Rapinato Berlusconi

Lodo Mondadori, la Cassazione conferma lo scippo. Sinistra e giudici vogliono il Cavaliere fuori dal Parlamento, in galera e pure al verde

L'omicidio perfetto sta andando a compimento. A Silvio Berlusconi prima hanno tolto la libertà personale (sentenza Mediaset), poi quella politica (voto in giunta sulla decadenza), ora, con la condanna Mondadori, quella economica (quasi 500 milioni di euro da versare definitivamente nelle casse di Carlo De Benedetti, editore di La Repubblica). L'asse tra magistratura e sinistra, con il benevolo patrocinio di Giorgio Napolitano, ha sincronizzato il plotone di esecuzione e ora si prepara a godersi lo spettacolo dell'uscita di scena (possibilmente in bolletta) del Cavaliere e della conseguente e inevitabile fine di una Forza Italia potenzialmente vincente.

È stucchevole ribadire che parliamo di tre truffe politico-giudiziarie. Difficile definire credibile che il primo contribuente italiano (per di più senza potere di firma sui bilanci) sia anche un evasore abituale (sentenza Mediaset). Impossibile accettare che una legge (la Severino sulla decadenza dei parlamentari condannati) possa essere applicata in modo retroattivo violando un principio costituzionale. Incredibile che un imprenditore (Berlusconi) sia costretto a risarcirne un altro (De Benedetti, che per di più all'epoca dell'affare si dichiarò felice) con una quantità di soldi senza precedenti e cinque volte superiore all'attuale valore della società (Mondadori) che vent'anni fa si erano spartiti di comune accordo.

Grillo ieri ne ha detta una giusta, che ben si addice alla situazione: «Moderati si muore». A meno di non fare come il fino ieri anonimo sottosegretario Castiglione, un fedelissimo di Alfano, che si è lasciato scappare (non sapendo di essere registrato): se Berlusconi stacca la spina al governo siamo in diversi pronti a mollarlo. Strategia già vista, messa in atto in passato da mezzi uomini, poltronari miracolati che per fortuna non fanno testo né storia.

Ora, non è che qui qualcuno voglia morire, ma lasciarsi accompagnare al cimitero senza neppure poter scegliere prete e carro mi sembra eccessivo. La cronaca è piena di tragedie figlie di eccesso di prudenza, atteggiamento non meno pericoloso della spregiudicatezza. Dico solo che la casa (delle libertà) sta bruciando e non vedo un andirivieni adeguato di gente con i secchi in mano. È vero che l'acqua rischia di fare più danni del fuoco, ma attenzione che se viene giù il tetto poi addio a tutto. Si vive di libertà, non di governi ostili e inutilmente stabili.

Commenti

canaletto

Mer, 18/09/2013 - 09:34

Sagge parole peccato che nel PDL ci siano simili vigliacchi pronti a pugnalare ma sempre col sorrisino sulle labbra unicamente per i lauti stipendi e i cadreghin che occupano, pronti a passare al nemico alla prima occasione. (Ne abbiamo un esempio con Fini, poi Casini, poi Monti ecc. ecc.)

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 18/09/2013 - 09:58

Nulla di nuovo egregio direttore,ne anticipai qualcosa in tempi non sospetti non gia' per un talento da preveggente,ma perche' e' consuetudine dell'italica politica,come consuetudine che l'accompagna e' il doppiopesismo della valutazione.Scillipoti ed altri furono responsabili giacche' consentirono stabilita' ad un governo in un momento difficile,castiglione ed i suoi nell'eventalita' saranno invece traditori pur mossi dallo stesso motivo,almeno ufficiale,perche' poi sappiam bene che tanto i primi quanto gli ultimi di poltrone da mantenere si preoccupano.Invero qualcosa di diverso ci sarebbe,non piu' un governo di cdx puntellato da fuoriusciti di sinistra,ma un governo di coalizione puntellato un po' da tutti.Ma di sottigliezze si tratta,seppur importanti.Piuttosto il problema enorme si pone finalmente in tutta la sua complessita',il pdl o FI,senza o a parte B.,e' un circolo di signori che non sanno nemmeno che ci stanno a fare insieme,converra' che questo e' il vero dramma politico di quel partito che non potra' mai esser guidato da nessuno che non sia il capo,e la riprova si e' avuta ieri sotto monti e oggi che con le condanne ricevute i miracolati si scannano.Preoccuparsi dk loro piu' che di un castiglione avrebbe molto piu' senso e forse utilita',per parte mia assisto ad uno spettacolo ampiamente previsto

