È morto a 93 anni Emilio Colombo, l'ultimo padre costituente

Nato a Potenza nel 1920 è stato più volte ministro, presidente del Consiglio e presidente del Parlamento europeo

Il senatore a vita Emilio Colombo

È morto a Roma, all'età di 93 anni, il senatore Emilio Colombo, ultimo tra i padri costituenti. Una lunghissima carriera all'interno della Democrazia Crostiana lo aveva portato a ricoprire tutte le più importanti tappe del cursus honorum politico: è stato più volte ministro (Agricoltura, Industria, Commercio, Tesoro e Affari Esteri), presidente del Consiglio (dal 1970 al 1972) e presidente del Parlamento europeo.

Colombo era nato a Potenza nell’aprile del 1920. Nella sua lunga carriera politica e istituzionale, sempre interna alla Democrazia Cristiana dalla sua fondazione al suo scioglimento, è stato presidente del Consiglio, ministro degli Esteri, ministro del Tesoro, dell’ Agricoltura, dell’Industria, del Commercio. Ed era stato nominato senatore a vita nel 2003 dall’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. E proprio nel 2003, poco dopo i laticlavio, a seguito della sua chiamata in causa in un'inchiesta per fatti di droga da cui uscì senza conseguenze, Colombo ammise pubblicamente di aver fatto uso di cocaina "per uso terapeutico". "Nella vita di ogni persona - disse - si tenta di inviare dei messaggi positivi. Tra quelli negativi, da parte mia, c`è questo episodio. Per il quale oggi, in piena onestà, mi sento di dover chiedere scusa al Paese. Sì, di chiedere scusa". La sua ultima uscita pubblica è stata la presidenza del Senato nella prima seduta di questa legislatura conclusasi con la proclamazione da parte di Colombo di Pietro Grasso quale nuovo presidente del Senato. Colombo ha partecipato attivamente alla transizione della Democrazia Cristiana nel nuovo Partito Popolare Italiano di Mino Martinazzoli, avvenuta nel 1994. In occasione del primo congresso del partito, nel luglio del 1994, è stato tra i principali sostenitori della segreteria di Rocco Buttiglione. Tuttavia nel 1995 nella querelle che divise il Ppi tra i favorevoli ad un’alleanza di centrodestra con Berlusconi (guidata dal segretario Rocco Buttiglione) e i favorevoli ad un’alleanza col centrosinistra con Romano Prodi (guidata da Gerardo Bianco e dal presidente Giovanni Bianchi), egli aderì alla linea di Gerardo Bianco, prendendo le distanze da Buttiglione. Pur senza incarichi di partito e uscito dal Parlamento dall’agosto 1992 (le sue dimissioni si resero necessarie perché in quell’occasione la segreteria della Dc stabilì l’incompatibilità tra la carica di ministro e quella di parlamentare), militò nel PPI fino al 2001, quando abbandonò il partito in polemica con la dirigenza che non gli aveva riservato un collegio al Senato per le elezioni politiche del 2001. Passò quindi a Democrazia Europea di Sergio D’Antoni che lo candidò al Senato in un collegio della Basilicata, dove tuttavia non venne eletto. Dal 1986 al 2003 è presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, ente fondatore della Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 1993 al 1995 è presidente dell’Internazionale Democratico-Cristiana. Nel 2006 Colombo sostenne con il suo voto il secondo governo Prodi.

Commenti
Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Mar, 25/06/2013 - 00:24

bene

pastello

Mar, 25/06/2013 - 01:06

L'Italia diventerà un paese civile quando non ci saranno più figure che campano una vita, o quasi due, con emolumenti da nababbi senza lavorare e una moltitudine di poveracci che faticano a mantenere le loro famiglie. Non è cinismo credetemi ma un gran bisogno di un po' di giustizia sociale.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 25/06/2013 - 01:20

ogni tanto una buona notizia.

carlopriori

Mar, 25/06/2013 - 06:39

il tempo è galant'uomo un altro rosso e ladro all'inferno, uno che alla patria nulla ha dato ma ha solo tolto.

Ritratto di depil

depil

Mar, 25/06/2013 - 07:15

assieme a Prodi rappresenta l'immagine stessa della corruzione!

max.cerri.79

Mar, 25/06/2013 - 07:21

Quanti anni erano che mantenevamo sto parassita?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 25/06/2013 - 08:07

Spending review in atto. Mai efficace come in questa annata: Montalcini, Andreotti, Colombo... Forza, avanti!

meloni.bruno@ya...

