Ecco il piano del Pdl per tagliare il debito

Per anticipare la mannaia del Fiscal Compact, ecco un piano choc che taglia 400 miliardi di debiti e riducce gli interessi

L'obettivo è abbattere il mostro. Ad aprile il debito pubblico, una famelica bestia che divora i risparmi degli italiani, è lievitato alla cifra drammatica di 2.041 miliardi di euro, quasi il 130% del prodotto interno lordo. Già a pronunciarlo fa venire la tachicardia. Mentre il premier Enrico Letta e il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni stanno cercando di mettere mano alla pressione fiscale, altra brutta bestia che fagocita il lavoro dei contribuenti, e di abolire l'Imu sulla prima casa e l'aumento dell'aliquota Iva, il Pdl si è messo a lavorare alle privatizzazioni e alle liberalizzazioni. Come anticipato oggi dal Corriere della Sera, il partito di Silvio Berlusconi sta studiando una riduzione strutturale del debito pubblico per almeno 400 miliardi di euro per un valore di quasi 25 punti del pil. Qualora l'operazione dovesse andare in porto, il rapporto deficit-pil in scenderebbe sotto il 100% nel giro di un lustro.

Nessuno deve cincischiare. È questo il diktat che arriva dalle fila del pdl con un occhio al 2015, a quando cioè partirà il fiscal compact. Per rispettare le nuove regole di bilancio, dettate da Bruxelles, il Belpaese dovrà mettere mano alle forbici e, per vent'anni tagliare il debito pubblico di 45 miliardi di euro ogni anno (circa 3 punti di pil). In questo modo l'Italia dovrebbe arrivare alla fine dell'iter a un debito pari a non più del 60% del prodotto interno lordo. una cura dimagrante mica da ridere, insomma. ma chi sarà a pagarla? Perché la tagliola non ricada, come sembre, sui cittadini, il Pdl ha messo a punto un piano per "abbattere subito il debito e guadagnare così nuovi spazi di manovra di bilancio". Come si legge sulla proposta avanzata dal capogruppo del Pdl alla Camera Renato Brunetta e anticipata dal Corriere della Sera, dei 400 miliardi di debito da tagliare un centinaio potrebbero essere messi in saccoccia vendendo i beni pubblici. Altri 50 miliardi di euro potrebbero, poi, arrivare dalla costituzione e dalla cessione di società per le concessioni demaniali. Tra i 25 e i 35 miliardi di euro, invece, potrebbero essere reperiti dalla tassazione ordinaria delle attività finanziarie detenute in Svizzera. Infine, i restanti 215-235 miliardi verrebbero raccimolati vendendo una porzione di beni patrimoniali e diritti dello Stato a "una società di diritto privato di nuova costituzione partecipata principalmente da banche, assicurazioni, fondazioni bancarie ed altri soggetti". È proprio questa la proposta choc di Brunetta per attaccare alla radice l'emergenza del debito pubblico. Secondo il piano del Pdl, la società sostituita emetterebbe obbligazioni ventennali garantite dagli stessi beni portando così nelle casse statali denaro sonante per ridurre il debito facendo così calare anche gli interessi. Insomma, un duoplice beneficio.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/07/2013 - 12:17

questo vuol dire che noi, DESTRA CON BERLUSCONI, siamo capaci di spiegare i nostri obiettivi, sappiamo come fare, dove operare, su cosa operare. al contrario dei soliti discorsi dei comunisti MAFIOSI che NON sanno MAI, MAI, MAI spiegare come intendono procedere: hanno sempre fatto fumo tanto fumo per nascondere il vuoto che hanno creato :-) questo della destra è fare politica, quello dei comunisti è fare mafia: imporre senza spiegare!! COMUNISTI ELETTORI SIETE DEI MAFIOSI!!! MAFIOSI, MAFIOSI, MAFIOSI!!!!

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 07/07/2013 - 12:18

Tutte buone intenzioni che, purtroppo, non approderanno a nulla. Bisogna mettersi in testa che si deve risparmiare in primis sulla bolletta energetica. Quanto ci costa ogni anno l'approvvigionamento di energia che ci vendono Francia, Svizzera ecc.ecc. A quanti punti di PIL corrispondono? Bisogna fare le centrali nucleari, capito? Lì si risparmia. Siamo l'unico paese al mondo (quasi) che non ne ha. Grazie agli ambientalisti e ai sinistri!

syntronik

Dom, 07/07/2013 - 12:19

parlano di miliardi, come parlare di cents, se lo dicono significa, che è irrealizzabile, se lo pensano significa che è impossibile, se lo approvano, significa che il debito raddoppierà.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 07/07/2013 - 12:29

Il vero è unico obiettivo portato avanti dal Cav. è quello di far risanare le finanze pubbliche facendo fare il lavoro sporco ad altri per poi addossarglile colpe e ripresentarsi alle prossime elezioni che lui già sà quando si dovranno tenere, secondo i suoi interessi e non quelli del paese, promettendo anche la luna.