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 18/09/2013 - 14:44

Ha buttato al vento la fiducia degli italiani che lo avevano votato in grande maggioranza, chi ci risarcisce di questo tradimento?

argovaffa

Mer, 18/09/2013 - 14:45

Silvio deve fare come i Riva: chiudere Mediaset e mandare i lavoratori a chiedere lo stipendio ai Giudici.

gian paolo cardelli

Mer, 18/09/2013 - 14:47

Agrippina, e dalle sue asserzioni sulla saldezza di FI ecc. non deduce nulla sulle sentenze verso il Cav.?

benny.manocchia

Mer, 18/09/2013 - 14:55

Per cominciare:sabotare tutto quanto e' di de benedetti.Tutto. I comunisti in questo sono bravi,ecco perche' sono piu' forti dei non-comunisti.In Italia fate schifo ma a voi che ve frega? Basta che si mangia... un italiano in usa

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 18/09/2013 - 15:01

Son le toghe a comandar,ministri e partiti a decorar,con Regiorgio ad ingloriar e la sinistra ad adorar.La democrazia e' questa ? caro Sallusti dammi retta: e' solo una barzelleta.

Gioa

Mer, 18/09/2013 - 15:04

SILVIOB. NON TI PREOCCUPARE RECUPEREREMO FINO ALL'UTIMO CENTESIMO...STI COMUNISTI ARCOBALENIZZATI HANNO I FORZIERI PIENI...COME HANNO FATTO LO SANNO LORO NE' TU NE' IO LO SAPPIAMO....FORZA ITALIA NUOVA PER UN'ITALIA GIUSTA!!

Giorgio di Faenza

Mer, 18/09/2013 - 15:09

Gent. Direttore, mi permetta di portare alla Sua valutazione questa semplice ed elementare osservazione che prescinde dal merito delle sentenze che stanno affondando il Presidente Berlusconi. La Cassazione sul Lodo mi pare che abbia fatto proprio l'assunto che in un collegio giudicante basta che un solo membro sia "prevenuto" (in questo caso per fatto di asserita corruttela) perchè la sentenza ne sia inficiata. Orbene, si può essere "prevenuti" per corruttela, ma anche per ragioni politiche, etiche, razziali ecc.ecc. Se così è - come sono fortemente convinto che lo sia - per quanto ho letto anche altri collegi giudicanti B. erano "infiltrati" da giudici che, per quanto manifestato in pubblico o in privato, erano indiscutibilmente, palesemente "prevenuti" verso l'imputato. Non Le pare che questo elemento, se fatto valere nelle sedi opportune, potrebbe in qualche misura indebolire, se non proprio scardinare, l'efficacia dell'assalto giudiziario a B.? Grazie. Buon lavoro.

grazia2202

Mer, 18/09/2013 - 15:11

Silvio, mi dispiace tantissimo che la invidia delle capacità eserciti tanta follia. ti sono vicino da sempre e ti chiedo solo di non mollare. l'Italia ti ama

Ritratto di Ciclamino

Ciclamino

Mer, 18/09/2013 - 15:34

Ho l'impressione che stiamo entrandon nel pieno regime comandato dai SUPER COMUNISTI. moscerino

odifrep

Mer, 18/09/2013 - 15:36

Giorgio di Faenza (15:09) - egregio signore, mi permetto rispondere alla Sua "elementare osservazione" solo perché tali posso giudicare. Conoscendo il pensiero contorto di taluni magistrati, Le garantisco che, è stata presa in considerazione anche questa Sua giusta osservazione. Cordialmente.

