DUELLO SU TWITTERCavalli: «Briatore evasore». E lui: «Il botox t'ha dato al cervello»

Flavio Briatore contro Roberto Cavalli e Matteo Renzi di mezzo. Il dissidio, esploso via Twitter, nasce da un'intervista che lo stilista ha rilasciato al «Fatto Quotidiano» nella quale ha rivelato la sua mania di segnalare alla Guardia di Finanza tutte le targhe delle Ferrari, «perché - ha detto Cavalli - non sopporto chi scherza con le tasse o ha avuto problemi con la Finanza come Briatore. Quando Renzi andò da Briatore gli mandai un sms. Ero meravigliato. Perché frequentarlo? Se fossi al governo, obbligherei i ricchi a versare metà dei loro grandi patrimoni. Per questo, all'inizio, le mosse di Matteo mi sembravano strane. Poi ho capito». Apriti cielo, Briatore non ha aspettato molto a rispondere e su Twitter ha risposto: «Ci sono gli sfigati del sabato sera e gli sfigati di ogni giorno. Roberto Cavalli è uno sfigato, geloso, rancoroso e rifatto male». Per poi rincarare la dose: «Il botulino ti ha cotto il cervello». Non è la prima volta che i due sono protagonisti di un simile botta e risposta: nel 2008 Cavalli disse che aveva chiuso con il Billionaire perché era contro «la volgare esibizione di certi locali dove si considerano vip le starlette televisive». Risposta di Briatore: «L'esternazione di Cavalli mi stupisce, visto che sua moglie Eva c'è sempre…».