioni..... ma credo non immaginasse qual verminaio è la poitica del palazzo e delle zecche innumerevoli che vi ruotano intorno. INVECE della FACCIA, Passera, dovrebbe metterci il RECUPERO delle centinaia di miliardi che ogni anno BUTTIAMO in spreco pubblico/politico. Poltrone a decine di migliaia, centri di costo e di decisione spezzettati per dare stipendi e non far funzionare nulla, e peggio per non far risalire alle RESPONSABILITA' delle bestie che fanno danni, ecc ecc ecc. Si legga i libri di Giordano, o di Rizzo, o di Stella ecc, Passera. Ecco cosa deve fare Passera se vuole davvero che vediamo la faccia di una persona ONESTA e con gli ATTRIBUTI !!! una visione da miracolo ormai e che infatti, come i ridicoli miracoli invocati dagli stupidi, non si è mai vista ancora.

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 17:19

voi ci mettete la faccia e gli italiani...

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 09/06/2012 - 18:31

Quell'"ad ogni costo" non mi piace. Di solito,infatti, i costi li sostengono i popoli,la gente comune. Non c'è bisogno di più stato e sovrastato. C'è necessità del contrario. Più spazio alla gente,ai popoli. Meno politica,meno burocrazia,meno stato.

'o surdato 'e Gaeta

Sab, 09/06/2012 - 19:51

Speriamo solo, che come al solito non dobbiamo essere noi a rimetterci il.... lato B.

Massimo Bocci

Sab, 09/06/2012 - 20:14

Il governo ha le idee chiare: sta facendo ciò che si è proposto........portare alla fame i veri Italiani e salvare il cu...lo al regime comunista Catto e ai loro asserviti di mafia!!!

analistadistrada1950

Sab, 09/06/2012 - 20:32

#6 aliberti: .....ciò ch'è posto in fondo alla colonna vertebrale; ecco perchè l'ordine è -spalle al muro!-, almeno non si agevola il gioco del nemico.

analistadistrada1950

Sab, 09/06/2012 - 20:33

Eppure, coniugando: sviluppo passera, dovrebbe promettere un ottimo futuro per entrambe i sessi, ma forse è solo un caso.

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 09/06/2012 - 21:01

Non la faccia, metteteci i tacchi; girateli ed antatevene ........

nemo50

Sab, 09/06/2012 - 21:14

Povero giullare di bassa corte, questo bellimbusto è un gran furbone e vorrebbe scalare i posti piu alti della repubblica italiana , non dimentichiamolo si vedrà sempre piu' spesso, ma non ci dimentichiamoci quando raccontava che lui avrebbe fatto una liberalizzazione al mese, infatti i taxi ancora ridono, le città sono invase da un numero di notai tale fa farsi concorrenza sleale fra di loro, cosi banche ,farmacie e via dicendo....quanto dovremo rimanere alla finestra a vedere questo teatrino impietoso,dove ci stanno mortificando ogni giorno, assistendo a suidici,( ora anche terremoti), e tasse tasse tasse, quando il pdl si sveglierà dal torpore e manda tutti a casa mettendoci veramente la faccia del partito e non mettendola sotto la sabbia come lo struzzo???

MMARTILA

Dom, 10/06/2012 - 08:02

"Ci mettiamo la faccia"...per quel che vale la vs faccia, un euro bucato, potete metterla dove volete!