Rossana Rossi

Mer, 18/09/2013 - 15:40

Purtroppo stiamo assistendo inermi ad uno spettacolo vergognoso, offensivo per la democrazia vera, un inverecondo balletto di parlamentari, pseudo-giudici e impudichi portaborse il tutto spalleggiato da quell'infimo arbitro che dovrebbe essere imparziale e non lo è denominato re giorgio. Siamo veramente alla frutta......che schifo!

gianni59

Mer, 18/09/2013 - 16:16

argovaffa...e già, perché Riva che in tutti questi anni ha eluso gli avvertimenti che gli erano stati fatti e intascando i guadagni si è comportato bene...basta vedere cosa hanno fatto nelle acciaierie di Lipsia, messe a norma in vent'anni (e non aspettando la chiusura) con emissioni praticamente nulle e acciaio di primissima qualità per battere l'oriente...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 18/09/2013 - 16:24

g.p.cardelli,per quel poco che ne capisco io quelle sentenze basano sui fatti e molti giudici le hanno valutate,so che lei non se ne convince come pur io del contrario,ma intanto la giustizia a questo serve,a stabilire chi tra i due ha una detrminata ragione su determinati fatti in base a detrminate prove,e credo che i mezzi a disposiziome di chi ha perso erano abbondanti per difendersi.Detto cio' mi interessa discutere piu' di politica che non di altro,ho posto un argomento se le va ne discutiamo,diversamente buonasera

gian paolo cardelli

Mer, 18/09/2013 - 16:46

Ed è proprio di politica che stiamo parlando: la sua "fede" in giudici che hanno l'interesse a salvare le loro prerogative, aggiunto all'ideologia che pervade alcuni di loro cosa puo' comportare, se l'oggetto delle loro attenzioni è uno che vuole cambiare il pietoso sistema giustizia italico e che sta ostacolando le manovre dei sodali dei secondi? non è che lei "non vuole parlare" ecc.: lei vuole solo tenere gli occhi chiusi su un fatto che abbaglia, da quanto è luminoso...

nino47

Mer, 18/09/2013 - 16:54

Berlusca, ma chi te lo fa fare? Chiudi baracca e burattini, Manda i tuoi dipendenti a lavorare dal pd e nelle procure e vattene tranquillo su qualche isola dove non c'è estradizione e da dove tu possa quotidianamente inviare sonore pernacchie a magistrati e compagni! Beato tu che lo puoi fare!

Alessio2012

Mer, 18/09/2013 - 17:22

E' palese ormai che il centrodestra in Italia non può esistere. La gente si vergogna a dichiararsi di centrodestra, essere di sinistra è più "in", e poi chi mai sospetterebbe di persone che difendono il popolo? Purtroppo il problema di Berlusconi è solo quello, non è di sinistra. Provate voi a ribaltare tutto quello che ha fatto il centrosinistra e cercate di immaginare come se l'avesse fatto il centrodestra. Ci sarebbe stata la terza guerra mondiale... E' incredibile, ma è così...

emremre

Mer, 18/09/2013 - 17:26

Basta non ne posso piu di Berlusconi, l'ho votato piu volte ma nelle ultime elezioni non l'ho fatto mi ha deluso e diciamoci la verita' pure lui ha contribuito allo sfacelo dell'Italia altro che nuovo miracolo italiano!!!!!

diego_piego

Mer, 18/09/2013 - 18:30

è davvero una cifra immensa quella che i giudici comunisti amici della tessera numero 1 del PD chiedono a Silvio Berlusconi: corrisponde se erro i calcoli al mantenimento di quaranta olgettine a duemilacinquecento euro al mese per circa quattrocentoquindici anni

diego_piego

Mer, 18/09/2013 - 18:30

è davvero una cifra immensa quella che i giudici comunisti amici della tessera numero 1 del PD chiedono a Silvio Berlusconi: corrisponde se non erro i calcoli al mantenimento di quaranta olgettine a duemilacinquecento euro al mese per circa quattrocentoquindici anni