Mario-64

Dom, 07/07/2013 - 12:40

D'accordo ,ma se non si riduce la spesa pubblica non servira' a molto. Quando entrammo nell'euro la spesa per interessi si ridusse di un punto e mezzo di P.I.L. , oltre venti miliardi. Com'e' andata a finire lo sappiamo...

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 07/07/2013 - 12:47

Può darsi che la strategia che sta pensando il PDL per abassare di 400 Miliardi il debito pubblico sia una baggianata, ma almeno hanno una testa per pensare e cercano di farla funzionare. Cosa fanno i BENPENSAMNTI dellA SINISTRA. Fino a questo momento non hanno fatto niente per il paese, ma solo per loro stessi. Loro pensano al partito ,il partito è quello che da la carica. Di quella gente che non sa come arrivare alla fine del mese, se ne fregano. Il partito è prioritario, perchè non essendo capaci di governare si rivolgono alla massa ci CIALTRONI che sono nel partito mascherati e questi dettano la via da seguire.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 07/07/2013 - 12:54

dunque questi sono gli stessi che quando hanno governato ci hanno portato a questo punto ed ora si autoproclamano i salvatori della patria e il bello è che qualche fesso ancora ci crede.

pier47

Dom, 07/07/2013 - 13:00

buongiorno, UN'ALTRA PRESA PER IL CULO,questi vogliono SVENDERE (perchè cosi' andrà a finire)il patrimonio pubblico,I TAGLI DOVE SONO?QUELLI VERI?L'abolizione dei 2300 enti inutili,i soldi a pioggia al sud,l'eliminazione delle regioni a statuto speciale,i 6000 forestali calabresi + quelli siciliani,i 3200 addetti alle autombulanze siciliane,le province,il taglio dei deputati/senatori,la sanità del sud,il taglio dei superstipendi e pensioni d'oro,i falsi invalidi,i costi dell'immigrazione clandestina(degna rappresentante la kyenge dove in congo respingono i clandestini+visto per l'entrata ecc.),NON possiamo ospitare tutto il mondo,chi ha un posto di lavoro vero può gli altri no(vedi usa,australia ed altri)importiamo potenziale delinquenti ed esportiamo giovani cervelli. L'APPLICAZIONE DEL FEDERALISMO FISCALE,OGNI COMUNE,OGNI REGIONE DEVE ESSERE QUASI AUTOSUFFICIENTE,QUA' SI TAGLIEREBBERO MAGGIORMENTE GLI SPRECHI. Ma brunetta ha in mente la svendita del patrimonio italiano.......... I casi sono due: o vogliono fare gli interesse di qualcuno oppure è INCAPACITA' vera e propria. saluti p.s un librone non basterebbe per elencare tutti gli sprechi da tagliare,vediamo subito con gli F35.

mifra77

Dom, 07/07/2013 - 13:03

Troppo bello per essere vero!Purtroppo bisogna mettere d'accordo anche quei gonzi di sinistra che per se stessi pensano a riempirsi le tasche dei nostri soldi e per gli operai, pensano più alla cassa integrazione che a stare tutti meglio. Se Brunetta fosse stato a sinistra avrebbe già cambiato l'Italia con il consenso di tutti.

edoardo55

Dom, 07/07/2013 - 13:15

Il problema non è tanto l'ammontare del debito (comunque da ridimenzionare, nei tempi possibili) quanto la spesa per interessi. Se ritornassimo alla sovranità monetaria e gli Italiani acquistassero i titoli ad un tasso moderato imposto dal Tesoro, la spesa per interessi dimezzerebbe. I giapponesi hanno un debito superiore al nostro ma lo stato paga l'1% (più o meno) di interesse alle famiglie giapponesi. Sopportabile senza creare

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 07/07/2013 - 13:18

Proposta shock per ridurre il debito pubblico?.....ma quale shock....sono proposte(io le chiamo chiacchiere)fatte da Monti, Berlusconi, Prodi ed altri prima di lui, risultato: il debito pubblico ha inesorabilmente continuato ad aumentare e lo farà fino a quando la nazione morirà e non dovremo aspettare molto.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 07/07/2013 - 13:19

Purtroppo pier47 ha straragione. Li ci sono le sacche di spreco, non si riesce nemmeno a privatizzare il bidone rai malgrado un referendum. E un altra cosa che mi chiedo, ma Brunetta ste cose non lo poteva fare quano era al governo?

gianni71

Dom, 07/07/2013 - 13:20

Lasciate in pace Mortimermouse, non contradditelo per favore. E' in cura da un noto psichiatra molto vicino all'entourage del direttore di questo giornale. Lo hanno capito anche in redazione, tant'è che gli passano tutti i commenti senza alcuna censura. Poveraccio, non sta bene, da piccolo ha subìto un forte trauma (la privacy mi impedisce di pubblicare i particolari). Posso solo dirvi che c'entra il parroco del paese (noto comunista tipo Don Peppone, soprannominato "verga maxima") e il suo chierichetto prediletto (mortimermouse appunto). Basta così, non posso dirvi altro. Buona giornata a tutti e, mi raccomando, ditegli sempre che ha ragione. Grazie!