Mar, 25/06/2013 - 08:07

Un drogato responsabile del grande debito publico lasciatoci in eredità!

brunog

Mar, 25/06/2013 - 08:15

La politica dovrebbe essere un servizio che si fa al paese per un periodo di tempo, questi tromboni restano attaccati alla poltrona fino che la morte li viene a prendere. Nessun rimpianto per questi politici stantii, piuttosto un rammarico che non si siano fatti da parte prima.

guidode.zolt

Mar, 25/06/2013 - 09:23

Sarebbe interessante fare una stima dell'età media dei politici ...a mio parere non è una telefonata che ti allunga la vita, ma la politica!

mariolino50

Mar, 25/06/2013 - 09:23

pastello In confronto a quello che prendono i grossi manager pubblici, e sopratutto privati, sono morti di fame, cè gente che prende 5-6 e più milioni di euro senza ritegno e con aziende semifallite, i nomi si sanno tutti, oppure il capo della polizia che prende varie volte il ministro dell'interno suo capo.

franco@Trier -DE

Mar, 25/06/2013 - 09:32

lo Stato ora avrà un bel risparmio.Scema lo avete votato voi Prodi o è andato al governo con la forza?

killkoms

Mar, 25/06/2013 - 09:45

a napoli direbbero"axxxxxxu a chi te muorto"!era uno degli artefici della pseudocostituzione che ha condannato alla mediocrità l'Italia!edntrato in parlamento nel dopoguerra non ne è più uscito!provate ad immaginare il congresso USA con ancora truman o mac carty,e capirete l'assurdità della politica italiana!

BlackMen

Mar, 25/06/2013 - 09:53

carlopriori: volevo ringraziarla per il suo preziosissimo contributo che ci consente, dopo decenni di turbamento emotivo, di scoprire che la Democristiani in realtà erano comunisti (nonostante durante i governi DC il PCI fosse sempre all'opposizione...ma sono dettagli per lei immagino). Mi raccomando solo di non dirlo a Casini che potrebbe rimanerci male nello scoprire di essere rosso così da un giorno all'altro. Stia bene e, ogni tanto, si legga qualcosa di diverso dalla Gazza!

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 25/06/2013 - 10:03

Carriera nella povera Lucania cambiata anche del suo nome vero? Costituente sì, ma da “Pannolone ” svenduto ai Comunisti, appoggiando Prodi e non Berlusconi, seppure proveniente dall'Azione Cattolica. Memo che ad una richiesta del Direttore dell'Ente di Riforma Agraria alla costruzione di un Cimitero a Scanzano Jonico "...hanno le concimaie!...", questa fu la risposta che ascoltai, sopra il suo palco ornato di laurus in suo onore negli anni '50 con Governo De Gasperi. Ora non per convenienza che con il clientelismo si costruirono le “ Cattedrali nel Deserto Rosso ” con Debito Pubblico alle stelle? Chi altri ha contribuito a fare della Lucania la più povera do' Sud e più alta in percentuale di Assegni di Stato? Per questo il Comunista ex Presidente della Regione Filippo Bubbico, premiato a Ministro? E se fosse il migliore lo nominerebbero Capo di Stato al posto di Re Giorgio Marx I?

killkoms

Mar, 25/06/2013 - 10:23

@vincenzoalias,la lucania(basilicata)è una stranissima regione! è sede di quella procura che pur annoverando tra lòe sue file un "brocco di razza",non riuscì a scoprire che una povera ragazza morta assassinata,era nel sottotetto di una chiesa,che poi era il posto dove era stata vista per l'ultima volta!è la regione italiana che ospita il più grande giscvimento petrolifero dell'europa continentale,ma che non viene sfruttato ne adeguatamente,ne col rispetto dell'ambiente!ma chiuqnue,non togato,cerca di capire di più di queste cose,fà una finaccia! non solo il petrolio(causa le bassissime royalties)non aiuta lo sviluppo della basilicata,ma è stata vanificata anche la mancia di circa 180 € sull'acquisto del carburante!mi diceva una volta un indigeno che lì il gasolio non costa meno di 1,80 € al litro,contro i circa 1,60 € della vicina puglia!altro record della basilicata rossa,l'avere più lucani residenti fuori regione che in loco!e a contorno di tutto ciò,mettiamoci una malavita strisciante,anche se poco nota,ed il fatto che da moloti anni è sempre amministrata dalla sinistra!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 25/06/2013 - 11:13