davikde

Mer, 18/09/2013 - 18:42

basandomi su precedenti esperienze stavo quasi per farvi i complimenti per come rispettate i lettori, pubblicando i loro interventi anche se contrari alla linea del padrone, pardon, del giornale. poi avete censurato il mio di oggi e quindi devo dirvi che siete proprio uguali a lui, marci dalla punta dei capelli (finti) al tacco delle scarpe (rialzato)

robytopy

Mer, 18/09/2013 - 19:02

ma Sallusti l'ha lette tutte le milionate di pagine degli atti processuali che si sono accavallate da più di 20 anni ? Presuppongo di no, e allora come fa a scrivere queste righe ?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 18/09/2013 - 19:21

g.p.cardelli,mi spiace deluderla ma da atea la fede non mi riguarda,nei giudici come in nessun altro,non credo alla magistratura perfetta,non credo all'assolutismo in generale,al contrario suo mi pongo molte domande.Ma su un punto ho qualche personale ragione per essere convinta,il suo idolo ne ha fatte di cotte e di crude pertanto non mi sembra affatto inverosimile che sia stato condannato.Poi quando vorrà discutere di politica e non di giudici e sentenze si accomodi prego,perchè tutta questa ossessione ve la lascio volentieri.

FRANGIUS

Mer, 18/09/2013 - 21:04

A QUESTO PUNTO DOTT.SALLUSTI SAREBBE AUSPICABILE,VISTA L'IMPOSSIBILITA' DI DARE LAVORO A MIGLIAIA DI PERSONE,CHE MARINA ANNUNCIASSE DI VOLER METTERE IN VENDITA MEDIASET..MA SOLO AD UNA MULTINAZIONALE....MAGARI CINESE...FORSE A QUALCUNO VERREBBE LA DISSENTERIA...VERGOGNA! UCCIDERE UN'AZIENDA SOLO PER CONQUISTARE LA MANGIATOIA POLITICA...QUESTI SONO I COMUNISTI !

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 18/09/2013 - 23:32

"...e poi fammi sapere come starò/ con quattro scalmanati a far di sì/ e dugento citrulli a dir di no!" I militanti di sinistra se solo qualcuno si fosse attentato a torcere un capello al loro leader, avrebbero messo l'Italia a ferro e fuoco e adesso ci sarebbero solo macerie. Con buona pace della responsabilità che tanto predicano quando si tratta degli altri. Come a dire: "Stai fermo che ti colpisco meglio!" Il centrodestra ha un'arma potentissima ancora in mano: senza magari arrivare alle dimissioni in massa, resta il boicottaggio di tutte le assemblee, a tutti i livelli. Comuni, Province, Regioni, Stato, Europa! Ricordatevi che le contestazioni degli anni settanta sono finite con la famosa marcia dei 40.000 colletti bianchi che nessuno si aspettava. E allora, invece di stare lì a "dire" di no e a prenderle di santa ragione, svegliatevi: "fate" di sì, picchiate politicamente sodo dappertutto nelle assemblee. Rendete impraticabile lo svolgimento della vita politica. Cosa potrà mai succedere di grave? Vi diranno irresponsabili! E allora? Una cosa è certa, non sarete più presi sottogamba come succede adesso e vi guarderanno con più rispetto. Non lo so se c'è ancora qualche asso nella manica da usare, non lo so. Berlusconi vi ha chiesto di reagire e quindi è facile che gli assi siano finiti. Dunque sembrerebbe che non vi rimanga altro da fare che una azione di forza: e allora non basta far saltare il governo (è ciò che vuole anche il PD e vuole che la colpa ricada sul PDL), dovete invece paralizzare la vita politica ad ogni livello, dal più piccolo Comune fino all'Europa. You can do it. Vedrete che la smetteranno di ridere!