Azzurro Azzurro

Dom, 07/07/2013 - 13:28

Bravi avanti cosi'. Ho sempre saputo che la Destra protegge e ama il Popolo mentre i Komunisti il Popolo lo odiano.

Azzurro Azzurro

Dom, 07/07/2013 - 13:31

gianni71 Pero'.....tu come fai ad essere al corrente di certe "pratiche" mmm...Qua gatta ci cova! Non mi dirai che sei dell'altra "sponda" mmm...Famo una cosa..diamoci del Lei! :)

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 07/07/2013 - 13:32

Il noto psichiatra che cura MORTIMEROUSE deve essersela comprata la laurea ,magari in una delle Università del sud della quale anche oggi si parla. Le sue cure sono inutili. Morto Berlusca chi adorerà questo incurabile ?

Atlantico

Dom, 07/07/2013 - 13:43

Capperi, abbiamo risolto tutti i problemi italiani ! Mi chiedo solo perchè non lo abbiano fatto nel 2008, avevano anche una maggioranza bulgare, potevano fare qualunque cosa in quattro e quattr'otto, come successe per il lodo Alfano o quando legiferarono persino di notte per Rete 4. Eheheheh

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 07/07/2013 - 13:56

Basta con Ministri dell'Economia che non siano politici, come dice la Santanchè!!! Ci vorrebbe un politico per quel ministero, come all'epoca di Craxi, che non tenne conto del debito pubblico, ma gli italiani magnavano facendo bella vita

Giorgio5819

Dom, 07/07/2013 - 14:00

Caro Leopardi 50, tu come tutti i nullafacenti comunisti soffri di complesso di inferiorità. Questo e' il risultato della dottrina di sinistra, tenere le masse nell'ignoranza per gestirle a piacimento e spremerle fino all'osso, terrorizzare la gente e portarla alla fame per poi essere glorificati per ogni tozzo di pane che gli si da. Vai a fare il comunista all'est, la tua madrepatria, non in Italia con doppia auto, appartamento,posto fisso, ecc.ecc. , soffri di antiberlusconismo che e' la malattia degli ignoranti.

gigi0000

Dom, 07/07/2013 - 14:42

Per far funzionare le buone idee - e questa è una buona idea - serve necessariamente la collaborazione più amplia possibile. I SINISTRI BUFFONI dovrebbero sapere che Berlusconi non ha potuto attuare prima i suoi propositi perché è sempre stato frenato dai cialtroni di Lega, Casini, Fini e qualche altro. Ora c'è - ma c'è? - un governo di coalizione coi SINISTRI BUFFONI - continuo a dirlo perché Letta e combriccola sembrano proprio incapaci ed ancor più sempre indecisi. Orbene, se anche quest'ultimi - diamogliela buona - si decidessero ad ascoltare chi ne sa più di loro, potremmo probabilmente realizzare gran parte delle previsioni di Berlusconi e Brunetta. Se invece i SINISTRI BUFFONI, al solo scopo di non dare ragione al Berlusca su IMU ed IVA, continuassero ad aumentare le tasse, senza pensare all risanamento e riduzione della spesa, ebbene, in tal caso lo sfacelo sarebbe già pronto e non per incapacità del Cdx, bensì per la cialtronaggine, immensa cialtronaggine, somma cialtronaggine della sinistra e di tutti i suoi elettori che sostengono le politiche suicide di costoro. BUFFONI!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 07/07/2013 - 14:53

D'accordo con Pier47 e Stenos... Leopardi50 e Mortimer,su basi ideopologiche opposte,non hanno ancora capito,che TUTTI i politicanti,ci prendono per i fondelli,e di fatto non vogliono cambiare musica...Saluti.

Lino1234

Dom, 07/07/2013 - 15:03

Vi prego, leggete le imbecillità scritte da # syntronik. Corrispondono esattamente al vero se si riferisce agli ex PC, ora PD, che sanno parlare solo di cambiamento senza precisare né quale, ne come e tanto meno con quali mezzi economici. Il sinistronik sembra, invece riferirsi a ciò che dice Brunetta. Confrontare per avere prova della mentalità ambigua dei trinariciuti di sinistra. Saluti. Lino - W. Silvio

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Dom, 07/07/2013 - 15:05

mortimermouse: infatti abbiamo visto nel recente passato cosa sono stati capaci di fare, rubare insieme al PD.

roberto zanella

Dom, 07/07/2013 - 15:10

bene,benissimo,ma il PDL arriva in ritardo,ma meglio così,anche se la proposta di Brunetta è la cornice al cui interno va però toccata la spesa pubblica e quindi la Pubblica Amministrazione, ovvero la prateria dove pascolano i compagni in cerca di voti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/07/2013 - 15:11

ZAGOVIAN idepologiche? che roba è? si frigge e se magna? ma va a quel paese :-) ad essere confuso se te, che non sai da che parte vai, ed infatti vai d'accordo con quello che interessa soltanto a te, ed alla fine sei solo un altro inutile idiota ....

