Droga del cannibale Sfregia la fidanzata prendendola a morsi

Drogato, ha preso a morsi la sua compagna, sfregiandola in volto. E a Genova è giallo. Pare che ciò sia accaduto perché l'uomo ha assunto un mix di stupefacenti denominato «la droga del cannibale», in voga negli Usa, che porterebbe a perdere i freni inibitori e far diventare aggressivi fino a mordere per cibarsi di essere umani. L' episodio è avvenuto nei giorni scorsi in una abitazione di Oregina, sulle alture di Genova. Lui, il presunto cannibale per effetto della droga, è un operaio russo di 28 anni; lei una ucraina, clandestina di 24. L'uomo prima ha tentato di strangolarla, poi l'ha morsa in faccia, sfregiandola. Per la ragazza la prognosi è stata di 30 giorni.