Ritratto di balonid

balonid

Gio, 19/09/2013 - 11:02

Se la memoria non mi tradisce, quando Berlusconi scese in politica ci fu qualcuno che disse: "Quello lì lo voglio veder chiedere l'elemosina all'angolo della strada". Era Dalema, no? Beh, sono passati 20 anni ed il lavoro non è stato ancora ultimato. Inefficienza della magistratura o diabolica temporizzazione degli accadimenti politico-giudiziari? Ma anche stavolta il PD(S) non riuscirà a vincere: sarà asfaltato dal M5S.

Alessio2012

Gio, 19/09/2013 - 12:45

Sono d'accordo con MANGIUS... Vendere Mediaset ai cinesi, o anche ai talebani. Forse così i komunisti troveranno avversari più duri di loro.

vito.sergi

Gio, 19/09/2013 - 15:00

Effettivamente è un vero problema Sallusti...chissà se ci scappa il suo stipendio, questo mese...

Franciccio

Gio, 19/09/2013 - 17:51

Impossibile. Poche chiacchere, la rapina, dice Sallusti, è collegata al lodo Mondadori, su questo Sallusti glissa, dove B. è stato prescritto. Il risarcimento è a carico Fininvest ed è dato dalle sentenze in giudicato di Previti Pacifico Acampora ( avvocati fininvest ) e giudice Metta per corruzione di quest'ultimo. Quindi questa sentenza di politico ha solo la retorica che ne segue da parte del Cav. che se fosse (stato) sicuro della propria innocenza avrebbe rinunciato alla prescrizione ( corruzione semplice) ed oggi potrebbe chiedere i danni ai suddetti. Lo vogliamo chiamare autogol ?

electric

Gio, 19/09/2013 - 20:18

E' una cosa aberrante, che dovrebbe far saltare dalla sedia tutti gli italiani onesti e farli protestare ENERGICAMENTE contro questo vergognoso comportamentro della magistratura!

diego_piego

Ven, 20/09/2013 - 17:41

ma è lo stesso rapinatore di Belpietro e di Spinelli?

ABU NAWAS

Sab, 21/09/2013 - 05:38

DUE DOMANDINE AL PRESIDENTE NAPOLITANO. LEI HA MAI VERAMENTE PENSATO CHE I GIUDICI DELLA SEZIONE FERIALE DELLA CASSAZIONE, QUELLA DEL CHIACCHERATO PRESIDENTE ESPOSITO E DEL SOSPETTO GIUDICE CIVILE, AVESSERO TUTTE LE DOTI DA LEI RICHIAMATE AL LUISS?????????????????????????????????? QUAND'E' CHE DECIDE L'ANNULLAMENTO DELLA SENTENZA POLITICA, CHE DECINE DI MILIONI DI ITALIANI SI ATTENDONO DA LEI???????? PIU' TEMPO ASPETTA, E PIU' L'ITALIA RISCHIA IL PRECIPIZIO, DEL QUALE LEI SARA' GIUDICATO COME IL PRINCIPALE RESPONSABILE!!!!! CHE IDDIO SALVI L’ITALIA DALLA MAGISTRATURA POLITICIZZATA E DA CHI LA TOLLERA O – PEGGIO ANCORA . LA PROTEGGE DE JURE E DE FACTO

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 21/09/2013 - 09:28

a Roma direbbero: ANVEDI STI SFRACICONI..

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 21/09/2013 - 09:32

Ragazzi ma se il Cav parla di rapina per soli 500 milioni di euro allora perchè si era impegnato a rimborsarci l'IMU 2012? Siamo sicuri che le sue intenzioni erano sincere?

Masci gina

Sab, 21/09/2013 - 10:00

La Legge Severino e' stata votata da PD e PDL proprio per evitare che condannati con sentenza definitiva andassero ad occupare gli scranni parlamentari nelle future tornate elettorali. Se si guardava alla non retroattivita' la legge produceva i suoi effetti solo fra 10-15 anni. Vale a dire un un inquisito di oggi, una volta condannato, cioe' fra 10 anni, tenuto conto delle lungaggini dei processi in Italia, non potrebbe candidarsi. Se la legge Severino doveva essere questa era meglio non approvarla evitando di prendere in giro ancora una volta gli Italiani in buona fede. Caro Sallusti, siate meno ipocriti e sguaiate di meno. Se non c'era di mezzo Berlusconi, nessuno oggi avrebbe affrontato il problema della retroattivita' o meno delle legge Severino.