tsfulvio

Dom, 07/07/2013 - 15:13

Questa è la strada giusta, ma i signori della sinistra la renderebbero praticabile? Loro che hanno in testa solo tasse e come riallocarle. Cerchiamo di capire che anche se l'IMU viene lasciata così per le seconde case produrrà solo danni . L'IMU è una tassa che ha rovinato un mercato e cancellato migliaia di posti di lavoro

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 07/07/2013 - 15:17

Prof.Brunetta il suo programma non fa una grinza, ma è sicuro che in Italia ci siano i soldi per comprare 100 miliardi di beni pubblici, più altri 50 per acquistare le concessioni demaniali se nelle nostre tasche non ci sono neanche gli spiccioli per comprare un kilo di mele? Prima occorre abbassare le tasse e aumentare l'occupazione, forse solo allora potremo avere qualche soldino da investire, altrimenti per realizzare i suoi progetti, saremo costretti a svedere, all'arabo di turno, dal Colosseo e ai ruderi di Pompei passando dalla "madunnina" di Milano!

Dario40

Dom, 07/07/2013 - 15:52

può andare bene se unitamente a questo provvedimento tampone si accompagna una drastica riduzione dei costi dello Stato. Cominciando con la riduzione dei Parlamentari e dei loro privilegi, proseguendo con la riduzione drastica di Province e Comuni, eliminando le Regioni a Statuto Speciale etc.etc

gianni59

Dom, 07/07/2013 - 15:58

ma certo...come al solito non si parla di abbassare gli stipendi parlamentari, di diminuire le costosissime e inutili consulenze, di abolire enti inutili, di togliere il finanziamento ai partiti, di vedere come sono sprecati i soldi negli appalti pubblici, di cacciare i vari ottuagenari baroni, oppure tagliare inutili spese militari che portano lavoro a poche centinaia di operai (chi vuol intendere intenda).......no meglio vendere i beni pubblici (per poi riaffittarli a costi salati), svendere concessioni demaniali che oggi fruttano pochi euro invece di adeguare i canoni a quanto effettivamente rendono (non vi dico cosa incassano al mio stablimento balneare in una stagione estiva!)Senza pensare poi che nel passaggio di mano in mano le creste azzererebbero gli incassi...non solo: una volta venduto tutto cosa facciamo?

gianni59

Dom, 07/07/2013 - 16:00

marystip centrali nucleari? ma se stanno facendo ovunqur progetti per dismetterle? arriviamo sempre dopo....

gianni59

Dom, 07/07/2013 - 16:03

mifra77 ...le ricordo che Brunetta "era" di sinistra....

battistafesta

Dom, 07/07/2013 - 16:21

Vabbè che alla fine sarà solamente un po' di fumo negli occhi dei poveri babbei che pensano ancora che il diversamente alto è un economista da premio Nobel.... In ogni caso quello dipinto è uno scenario da Robin Hood alla rovescia, togliere ai poveri per dare ai ricchi. Capisco, altrtesì, che per i berluscones sia un esercizio troppo difficile, il comprenderlo, ma è così.

battistafesta

Dom, 07/07/2013 - 16:25

Vabbè che alla fine sarà solamente un po' di fumo negli occhi dei poveri babbei che pensano ancora che il diversamente alto è un economista da premio Nobel.... In ogni caso quello dipinto è uno scenario da Robin Hood alla rovescia, togliere ai poveri per dare ai ricchi. Capisco, altrtesì, che per i berluscones sia un esercizio troppo difficile, il comprenderlo, ma è così.

michetta

Dom, 07/07/2013 - 16:44

.....oppure, visto il disfattismo esistente in seno alle due facciate, anzi tre, del Paese, una bella, sana, corposa, distruttiva guerra, che porti alla dimezzazione della popolazione, eliminazione degli extracomunitari e cittadini dell'Est, annullamento totale della Costituzione con relativa riscrittura, ricostruzione del Paese (con i superstiti), NOOOOOO !!!!!!!!!! A noi, solamente questo, potrebbe fare qualcosa di buono!!!!

SSIMPATICO52

Dom, 07/07/2013 - 16:46

e...proprio vero che la...stupidità fà parte del...genere umano. MA....NON VI E' BASTATO IL...BERLUSKONI PER UN VENTENNIO ??????? ED INSISTETE PURE !!!!!!!

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Dom, 07/07/2013 - 16:46

per Orsola 12,54. Sei incosistente e penosa

Ritratto di randel

randel

Dom, 07/07/2013 - 17:04

@mortimermouse......ma mi tolga una curiosità. Negli ultimi 10 anni di governo BUNGA BUNGA, il suo cervello era ibernato oppure era (ed è) in fase di declino senile ?

Ritratto di randel

randel

Dom, 07/07/2013 - 17:14

@lucianoch........Orsola sarà inconsistente e penosa......ma cone darle torto ?????

Canaglia

Dom, 07/07/2013 - 17:20

Cosi' per sfida vorrei Brunetta ministro del Bilancio, se pero' non riuscisse a tagliare niente, visto le bombe che spara quotidianamente all'esecutivo, proporrei una sua cancellazione fisica.

