Elena Cattaneo nominata senatrice a vita

La professoressa ordinaria di Farmacologia nell'Università degli Studi di Milano, dagli studi sulle staminali a Palazzo Madama

Elena Cattaneo, classe 1962, è professore ordinario di Farmacologia nell'Università degli Studi di Milano.

Laureatasi con lode in Farmacia nel 1986, ha ottenuto il dottorato in Biotecnologie presso l'Università degli Studi di Milano. Ha trascorso tre anni al Massachusetts Institute of Technology (M.I.T., Cambridge, U.S.A.) nel laboratorio del Prof. Ron McKay, dove ha avviato studi su cellule staminali e progenitori del cervello. Tornata in Italia ha continuato le ricerche sulle staminali e ha avviato nuove linee di ricerca sulla Corea di Huntington.

Dal 2003 è Docente di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano. Elena Cattaneo è Direttore del Centro di Ricerca sulle Cellule Staminali - UniStem - dell'Università degli Studi di Milano. Nel 2001 riceve il premio "Le Scienze" per la Medicina e la Medaglia dal Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi, per gli studi sulla Corea di Huntington e sulle cellule staminali. Nel 2002 riceve la nomina, dal Ministero dell'Università e della Ricerca, di Rappresentante Nazionale presso l'Unione Europea per la ricerca Genomica e Biotecnologica (2003-2006). Nel 2005 riceve il premio "Marisa Bellisario" e il premio "Chiara D'Onofrio". Nel 2006 il Presidente della Repubblica le conferisce la carica di Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana. Nell’anno 2007 prende parte al Comitato Nazionale di Bioetica in qualita’ di membro e Vice Presidente. Nel 2008, Unamsi e Novartis Farma le conferiscono il Premio Grande Ippocrate per il ricercatore medico dell'anno. Dal 2009 è coordinatore del progetto europeo NeuroStemcell (www.neurostemcell.org) finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro della Ricerca Europea. Oggi è stata nominata senatrice a vita da Giorgio Napolitano

Annunci Google
Commenti
Ritratto di Eurippo

Eurippo

Ven, 30/08/2013 - 13:25

C'è da ridere a crepapelle per i prossimi 30 o 40 anni. Cavoli per chi camperà!

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 30/08/2013 - 15:00

Chissà se voterà con i sinistri contro Berlusconi. Mi sa di sì.

profpietromelis...

Ven, 30/08/2013 - 18:07

TROPPO GIOVANE. Mai è stato nominato un senatore a vita che non avesse almeno 70 anni. Per quanto mi ricordo erano tutti 80enni. Così occuperà la poltrona per troppi anni

uggla2011

Ven, 30/08/2013 - 18:38

Se é così brava perché non l'hanno tenuta negli USA? Magari é voluta tornare lei......,per fare il senatore a vita.E' l'effetto della spending review di Monti e Bondi?Buffoni.Cachi e pomodori marci.

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 31/08/2013 - 17:23

salve dottore Cattaneo, pensi che con la biotecnologia si possa mettere a posto l'Italia. Per quanto sia a conoscenza, la biotecnologia è un insieme di applicazioni nelle tecniche molecolari. Per questo il Napolitano ti ha nominato senatore, vuole forse, che tu lo studi se ha le molecole del CERVELLO ancora efficienti o va verso una decadenza Sclerotica , come si PREVEDE?.

herger

Sab, 31/08/2013 - 18:24

VERGOGNA!!!!!!!! 4 Senatori a vita costano 1 MILIONE di EURO l'ANNO!!!!!! Era così IMPELLENTE nominarli in questo periodo così difficile?!?!?!? E poi: passino anche Rubbia, Abbado e Piano (nell'ordine).... Ma CHI È questa Elena Cattaneo????????? Era così NECESSARIO farla Senatrice APPENA POSSIBILE???? Così ci rimane sul GROPPONE per i prossimi 40-50 anni......... VERGOGNA, "RE GIORGIO"!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ilvillacastellano

Sab, 31/08/2013 - 20:56

Mi scuso con la Redazione, ma "Direttore", maschile, non fa "direttrice" al femminile? E "Vice Presidente" (non capisco perché con le iniziali maiuscole e senza trattino), maschile, non fa "vice-presidentessa" al femminile? E "ricercatore", maschile, non fa "ricercatrice" al femminile? E, dulcis in fundo, "coordinatore", maschile, non fa "coordinatrice" al femminile? O tutto è diventato unisex, uniformandoci alla mentalità gay, anche la lingua italiana? Meno male che almeno la nomina l'avete scritta bene: "senatrice a vita" e non "senatore a vita".

ilvillacastellano

Sab, 31/08/2013 - 21:00

Sinceramente non c'era la necessità di questa nomina e di qualche altra. Purtroppo chi ha il potere, anche se regalato da un pugno di facinorosi agli inizi, decide, in questo caso, più nel male che nel bene.

Ritratto di Michele Corno

Michele Corno

Dom, 01/09/2013 - 15:29

Credo che il problema sia l'istituzione dei senatori a vita in sè: è attuale oppure obsoleta? Dal momento che lo prevede la Costituzione sarà difficile venga modificata in tempi rapidi.Personalmente ritengo che un riconoscimento a chi DAVVERO ha reso un servizio all'Italia, diffondendone con onore il nome nel mondo sia giusto. Dei 4, concordo che solo Rubbia meritasse questo riconoscimento, e non da oggi. Non giudico le idee politiche degli altri 3, non le condivido e nel caso di Abbado rabbrividisco, ma penso semplicemente che non meritassero questa nomina.Particolarmente perfida l'investitura della professoressa Cattaneo, la quale più che un premio dato a lei mi sembra un qualcosa negato al professor Giacomo Rizzolatti.