curatola

Sab, 21/09/2013 - 10:26

debbo dire che il bipolarismo e il leaderismo producono questi effetti inesorabilmente. Gli avversari più pericolosi vanno come nel tennis battuti all'ultimo punto e mai umiliati. Moderazione in cambio di stabilità.

curatola

Sab, 21/09/2013 - 10:36

per evitare gli effetti di giudici incapaci o faziosi bisogna che il collegio giudicante sia scelto dal caso sapendo di essere controllato passo passo da un altro collegio giudicante scelto sempre dal caso ma senza possibilità di contattarlo. In caso di anomalie il processo passi ad altri collegi sempre scelti dal caso. Purtroppo la stessa cosa non si può fare per salvarsi dai chirurghi inetti o irresponsabili.

Atlantico

Sab, 21/09/2013 - 13:17

La rapina l'ha subita De Benedetti. Per informazioni chiedere all'avvocato Previti ed al magistrato Metta. Tanto li trovate insieme, allo studio Previti in via Cicerone: li vedo spessissimo.

Accademico

Sab, 21/09/2013 - 14:33

Forse non è ancora chiaro a molti che la rapina perpetrata ai danni di Berlusconi - in euro 541.000.000,00 - corrisponde in lire a 1.047.522.070.000, cioè in lettere, LIRE MILLEQUARANTASETTEMILIARDI-CINQUECENTOVENTIDUEMILIONI-SETTANTAMILA. Un ammontare spropositato di FARINA DEL DIAVOLO che sicuramente non porterà Bene. Perchè il Diavolo esiste - eccome se esiste - e porta MALE.

Guido_

Sab, 21/09/2013 - 15:19

Piccolo dettaglio: ma qui nessuno s'indigna del fatto che sia stato corrotto un giudice? In un paese veramente liberale (come gli Stati Uniti ad esempio) corrotto e corruttore sarebbero stati buttati in gattabuia per almeno una decina d'anni e poi comunque allontanati per sempre dalla vita pubblica. E qui c'è invece chi sta pateticamente a difenderli. Incredibile...

Accademico

Sab, 21/09/2013 - 15:29

Questa sporca, lurida vicenda mi fa contare su alcune certezze: che Berlusconi da tutta questa ondata di cattiveria orchestrata contro di lui uscirà ancora una volta a testa alta e in perfetta salute, che debenedetti andrà sicuramente all'Inferno e accompagnato da qualche raffreddore, che gli Italiani tra qualche mese torneranno a sorridere. Tutto il resto è noia!

Accademico

Sab, 21/09/2013 - 15:38

Euro 541.000.000,00 pari a Lit 1.047.522.070.000 cioè LIRE MILLEQUARANTASETTEMILIARDI-CINQUECENTOVENTIDUEMILIONI-SETTANTAMILA, un Jackpot che al non avente titolo, ricevente, porterà tanto ma tanto di quel Male. La Farina del Diavolo è una jattura!

giocondo1

Sab, 21/09/2013 - 18:50

B è un eletto dal popolo. DeB appartiene al popolo eletto. I dottori della legge, gli scribi e i farisei hanno solo dato a Cesare quel che è di Cesare....

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 21/09/2013 - 21:21

@Guido_: ma chi se ne frega? A noi liberali fai da te non interessano queste quisquiglie. La realtà è che la Mondadori ha dato tanti posti di lavoro a tante persone e che il Berlusca proprio la tenuta come un gioellino. Il resto è propaganda komunista. A noi non interessa di che colore avesse i calzini Squillante

Meister Eckhart

Dom, 22/09/2013 - 16:03

@carlito: anche se sei tanto piccolo da fregartene della corruzione di un giudice, almeno cerca di scrivere in italiano corretto. O forse neanche questo interessa a voi liberali? Ridicolo