Angel59

Dom, 07/07/2013 - 17:25

Insomma fare nuovi debiti, anche se garantiti dai beni dello stato, per pagare i vecchi debiti...questo Brunetta è veramente un cervellone,mentre di tagliare le spese improduttive dello stato non se ne fa il minimo accenno. E' inutile che faccio il chilometrico elenco su dove risparmiare perché i nostri governanti da questo orecchio non sentono come è inutile aggettivare col giusto valore tutti i politici, ormai le parole sono inutili è tempo di agire perché si è parlato abbastanza senza ricavare alcun risultato.

Howl

Dom, 07/07/2013 - 17:46

ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah alla fine di questa cura ,che sicuramente potrebbe portare a una diminuzione del debito pubblico quelli che avevano poco avranno ancora meno e quelli che stavano bene o molto bene staranno molto molto meglio ( perchè si saranno comprati quello che era di tutti e anche loro usufuiranno del calo del debito pubblico ). Ora questo democraticamente andrebbe bene se la maggior parte della popolazione stesse bene ma se non fosse così cosa succederebbe ? Qualcuno che non sta bene ( ad es pensionati e casalinghe ) potrebbe anche essere portato a credere a questa ricetta ma.........va beh mi fermo perchè non voglio che mi dicano che offendo

Enzolino

Dom, 07/07/2013 - 17:57

Ma che faccette da avvoltoi!Prima governano quasi 20(venti)anni portando l`Italia a un degrado e corruzione mai visti prima e poi si ergono a salvatori della Patria con proposte che loro stessi non hanno mai voluto attuare occupati com`erano in tutt`altre faccendine affaccendati....che avvoltoi.E tipi come Mortimer che ancora vanno in trance di adorazione,beato lui.

cicero08

Dom, 07/07/2013 - 18:06

In tutto questo trastllarsi con questkoni la cui soluzione poteva essere avviata in quel lungo periodo in cui anche Brunetta era ministro, qualcuno avverta Alfano che il mondo intero aspetta chiarimenti sulla vicenda dell'espulsione della famiglia di un esule politico casako su cui anche il Tribunale del Riesame ha avuto molto da ridire. Da ministro dell'interno deve spiegare immediatamente per non alimentare sospetti e per non minare quello che resta della nostra credibilità in campo internazionale.

Howl

Dom, 07/07/2013 - 18:09

ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah alla fine di questa cura ,che sicuramente potrebbe portare a una diminuzione del debito pubblico quelli che avevano poco avranno ancora meno e quelli che stavano bene o molto bene staranno molto molto meglio ( perchè si saranno comprati quello che era di tutti e anche loro usufuiranno del calo del debito pubblico ). Ora questo democraticamente andrebbe bene se la maggior parte della popolazione stesse bene ma se non fosse così cosa succederebbe ? Qualcuno che non sta bene ( ad es pensionati e casalinghe ) potrebbe anche essere portato a credere a questa ricetta ma.........va beh mi fermo perchè non voglio che mi dicano che offendo

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/07/2013 - 18:15

RANDEL lei mi dica una curiosità: negli ultimi 20 anni siete sempre stati mafiosi comunisti, vero? :-) abbiamo notato questo particolare da oltre venti anni! lo sa? ma lei sa che il suo partito comunista è un aborto della dittatura che per fortuna non avrà mai vita in italia perché ci siamo noi che impediamo !!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Dom, 07/07/2013 - 18:18

Il problema non è il debito pubblico ma il deficit, è per questo che l'Europa ci ha fatto mettere in costituzione il pareggio di bilancio. Il debito pubblico continuerà a salire, le privatizzazioni sono la gioia degli amici degli amici (meno che la Rai, per quella gioirebbero 60 mln di italiani). In Grecia hanno privatizzato come chiedeva la troika, il risultato è che sono calate le entrate dello Stato. Il primo passo è quello di uscire dall'€uro, e se il PDL continuerà a sostenere queste tesi demenziali non avrà più il mio voto.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 07/07/2013 - 18:52

Il ritorno dei giganti dell'economia, ovvero dei nani e delle ballerine. Ad uso e consumo delle sparute pecorelle pidielle pure molto fessacchiotte. Ps: hanno governato nove anni, perche' non ci hanno pensato prima? Perche' avevano altre faccende da sistemare? R-I-D-I-C-O-L-I.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 07/07/2013 - 18:52

Il ritorno dei giganti dell'economia, ovvero dei nani e delle ballerine. Ad uso e consumo delle sparute pecorelle pidielle pure molto fessacchiotte. Ps: hanno governato nove anni, perche' non ci hanno pensato prima? Perche' avevano altre faccende da sistemare? R-I-D-I-C-O-L-I.

