Ds, il partito che non c'èha 146 milioni di debitie paga 49 dipendenti

I Democratici di Sinistra non esistono più da un pezzo, ma presentano ancora bilanci. Da quello del 2011 si evince un buco di 156 milioni di euro

Il fantasma dei Ds aleggia alle spalle dei contribuenti. E si insinua soprattutto nei loro portafogli. Un fantasma con 156,6 milioni di euro di debiti.

Il partito di D'Alema non esiste più da tempo ma, come ha rilevato il Fatto quotidiano, presenta ancora i bilanci da cui si evince come i Democratici di sinistra siano in cima alla lista dei creditori di grandi banche nazionali.

"C’è Unicredit, che vanta un credito di oltre 26 milioni, il gruppo Intesa 36 milioni, l’Efibanca del Banco Popolare 24 milioni, la Popolare di Milano 12 milioni", si legge nell'articolo di Vittorio Malagutti. Secondo il bilancio firmato dal tesoriere Ugo Sposetti, a fine 2011 i conti dei Ds si sono chiusi con un buco di 145 milioni.

Motivo? "Il partito si è fatto carico dei debiti accumulati negli anni dall’Unità fino a quando la storica testata fondata da Antonio Gramsci non è stata ceduta, a partire dal 2001, a cordate di imprenditori privati, ultimo della serie l’ex governatore della Sardegna, Renato Soru. E così nel bilancio 2011 si legge che circa 101 milioni di debiti derivano “dall’accollo liberatorio” dei debiti della “cessata partecipata L’Unità spa in liquidazione”", continua l'articolo del Fatto.

Come se non bastasse, il partito che non c'è deve pagare gli stipendi dei dipendenti: ce ne sono ancora 49 a libro paga.

Commenti

gibuizza

Mar, 26/06/2012 - 15:28

E chi salderà questi debiti? Andranno a "sofferenza" e quindi pagati dai clienti delle banche ? Dov'é la magistratura, così attenta ai 5.000 euro di rimborso multe del Trota?

Massimo Bocci

Mar, 26/06/2012 - 15:39

Gli altri pseudo dipendenti (migliaia),...li hanno già messi a cario nostro prepensionandoli con finti contributi figurativi (a carico del Bue),per questi fedelissimi compagni aspetteranno un'altra truffa figurativa.....loro sono quelli legalitari i costituzionali dalla faccia di mer.....

fossog

Mar, 26/06/2012 - 15:47

Abbiamo una politica marcia, gestita da disonesti. E la principale disonestà stà nel parlamento che ha votato leggi che pemettonoa partiti chiusi di esistere, e che addirittura asegnano loro sovvenzioni statali MASCHERATE in modo truffaldino per rimborsi. Ecco CHI sono i veri miserabilili, i veri ladri. Sono quelli che presentano disegni di legge truffaldini e coloro che altrettanto ladri li votano.

Cinghiale

Mar, 26/06/2012 - 16:00

AHAHAHAHAHAHAH mi sto sperticando dalle risate. LUIGIPISO se mi riesce a spiegare questa riesco a farle avere il Pulitzer. OHOHOHOHOH ridiamo per non piangere, qui chi si va e prendere per chiedere spiegazioni?

Rossana Rossi

Mar, 26/06/2012 - 15:59

Tranquilli, paghiamo noi come al solito.....la magistratura è troppo occupata con le vacanze di Formigoni e il bunga -bunga (almeno questo se lo pagava Berlusconi!)...........Mi spiegate poi come fa un 'partito che non c'è più' ad avere 49 dipendenti da pagare? Mistero dei sinistrati,quì i veri sinistrati siamo noi contribuenti!!

Dario40

Mar, 26/06/2012 - 16:09

le Banche creditrici nei confronti dei Ds come pensano di rientrare dai loro crediti ? Addossandoli allo Stato Italiano,cioè a noi tutti ? Il loro comportamento nei confronti dei Ds è identico a quello usato nei confronti di tutti gli altri creditori ? Io ritengo di no, e pertanto chiedo a chi di dovere di intervenire subito .

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 26/06/2012 - 16:11

scusa ma che importa a noi di una società che ha 156 milioni di debito? estica. fesse le banche che hanno continuato a fargli credito, la piglino in quel posto...non è che ora vogliono li si cacci noi quei soldi li vero? paghino i tesserati

Ruy Diaz

Mar, 26/06/2012 - 16:58

Un altro mistero inglorioso.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 26/06/2012 - 17:06

cio significa che coprono veramente bene i loro attivi; eppure nessuno indaga per sapere dove sono finiti tutti quei soldi guadagnati dai partiti

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 26/06/2012 - 17:16

Che bravi al Giornale, avete letto il "fatto" oggi, un pò in ritardo ma lo avete fatto.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 26/06/2012 - 17:36

Il rosso,colore del sangue,degli eroi,e nei compagni del conto.Ma guarda tu questi probi salmodianti,sempre' come diceva Erskin Caldwell : con la puzza sotto il naso,hanno una finanziaria da restituire alle banche e,udite,udite,questi Eurini sono usciti per mantenere a vita i veltroni,le concita,i direttori d'antan,tanto chi se ne frega,paga pantalone.E l'incavolatura viene poichè dovremo pagare per un giornale che non lo legge più nessuno,o forse i nostalgici di baffone.Alè bersanov,niente da dire?

gbsirio_1962

Mar, 26/06/2012 - 17:47

in un paese "serio" ( e normale )... si andrebbe a bussare a casa di tutti quelli che sono transitati per quel partito facendogli restituire tutto..fino all'ultimo centesimo !!! ma purtroppo siamo solo in italia....e con un presidente della repubblica che li difende pure... vedete un po voi come siamo conciati...

a.zoin

Mar, 26/06/2012 - 17:59

E, chi sarebbe questo AMMINISTRATORE? E' forse il signor POLILLO? Questa e'una vergognosa verita' dei SOSIAL-DEMOCRATICI.

conenna

Mar, 26/06/2012 - 18:04

Peccato che anche Forza Italia non ci sia più e abbia percepito i rimborsi elettorali.

les paul

Mar, 26/06/2012 - 18:07

Appena lo scopre il professore ripiana immediatamente il debito. Come ?...facile, con un piccolo ritocco alle pensioni e magari all'Iva su pane, pasta e acqua ....

viosch

Mar, 26/06/2012 - 20:55

se "14conenna" permette, vorrei dirgli, ma non solo a lui, che dovremmo smettere di controbattere ad una magagna di un partito con una magagna di un altro. Noi cittadini siamo tutti nella stessa barca e non importa da quale parte sta la magagna; sempre magagna é e non va bene.

clz200

Mar, 26/06/2012 - 21:51

#14 conenna (63) hai sbagliato articolo, in questo articolo si parla di DS non di Forza Italia

aironeazzurro

Mer, 27/06/2012 - 12:07

Se un cittadino continua a ritirare la pensione minima del familiare deceduto va diritto in galera e deve restituire la somma indebitamente riscossa. Se un partito cambia nome puo continuare a percepire 2 o più finanziamenti miliardari e dobbiamo anche ringraziarli. Poi si lamentano se ci disgustiamo dei politici e dei partiti.