De mortuis nihil nisi bonum. Di lui ricorderemo sempre le inconsuete prescrizioni oftalmologiche che demandava , per l'acquisto, al personale della scorta.

mrwatson52

Mar, 25/06/2013 - 12:08

Aveva chiesto scusa per la detenzione della cocaina ma era rimasto al suo posto. Invece Lelio Luttazzi e Valter Chiari per lo stesso motivo erano stati arrestati e plurisputtanati dopo essere stati cacciati dalla RAI.

yulbrynner

Mar, 25/06/2013 - 12:10

pace all'anima sua.. non offendete i morti e' da vili.

steacanessa

Mar, 25/06/2013 - 12:20

Non piangeró.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 25/06/2013 - 13:49

piano piano la natura fa il suo corso

BlackMen

Mar, 25/06/2013 - 14:22

marco piccardi: ringraziando il cielo aggiungerei...se lo immagina un mondo con uno come lei immortale? Mammmmamia

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Mar, 25/06/2013 - 14:27

il pusher lo ricorda con affetto...

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 25/06/2013 - 14:30

Fuori un altro di quelli che hanno contribuito a portarci allo sfascio, inoltre ha stlilato anche questa cancro di merda di costituzione fallimentare.

elalca

Mar, 25/06/2013 - 15:03

e io che pensavo che fosse un frocio con il vizio della coca........

janry 45

Mar, 25/06/2013 - 15:20

ma padre di cosa? tutto al più genitore,tanto per essere politicamente corretto.

moshe

Mar, 25/06/2013 - 15:24

Bel regalo che ci hanno lasciato i padri della costituente, una nazione con le fondamenta marce dalla nascita!

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 25/06/2013 - 16:10

Chiese scusa al paese, ma non si dimise. Usava la coca (no-cola)per usi terapeutici? Gli ha di certo fatto bene perchè è campato, a nostre spese, fino a 93 anni. Democristiano doc, cacciò balle a proposito della coca e chissà in quante altre circostanze. Al Padre Eterno tenterà di rifilare qualche altra panzana. Magari ci riesce.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 25/06/2013 - 16:21

@BlackMen, lei non ci credera' ma io le voglio bene.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 25/06/2013 - 17:06

L'ultimo padre costituente della Costituzione più bella del mondo (almeno così dicono), muore il giorno in cui il tribunale di Milano uccide il diritto e la democrazia.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 25/06/2013 - 17:20

Non sto a ricordarlo per gli incarichi ministeriali sostenuti, in particolare di carattere economico, ma per una frase apparsa sui muri di una nota Facoltà di sociologia nel'68: "Colombo, ti spenneremo"!.

killkoms

Mar, 25/06/2013 - 19:35

@civis,io ricordo un'altra frase che campeggiò per molto tempo sui muri di padova(e non solo)ai tempi dell0autonomia,"calogero(o anche kalogero)ti spareremp in bocca"!erano riferite ad un magistrato,solo che allora il ciessemme,non apriva pratiche a tutela,e l'aennemme(se c'era)non si indignava!in fondo i grafomani erano"compagni",e qualcuno entrò pure in magistratura(dopo)!

killkoms

Mar, 25/06/2013 - 19:44

@biasini,il summa dell'ipocrisia di questa sciagurata repubblica! un consumatore di"roba",solo per aver contribuito a fare quel polpettone definito"la costituzione più bella del mondo",è diventato senatore a vita ed è rimasto in parlamento finchè è campato!se penso a quel mortadella che a momenti diventava predidente della repubblica,mi viene voglia di emigrare in burundi!ci lamentiamo che in Italia le cose vanno male,ma se ricompensiamo tossici,incompetenti,cialtroni e bancarottieri,di cosa ci lamentiamo?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Gio, 27/06/2013 - 16:05

Per killkoms tra l'altro le 180€ non ancora accreditate le royalty sono dei Francese dei cugini dei Kompagnuzzi megalomani col colonialismo dovuto mal d'Africa che per questo Sarkocy ha fatto guerra a Gheddafi, forse la Ip non era normale? Vincenzo.