Ritratto di randel

randel

Dom, 07/07/2013 - 19:06

@mortimermouse........va bè che il vostro padrone vi ha inculcato che chi non la pensa come voi è comunista....questo però non viene fuori dal mio commento. Quello che invece viene fuori dal suo....è un groviglio di frasi senza senso, retoriche e sintomatiche di una certa confusione.....per così dire....intellettuale.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 07/07/2013 - 19:45

Il ritorno dei giganti dell'economia. Come se non avessero gia' governato nove anni senza fare nulla per il Paese, intenti a salvaguardare gli interessi del padrone. Loro ridicoli e fessi quelli che li stanno ad ascoltare.

robytopy

Dom, 07/07/2013 - 19:49

ma prima di mandare in rete non è opportuno riguardare il testo ? alle elementari prima di consegnare il compito si rilegge e si corregge. Poteva anche scrivere per compensazione-riducce gli interesi- choc in corsivo molto azzeccato. Anche la frase finale non è male. In quanto al contenuto poi... lasciamo perdere

robytopy

Dom, 07/07/2013 - 19:58

che forte Brunetta, grande economista. Le banche messe come sono e con gli immobili che diminuiscono sempre più valore comprerebbero i beni dello stato ? Tassare in Svizzera ? E' un pò che si sente dire ma mai si fa. Ma da dove sono veramente i soldi anche in Italia( per lo più sottratti al fisco) perchè non si attinge mai ? Sarebbe tanto semplice ridurre il deficit senza proposte choc, poi non vedo dove sia lo choc.

Stella

Dom, 07/07/2013 - 20:13

Tifo per Brunetta che pur bassotto è "un grande veneziano" come me seppure più "piccola"! Meno male che Brunetta c'è!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/07/2013 - 20:23

RANDEL hai detto proprio niente! :-) anzi, sarò sincero. non ho capito nulla di quello che hai scritto. pare che hai ragionato con il pisello....

AG485151

Dom, 07/07/2013 - 20:39

VA BENE UNA BOTTA AL DEBITO. VA BENISSIMO. MA , CARO BRUNETTA E ALTRI ESPERTI : QUAL'E' LA CAUSA DEL DEBITO ? NON CERTO I BENI PUBBLICI E I BENI PATRIMONIALI ( che differenza c'è ? ). LA CAUSA DEL DEBITO E' LA SPESA PUBBLICA . QUINDI SE NON LA SI TAGLIA , E QUI NON SE NE PARLA , SAREMO SEMPRE DACCAPO . ANZI C'E' DA ESSERE SICURI CHE , AVENDO ALTRI SOLDI A DISPOSIZIONE , IL SISTEMA POLITICO/AMMINISTRATIVO/BUROCRATICO DA SCHIFO CHE ABBIAMO NE SPENDERA' ANCORA DI PIU'. QUINDI TAGLIATE O VI TAGLIAMO NOI UNA VOLTA O L'ALTRA.

cangurino

Dom, 07/07/2013 - 21:53

La spesa pubblica, vero grande ed unico problema, destra o sinistra che sia, sembra sempre incomprimibile. Prossima volta che vado a votare, me ne ricorderò.

maxdavado

Dom, 07/07/2013 - 22:06

Brunetta parla come se il suo governo fosse all'opposizione,tutto quello che adesso proclama di voler fare per abbassare il debito,è quello che in 12 anni di governi Berlusconi non sono riusciti a fare(lo slogan era :noi siamo il governo del fare,e poi:meno tasse per tutti.Le uniche tasse che abbassarono durante il governo Berlusconi,furono quelle per il rientro dei capitali dalla Svizzera,mentre altri paesi Europei applicarono tariffe al 20 o 25% sul capitale rientrante,il governo Berlusconi applicò il 5%

Ritratto di Marco S.

Marco S.

Dom, 07/07/2013 - 22:33

Con la nascita dell'Unione Europea, che non tiene conto dei popoli, ci hanno consegnato nelle mani di burocrati senza scrupoli alleati degli speculatori finanziari della peggior specie. Con l'adesione a trattati suicidi, come il "Fiscal Compact" e l'EMS, hanno svenduto la sovranità nazionale agli organismi superiori, ed accettano di presentarsi nei consigli internazionali piegati a 90° gradi, e con il cappello in mano, per mendicare una risposta affermativa per poter spendere i soldi sudati e pagati dalle categorie oneste e produttive del proprio paese d'origine. Ora ripropongono l'ideona di svendere le poche cose che funzionano nell'italietta delle contraddizioni, degli sprechi, dei privilegi, e delle troppe porcherie. Mettere sul mercato i cosiddetti "gioielli di famiglia" viene spacciata come un'azione utile al paese, mentre sarebbe solo un ulteriore passo verso l'annientamento della propria dignità e dell'economia che ha portato le tante o poche cose positive. Lor signori sanno benissimo quali sarebbero le soluzioni, ma sanno altrettanto bene che metterle in atto significherebbe perdere tutti i voti ottenuti dalle categorie disoneste, parassite e miserabili.

thecaliffo

Dom, 07/07/2013 - 23:04

Ma come mai questi colpi di genio non si son potuti fare qualche anno fa? Tutto ora si può fare .... politicanti ridicoli ... come noi elettori ....

Vittoriomangano

Dom, 07/07/2013 - 23:27

Personalmente sarei interessato all'acquisto del Colosseo. Considerato che è da ristrutturare, offro max 200 euro mq. Fatemi sapere.

peter46

Dom, 07/07/2013 - 23:39

pier 47,non avendoti visto spesso nei commenti e non sapendo se sei solamente un "mordi e fuggi"giornaliero,per non perdere tempo....fatti sentire lunedì e poi ne riparleremo di alcuni argomenti che hai accennato.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 08/07/2013 - 00:02

Hai voglia a presentare ai trinariciuti i piani per tagliare il debito. Ora che sono al governo CONTINUANO A TIRARE A CAMPARE RIMANDANDO OGNI PROPOSTA NEL FUTURO. Quello in cui loro continuano a governare RIMANDANDO.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Lun, 08/07/2013 - 00:14

Ci vuole la faccia come il culo per fare certe affermazioni, site stati al governo fino a ieri senza combinare un ca... Ed ora vorreste fare tutto? Ma andate a ca....

Servo.Ancestrale

Lun, 08/07/2013 - 00:28

ersola Dom, 07/07/2013 - 12:54 dunque questi sono gli stessi che quando hanno governato ci hanno portato a questo punto ed ora si autoproclamano i salvatori della patria e il bello è che qualche fesso ancora ci crede................................................................................................... Tu invece a chi credi? a quelli che hanno venduto al kompagno le azioni serravalle a 2 quando valevano 4? oppure credi a quelli che vogliono mantenere i privilegi degli statali e di tutti gli imboscati sinistri?

Servo.Ancestrale

Lun, 08/07/2013 - 00:30

Ma come mai questi colpi di genio non si son potuti fare qualche anno fa? Tutto ora si può fare .... politicanti ridicoli ... come noi elettori .......................................................................... in effetti, se pensi che c'è ancora gente che vota quegli incapaci della sinistra hai ragione da vendere quando definisci noi elettori delle chiaviche ,-)

Adalberto Tonini

Lun, 08/07/2013 - 02:06

Tutto perfetto ma.. e i tagli "dei" e "ai" parlamentari di camera e senato nooo? Le auto blu con autisti e tutto i sottofondo di superstipendi dei dipendenti di Palazzo Madama? i troppi privilegi degli "onorevoli" (si fa per dire)? Riduzione degli stipendi dei magistrati, compreso il CSM, che sono collegati a quelli dei parlamentari quando questi salgono, e dovrebbero logicamente seguirli anche quando scendono?

roberto78

Lun, 08/07/2013 - 06:25

bellissimo piano ma zero concretezza ... come parlare di calciomercato ... sono veramente stufo di politici di questo tipo che fanno finta di lavorare e invece prendono soldoni per ideare piani fantasiosi quanto irreali (ricordo solo che brunetta da ministro non è riuscito nemmeno a far mettere le faccine per votare i dipendenti pubblici...)

gianfran41

Lun, 08/07/2013 - 07:48

Pier47 condivido in pieno le tue osservazioni.

steali

Lun, 08/07/2013 - 07:58

x mortimermouse.... Siete stati al governo per un decennio e queste cose mirabolanti non le avete mai fatte... Fate fare, come è successo con monti, il lavoro sporco agli altri.... Se riesce è merito vostro altrimenti aveete la scusa giusta per mandare a casa il governo!!!

steali

Lun, 08/07/2013 - 08:00

x marystip... Per fare la metro C ci stanno mettendo una vita.... La salerno reggiocalabria sono 50 anni e ancora non è finita... Far fare delle centrali nucleari in Italia ci vorranno 100anni.....

CARLINOB

Lun, 08/07/2013 - 08:11

400 Miliardi!! Certo che se funziona come i 2 Milioni di posti di lavoro che aveva promesso il Più Grande Statista Italiano saremmo a cavallo!!!! A casa queti balordi pappagalli esaltati !! A casa !! C'è bisogno di concretezza ed un pò di legalità competente !1 Quindi basta con l'80% dei PDL , PIANETI CHE BRILLANO DI LUCE RIFLESSA.!!!

steali

Lun, 08/07/2013 - 08:13

x Stella.... Ma se brunetta i veneziani non la hanno voluto nemmeno come sindaco...... Mi sa che conoscono il soggetto i veneziani!!!!

peter46

Lun, 08/07/2013 - 10:46

Gianfran non condivido in pieno le osservazioni che condividi di Pier47...Apriamo un altro fronte....E relativamente a "soldi a pioggia al Sud".Fosse vero ti trasferiresti sicuramente anche tu al Sud a raccoglierne.Anno 2006.Il governo Prodi(domiciliato a nord)decide di stanziare 100 miliardi di euro per il Mezzogiorno d'Italia.Deciso non stanziati,come infatti son rimasti nel cassetto,o no?Poi arriva il governo Berlusconi(domiciliato al nord)-Lega(forza nata,dicevano loro,per tutelare gli interessi del nord)che ri-decise lo stesso stanziamento,stavolta però decurtato di circa 30 miliardi.Deciso ma non stanziati,come i precedenti di Monti,o no?(quando vi farà piacere potremo anche parlare di quei 30 miliardi quelli sì stanziati e per quali fini al nord).Per avere almeno le briciole(4 miliardi per tutto il Mezzogiorno c'è voluto il ricatto della nascita di un partito del sud(forza Sud di Miccichè) per averli).Poi arriva Monti(domiciliato a nord)che,per non prenderli per il culo ancora(i Mezzogiorni)afferma che non si possono ,stavolta viva la sincerità,nè decidere nè stanziarli,ma solo,al massimo dare l'elemosina di 2,5 miliardi.Ora arriva Letta(domiciliato a nord)e decide di stanziare circa un miliardo(sempre meglio spararle all'ingrosso dato che in realtà sarebbero circa 400 milioni di euro).Deciso,ma sicuramente finiranno nel solito cassetto.Ma le lagne,pur sapendo che quasi sicuramente non saranno mai tirati fuori quei soldi,altrocchè se non sono iniziate.Non Vi salta per niente in mente di dire quello che in realtà è avvenuto e continuerà ad avvenire:il governo(da vent'anni a conduzione(dx o sx)nordista)ha deciso di sottrarre ILLECITAMENTE al Mezzogiorno circa 94 miliardi che gli spettano.Cioè una rapina.E perchè è una rapina?Perchè non sono fondi dello Stato,delle tasse del nord,delle tasse di tutti gli Italiani,ma Fondi Europei per le aree svantaggiate o sottosviluppate...solo ad un Tremonti e ad un Calderoli(consapevoli di voler fare una rapina)ed ad un Berlusconi(appisolato per la solita siesta pomeridiana favorita dalla tenuta della mano da parte della Biancofiore)poteva venire in mente di fregare così spudoratamente i Meridionali,inserendo,fra le aree svantaggiate,Milano,Torino,Genova,Trieste e Reggio Emilia...Di che cavolo di soldi state parlando?E quelle aree possono mai essere considerate svantaggiate? Per i forestali,sono troppi al Sud,è verissimo.Però ditela tutta.Sud:+ operai forestali-guardie forestali.Nord:-operai forestali+guardie forestali(ma non lamentatevi quando vi fanno le multe per i funghi raccolti senza tesserino,almeno).Le statistiche dicono anche che malgrado la montagna del sud è molto friabile e franosa da tantissimi anni,non ci sono alluvioni come una trentina d'anni fa(forse perchè,dicendolo sottovoce però,parte di quegli operai ha lavorato e bene).E al nord ancora invece succede,e succederà.Ed inoltre compiono 'lavori socialmente utili' che al nord sono in abbondanza anche se non fatti da gente con qualifica 'forestale'.Ora sfogatevi pure...ma sempre per la partecipazione.

peter46

Lun, 08/07/2013 - 13:30

A tutti coloro che aprono la bocca per il solito 'dare aria',vi ricordo che le proposte di Brunetta,sono le proposte di tantissimi Economisti non "allineati".Almeno Lui ne parla affinchè si possa aprire un dibattito.Volete partecipare?La creazione di una SPA che detenga la proprietà di tanti gioielli ,immobiliari e non solo,a garanzia,per il loro valore,di quella cifra di cui parla Brunetta,dei capitali che potrebbero arrivare onde abbassare il deficit(e solo per abbassare il deficit)onde pagare meno interessi (e possibilmente saldando gli investitori stranieri che detengono gli 800 miliardi circa di obligazioni Italiane)è più o meno(i dettagli si possono confrontare)la stessa di "fermare il declino".Avete qualche altra idea?Esponetela....diversamente la mano invece che per la tastiera può servire per altro,o no?

curatola

Mar, 16/07/2013 - 17:14

basta cominciare col pareggio di bilancio: ad ogni trimestrale le voci di spesa sono normalizzate agli introiti effettivi. Guerra agli sprechi e tagli ai privilegi e posizioni di vantaggio. Occupazione col noprofit e vendita dei beni dello stato ai privati. Obbligo di tenere una parte dei risparmi privati in titoli di stato privi di tasse solo per i residenti italiani. Vendita delle riserve auree,cessione della gestione dei musei ai privati,vendita dei reperti storici di valore non primario,immediata parificazione dell'età pensionabile fra maschi e femmine,ticket sanitari per gli abbienti in base all'isee,prestito internazionale per le opere pubbliche,vendita di alcune isole italiane del mediterraneo,riccometro,ecc.ecc.ecc.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 09/12/2014 - 11:32

credo che Franco Grilli abbia capito male; la situazione attuale non permette a nessuna forza politica di intromettersi nelle decisioni che potranno essere a Berlino per alleggerire le tensioni che pesano oggi sulla finanziaria tedesca: cio significa che all' italia non verrà assolutamente permesso di fare tentativi per diminuire il debito pubblico , nemmeno se leggi appropriate dovessero permettersi di trafficare il bilancio addossando alle regioni debiti oggi inseriti nel bilancio nazionale. L' Italia deve regredire e il mondo dovrà prenderne atto affidando solo alla germania la supremazia in europa. Anche la Francia dovrà seguire la stessa via e la germania cercherà scambi di sorrisini ironici in altre nazioni